Menu

 

 

 

 

tuttiautopezzi

Napoli Comicon: programma mostre e incontri del Magister Gipi

  • Pubblicato in News

Riceviamo e pubblichiamo:

"Protagonista del graphic novel in Italia, e autore di riferimento per il fumetto italiano nel mondo, Gipi è il Magister di COMICON 2019. Nel rinnovato ruolo di Magister che da quest’anno attribuisce all’artista la facoltà di ispirare iniziative del festival e di offrire la propria visione del fumetto del futuro, Gipi sarà protagonista di un ricco programma di attività culturali che si svolgeranno nei giorni di festival e che consisteranno in 3 mostre e 5 incontri aperti al pubblico.

Le esposizioni spazieranno tra: la mostra personale Gipi irreale, che presenterà una chiave di lettura originale e anti-realistica della sua opera; la mostra da lui curata Gipi presenta: MNPSZ, incentrata su cinque talenti del fumetto personalmente selezionati; e la mostra Migrando, Gridando, Sognando, un’inedita occasione di indagine e scambio tra fumetto italiano, africano e mediorientale dedicata a fumetti che, dai diversi lati del Mediterraneo, hanno raccontato storie di migranti rappresentando il punto di vista dei migranti stessi. I numerosi incontri permetteranno, inoltre, di approfondire i temi delle mostre e, più in generale, il suo lavoro di fumettista e regista.

Programma Magister 2019 – le mostre:

    Gipi irreale.
    Sogni, futuri, spettri nell’opera di Gipi.
    A cura di Matteo Stefanelli e Paola Damiano (alina)

    Gipi presenta: MNPSZ
    Cinque talenti per il fumetto del futuro.
    A cura di Gipi

    Migrando, gridando, sognando.
    Storie di migranti nello sguardo del fumetto mediterraneo
    A cura di Valerio Bindi, Simona Gabrieli, Matteo Stefanelli

Programma Magister 2019 – gli incontri:

Incontro con Gipi.
24 aprile, 11:30, Accademia di Belle Arti di Napoli
Con: Gipi, Sergio Brancato, Diego Del Pozzo, Mario Punzo e Stefano Incerti
Il tradizionale incontro all’Accademia di Belle Arti di Napoli con uno dei grandi ospiti di COMICON, organizzato da Scuola Italiana di Comix, quest’anno vede protagonista il Magister di COMICON 2019.

Gipi presenta: cinque talenti del nuovo fumetto italiano.
25 aprile, 15:00, Sala Dino – COMICON (Mostra d’Oltremare)
Con: Maicol e Mirco, Giacomo Nanni, Enrico Pantani, Roberta Scomparsa, Zuzu.
I protagonisti della mostra “Gipi presenta: MNPSZ”, cinque autori selezionati da Gipi tra i suoi fumettisti favoriti, si confrontano sulle loro differenti visioni del fumetto.

Sono corti perché fa freddo. Un videoshow di Gipi e Gero Arnone.
26 aprile, 15:00, Sala Italia – COMICON (Mostra d’Oltremare)
Con: Gipi, Gero Arnone.
In una proiezione speciale, Gipi e Gero Arnone introducono e commentano insieme una selezione dei cortometraggi girati per Propaganda Live. E come direbbero loro: “Oltre a mostrarli, ci parleremo sopra. Un po’ come i vecchi rincoglioniti davanti alla tv.”

Gipi irreale. Sogni, futuri, spettri: una conversazione.
27 aprile, 12:00, Sala Pazienza – COMICON (Mostra d’Oltremare)
Con: Gipi, Fabio Genovesi.
Ad accompagnare l’esposizione “Gipi irreale”, lo scrittore Fabio Genovesi dialoga con Gipi a partire dai temi indagati dalla mostra: la ricorrenza di sogni e allucinazioni, di fantasmi, uomini neri e ombre spettrali, di futuri fantascientifici e immaginari. Per raccontare un Gipi narratore del reale, eppure ben distante dagli stereotipi del “realismo”.

Storie di migranti. Quattro sguardi dal fumetto mediterraneo.
28 aprile, 14:00, Sala Pazienza – COMICON (Mostra d’Oltremare)
Con: Gipi, Barrack Rima, Othman Selmi, Marco Rizzo.
Quattro autori presenti nella mostra “Migrando, Gridando, Sognando”, e che hanno esposto il punto di vista dei ‘viaggiatori’ nei loro fumetti, discutono l’esperienza dei migranti e i diversi modi per raccontarla, con lo strumento della testimonianza ma anche quello della fantasia. Un’inedita occasione di incontro tra fumetto italiano, africano ed arabo."

Leggi tutto...

Il Palmarès ufficiale di Napoli Comicon: le candidature dei Premi Micheluzzi e Comicon

  • Pubblicato in News

Riceviamo e pubblichiamo:

PREMI DEL PALMARÈS UFFICIALE DI COMICON:
LE CANDIDATURE

Sabato 27 aprile, alle 19:30, presso l’Auditorium del Teatro Mediterraneo della Mostra d’Oltremare, saranno assegnati i Premi del Palmarès Ufficiale di COMICON che da quest’anno è composto da nove categorie competitive: i Premi Micheluzzi, che ricompensano le opere italiane, e i Premi COMICON, dedicati alle opere internazionali. La Giuria che decreterà i vincitori sarà composta dalla fumettista Cinzia Ghigliano, dal cantautore Colapesce, dallo scrittore Fabio Genovesi, dal giornalista Alessandro Beretta e dall’attrice Valentina Lodovini.


Di seguito le candidature ai Premi del Palmarès Ufficiale di COMICON.

PREMI MICHELUZZI (opere italiane)

Miglior Fumetto

Ariston, Sara Colaone e Luca De Santis (Oblomov Edizioni)

Atto di Dio, Giacomo Nanni (Rizzoli Lizard)

L'incanto del parcheggio multipiano, Marino Neri (Oblomov Edizioni)

Jonas Fink: Il libraio di Praga, Vittorio Giardino (Rizzoli Lizard)

Super Relax, Dr. Pira (Coconino Press/Fandango)


Migliore Sceneggiatura

Il futuro è un morbo oscuro, dr. Zurich, Alessandro Lise e Alberto Talami (Becco Giallo)

Instantly Elsewhere, Lorenzo Palloni (Shockdom)

Mercurio Loi #10: "L'uomo orizzontale", Alessandro Bilotta (Sergio Bonelli Editore)

Salvezza, Marco Rizzo (Feltrinelli Comics)

Senzombra, Michele Monteleone (Bao Publishing)


Miglior Disegno

La Galaverna, Marco Corona (001 Edizioni)

Joe Shuster, Thomas Campi (Bao Publishing)

Nathan Never: Generazioni #6, Massimo dall'Oglio (Sergio Bonelli Editore)

Sofia dell'oceano, Kalina Muhova (Tunué)

Tramezzino, Paolo Bacilieri (Canicola)


Migliore Serie Italiana

Mercurio Loi, Alessandro Bilotta e AA.VV. (Sergio Bonelli Editore)         

Contronatura vol. 3, Mirka Andolfo (Panini Comics) 

Caput mundi: Nero, Michele Monteleone, Dario Sicchio e AA.VV. (Editoriale Cosmo)

Blu: Capitolo finale, Angela Vianello (Shockdom) 

Il Corvo: Memento Mori, Roberto Recchioni e Werther Dell’Edera (Edizioni BD)   


Migliore Opera Prima

Non bisogna dare attenzioni alle bambine che urlano, Eleonora Antonioni e Francesca Ruggiero (Eris)

Lo fallo perduto, David Genchi (Hollow Press)

Romanzo esplicito, Fumettibrutti (Feltrinelli Comics)

Storie di uomini intraprendenti e di situazioni critiche, Luca Negri (Eris Edizioni/Stigma)

Le terre dei giganti invisibili, Giada Tonello (Edizioni BD)   


PREMI COMICON (opere straniere e internazionali)

Migliore Edizione di un Classico

Annalisa e il diavolo, Guido Buzzelli (Coconino Press/Fandango)

Barbara, Osamu Tezuka, trad. Roberto Pesci (Edizioni BD)

Multiforce, Mat Brinkman, trad. Daniele Ferriero (Hollow Press)

Sono un giovane mediocre, Gérard Lauzier, trad. Boris Battaglia (Rizzoli Lizard)

Storia della Santa Russia, Gustave Doré, trad. Boris Battaglia (Eris Edizioni)


Migliore Graphic Novel Straniero

Helter Skelter, Kyoko Okazaki, trad. Susanna Scrivo (Dynit Manga)

La mia cosa preferita sono i mostri, Emil Ferris, trad. Michele Foschini (Bao Publishing)

Ragazze Cattive, Ancco, trad. Roberta Barbato (Canicola Edizioni)

Sabrina, Nick Drnaso, trad. Stefano A. Cresti (Coconino Press/Fandango)

Una sorella, Bastien Vivès, trad. Michele Foschini (Bao Publishing)


Migliore Serie Straniera

Berlin vol. 3, Jason Lutes, trad. Valerio Stivè (Coconino Press/Fandango)

Chiisakobe voll. 1-4, Minetaro Mochizuki, trad. Roberta Tiberi (J-Pop)

Infinity 8 voll. 1-8, Lewis Trondheim e AA.VV, trad. Isabella Donato (Panini Comics)

Mister Miracle vol. 1, Tom King e Mitch Gerads, trad. Giovanni Palilla (RW Lion)

Tokyo Alien Bros voll. 1-3, Keigo Shinzo, trad. Asuka Ozumi (Dynit Manga)


Giovani Letture

Ariol voll.1-2, Emmanuel Guibert e Marc Boutavant, trad. Caterina Ramonda (Becco Giallo)

Cinque Mondi vol.1, Mark e Alexis Siegel, trad. Caterina Marietti (Bao Publishing)

Dove non sei tu, Lorenzo Ghetti (Coconino Press/Fandango)

In scena, Reina Tegelmeier, trad. Laura Bortoluzzi (Il Castoro)

Senzombra, Michele Monteleone e Marco Matrone (Bao Publishing)


I vincitori del Premio Speciale COMICON alla Carriera e del Premio Speciale COMICON Nuove Strade saranno annunciati il giorno 26 aprile.

COMICON rinnova la partnership con Mondadori Store che assegnerà un premio speciale durante la cerimonia, con l’obiettivo di sostenere e promuovere gli autori e i titoli vincitori grazie alla visibilità negli store Mondadori e a incontri con il pubblico negli store Mondadori di tutta Italia.

Leggi tutto...

Massimo Mattioli ospite a Napoli Comicon. Volume antologico in arrivo

  • Pubblicato in News

Napoli Comicon ha annunciato che il fumettista Massimo Mattioli sarà ospita alle manifestazione, che si terrà dal 25 al 28 aprile. Durante l'evento sarà disponibile anche il volume antologico Bazooly Gazooly edito da Comicon Edizioni. Di trovate seguito tutti i dettagli.

"Massimo Mattioli, fumettista italiano, fondatore insieme a Stefano Tamburini della rivista Cannibale, noto per i suoi lavori sulle riviste Frigidaire, Vogue, Vanity, Corto Maltese e per aver creato personaggi come Joe Galaxy e serie quali Squeak the Mouse, sarà ospite di COMICON (Napoli, 25 - 28 aprile), dove presenterà Bazooly Gazooly, antologia che celebra la sua straordinaria carriera artistica.



BAZOOLY GAZOOLY

Bazooly Gazooly è la più ricca antologia di fumetti e illustrazioni di Massimo Mattioli mai pubblicata, dedicata alla sua produzione per le storiche riviste d’avanguardia Cannibale e Frigidaire negli anni Settanta e Ottanta. Un folle florilegio con oltre duecento pagine che hanno fatto la storia del fumetto, compresi i cult Gatto Gattivo, Microcefalus, Bastardi, Il caso Joy Division, Guerra, Frisk the Frog, la serie horror Tales of fear e diversi materiali extra ed inedito. Un’incredibile varietà di storie e stili nel segno della sperimentazione autentica, libera, dissacrante e giocosa. Il volume offre inoltre note e commenti alle storie firmati dall’Autore stesso.

Scheda: 224 pag, a colori, brossurato con alette, Edizioni COMICON"

Leggi tutto...

Francesco Francavilla realizza il poster di Napoli Comicon 2019

  • Pubblicato in News

Riceviamo e pubblichiamo:

"COMICON: IL MANIFESTO DELL’EDIZIONE 2019 FIRMATO DA FRANCESCO FRANCAVILLA

Francesco Francavilla è l’artista che firma il manifesto dell’edizione 2019 di COMICON (Napoli, 25 - 28 aprile). Disegnatore Premio Eisner e illustratore di volumi entrati nella lista dei libri più venduti secondo il New York Times, è noto per il suo caratteristico stile vintage, battezzato "neo-pulp", nel panorama dell'illustrazione e del fumetto americani.

Giunto alla XXI edizione, COMICON ridisegna la strategia creativa dei propri manifesti affidandosi, a partire da quest’anno con Francavilla, ai migliori poster artist internazionali. Al centro del manifesto una ragazza che, come COMICON, sfreccia verso il futuro, portando con sé gli elementi e le immagini che hanno caratterizzato - dalla prima, memorabile affiche firmata da Mattotti - vent’anni di festival. Un festival che partendo da Napoli si è affermato come una delle fiere di intrattenimento più importanti d’Europa, registrando nel 2018 il record di presenze con oltre 150.000 visitatori.

“Sono molto legato a Napoli, il primo festival di fumetto a cui ho partecipato si svolgeva proprio qui” - ha dichiarato Francesco Francavilla - “Per la realizzazione del manifesto di COMICON ho pensato a Moebius, artista di cui sono un grande appassionato e che è stato anche ospite del festival. Ho immaginato una space-girl immersa in un contesto fantascientifico, ma volevo in qualche modo suggerire l’atmosfera di Napoli. Il risultato è quello che vedete: una Napoli futuristica dove i teenager possono guidare hover-scooter accompagnati da robot giganti (un'altra mia vecchia passione) in una corsa verso le porte di COMICON”. 

FRANCESCO FRANCAVILLA

Disegnatore Premio Eisner e illustratore di volumi entrati nella lista dei libri più venduti secondo il New York Times, è noto per il suo caratteristico stile vintage, battezzato "neo-pulp", nel panorama dell'illustrazione e del fumetto americani.

Nel fumetto ha lavorato su serie di primo piano quali Batman, Captain America, Hawkeye e sul rilancio di grandi classici come Will Eisner’s The Spirit e Afterlife with Archie. Francavilla è anche un acclamato cover e poster artist. Da diversi anni è tra gli artisti di punta per Mondo, il celebre marchio cult che produce poster a tiratura limitata che vanno a ruba tra i collezionisti. Ha realizzato poster ufficiali per film o tour di importanti band, cover art per album musicali e concept art o storyboards per film e TV. Ha inoltre collaborato in ambito musicale con artisti del calibro di Kirk Hammet dei Metallica o dei Pearl Jam, nel settore televisivo per programmi tv come American Idol, e in ambito editoriale con riviste quali Entertainment Weekly, Wired, Variety, Esquire e molti altri.

È il primo fumettista ad avere creato il poster ufficiale di uno show a Broadway, e il primo ad avere illustrato un intero numero del New York Times Magazine.

Nato e cresciuto in Italia, Francesco vive ora negli States con la sua dolce partner Lisa ed il loro amatissimo tuxedo cat, dove prosegue i propri progetti personali a partire dalla sua serie, The Black Beetle per Dark Horse."

Manifesto COMICON 2019

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.