Menu

 

 

 

 

Redazione Comicus

Redazione Comicus

URL del sito web: http://www.comicus.it

Netflix pensa alla serie tv de L'Eternauta

Netflix ha intenzione di adattare in una serie live action L'Eternauta, il capolavoro a fumetti di H. G. Oesterheld e F. Solano Lopez uscito 63 anni fa. 

Secondo quando riportato da Clarin, l'amministratore delegato di Netflix Reed Hastings ha incontrato il presidente argentino Alberto Fernández per investire nel paese e avviare una società di produzione a Buenos Aires.
L'adattamento de L'Eternauta, sarebbe uno dei primi progetti e il network investirebbe 15 milioni per la sua realizzazione. Nei prossimi giorni dovrebbe, comunque, essere confermata l'ufficialità della notizia.

In Italia L'Eternauta è pubblicato da 001 Edizioni. Questa la trama:

Una notte, di fronte al tavolo di lavoro di uno scrittore, si materializza dal nulla l’Eternauta, un uomo un tempo chiamato Juan Galvez che narra all’attonito cronista una incredibile storia, quella di un’invasione da parte di esseri extraterrestri spietati e dalla disumana volontà di sterminio.
La vicenda ha inizio in una accogliente villetta nei sobborghi di Buenos Aires dove quattro amici giocano a carte. Juan Galvez, piccolo industriale, Favalli, professore universitario, Polsky, pensionato e costruttore di violini per passione e Lucas Herbert, un semplice impiegato, assistono impotenti all’inizio di una invasione aliena, portata avanti attraverso una nevicata iridescente che al solo contatto uccide istantaneamente ogni uomo. In un mondo dove la razza umana è decimata, comincia la strenua lotta di resistenza all’invasore, gli invisibili Ellos e i Manos loro fedeli servitori.

5 è il numero perfetto riceve 9 candidature al David di Donatello. Tutte le nomination

Sono state annunciate le nomination per i David di Donatello 2020, la cui cerimonia di premiazione verrà trasmessa da Rai 1 il 3 aprile. 5 è il numero perfetto di Igort si aggiudica ben 9 candidature, ovvero Miglior regista esordiente per Igort, Miglior attore protagonista per Tony Servillo, Miglior attrice non protagonista per Valeria Golino, Miglior attore non protagonista per Carlo Buccirosso, Migliore scenografia, Migliore costumista, Migliore truccatore, Miglior suono, Migliori effetti visivi VFX.

Il traditore
di
Marco Bellocchio è stato il film che ha raccolto il maggior numero di candidature, ovvero 18, seguito da Il primo re di Matteo Rovere e Pinocchio di Matteo Garrone con 15 nomination ciascuno.

Di seguito l'elenco di tutte le nomination.

Miglior film

“Il primo re” di Matteo Rovere
“Il traditore” di Marco Bellocchio
“La paranza dei bambini” di Claudio Giovannesi
“Martin Eden” di Pietro Marcello
“Pinocchio” di Matteo Garrone

Migliore regia

Matteo Rovere per “Il primo re”
Marco Bellocchio per “Il traditore”
Claudio Giovannesi per “La paranza dei bambini”
Pietro Marcello per “Martin Eden”
Matteo Garrone per “Pinocchio”

Miglior regista esordiente

Igort (Igor Tuveri) per “5 è il numero perfetto”
Phaim Bhuiyan per “Bangla”
Leonardo D'Agostini per “Il campione”
Marco D'Amore per “L'immortale”
Carlo Sironi per “Sole”

Miglior sceneggiatura originale

Phaim Bhuiyan e Vanessa Picciarelli per “Bangla”
Filippo Gravino, Francesca Manieri e Matteo Rovere per “Il primo re”
Marco Bellocchio, Ludovica Rampoldi, Valia Santella e Francesco Piccolo per “Il traditore”
Gianni Romoli, Silvia Ranfagni, Ferzan Ozpetek per “La dea fortuna”
Valerio Mieli per “Ricordi?”

Miglior sceneggiatura non originale

Mario Martone e Ippolita Di Majo per “Il sindaco del rione Sanità”
Thomas Bidegain, Jean-Luc Fromental e Lorenzo Mattotti per “La famosa invasione degli orsi in Sicilia”
Maurizio Braucci, Claudio Giovannesi e Roberto Saviano per “La paranza dei bambini”
Maurizio Braucci e Pietro Marcello per “Martin Eden”
Matteo Garrone e Massimo Ceccherini per “Pinocchio”

Miglior produttore

Domenico Procacci e Anna Maria Morelli (Tim Vision) per “Bangla”
Groenlandia, Rai Cinema, Gapbusters, Roman Citizen per “Il primo re”
IBC Movie, Kavac Film, Rai Cinema per “Il traditore”
Pietro Marcello, Beppe Caschetto, Thomas Ordonneau, Michael Weber, Viola Fügen, Rai Cinema per “Martin Eden”
Archimede, Le Pacte, Rai Cinema per “Pinocchio”

Miglior attrice protagonista

Valeria Bruni Tedeschi per “I villeggianti”
Jasmine Trinca per “La dea fortuna”
Isabella Ragonese per “Mio fratello rincorre i dinosauri”
Linda Caridi per “Ricordi?”
Lunetta Savino per “Rosa”
Valeria Golino per “Tutto il mio folle amore”

Miglior attore protagonista

Toni Servillo per “5 è il numero perfetto”
Alessandro Borghi in “Il primo re”
Francesco Di Leva in “Il sindaco del rione Sanità”
Pierfrancesco Favino in “Il traditore”
Luca Marinelli in “Martin Eden”

Miglior attrice non protagonista

Valeria Golino per “5 è il numero perfetto”
Anna Ferzetti per “Domani è un altro giorno”
Tania Garribba per “Il primo re”
Maria Amato per “Il traditore”
Alda Baldari Calabria per “Pinocchio”

Miglior attore non protagonista

Carlo Buccirosso per “5 è il numero perfetto”
Stefano Accorsi per “Il campione”
Luigi Lo Cascio per “Il traditore”
Fabrizio Ferracane per “Il traditore”
Roberto Benigni per “Pinocchio”

Miglior autore della fotografia

Daniele Ciprì per “Il primo re”
Vladan Radovic per “Il traditore”
Francesco Di Giacomo per “Martin Eden”
Nicolas Brüel per “Pinocchio”
Daria D'Antonio per “Ricordi?”

Miglior musicista

L'orchestra di Piazza Vittorio “Il flauto magico di piazza Vittorio”
Andrea Farri “Il primo re”
Nicola Piovani “Il traditore”
Dario Marianelli “Pinocchio”
Thom Yorke “Suspiria”

Miglior canzone originale

“Bangla” - Titolo: “Festa”
                Musica di Antonio Aiello
                Interpretata da Moonstar Studio
“Il sindaco del rione Sanità” - Titolo: “Rione Sanità”
                                           Musica, testi e interpretazione: Ralph P
“L'ospite” - Titolo: “Un errore di distrazione”
                 Musica, testi e interpretazione di Brunori Sas
“La dea fortuna” – Titolo “Che vita meravigliosa”
                           Musica, testi e interpretazione di Diodato
“Suspiria” - Titolo: “Suspirium”
                 Musica, testi e interpretazione di Thom Yorke

Miglior scenografia

Nello Giorgetti per “5 è il numero perfetto”
Tonino Zera per “Il primo re”
Andrea Castorina per “Il traditore”
Dimitri Capuani per “Pinocchio”
Inbal Weinberg per “Suspiria”

Miglior costumista

Nicoletta Taranta per “5 è il numero perfetto”
Valentina Taviani per “Il primo re”
Daria Calvelli per “Il traditore”
Andrea Cavalletto per “Martin Eden”
Massimo Cantini Parrini per “Pinocchio”

Miglior truccatore

Marzia Colomba per “Il primo re”
Alberta Giuliani per “Il traditore”
Daniela Tartari per “Martin Eden”
Francesco Pegoretti per “Pinocchio”
Manolo Garcia per “Suspiria”

Miglior montatore

Gianni Vezzosi per “Il primo re”
Jacopo Quadri per “Il sindaco del rione Sanità”
Francesca Calvelli per “Il traditore”
Aline Hervé e Fabrizio Federico per “Pinocchio”

Miglior suono

“5 è il numero perfetto”
“Il primo re”
“Il traditore”
“Martin Eden”
“Pinocchio”

Migliori effetti visivi VFX

Giuseppe Squillaci per “5 è il numero perfetto”
Francesco Grisi e Gaia Bussolati per “Il primo re”
Rodolfo Migliari per “Il traditore”
Theo Demeris e Rodolfo Migliari per “Pinocchio”
Luca Saviotti per “Suspiria”

Miglior documentario

“Citizen Rosi” di Didi Gnocchi e Carolina Rosi
“Fellini fine mai” di Eugenio Cappuccio
“La mafia non è più quella di una volta” di Franco Maresco
“Se c'è un aldilà sono fottuto. Vita e cinema di Claudio Caligari” di Simone Isola e Fausto Trombetta
“Selfie” di Agostino Ferrente

Miglior cortometraggio (già assegnato)

“Baradar” di Beppe Tufarulo
“Il nostro tempo” di Veronica Spedicati
“Inverno” di Giulio Mastromauro - vincitore
“Mia sorella” di Saverio Cappiello
“Unfolded” di Cristina Picchi

David Giovani

“Il traditore” di Marco Bellocchio
L'uomo del labirinto” di Donato Carrisi
“La dea fortuna” di Fernan Ozpetek
“Martin Eden” di Pietro Marcello
“Mio fratello rincorre i dinosauri” di Stefano Cipani

Miglior film straniero (già assegnato)

“C'era una volta...a Hollywood” di Quentin Tarantino - Gran Bretagna, USA
“Green Book” di Peter Farrelly – USA
“Joker” di Todd Phillips USA
“L'ufficiale e la spia” di Roman Polanski - Francia
“Parasite” di Boon Joon Ho – Corea del Sud - vincitore

L'Incal in bianco e nero

Les Humanoïdes Associés pubblicherà domani, 19 febbraio, in Francia una nuova edizione de L'Incal, il capolavoro di Alejandro Jodorowski e Moebius, completamente in bianco e nero. Il volume, di 320 pagine, avrà un costo di 69,99€. Il sito BDGest ha pubblicato una ricca anteprima che potete ammirare nella gallery in basso.

L'Incal ha per protagonista il detective John Difool che, col suo assistente Deepo, farà una scoperta che cambierà la loro vita in una girandola di intrighi e personaggi indimenticabili… la scoperta del gioiello chiamato Incal Luce!

In Italia, l'ultima edizione completa dell'opera è edita da Mondadori.

Ann Nocenti sarà ospite di Napoli Comicon

La sceneggiatrice Ann Nocenti, nota per i suoi lavori Marvel e DC, sarà ospite di Napoli Comicon dal 30 aprile al 3 maggio allo stand Bao Publishing per presentare i suoi nuovi lavori, ovvero The Seed disegnato da David Aja, e Ruby Falls disegnato da Flavia Biondi.

Di seguito tutti i dettagli dell'annuncio dato da Comicon.

"Ann Nocenti sarà per la prima volta in Italia, ospite di COMICON. Sceneggiatrice di alcuni degli episodi più memorabili delle serie Daredevil per Marvel – dove nel 1986 fu scelta per raccogliere il testimone di Frank Miller – e di Catwoman o Kid Eternity per DC Comics, ha inoltre creato molti celebri personaggi di casa Marvel, fra cui Longshot, Spiral e Mojo (con Arthur Adams), Typhoid Mary e Blackheart (con John Romita Jr.) e altri. 

Nota per la sua voce originale, un’acuta sensibilità per i dialoghi e l’impulso a spingere il racconto verso nuove direzioni, Nocenti ha spesso messo i suoi fumetti a confronto con le più vibranti questioni sociali, dalla corruzione del governo ai diritti degli animali, dal femminismo al rapporto con gli stupefacenti, fino alle politiche economiche.

Il suo lavoro giornalistico è apparso in Details, Print, Filmmaker, High Times, The Nation, Utne, Scenario e altre testate. Il suo racconto di caccia in Belucistan, The Most Expensive Road Trip in the World, è stato incluso nell’antologia Best Travel Writing curata da Anthony Bourdain nel 2008, mentre il documentario Disarming Falcons è stato presentato al festival DOC NYC 2014. La sua esperienza come filmaker e insegnante di cinema, durante due anni trascorsi nella Haiti post terremoto, è testimoniata dal reportage Goudou Goudou per HiLowBrow.com e dal premio Humanitarian Award assegnatole al Tulsa International Film Festival. Come produttrice di mostre ha lavorato a MAGIC CITY. The Art of the Street a Dresda, e a MARVEL: Universe of Super Heroes a Seattle. 

Nocenti è ritornata a scrivere fumetti di recente, e sono in corso di pubblicazione THE SEEDS disegnato da David Aja, e RUBY FALLS disegnato dall’italiana Flavia Biondi, entrambi in uscita in Italia per Bao Publishing."

Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.