Menu

 

 

 

 

tuttiautopezzi

Marvel NOW! lancia "Divided We Stand"

  • Pubblicato in News

Nelle ultime due settimane, la Marvel aveva diffuso alcuni teaser disegnati da Mike Deodato in cui si vedevano eroi "divisi" fra loro. Ebbene, la casa editrice lancia ora (via Fast Company) una nuova immagine dell'artista che vede due gruppi di eroi seprati e la scritta "Divided We Stand".

divided

Come, dunque, le prima Guerra Civile Marvel, anche questa seconda procurerà, evidentemente, una frazione fra i vari personaggi della Casa delle Idee. Grossomodo, analizzando l'immagine, vediamo una frattura generazionale con gli eroi giovani da un lato e quelli "vecchi" dall'altro, escluso per poche eccezioni.

Da notare non solo l'assenza di eroi come Spider-Man/Peter Parker, Thor/Jane Foster, e Capitan America/Sam Wilson, ma sopratutto di Iron Man, in particolare in considerazione del fatto che Destino ha la maschera dell'eroe in mano.

Vi mostriamo, qui di seguito, anche un'immagine di Alex Ross dei New Avengers in cui vediamo alcuni membri del gruppo bruciare la loro tessera da Vendicatori.

We Quit

Leggi tutto...

I teaser "Divided" della Marvel

  • Pubblicato in News

In occasione della news sulla nuova serie Marvel Mosaic, vi abbiamo mostrato un teaser con la scritta "Divided..." che mostra l'inumano contrapposto a Capitan America. Nei giorni successivi, sono state diffuse nuove immagini che mettevano contro vari eroi.

Al momento non sappiamo granché di quello che accadrà, possiamo dire che i teaser mostrano tendenzialmente eroi di nuova generazione contrapposti a vecchie glorie e che l'evento riguarderà il prossimo Marvel Now! in arrivo in autunno. Ne sapremo di più presto, intanto vi mostriamo, nella gallery in basso, le immagini fin qui diffuse.

Leggi tutto...

Marvel NOW!: cambio di logo, Tom Brevoort spiega l'iniziativa e i continui rilanci

  • Pubblicato in News

Vi abbiamo recentemente mostrato il teaser diffuso in rete dalla Marvel Comics che anticipava il ritorno di Marvel NOW!, la recente iniziativa editoriale della Casa delle Idee che sembrerebbe in procinto di tornare questo autunno. Oltre al cambio di logo del soggetto in questione, l'Executive Editor della casa editrice Tom Brevoort ha parlato a Newsarama di questo stagionale rilancio e della politica commerciale fumettistica della Marvel.

"Non è una trovata. È un riconoscimento del fatto che questo è il mondo in cui viviamo ora, perché le esigenze del tempo e del denaro dei lettori sono quelle che sono. Io sono convinto - assolutamente convinto - che praticamente ogni lettore di fumetti non possa permettersi di comprare tutti i fumetti che vorrebbe acquistare e leggere. Ci sono troppe serie di qualità, fra tutti gli editori. Il fan medio semplicemente non può permettersi tutto. Ciò significa che i lettori sono molto più spietati in questi tempi, di quanto lo siano stati in passato, in termini di rimozione di alcuni titoli dalla loro lista di acquisti mensili, se non altro perché ci sono tante altre delizie sullo scaffale dei fumetti che vogliono provare".

"Ciò significa che ogni serie deve funzionare ai massimi livelli in ogni singolo numero a colpo sicuro, altrimenti vieni accantonato. E anche se si fa tutto per bene, al meglio delle proprie capacità, se non è il momento giusto o non è la storia giusta, o il giusto personaggio, si possono ancora perdere lettori, Abbiamo visto più e più volte che quello che vende il meglio, su cui le persone si concentrano, sono le serie che stanno iniziando. Si tratta di una rarità assoluta - non una cosa impossibile, ma una rarità - che una serie inizi e i suoi numeri crescano nel tempo".

"Questa non è né una condanna né un supporto a questa tendenza, è solo un riconoscimento di questo fatto. Il pubblico è molto più spietato nell'abbandonare una serie se essa stessa non gli facilita il compito. Stando così le cose, i team creativi tendono a bruciare il loro materiale più rapidamente. Non c'è molta pazienza per l'attesa e per le costruzioni narrative più lente. Puoi anche avere un grande piano in cui metti insieme piano piano tutti i pezzi per poi stupire tutti l'anno dopo, ma la serie sarà bella che morta in sei numeri, ben prima di arrivare a questo. La gente semplicemente non ha la pazienza di aspettare un anno e mezzo per arrivare al succo del discorso. Ci si deve arrivare immediatamente. E deve essere tutta roba buona. Ogni numero deve dare ai lettori quello che vogliono, o cominceranno a spostarsi su altre storie".

Parlando della scelta editoriale della Marvel, Brevoort ha detto che questi rilanci stagionali avvengono in concomitanza con dei maxi-eventi che cambiano lo status quo dell'universo narrativo, dando così maggiore freschezza alle storie.

"Non possiamo sempre farlo con lo stesso livello di successo, alcune decisioni e delle scelte narrative verranno accolte meglio di altre. Ma queste sono le regole del gioco. Questo è il risultato, che si faccia o meno il rilancio. Ogni storia che raccontiamo, ad alcune persone piace e ad altre no. A seconda dei numeri che emergono in entrambe le colonne, è un successo o un fallimento".

Tuttavia questo rilancio non sarà al livello del precedente All-New, All-Different Marvel che nasceva dalle ceneri di Secret Wars.

"Non tutti i titoli subiranno un cambio di team creativo, non modificheremo completamente ogni titolo. Ma alcuni di loro subiranno una nuova iterazione del Marvel NOW!. Non credo che sia un grande shock considerando come stanno andando le cose da due anni a questa parte".

Maggiori informazioni su questi cambi di timone potranno essere trovati il 13 luglio sul Marvel NOW! Previews Magazine.

Leggi tutto...

In autunno sarà ancora una volta Marvel Now!

  • Pubblicato in News

In Italia stiamo in queste settimane leggendo i primi numeri dell'All-New, All-Different Marvel Universe, ma già presto si profilerà una nuova fase. Questo è quello che che emerge da un nuovo teaser che, ancora una volta, porta il marchio "Marvel Now!" e che partirà in autunno, in pratica dopo la seconda Civil War...

Al momento la Marvel non ha diffuso ulteriori dettagli a riguardo.

MarvelNow

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.