Menu

 

 

 

 

Redazione Comicus

Redazione Comicus

URL del sito web: https://www.comicus.it

La Marvel celebra gli 80 anni di Captain America con una miniserie

In occasione degli 80 anni di Capitan America, la Marvel lancerà a giugno una miniserie in cinque numeri dal titolo The United States of Captain America.

Scritta da Christopher Cantwell e disegnata da Dale Eaglesham, la serie riunirà 4 diversi Capitan America, ovvero Steve Rogers, John Walker, Bucky Barnes e Sam Wilson. Steve e Sam uniranno le forze dopo che qualcuno ha rubato lo scudo di Capitan America e incontreranno, nella loro ricerca, gli altri due Cap. Chiunque sia in possesso dello scudo non si fermerà davanti a nulla finché non sarà morto.

"Con questa miniserie speriamo di esplorare il significato dell'idea di Capitan America in questo preciso momento, non solo sul grande palcoscenico del mondo, ma per le comunità quotidiane e spesso trascurate negli Stati Uniti." ha dichiarato  Cantwell. "Questa storia è strutturata come un `` road movie'', che richiama i vecchi film di Bob Rafelson e Hal Ashby, con Steve Rogers (e Sam Wilson e, in seguito, altri membri chiave nella vita di Steve) che interagiscono direttamente con quelli che rappresentano come un simbolo e che hanno giurato di proteggere, ma coinvolti da vicino e in maniera personale come non facevano da un po'. Per me il succo della storia è Cap che concilia tante interpretazioni di se stesso CON se stesso, sia come persona che come icona. Questo tipo di epopea cross-country è unicamente americana e sembra un modo fantastico per celebrare l'eredità del personaggio in questo momento."

Oltre al racconto di Cantwell e Eaglesham, la serie presenterà anche storie brevi storie di vari artisti. Fa questi troviamo Josh Trujillo e Jan Balzadua, mentre altri team ancora non devono essere rivelati.

 The United States of Captain America #1 uscirà il prossimo 2 giugno. Di seguito l'artwork  realizzato da Alex Ross.

gSRe6Y8isUWbacQvRJp73k

Star Comics: anteprima di Year Zero di Benjamin Percy e Ramon Rosanas

Star Comics pubblicherà il prossimo 10 marzo, per la linea Astra, il volume Year Zero di Benjamin Percy e Ramon Rosanas. Trovate di seguito tutti i dettagli e un'anteprima.

"Quali segreti si nascondono nel ghiaccio? Presso la Stazione polare di ricerca la scienziata Sara Lemons fa un’incredibile scoperta: il cadavere di un uomo primitivo perfettamente conservato contiene forse la risposta ai problemi della medicina moderna. Un campione salpa presto per Londra, ma una terribile epidemia sta per spazzare via il mondo come lo conosciamo.

Lo sceneggiatore Benjamin “Ben” Percy (Detective Comics, Green Arrow, Wolverine, Marauders) e il disegnatore spagnolo Ramon Rosanas (Spider-Man, Star Wars, Deadpool, X-Men) firmano Year Zero, epica horror e apocalisse zombie definitiva.

Un ragazzino messicano senza nessuno al mondo finisce nelle mani del cartello. Un sicario giapponese erede della tradizione samurai vuole vendetta. Nell’Afghanistan occupato, un gruppo di donne cerca la libertà. Un sopravvissuto del Midwest, invece, cerca compagnia in mezzo alla desolazione. Ciascuno di loro svolge la propria vicenda personale mentre il mondo cade a pezzi tutto intorno. I protagonisti dovranno fare ricorso a tutte le loro abilità per sopravvivere in un mondo post-apocalittico in cui i morti viventi sembrano aver preso il posto dell’umanità una volta per tutte. Soprattutto, dovranno riuscire a farlo senza perdere di vista i loro obiettivi.

Gli autori, consapevoli che l’horror costituisce uno specchio spezzato di fronte alla realtà, e il disagio politico, sociale e ambientale spesso trova un riflesso in questo genere, ci regalano una storia d’azione dal respiro globale e una riflessione sulla contemporaneità che guarda dritto in faccia le nostre paure. Attraverso il mosaico delle singole storie, Year Zero offre una prospettiva nuova rispetto a ciò che significa essere umano in un mondo post-umano.

«Year Zero è un titolo davvero importante per noi» dichiara Davide G.G. Caci, Publishing Manager di Astra «Siamo da sempre fortemente convinti che i comics americani possano uscire dall'universo supereroistico, e Benjamin Percy – nome di grande peso – lo dimostra in maniera potente e inequivocabile. Il topos dell'Apocalisse zombi è tra i più esplorati in tutti i mondi dell'intrattenimento, ma raramente la componente avventurosa si fonde così bene con un approfondimento psicologico importante. I disegni firmati da Ramon Rosanas, intensi e dinamici, sono il perfetto completamento di un’opera che emoziona, intrattiene e fa riflettere»."

FORMATO: 17x26 / 128 pp. / € 14,90
ISBN: 9788822622525

year zero 1

year zero 2

year zero 3

year zero 4

year zero 5

year zero 6

Le genesi di Frankenstein Junior a fumetti

È disponibile in libreria per BeccoGiallo il graphic novel Si può fare di Isabella Di Leo che racconta la genesi del cult Frankenstein Junior di Gene Wilder e Mel Brooks.
Di seguito tutti i dettagli e un'anteprima del volume. 

"Per molti di noi Frankenstein Junior è un film di culto. Per Mel e Gene è stato qualcosa di più.
Tutto è cominciato da un’idea di Gene. “Raccontiamo la storia del nipote del barone Frankenstein.” Poi lui e Mel hanno scritto la sceneggiatura. È stato un lavoro febbrile, fatto di intuizioni, angoscia, litigi e riappacificazioni. Ma entrambi hanno sempre avuto la sensazione che quella sarebbe stata la volta buona.
Gene, per smettere di interpretare ruoli secondari. Mel, per evitare il solito fiasco al botteghino.
Questa è la loro storia."


Titolo:
Si può fare. Gene Wilder e Mel Brooks: nascita di un sodalizio mostruoso
Autrice: Isabella Di Leo
Caratteristiche: 240 pp. col., brossura con alette
ISBN: 9788833141466

Si puo fare 1

Si puo fare 2

Si puo fare 3

Si puo fare 4

Si puo fare 5

Si puo fare 6

Netflix: il teaser trailer di Zero, serie supereroistica italiana

Netflix ha diffuso il teaser trailer di Zero, nuova serie italiana a tema supereroistico disponibile dal 21 aprile. Di seguito trovate il filmato, tutti i dettagli del comunicato stampe e, nella gallery in basso, le prime immagini diffuse.

"Un timido ragazzo da sempre abituato a sentirsi invisibile. Uno straordinario superpotere che prende il sopravvento quando incontra un gruppo di amici intenti a salvare il proprio quartiere. Farcela soltanto insieme. L’amore, il desiderio di inseguire i propri sogni, la potenza dell’amicizia.

Questa è ZERO, la nuova serie originale italiana Netflix in 8 episodi nata da un’idea di Antonio Dikele Distefano e prodotta da Fabula Pictures con la partecipazione di Red Joint Film, disponibile su Netflix dal 21 aprile.

A scandire il ritmo di una storia “di strada”, una importante colonna sonora che vedrà la presenza di grandi artisti italiani e internazionali contemporanei.

Iniziamo a scoprire chi sono. Nel teaser, in anteprima, alcune strofe del nuovo brano Red Bull 64 Bars x Zero di Marracash prodotto da Marz, dal titolo “64 barre di Paura”, inedito che sarà parte della colonna sonora ufficiale della serie e che sarà pubblicato, in esclusiva, su www.redbull.com/64bars il 9 marzo.

Ulteriori dettagli sulla colonna sonora di Zero verranno rivelati più avanti.

ZERO racconta la storia di un timido ragazzo con uno straordinario superpotere, diventare invisibile. Non un supereroe, ma un eroe moderno che impara a conoscere i suoi poteri quando il Barrio, il quartiere della periferia milanese da dove voleva scappare, si trova in pericolo. Zero dovrà indossare gli scomodi panni di eroe, suo malgrado e, nella sua avventura, scoprirà l’amicizia di Sharif, Inno, Momo e Sara, e forse anche l’amore.

Il cast è composto da giovani talenti italiani, di prima e seconda generazione: Giuseppe Dave Seke (Zero/Omar), Haroun Fall (Sharif), Beatrice Grannò (Anna), Richard Dylan Magon (Momo), Daniela Scattolin (Sara), Madior Fall (Inno), Virgina Diop (Awa), Alex Van Damme (Thierno), Frank Crudele (Sandokan), Giordano de Plano (Ricci), Ashai Lombardo Arop (Marieme), Roberta Mattei (La Vergine), Miguel Gobbo Diaz (Rico) e Livio Kone (Honey).

Antonio Dikele Distefano, stella nascente nel panorama editoriale italiano, ha scritto la serie, creata da Menotti, insieme a Stefano Voltaggio (anche Creative Executive Producer di ZERO) Massimo Vavassori, Carolina Cavalli e Lisandro Monaco dando forma ad una originale e unica esplorazione di Milano e raccontando un mondo ricco e variegato di culture sottorappresentate, a cui si aggiungeranno significativi contributi presi dalla scena rap.

ZERO è diretta da Paola Randi, Ivan Silvestrini, Margherita Ferri e Mohamed Hossameldin.

La serie è liberamente ispirata al romanzo “Non ho mai avuto la mia età” di Antonio Dikele Distefano, edito da Mondadori."

Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.