Menu

 

 

 

 

Gal Gadot conferma che Joss Whedon ha minacciato la sua carriera

  • Pubblicato in Screen

Nell'ultimo anno, Ray Fisher ha condotto una dura battaglia contro Warner Bros. e Joss Whedon per aver abuso di posizione durante le riprese di Justice League. L'attore, che aveva già ricevuto l'appoggio di Jason Momoa non è l'unico che si è scontrato con il regista subentrato a Zack Snyder. Gal Gadot, infatti, già in un’intervista di dicembre al L.A. Times aveva dichiarato che la sa sua esperienza con Whedon era stata tutt’altro che positiva e che aveva testimoniato di questa esperienza per le indagini che la WarnerMedia ha fatto sulla condotta del regista.

L'attrice di Wonder Woman ora, all'israeliana N12 (tramite The Wrap), ha affermato che Whedon ha cercato di sottometterla prendendo di mira la sua carriera di attrice.
"Ho avuto i miei problemi con Joss e li ho gestiti", ha detto Gadot. "Ha minacciato la mia carriera e ha detto che se avessi fatto qualcosa si sarebbe assicurato che la mia carriera fosse infelice e me ne sono occupata immediatamente".

Le osservazioni di Gadot sono in linea con le affermazioni fatte in un articolo pubblicato da The Hollywood Reporter il mese scorso. Secondo le fonti, Gadot aveva espresso preoccupazione per il modo in cui Whedon ha trattato il suo personaggio nella sua versione rielaborata di Justice League. In particolare, ha ritenuto che Diana fosse "più aggressiva" di quanto fosse apparsa in Wonder Woman. Il rapporto indica anche che Whedon "denigrò" il lavoro della regista di Wonder Woman Patty Jenkins. Ma quando Gadot parlò a Whedon di questo, il regista diventò"sprezzante" e "spinse Gadot a registrare le battute che non le piacevano". Alla fine Jenkins e Gadot gestirono la situazione in un incontro con l'allora presidente della Warner Bros. Kevin Tsujihara.

Fisher, come prevedibile, ha subito pubblicato la sua risposta alla dichiarazione di Gadot su Twitter, che potete leggere qui di seguito.

(Via SHH)

Leggi tutto...

Il trailer della versione animata di Batman: il lungo Halloween

  • Pubblicato in Toon

Uscirà entro fino anno in digitale e Blu-Ray 4K Batman: The Long Halloween, Part One, prima parte dell'adattamento animato della Warner Bros. della celebre storia ad opera di Jeph Loeb e Tim Sale e che aveva già ispirato Christopher Nolan per la sua saga di Batman.

Ora IGN ha diffuso il trailer del film che potete vedere qui di seguito:

Ecco la sinossi ufficiale diffusa da Warner Bros. Animation:

"Ispirato all'iconica storia DC di metà anni '90 di Jeph Loeb e Tim Sale, Batman: The Long Halloween, Part One inizia con un brutale omicidio ad Halloween che spinge il giovane vigilante di Gotham, Batman, a stringere un patto con gli unici due uomini non corrotti della città: il capitano della polizia James Gordan e il procuratore distrettuale Harvey Dent, per sconfiggere il Romano, capo della famigerata e potente famiglia dei Falcone.
Ma quando si verificano diverse morti durante il Ringraziamento e il Natale, diventa chiaro che, invece della normale violenza della gang, c'è in giro anche un serial killer - la cui identità, a causa di indizi contrastanti, diventa più difficile da discernere. Pochi casi hanno mai messo alla prova l'ingegno del più grande detective del mondo come il mistero dietro l'assassino delle vacanze."

Leggi tutto...

DC Films cancella New Gods e The Trench

  • Pubblicato in Screen

Variety riporta che la Warner Bros. ha cancellato due film DC in fase di sviluppo, ovvero New Gods diretto da Ava DuVernay e lo spin-off di Aquaman prodotto da James Wan, The Trench.

Un portavoce della Warner Bros. in una dichiarazione ha detto: “Ringraziamo i nostri partner Ava DuVernay, Tom King, James Wan e Peter Safran per il loro tempo e la collaborazione durante questo processo e non vediamo l'ora di continuare la nostra collaborazione con loro su altre storie DC. I progetti rimarranno nelle loro abili mani se dovessero andare avanti in futuro".

Non è chiaro se i Nuovi Dei saranno ufficialmente introdotti nel DCEU. In Zack Snyder’s Justice League ci sono alcuni rimandi a loro, ma questa versione del film è attualmente considerata fuori continuity.

Intanto, la regista Ava DuVernay e lo sceneggiatore Tom King hanno commentato la cancellazione di New Gods su Twitter:

Leggi tutto...

David Ayer spera in una "Ayer Cut" di Suicide Squad

  • Pubblicato in Screen

Dopo la diffusione del trailer di The Suicide Squad di James Gunn e l'uscita di Zack Snyder's Justice League per i fan è lecito chiedersi se arriverà presto anche una "Ayer Cut" del primo Suicide Squad, film uscito nel 2016 e anch'esso pesantemente modificato per volontà della Warner Bros. rispetto alla versione pensata originariamente dal regista. Ma se i dirigenti dello studio hanno affermato che non ci sono piani per diffondere una nuova versione della pellicola, il regista non ha ancora abbandonato la speranza.

In un'intervista a Entertainment Weekly David Ayer ha infatti dichiarato quanto segue:
"Penso che gli studi abbiamo compreso che possa esistere un canone e un "non canone", i fan vogliono solo vederlo. Amano i personaggi, vogliono solo stare più tempo con loro. E le persone sono molto più sofisticate riguardo a come vengono realizzati i film e vogliono essere partecipi al viaggio. C'è spazio per cose diverse, versioni diverse, risorse diverse condivise con il pubblico. Penso che questp aiuti solo a rafforzare la community. Ma va dato merito assoluto alla Warner Bros. per il supporto dato a Zack e per aver avuto il coraggio di esplorare tutto questo".

Suicide Squad è stato massacrato dalla critica a suo tempo (qui la nostra recensione) e Ayer continua a attribuire la scarsa accoglienza del film alle interferenze dello studio che temeva che un altro film "oscuro" come Batman v. Superman: Dawn of Justice avrebbe segnato il destino del DCEU.

"È frustrante perché ho realizzato un dramma davvero sincero ed è stato fatto a pezzi" ha proseguito Ayer, "hanno cercato di trasformarlo in Deadpool, cosa che semplicemente non avrebbe dovuto essere. E subisci il colpo, sei il capitano della nave, c'era il mio nome. [Ride] Anche se non rappresentava quello che ho effettivamente fatto, ho preso tutti i proiettili e sono stato un buon soldato. Ho fatto un film fantastico. È un film fantastico, ha solo spaventato a morte i dirigenti."

(Via SHH)

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.