Menu

 

 

 

 

La Marvel ha licenziato Joe Bennett

Joe Bennett, disegnatore dell'acclamata Immortal Hulk, appena conclusasi con il numero 50, è stato licenziato dalla Marvel. L'artista non realizzerà nemmeno il prossimo albo evento Timeless che avvierà le trame per il futuro dell'universo narrativo. Un portavoce della Marvel ha detto a Newsarama che la compagnia non lavorerà con lui su "nessun futuro progetto Marvel".

L'editore non ha rilasciato dichiarazioni a riguardo, ma lo scorso 2 settembre lo sceneggiatore di Immortal Hulk Al Ewing, ha dichiarato su Twitter che non collaborerà più con l'artista a causa di una vignetta in cui Bennett mostrava il presidente brasiliano Jair Bolsonaro mentre falciava alcuni suoi avversari politici rappresentati come dei topi.

bennett bolsonaro


Ewing dichiara, comunque, che questo non è l'unico comportamento innappropriato di Bennett. In passato, infatti, l'artista ha postato e apprezzato commenti transfobici, poi cancellati, e nel 2019 ha fatto commenti bigotti sull'aggressione omofoba al giornalista Glenn Greenwald. Bennett si è poi scusato per le sue dichiarazioni. Ma la vicenda più nota è quella relativa all'albo Immortal Hulk #43 del febbraio 2021, in cui Bennett inserì un messaggio antisemita sullo sfondo di una tavola. La Marvel ha modificato la pagina nelle versioni digitali e ha sostituito l'albo gratuitamente ai rivenditori.

immortal hulk 43 jewelry store

La collaborazione artistica di Bennett con la Marvel risale al 1994. Al momento non ci sono dichiarazioni da parte del disegnatore.
Torna in alto

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.