Menu

 

 

 

 

Annunciata la nuova edizione di Napoli Comicon e le novità per il 2021

  • Pubblicato in News

Riportiamo il comunicato integrale diffuso da Comicon con le novità previste per il prossimo anno.

"Cari Comiconiani,

ci mancate. Pensare che anche quest’anno non potremo abbracciarci e stare insieme per quattro interi giorni è difficile da credere, ma grazie al vostro affetto e alla vostra energia siamo rimasti positivi e fiduciosi. Proprio per questo oggi annunciamo le date del prossimo COMICON: 22 - 25 aprile 2022, un’edizione - la ventiduesima - che, fidatevi, non dimenticherete!

Nel frattempo, non abbiamo intenzione di lasciarvi soli. D’altra parte non l’abbiamo mai fatto: in questo lungo anno vi abbiamo tenuto compagnia online con la nuova videorubrica PopRadar, l’evento da record Role Play June, le competizioni della K-Pop Dance Fight Fest, l’originale “Torneo delle mazzate” e, in presenza, con il vasto programma di mostre e incontri Comicon Extra. Come se non bastasse, abbiamo dato alla luce, come festival co-fondatore, alla più grande associazione di categoria nel mondo del fumetto in Italia, RIFF, il cui lavoro ha generato uno storico accordo con il Ministero della Cultura.

Ma guardiamo al futuro. Nei prossimi mesi, in attesa di COMICON 2022, staremo insieme il più possibile:

- dal 21 aprile riparte “PopRadar”, con una nuova stagione condotta - sorpresa! - dalla instagrammer Petunia Ollister
- i prossimi 1 e 2 maggio ci vediamo per “Comicon Day Live Online”, una doppia giornata di eventi online nel tradizionale periodo di Comicon
- da luglio fino a fine anno, con un nuovo programma di mostre ed eventi “Comicon Extra”

E non è tutto: se a luglio riuscissimo a incontrarci dal vivo? Stiamo provando a organizzare un evento in presenza, all’aperto, proprio a luglio, se la situazione sanitaria e le restrizioni definite da Governo e Regione lo consentiranno. Un evento che sarà aperto al pubblico, nei limiti consentiti, e a cui potranno partecipare gratuitamente i Comiconiani che hanno conservato l’abbonamento 2020 (che sarà valido anche per il 2022). Prossimamente daremo comunque istruzioni per validità e rimborsi dei biglietti già acquistati. 

Sapete che il nostro festival è nato ventitré anni fa da un gruppo di amici, accomunati dal desiderio di vivere e condividere la passione per il fumetto e l’immaginario pop. Ma senza di voi COMICON non sarebbe diventato uno dei festival di cultura pop più importanti in Europa. Senza di voi COMICON non sarebbe quella incredibile, emozionante, magica e gioiosa festa a cui ogni anno diamo vita insieme a voi. Perché noi siamo COMICON, ma #COMICONsieteVOI

Guarda il video "Perché non c'è COMICON senza VOI""

Leggi tutto...

Ambasciata degli Stati Uniti, ARF! e Comicon presentano Women in Comics

  • Pubblicato in News

Ambasciata degli Stati Uniti in Italia, ARF! Festival e Comicon presentano Women in Comics, mostra collettiva di 22 artiste preceduta da quattro incontri in streaming. L'evento, in arrivo da New York, si terrà a Roma dal 1° giugno al 13 luglio. Di seguito trovate tutti i dettagli nel comunicato stampa diffuso.

WOMEN IN COMICS

Ventidue grandi fumettiste USA per la prima volta in mostra in Europa

Roma, Palazzo Merulana

1° giugno / 13 luglio 2021

Preceduta da quattro incontri in streaming arriva a Roma, direttamente da New York, in esclusiva europea, la mostra Women in Comics curata da Kim Munson e dalla leggendaria Trina Robbins. La straordinaria collettiva di 22 artiste statunitensi che “hanno fatto la Storia del fumetto nordamericano”, in programma dal 1° giugno 2021 a Palazzo Merulana, è promossa dall’Ambasciata degli Stati Uniti in Italia e co-prodotta da ARF! Festival e Comicon.

WOMEN IN COMICS: GLI INCONTRI.

Con la curatela della fumettista e illustratrice Rita Petruccioli (Bao Publishing, Il Castoro, Mondadori) e della giornalista Francesca Torre (StayNerd.it, Inside Art) i quattro incontri in streaming metteranno alcune delle migliori autrici di Women in Comics - in diretta dagli Stati Uniti - a confronto con cinque tra le più rappresentative colleghe italiane, su tematiche di grande rilevanza socio-culturale e attualità legate ai movimenti femministi e l’arte militante, al corpo femminile e la sua rappresentazione nel disegno, all’antirazzismo, il transfemminismo e l’intersezionalità, alla violenza e il rapporto tra generi e identità nel fumetto.

Questo il calendario degli incontri che si svolgeranno tutti alle ore 18:

Giovedì 18 marzo 2021: Fumetto e femminismi: e noi dove eravamo?” Trina Robbins (dagli USA) incontra Silvia Ziche (dall’Italia), moderate dalla scrittrice Susanna Raule.

Giovedì 15 aprile 2021: Corpi rivoluzionari e donne che li disegnano”. Emil Ferris e Coleen Doran (dagli USA) incontrano Sara Pichelli (dall’Italia), moderate dal giornalista RAI Riccardo Corbò.

Giovedì 13 maggio 2021: “Balloon intersezionali”. Alitha Martinez e Ebony Flowers (dagli USA) incontrano Fumettibrutti ed Elisa Macellari (dall’Italia), con la moderazione a cura Bande de Femmes.

Giovedì 10 giugno 2021: Drawing Power: raccontare la violenza a fumetti”. Trininad Escobar (dagli USA) incontra Rita Petruccioli (dall’Italia), con la moderazione a cura della Casa delle donne Lucha Y Siesta.

WOMEN IN COMICS: LA MOSTRA.

Arriva a Roma l’esposizione originale che è stata allestita una sola volta nel 2020 alla Galleria della prestigiosa Society of Illustrators di New York, l’Associazione professionale fondata da Henry S. Fleming nel 1901 (oggi diretta da Anelle Miller) che, oltre alle mostre, dal 1959 ogni anno, produce e pubblica Illustrators Annual, considerato uno dei più importanti cataloghi di illustrazione del mondo.

Composta da 90 opere originali la mostra Women in Comics, che aprirà il 1° giugno a Palazzo Merulana, propone una storia di autodeterminazione dei comics nordamericani grazie alle sue 22 protagoniste che, dal fumetto vintage degli anni ’50 al graphic novel più autoriale, esplorando temi come amore, sessualità, creatività, discriminazione, indipendenza, attraversa la psichedelia degli anni ’70 e del fumetto underground, fino alla scena contemporanea mainstream di Marvel e DC Comics.

Questa mostra” - sottolinea la curatrice Kim Munson - “è una rappresentazione dell'ampia gamma e diversità delle donne che operano nei fumetti e dei tanti generi in cui stanno lavorando, siano esse memorie personali, storie per bambini, di supereroi, di genere epico/fantasy, o ancora nel graphic journalism e nella grafica editoriale.”

Accanto alle tavole di Trina Robbins, vera e propria icona “militante” del fumetto underground e dell’attivismo femminista che nel 1986 è stata la prima fumettista della storia a disegnare Wonder Woman per una major come la DC Comics, saranno presenti opere originali di Afua Richardson e Alitha Martinez (entrambe autrici afroamericane e attiviste, vincitrici dell’Eisner Award per il loro lavoro su World of  Wakanda della Marvel, serie spin-off del già “politico” Black Panther di Ta-Nehisi Coates), di Colleen Doran (che ha disegnato sui testi di sceneggiatori del calibro di Neil Gaiman e Alan Moore) e di Emil Ferris, il cui graphic novel La mia cosa preferita sono i mostri (pubblicato in Italia da Bao Publishing) è diventato un vero successo editoriale di critica e pubblico, premiato anche con il Fauve d’Or al Festival Internazionale di Angoulême come “Miglior fumetto dell’anno” del 2018.

E ancora: Ebony Flowers (autrice di Hot Comb, considerato da Guardian, Washington Post e Believer uno dei migliori libri del 2019), Trinidad Escobar (fumettista e poetessa filippina di San Francisco, dove insegna al California College of the Arts), Tillie Walden (Su un raggio di sole, Bao), Jen Wang (Il Principe e la sarta, Bao), Joyce Farmer (Special Exits, Eris Edizioni) e tante altre.

WOMEN IN COMICS: IL DOCUFILM.

Completerà il programma la proiezione di She Makes Comics della regista Marisa Stotter (Respect Films, 2014), un film/documentario - “la storia mai raccontata delle donne nell’industria dei fumetti” - che verrà proiettato per la prima volta in Italia a ciclo continuo nella sala espositiva di Palazzo Merulana e sarà collegato ad un progetto didattico che coinvolgerà le scuole italiane.

……………………………………………..

WOMEN IN COMICS - Gli incontri

da giovedì 18 marzo a giovedì 20 giugno 2021

alle ore 18:00 in diretta su Zoom e sulle pagine Facebook di ARF! Festival, Comicon e dell’Ambasciata americana a Roma:

https://www.facebook.com/arfestival

https://www.facebook.com/NapoliCOMICON

https://www.facebook.com/AmbasciataUSA

WOMEN IN COMICS - La mostra

c/o Palazzo Merulana

via Merulana, 121 - 00185 Roma

dal 1° giugno al 13 luglio 2021

www.palazzomerulana.it

Women in Comics bassa

Leggi tutto...

I vincitori dei premi Comicon Micheluzzi 2020

  • Pubblicato in News

Con una diretta su Youtube, Napoli Comicon ha annunciato i vincitori dei Premi Micheluzzi 2020, di cui vi avevamo date le nomination ad agosto.
Trovate tutti i dettagli e i nomi dei premiati qui di seguito.

"Sono stati annunciati i Premi del Palmarès Ufficiale di COMICON 2020, uno dei principali appuntamenti del festival e dell’intero settore dell’editoria di fumetto in Italia. Durante l’evento di premiazione, che quest’anno si è svolto online sui canali social di COMICON, il Direttore Artistico Matteo Stefanelli - insieme al Direttore Generale Claudio Curcio e alla giuria composta dalla giornalista Tiziana Lo Porto, dal chimico e divulgatore scientifico Dario Bressanini, dal regista e autore Claudio Di Biagio, dal regista Fabio Guaglione e dal fumettista e musicista Davide Toffolo, Presidente di giuria - ha assegnato il Premio Micheluzzi Miglior Fumetto a Mercedes di Daniel Cuello, pubblicato da Bao Publishing. Il Premio alla Carriera è andato a Massimo Mattioli, indisciplinato maestro del fumetto italiano e co-fondatore delle riviste “Cannibale” e “Frigidaire”, venuto a mancare nel 2019. Infine, Tommy Gun Moretti si è aggiudicato il Premio Speciale COMICON Nuove Strade, in collaborazione con il Centro Fumetto Andrea Pazienza di Cremona, come migliore talento emergente del 2019 per le sue produzioni, tra cui Sostanza Densa, pubblicato da Progetto Stigma.

Tutti i premi assegnati:

Premio Micheluzzi per il miglior Fumetto 

Mercedes, Daniel Cuello (Bao Publishing)

Premio Micheluzzi per la migliore Sceneggiatura
Sniff, Fulvio Risuleo (Coconino Press)

Premio Micheluzzi per il migliore Disegno
Mercy vol.1, Mirka Andolfo (Panini Comics)

Premio Micheluzzi per la migliore Serie
Cosma & Mito vol.1, Nicola Zurlo e Vincenzo Filosa (Coconino Press)

Premio Micheluzzi per la migliore Opera Prima
Cheese, Zuzu (Coconino Press)

Premio COMICON per il miglior Graphic Novel straniero
La mia prima volta, Kabi Nagata; trad. Carlotta Spiga (J-Pop Manga)

Premio COMICON per la migliore Serie straniera
Days of Hate voll.1/2, Aleš Kot e Danijel Žeželj; trad. Valerio Stivè (Eris Edizioni)

Premio COMICON per la migliore edizione di un Classico
Io sono Shingo voll. 1/3, Kazuo Umezz; trad. Ernesto Cellie e Chieko Toba (Star Comics)

Premio COMICON Giovani Letture
Dog Man #3/4, Dav Pilkey; trad. Clementina Coppini (Piemme) 

PREMIO SPECIALE COMICON ALLA CARRIERA

Massimo Mattioli  Nato a Roma nel 1943, Massimo Mattioli inizia a pubblicare nel 1965 sulle pagine de Il Vittorioso. Tre anni dopo vive a Londra, dove collabora al magazine Mayfair, e poi a Parigi, dove pubblica la serie M le Magicien sulle pagine di Pif Gadget. Nel 1973 iniziano le avventure di Pinky su Il Giornalino, che proseguiranno per oltre quarant’anni. Sempre a partire dal 1973 appaiono le strisce di Pasquino il netturbino sul quotidiano Paese Sera. Nel maggio del 1977, con Stefano Tamburini, fonda la fanzine underground Cannibale alla quale si aggiungono presto Filippo Scòzzari, Andrea Pazienza e Tanino Liberatore. Le avventure di Joe Galaxy appaiono su Il Male e poi su Cannibale, Frigidaire, Comic Art e Lupo Alberto Magazine. La sua spassosa e trasgressiva Squeak the mouse, rilettura di Tom & Jerry in chiave splatter, nasce su Frigidaire ed è raccolta in volume per la prima volta in Francia nel 1984, dove nel 1992 esce il secondo volume. Nel corso della carriera Mattioli ha pubblicato fumetti su varie riviste in Italia e all’estero, tra cui Artefact, L’Écho des Savanes, Alter, Corto Maltese, El Vibora, Blue e Lapin. Ha realizzato illustrazioni per la pubblicità e per periodici quali Vogue e Vanity. Ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti, tra cui il francese Prix Phénix nel 1971, lo Yellow Kid a Lucca Comics nel 1975, il Romics d’Oro nel 2009 e il Premio Micheluzzi nel 2010 e 2012. Si è spento il 23 agosto 2019 all’età di 75 anni.

PREMIO SPECIALE COMICON NUOVE STRADE 

(in collaborazione con Centro Fumetto Andrea Pazienza)

Tommy Gun Moretti - Curioso, sperimentatore, animatore di collettivi, autoproduttore, capace di far parte di un'orchestra ma anche di prendersi le responsabilità del solista, dopo anni di attività nella migliore scena alternativa e indipendente, ha raggiunto un primo importante traguardo artistico con il graphic novel Sostanza densa, pubblicato non casualmente all'interno del progetto collettivo Stigma. Della sua opera colpisce la sicurezza del disegno e del racconto, i rimandi classici, la potenza del colore e l'intensità delle emozioni. Il suo lavoro offre un'idea di circolarità che costringe il lettore a guardarsi dentro, condizione indispensabile per guardare avanti."

Leggi tutto...

Napoli Comicon 2020: le nomination per i Premi Micheluzzi

  • Pubblicato in News

Riceviamo e pubblichiamo:

PREMI DEL PALMARÈS UFFICIALE DI COMICON:
LE CANDIDATURE

All’interno del ricco programma di COMICON EXTRA, il contenitore di eventi che il Salone della Pop Culture ha costruito per l’autunno e l’inverno di questa annata strana, caratterizzata dalla parziale dissolvenza del Festival come tutti lo conoscevano, saranno assegnati i Premi del Palmarès Ufficiale di COMICON 2020, relativi alla produzione italiana del 2019. Composto da nove categorie competitive, con i Premi Micheluzzi, che ricompensano le opere italiane, e i Premi COMICON, dedicati alle opere internazionali, la selezione dei nominati, costruita dal rinnovato Comitato di Selezione, verrà giudicato all’inizio di settembre da una Giuria che sveleremo a brevissimo, presieduta dal nostro Magister Davide Toffolo.

Di seguito le candidature ai Premi del Palmarès Ufficiale di COMICON.

PREMI MICHELUZZI (opere italiane)

Migliore Fumetto

Celestia vol.1, Manuele Fior (Oblomov Edizioni)

Mercedes, Daniel Cuello (Bao Publishing)

Momenti straordinari con applausi finti, Gipi (Coconino Press)

Sniff, Fulvio Risuleo e Antonio Pronostico (Coconino Press)

Storiemigranti, Nicola Bernardi e Sio (Feltrinelli Comics)

Migliore Sceneggiatura

Celestia vol.1, Manuele Fior (Oblomov Edizioni)

Dogmadrome, Lorenzo Mò (Eris Edizioni)

Mercurio Loi #16: La morte di Mercurio Loi, Alessandro Bilotta (Sergio Bonelli Editore)

Sniff, Fulvio Risuleo (Coconino Press)

Topolino #3292/3294: Orgoglio e pregiudizio, Teresa Radice (Panini Comics)


Miglior Disegno

Celestia vol.1, Manuele Fior (Oblomov Edizioni)

Cotton Tales voll.1/2, Loputyn (Shockdom)

Mercy vol.1, Mirka Andolfo (Panini Comics)

Racconti di Domani vol.1: Il libro impossibile, Gigi Cavenago (Sergio Bonelli Editore)

Le voci dell’acqua, Werther Dell'Edera (Feltrinelli Comics)

Migliore Serie italiana

Cosma & Mito vol.1, Nicola Zurlo e Vincenzo Filosa (Coconino Press)

Dragonero #68/77, Luca Enoch, Stefano Vietti e altri (Sergio Bonelli Editore)

Mercy vol.1, Mirka Andolfo (Panini Comics)

Mister No Revolution voll.2/3, Michele Masiero, Alessio Avallone, Matteo Cremona, Emiliano Mammucari (Sergio Bonelli Editore)

Senzanima voll. 3/4, Luca Enoch, Stefano Vietti,  Alfio Buscaglia e Manolo Morrone (Sergio Bonelli Editore)


Migliore Opera Prima

Cheese, Zuzu (Coconino Press)

Dogmadrome, Lorenzo Mò (Eris Edizioni)

Due attese, Maurizio Lacavalla (Edizioni BD)

Nippon folklore, Elisa Menini (Oblomov Edizioni)

Ruggine, Francesco Vicentini Orgnani e Fabiana Mascolo (Edizioni BD)


PREMI COMICON (opere straniere e internazionali)

Migliore edizione di un Classico

Il grande libro dell'inferno, Matt Groening; trad. Francesco Pacifico (Coconino Press)

Joe Galaxy, Massimo Mattioli (Coconino Press)

Un mondo nuovo, Chris Reynolds; trad. Matteo Gaspari (Tunué)

Io sono Shingo voll. 1/3, Kazuo Umezz; trad. Ernesto Cellie e Chieko Toba (Star Comics)

La stanza silenziosa, Yoshiharu Tsuge; trad. Vincenzo Filosa (Canicola Edizioni)


Migliore Graphic Novel straniero

Clyde fans, Seth; trad. Leonardo Rizzi (Coconino Press)

Il diario della mia scomparsa, Hideo Azuma; trad. Carlotta Spiga (J-Pop Manga)

Nelle Indie perigliose, Alain Ayroles e Juanjo Guarnido; trad. Giovanni Zucca (Rizzoli Lizard)

La mia prima volta, Kabi Nagata; trad. Carlotta Spiga (J-Pop Manga)

Senza limiti, Jillian Tamaki; trad. Elisabetta Mongardi (Coconino Press)


Migliore Serie straniera

Beastars #1/10, Paru Itagaki; trad. Giacomo Calorio (Panini Comics)

Days of Hate voll.1/2, Aleš Kot e Danijel Žeželj; trad. Valerio Stivè (Eris Edizioni)

Girl from the Other Side voll. 1/6, Nagabe; trad. Christine Minutoli (J-Pop Manga)

House of X #1/4 / Powers of X #1/3, Jonathan Hickman, Pepe Larraz e RB Silva; trad. Fabio Gamberini (Panini Comics)

Tracce di sangue #1/4, Shuzo Oshimi; trad. Simona Stanzani (Panini Comics)


Giovani Letture

Dog Man #3/4, Dav Pilkey; trad.: Clementina Coppini (Piemme)

Ernest & Rebecca #1/3, Guillaume Bianco e Antonello Dalena; trad. Davide G.G.Caci (Star Comics)

Melvina, Rachele Aragno (Bao Publishing)

Il principe e la sarta, Jen Wang; trad. Caterina Marietti (Bao Publishing)

Speak, Laurie Halse Anderson e Emily Carroll; trad. Chiara Codecà (Il Castoro)


Nel corso della Cerimonia di Premiazione saranno annunciati,  inoltre, i vincitori del Premio Speciale COMICON alla Carriera e del Premio Speciale COMICON Nuove Strade, come sempre in collaborazione con il Centro Fumetto Andrea Pazienza di Cremona.


Comitato di Selezione

Il Comitato di Selezione è composto da cinque membri fra i maggiori esperti italiani di fumetto, giornalisti e critici, affiancati da due membri dello staff del festival, nella figura del Direttore artistico e di uno dei membri fondatori. Il Comitato di Selezione 2020 è costituito da:

● Andrea Antonazzo (giornalista)

● Federica Lippi (traduttrice e saggista)

● Elisa Giudici (content creator)

● Mattia Nesto (giornalista)

● Max Favatano (libraio)

● alino (co-fondatore COMICON)

● Matteo Stefanelli (direttore artistico COMICON)

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.