Menu

 

 

 

np6-6-28

Redazione Comicus

Redazione Comicus

URL del sito web: http://www.comicus.it

Black Hammer di Jeff Lemire e Dean Ormston opzionata per cinema e tv

La serie Black Hammer di Jeff Lemire e Dean Ormston è stata opzionata dalla Legendary Entertainment per un futuro sviluppo televisivo e cinematografico. I due autori saranno  produttori esecutivi del franchise.

"Black Hammer è un'epica saga multi-libro con storie intrecciate - passate e presenti - che descrivono in dettaglio le prove e le tribolazioni degli eroi e dei cattivi di Spiral City", recita la descrizione  della serie fatta da Legendary. "È una serie che spinge i limiti di ciò che una storia di supereroi può essere, creando sempre metafore profonde per le esperienze umane. In Black Hammer, i personaggi vengono prima, e gli aspetti di supereroe diventano la tela per raccontare le loro storie. "

Black Hammer ha debuttato per la Dark Horse Comics nel 2015 e ha dato vita a diversi titoli spin-off. In Italia la serie è pubblicata da Bao Publishing.

Nuovo teaser di Toy Story 4 con il doppiaggio italiano

Dopo il primo teaser trailer di ieri, Disney Pixar ha diffuso una nuova anticipazione di Toy Story 4 diretto da Josh Cooley e in uscita a giugno. Qui di seguito potete vedere entrambi i teaser in italiano, dove ascoltiamo per la prima volta all'opera Angelo Maggi, doppiatore di Tom Hanks - voce originale di Woody -, che prende il posto del compianto Fabrizio Frizzi.
Dopo i filmati, i primi dettagli ufficiali sul film diffusi da Disney Pixar.
 
 
 
"A distanza di più di vent’anni dalla realizzazione da parte dei Pixar Animation Studios di Toy Story - Il mondo dei giocattoli, il primo lungometraggio al mondo animato al computer, i protagonisti dell'indimenticabile film Disney•Pixar ritornano nei primi contenuti speciali di Toy Story 4, nelle sale italiane il 27 giugno 2019.
Diretto da Josh Cooley, prodotto da Jonas Rivera e Mark Nielsen, Toy Story 4 vede Woody e Buzz alle prese con un viaggio in compagnia di vecchi e nuovi amici e inaspettati ritorni.
 
“Da oltre vent’anni, Toy Story è indubbiamente una delle saghe cinematografiche più amate dal pubblico di tutte le età”, ha commentato l’amministratore delegato di The Walt Disney Company Italia, Daniel Frigo, “e questo nuovo capitolo è sicuramente uno dei film più attesi del 2019. Con Toy Story 4 vogliamo dare un nuovo impulso alla stagione estiva, per questo abbiamo fissato l’uscita nelle nostre sale per la seconda metà di giugno. Si tratta di un passo importante che ci consente di distribuire la nostra offerta cinematografica nell’arco di tutto l’anno, con l’obiettivo comune di avere un’unica stagione di 12 mesi”.


“Come molti, anche io avevo pensato che con Toy Story 3 si concludesse la storia”, afferma il regista Josh Cooley. “E in effetti si concludeva la storia di Woody con Andy. Ma, come accade nella vita reale, ogni fine è in realtà un nuovo inizio. La vita di Woody in una nuova cameretta, con nuovi giocattoli e un nuovo bambino è qualcosa che non abbiamo mai visto prima. Ci siamo chiesti come sarebbe stato e da questa domanda ha cominciato a prendere vita una nuova storia che meritava di essere esplorata”.
 
“Il mondo di Toy Story si basa sull’idea che ogni cosa abbia un proprio scopo” spiega Cooley. “Lo scopo di un giocattolo è esserci per il suo bambino. Ma cosa accade con quei giocattoli che nascono dalla combinazione di altri oggetti? Forky è un cucchiaio-forchetta usa e getta che Bonnie ha trasformato in un giocattolo e che di conseguenza ora vive una crisi: desidera portare a compimento il proprio scopo di posata, ma ora si trova ad avere anche un nuovo scopo come giocattolo”.

Sinossi:
Woody ha sempre saputo quale fosse il suo posto nel mondo e la sua priorità è sempre stata prendersi cura del suo bambino, che si trattasse di Andy o di Bonnie. Ma l’arrivo di un nuovo riluttante giocattolo di nome “Forky” nella cameretta di Bonnie dà il via a una nuova avventura on the road insieme a nuovi e vecchi amici, che mostrerà a Woody quanto può essere grande il mondo per un giocattolo."

Topolino: un albo speciale per i 90 anni di Mickey Mouse

Esce domani, 14 novembre, l'albo celebrativo di Topolino per i 90 anni di Mickey Mouse.
Di seguito trovate tutti i dettagli e un'anteprima nella gallery in basso.

"Il topo più famoso del mondo il 18 novembre si appresta a festeggiare il 90° anniversario dalla prima apparizione e il settimanale di casa Panini lo celebra con un numero speciale, ricco di storie d’autore e omaggi al Topolino di ieri, di oggi e di domani

Milano, novembre 2018 – Sarà un numero da collezione quello in edicola da mercoledì 14 novembre: il settimanale Topolino festeggerà infatti l’omonimo personaggio che il 18 novembre celebrerà il 90° anniversariodalla prima apparizione con un numero speciale, da non perdere.

Sarà un viaggio alla scoperta del Topolino di ieri, di oggi e di domani attraverso le matite e le parole di grandi autori, che metterà in luce la bellezza di questo personaggio, complesso, ma così vicino a tutti noi, capace di evolversi nei decenni, senza invecchiare mai.

Si parte con una storia di Francesco Artibani, con i disegni di Lorenzo Pastrovicchio, Topolino e l’avventura su misura, che catapulta il lettore al tempo degli esordi di Topolino, che qui compare nelle sue vesti storiche con le famose braghette rosse. Non solo: il nostro eroe sarà protagonista insieme a Paperino e Pippo, proprio come i primi fumetti, anch’essi disegnati con le sembianze degli esordi. Lo sgangherato terzetto dovrà vedersela col nemico di sempre di Topolino, Gambadilegno: chi avrà la meglio?

Sul numero di Topolino 3286 prende poi il via una serie di storie celebrative, che continueranno anche sui numeri successivi e che mettono in luce i tratti principali del carattere di Topolino: pioniere, avventuroso, divertente, accogliente, curioso, creativo, ottimista, altruista. Un personaggio dalle numerose sfaccettature, tutte da scoprire, storia dopo storia. In questo primo numero, con La scatola dei ricordi di Giorgio Cavazzano e Il mistero del Luna Park di Marco Gervasio (e Francesco Artibani autore dei testi di entrambe) sarà protagonista il Topolino altruista e divertente.

Da non perdere poi le strisce a fumetti Buon Compleanno Mickey, opera di Tito Faraci e Corrado Mastantuono: sei mini-storie che ripercorrono l’universo dell’amato Topo in poche vignette, tra amici, nemici, abitudini, pericoli e sorprese. Il formato della striscia orizzontale, inaugurato su Topolino dal grande maestro Romano Scarpa, è quello tradizionalmente riservato alle grandi occasioni.

Il settimanale Topolino, così come il suo omonimo, non perde mai di vista l’attualità e in questo numero strizza l’occhio anche ai social network e alle varie nevrosi da essi generati nella storia Topolino, Gambadilegno e la seconda possibilità, di Fausto Vitaliano e Federico Franzò. I due nemici-amici saranno alle prese con un’avventura che li metterà di fronte all’universo generato dai social: fake news, schieramenti, sondaggi… tematiche molto attuali, come sempre affrontate con la giusta dose di umorismo e ironia, ma che dimostrano ancora una volta la capacità del personaggio (e con esso del settimanale!) di adattarsi al tempo che passa e alle nuove situazioni che la società si trova ad affrontare.

Infine, non poteva mancare il giallo d’ordinanza, Topolino e la città senza segreti, frutto della fantasia di altri due grandi autori del calibro di Alessandro Sisti e Massimo De Vita.

“Fu proprio qui in Italia che, per la prima volta, Topolino ebbe un giornale a lui intitolato – dice Alex Bertani, Direttore Editoriale del settimanale Topolino. – Fu un primo segno del particolare legame che si sarebbe instaurato tra Topolino e il nostro Paese e che conferma la centralità del personaggio-fumetto Topolino anche nella nostra storia italiana. Da allora, il nostro settimanale è diventato il riferimento della produzione di storie disneyane a livello mondiale: una grande eccellenza di cui siamo orgogliosi”.

Spazio alle celebrazioni anche nella parte editoriale del settimanale, con notizie e curiosità che ripercorrono i lunghissimi e ricchissimi 90 anni di storia di Topolino.

E in più, una sorpresa per gli appassionati e i collezionisti: il settimanale celebra Topolino anche con la statuina 3D Topolino Gold 90° limited edition, che completerà l’album di figurine Panini dedicato ai 90 anni di Mickey “Topolino Sticker Story”.

Il numero di Topolino 3286 del 14 novembre è il culmine di un percorso editoriale celebrativo che ha preso il via la scorsa estate con una serie di storie dedicate all’universo di Topolino e dei suoi amici, accompagnato dalla Guida di Topolinia, per scoprire i luoghi segreti dei personaggi che la abitano, seguita poi da ulteriori importanti storie come Tutto questo accadde domani, di Casty e Massimo Bonfatti, pubblicata in occasione di Lucca Comics&Games, in cui i personaggi del presente interagiscono con quelli del passato.

La cover di Topolino 3286 è opera di Silvia Ziche e mette a confronto il Topolino degli esordi con quello attuale.

APPENDICE – COSA DICONO DI TOPOLINO GLI AUTORI…

Giorgio Cavazzano: Topolino è un personaggio difficile da disegnare, perché è piccolo, ha una mimica facciale molto delicata, basta poco perché diventi un altro personaggio, ma proprio per questo è così interessante. Abbiamo la certezza che Topolino continuerà ad essere interessante: il lettore si accorge della volontà di novità che il personaggio può portare, è un personaggio camaleontico, capace di passare da un mondo all’altro, è un’avventura continua.

Silvia Ziche: I personaggi che disegno per me sono quasi reali, li ho conosciuti da bambina e fanno parte di me da sempre. Per me è come dirigere degli attori. Di Topolino mi piace cogliere la parte divertente, non riesco a vederlo così serio, in fondo non è nato serio! Nelle vignette in apertura di Topolino indago la sua vita quotidiana e dei suoi amici, mi piace lavorare sui luoghi comuni: dopo 30 anni che lo disegno mi diverto ancora! Cambiano il mondo e le persone, ma il personaggio si adegua, nonostante i 90 anni non invecchia, cresce e cambia con noi!

Casty: Tutte le volte che scrivo o disegno le storie di Topolino mi emoziono. L’importante è essere innamorati del personaggio, si vive con lui l’avventura che si vorrebbe vivere nella realtà. Topolino poi vive in un ambiente “idilliaco” e mi piacciono gli elementi di disturbo che creano scompiglio in questo ambiente, dal super cattivo come Macchia Nera o il “cattivo-medio” Gambadilegno, fino al disturbatore dell’ordine quotidiano. Topolino ha sempre accanto a sé dei personaggi-spalla e questo è molto bello: sono gli amici con cui affrontare la vita e risolvere i problemi.

Corrado Mastantuono: Le mie prime storie a fumetti sono di paperi. Il mio Topolino in 25 anni di disegni Disney è cambiato molto, è lo sforzo di ogni autore: partire dall’originale e farne un’immagine propria. Negli anni ho maturato una grande responsabilità nei confronti di questo personaggio. Inoltre Topolino stesso è cambiato molto, non solo esteticamente, dai tempi dei pantaloncini corti ad oggi, ma anche come caratterizzazione psicologica. Ci sono infatti tanti Topolino: c’è la vittima delle gelosie di Minni, il quasi-spalla di Pippo pasticcione, l’investigatore… e questo dà modo agli autori che lo devono mettere in gioco di decidere quale Topolino inserire nella storia: è un attore sempre valido, che in più, non invecchia, cambiando a seconda delle esigenze… ed è sempre perfetto!

Marco Gervasio: Topolino è il Big Bang del mio universo fumettistico, sia come lettore da piccolo, che come autore da adulto. Mi diverte disegnarlo perché ha molte sfaccettature, alcune ancora da scoprire. È il Cary Grant di “Intrigo Internazionale” di Hitchcock, l’uomo (il topo)comune coinvolto in un’avventura da cui esce vincente, con simpatia e intelligenza.

Francesco Artibani: L’anniversario di Topolino è una festa a cui siamo tutti invitati, milioni di amici che hanno imparato ad amarlo nel corso di novant’anni di avventure tra fumetti e cartoni animati. Poter partecipare a questo evento scrivendo delle storie sul numero del settimanale che lo celebra è per me un’emozione davvero speciale. Scrivere per una leggenda fa sempre impressione ma per mia fortuna Topolino è soprattutto un amico d’infanzia e con gli amici di sempre è tutto più semplice

Tito Faraci: Topolino è quello che vorrei essere io. Non è un primo della classe, non è un perfettino, non è affatto pedante… questi sono soltanto luoghi comuni sbagliati. Topolino è una “persona” positiva, che dà grande valore all’amicizia e alla solidarietà, e con tenacia e ottimismo trova sempre la strada per venire fuori da situazioni più grosse di lui.

APPENDICE – TOPOLINO STICKER STORY, L’ALBUM DI FIGURINE

Per celebrare questo anniversario importante, Panini presentaTopolino Sticker Story, l’album di figurine che ripercorre la lunga storia del topo più amato. Un album da non perdere, composto da 130 figurine normali, 86 sagomate, 36 metallizzate e 24 glitter! E in più, 36 card da collezione! Figurina dopo figurina, sarà possibile comporre un’inedita storia a fumetti scritta e disegnata da Casty. Inoltre, a sorpresa nelle bustine normali si troveranno in sostituzione delle card della raccolta anche delle speciali e rarissime sketch card d’autore, non numerate e fuori collezione, firmate da grandi artisti come Casty, Giorgio Cavazzano, Fabio Celoni, Stefano Intini, Corrado Mastantuono, Paolo Mottura, Lorenzo Pastrovicchio, Alessandro Perina, Claudio Sciarrone e Silvia Ziche.
L’album è disponibile in 2 varianti: una brossurata ed una cartonata. I cofanetti con l’album cartonato hanno come contenuto speciale una maxi card esclusiva.
Per i super collezionisti, un’ulteriore sorpresa, la Limited, stampata in sole 1000 copie numerate, che verrà venduta solo on-line il 16 novembre con un contenuto davvero speciale: una litografia esclusiva del maestro Cavazzano.
Ma non è finita qui! Questa collezione ricca di così tanti elementi, può vantare anche una serie di 14 personaggi 3D, raffiguranti i protagonisti più amati dei fumetti, disponibili in tutte le edicole in confezione flow-pack, in vendita abbinata ad una bustina. Di queste, la Topolino Gold sarà in vendita esclusiva con Topolino 3286.

APPENDICE – LE ALTRE PUBBLICAZIONI CELEBRATIVE PANINI COMICS

In occasione di Lucca Comics, sono state presentate le altre pubblicazioni che celebrano l’eroe dalle grandi orecchie, disponibili in edicola e fumetterie.

Topolino presenta “La Strada”
Un’edizione da non perdere, firmata dal grande Maestro Giorgio Cavazzanocon i testi di Massimo Marconi, della parodia cinematografica del capolavoro di Federico Fellini “La Strada”. Una versione resa ancora più speciale dal restauro delle tavole, qui riproposte per la prima volta in maxi-formato cartonato e con sovraccoperta poster da collezione.
Il Maestro Giorgio Cavazzano svela qualche aneddoto sul backstage di questa bellissima storia a fumetti: “Ormai diversi anni fa, su suggerimento del giornalista Vincenzo Mollica, realizzai la parodia cinematografica di Casablanca di Micheal Curtiz. Qualche tempo dopo ricevetti una telefonata: era proprio il maestro Fellini, che, entusiasta di quella mia realizzazione, mi chiedeva di lavorare alla parodia Disney del suo film La Strada. Fui onorato di quella proposta, accolta con entusiasmo dalla redazione di Topolino dell’epoca, e mi misi subito al lavoro, insieme a Massimo Marconi, che ha curato la sceneggiatura. Una curiosità: avevo pensato a Topolino con i costumi del film, invece arrivò una telefonata, questa volta di Giulietta Masina, che chiedeva di disegnare Topolino e Minni nelle vesti di una volta, con pantaloncini e gonnellino, perché ricordavano la loro infanzia. Fellini fu felice del risultato finale: una volta in edicola, corse a comprare le copie nel circondario e le regalò felice ai passanti!”

Topolino e gli Ombronauti
Con la firma di Casty, il volume raccoglie la storia completa pubblicata dal settimanale nel 2012, che vede Topolino impegnato in una storia fanta-mistery tra strani personaggi, dimensioni alternative e misteri da svelare. Un volume in grande formato cartonato da collezione e con sovraccoperta poster.

Topolino e il Fiume del Tempo
Un’altra storia-cult, scritta da Tito Faraci e Francesco Artibani, con i disegni di Corrado Mastantuono, pubblicata per la prima volta in occasione dei 70 anni del personaggio, in prestigioso maxi-formato cartonato.

Il Grande Mickey
8 storie per un protagonista straordinario. Pioniere, avventuroso, divertente, accogliente, curioso, creativo, ottimista, altruista… 8 aggettivi per descrivere Mickey, e 8 avventure per vederlo in azione, realizzate da alcuni degli autoridel fumetto Disney italiano che hanno appassionatoi lettori di tutto il mondofra cui Scarpa, Cavazzano, Casty, Mottura, Faraci, Artibani e De Vita. Un’edizione da collezione, con cover cartonata."

Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.