Menu

 

 

 

 

Giacomo Pitzalis

Giacomo Pitzalis

URL del sito web:

Noah Hawley sta sviluppando una serie TV su Alien

Durante il Disney Investor Day, John Landgraf - CEO di FX - ha annunciato una nuova serie originale che debutterà sulla piattaforma streaming Hulu/Star (quindi su Disney+): Alien. Il franchise sulle creature aliene più spaventose della storia del cinema vanterà la guida di Noah Hawley che, in precedenza, aveva sviluppato le serie Fargo e Legion proprio per al rete.

Landgraf ha rivelato che lo show di Hawley sarà la prima storia di Alien ambientata sulla Terra e combinerà elementi horror del film originale, realizzato da di Ridley Scott nel 1979, con l’azione del sequel, Aliens, creato da James Cameron del 1986.

Deadline riporta soprattutto come FX sia attualmente in trattative con lo stesso Scott, che dovrebbe unirsi al progetto in veste di produttore esecutivo, dopo il suo ritorno su Alien nel 2012 con Prometheus e Alien: Covenant del 2017. Anche prima che Disney assorbisse 20th Century Fox, Scott scherzò sul fatto che una serie TV di Alien sarebbe potrebbe arrivare e, ora, i giochi sembrano fatti.

FX non ha ancora fissato una data di debutto per lo show.

I film anime in arrivo su Netflix a dicembre

Netflix ha comunicato l’elenco ufficiale dei prodotti che vedremo sulla piattaforma a partire dal primo dicembre. Tra questi, spiccano alcune novità legate al mondo dell’animazione giapponese che faranno felici tutti i fan per l’alto livello dei lungometraggi di cui vi parliamo nella news.

A seguire, ecco i film e la sinossi ufficiale: 

promare

- Promare, diretto da Hiroyuki Imaishi e coprodotto da Trigger e XFLAG

“L'apparizione dei Burnish, una razza di esseri fiammeggianti apparsi per caso per via di una mutazione, ha messo il mondo nel caos: metà del pianeta è stato distrutto dalle fiamme. Sono passati 30 anni da quel giorno e un gruppo denominato Mad Burnish ha ripreso a seminare distruzione. La storia vedrà Galo Thymos, un nuovo membro dei Burning Rescue ovvero la squadra anti-Burnish, combattere con Lio Fotia, il leader dei Mad Burnish”

pancreas

- Voglio mangiare il tuo pancreas, scritto da Yoru Somino e diretto dal regista Shin'ichirô Ushijima

“Un timido e "banale" studente delle scuole superiori ritrova per caso il diario segreto di Sakura Yamauchi, sua compagna di classe, scoprendo così della sua malattia terminale al pancreas. I giorni della ragazza sono contati, ma Sakura sembra affrontare la malattia e la crudele realtà a testa alta e con uno spirito allegro. Passando quindi da semplice compagno di classe a custode del suo segreto, il ragazzo si ritrova a trascorrere sempre più tempo con Sakura...”

city-hunter

- City Hunter: Private Eyes, basato sull’omonima serie e diretto dal regista Kenji Kodama

“Ryo Saeba è l’ormai celebre investigatore privato ossessionato dalle belle donne e sempre a caccia di criminali. Il suo quartier generale è a Shinjuku, a Tokyo. È da qui che Ryo e la collega Kaori fanno partire le loro indagini. La loro ultima cliente è una modella, Ai Shindo, minacciata da misteriosi criminali e inconsapevolmente in possesso di una “chiave” legata a una cospirazione che coinvolge l’intera città. Riuscirà Ryo Saeba a proteggere Ai e a salvare tutta Tokyo?”      

penguin

Penguin Highway, diretto da Hiroyasu Ishida

“La storia ci parla di Aoyama, un bambino che frequenta la quarta elementare, e di una misteriosa donna, un’igienista dentale, che diverrà la prima cotta del piccolo Aoyama. Ecco che tutto d’un tratto un gruppo di pinguini fa la sua comparsa in questo quartiere così calmo ed Aoyama si mette a lavoro per cercare di comprendere il motivo di questo strano fenomeno”.

(Via Webnews)

Annunciata la data d’uscita per la seconda stagione di Hilda su Netflix

A quanto si apprende dal canale Twitter ufficiale dell’omonima serie TV, il 14 dicembre 2020 arriverà su Netflix la seconda stagione di uno dei prodotti d’animazione più amati dai fan, ossia Hilda.

Dopo una prima stagione, composta da 13 episodi, la piccola Hilda, creata dal fumettista Luke Pearson, tornerà a girovagare nella sua terra popolata da giganti, troll, elfi e spiritelli, sempre accompagnata dalla sua fida cervolpe Twig.

Vi ricordiamo, che la prima stagione di Hilda ha riproposto molto del materiale originale a fumetti, tra cui le opere Hilda e il Troll, Hilda e il gigante di mezzanotte, Hilda e la parata degli uccelli e Hilda e il segugio nero. Questo significa che i prossimi episodi saranno basati sugli ultimi libri di Pearson, tra cui Hilda e la foresta di pietra e Hilda e il re della montagna, oltre a potenzialmente approfondire e sviluppare del materiale inedito.

The CW è al lavoro sulla serie tv di Wonder Girl

Solo un mese fa la DC Comics ha annunciato che Yara Flor avrebbe fatto la sua prima apparizione come nuova Wonder Woman nell'evento a fumetti Future State, che debutterà il prossimo anno. Adesso, il personaggio, è già pronto addirittura per il suo debutto in live-action per CW. Come riporta Deadline, infatti, la rete starebbe sviluppando una nuova serie di Wonder Girl con Yara come protagonista. Il nuovo spettacolo segnerà la prima serie dell'Arrowverse con protagonista un'attrice latina.

La serie sarà scritta da Dailyn Rodriguez che, in precedenza, ha lavorato come produttore esecutivo e co-showrunner di Queen of the South, The Night Shift, The Glades e Ugly Betty. La Rodriguez sta collaborando con l'architetto dell'Arrowverse, Greg Berlanti, che sarà produttore esecutivo della nuova serie attraverso insieme a Sarah Schechter e David Madden.

Yara Flor, ideata dall’artista Joëlle Jones, è figlia di una guerriera amazzonia e di un dio del fiume brasiliano, ma i fan non la incontreranno fino a quando l’evento Future State non inizierà a gennaio. Questo evento di due mesi mette in pausa tutti i titoli DC in corso e racconterà di futuro, nuovo e incerto, in cui molti personaggi di prima categoria dell'Universo DC sono morti o hanno “appeso il mantello al chiodo”. Yara succederà a Diana Prince come prossima Wonder Woman, ma il destino di Diana stessa non è ancora chiaro.

Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.