Menu

 

 

 

 

Giacomo Pitzalis

Giacomo Pitzalis

URL del sito web:

Sony rinvia Morbius, Ghostbusters: Legacy e altri film al 2021

Che l’emergenza Coronavirus sia un problema mondiale è tristemente sotto gli occhi di tutti. Anche a quelli delle major cinematografiche, chiamate a scelte non facili riguardo le pellicole di prossima uscita o in produzione. Proprio ieri è arrivata la notizia secondo la quale Sony Pictures ha deciso di rinviare alcuni dei suoi prossimi film in uscita o in fase di lavorazione, come Morbius e Ghostbusters: Legacy, al 2021.

Con questo provvedimento vengono posticipate all’anno prossimo tutte le pellicole previste per il 2020, mettendo anche in luce come Sony non voglia abbandonare le sale per intraprendere altre vie con cui lanciare i suoi prodotti d’intrattenimento. Molte altre case di produzione, invece, si sono affidate allo streaming o all’on demand, opzione non accolta dalla Sony, eccezion fatta per Bloodshot che era da poco in sale al momento della chiusura dei cinema ed è stato distribuito in digitale.

Ecco, di seguito, la nuove date per i prossimi film:         

Greyhound – sospeso sino a data da definire (la data di uscita sarebbe stata quella del 12 giugno 2020);     
Fatherhood – rinviato al 23 ottobre 2020 (la data iniziale era quella del 15 gennaio 2021);
Peter Rabbit 2 – rinviato al 15 gennaio 2021 (rispetto all’8 luglio 2020);  
Ghostbusters: Legacy – rinviato al 5 marzo 2021, (la data di debutto prevista era quella del 10 luglio 2020); 
Morbius – rinviato al 19 marzo 2021 (non più in uscita il 31 luglio 2020); 
Uncharted – rinviato all’8 ottobre 2021 (diversamente dall’originario 5 marzo 2021);
Film Marvel/Sony senza titolo – sospeso, (la data prevista era quella dell’8 ottobre 2021);

Unica pellicola a non subire un posticipo è Fatherhood, il film di Kevin Hart, anticipato dal 15 gennaio 2021 al 23 ottobre di quest’anno.    

(Via Variety)

La Sony ha diffuso online i primi 9 minuti di Bloodshoot

L’emergenza sanitaria legata al Coronavirus ha causato gravi contraccolpi anche al mondo del cinema. Il cinecomic Bloodshot, prodotto da Sony Pictures, uscito al cinema è stato subito ritirato e fatto uscire in digitale il 24 marzo.

Un’anteprima della pellicola, della durata di 9 minuti, è già disponibile su Youtube. Potete vederla qui di seguito:

Il lungometraggio, che vede Vin Diesel nel ruolo del protagonista Ray Garrison, è basato sul fumetto Bloodshot della Valiant Entertainment, dove si racconta la storia di un soldato ucciso in combattimento e riportato in vita dalla società RST. Ray ora possiede una forza inarrestabile e un fattore rigenerante senza pari, grazie ai miliardi di naniti presenti nel suo organismo. La RST però non ha agito soltanto sulla biologia del soldato, ma anche sulla sua mente, sconvolgendola e obbligandolo a intraprendere una sanguinosa missione per capire cosa sia reale e cosa no.

Bloodshot è diretto da Dave Wilson e, oltre Vin Diesel, il cast vanterà attori come Eiza Gonzalez, Sam Heughan, Guy Pearce, Toby Kebbell, Jóhannes Haukur Jóhannesson e Talulah Riley.

L'uscita di Wonder Woman 1984 è stata rinviata

A causa dell’emergenza sanitaria legata al Coronavirus, con una decisione ufficiale, Warner Bros. Pictures ha deciso di rinviare l’uscita della nuova pellicola dedicata alla supereroina interpretata da Gal Gadot, ossia Wonder Woman 1984. L’arrivo nelle sale statunitensi slitta così al 14 agosto, rispetto alla data originaria del 5 giugno.

Ecco, in merito alla questione, le parole del presidente della major, Toby Emmerich:
"Quando abbiamo dato il via libera a Wonder Woman 1984, lo abbiamo fatto con la chiara intenzione di farlo uscire in sala e vederlo sul grande schermo, e siamo ancora oggi entusiasti di annunciare che il titolo arriverà proprio al cinema il prossimo 14 agosto 2020. Speriamo che a quel punto il mondo sia un posto più sano e più sicuro".   

Pochi giorni fa era apparso il rumor secondo il quale Wonder Woman 1984 avrebbe fatto il proprio debutto direttamente sugli store digitali, cosa che la Warner Bros. ha categoricamente smentito.

Sono stati annunciati anche altri posticipi a tempo indeterminato per diverse pellicole, come In the Heights, il film animato Scooby! e Malignant di James Wan, previsto proprio per il 14 agosto, data ora riservata a Wonder Woman 1984.

(Via Deadline)

Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.