Menu

 

 

 

 

Giuseppe Zimbalatti

Giuseppe Zimbalatti

URL del sito web:

Frank Cho ritorna su Jungle Girl per la Dynamite

Dynamite lancia una nuova stagione di Jungle Girl e dà il bentornato al disegnatore Frank Cho, che ritorna a lavorare sulla serie di cui è stato plotter e cover designer dal 2007 al 2008.
Scritto insieme a Doug Murray (The 'Nam) e illustrato da Jack Jadson (The Savage Hawkman), Jungle Girl: Season Three esordirà in aprile con un nuovo #1.

Jungle Girl: Season Three riprende da dove le serie precedenti si erano fermate, con Jana, eroina primordiale di un “mondo perduto”, in fuga da una città subacquea e da una gigantesca creatura ultraterrena. Inoltre in cielo si apre un warmhole da cui piovono detriti in fiamme. Mentre la giungla brucia, Jana, suo padre e i suoi amici devono vedersela con enormi e scatenati indigeni assassini in fuga. E, come se non bastasse, il fuoco alieno non sembra essere l'unica minaccia a emergere dall'apertura.

Un ritorno un po' a sorpresa quello di Cho, visto che, solo lo scorso agosto, nel corso di un'intervista rilasciata durante il San Diego Comic Con, aveva categoricamente escluso un suo ritorno in Dynamite.
Ma qualcosa è cambiato e infatti ora Cho si dice felice di essere di nuovo a fianco del co-creatore, Doug Murray, e di poter concludere l'arco narrativo finale di Junge Girl.

Jack Jadson, la cui opera ha impreziosito le serie Dynamite Red Sonja: Unchained e Vampirella: Feary Tales, dice: «ho lavorato a Jungle Girl tre anni fa, e sono stato contento quando il mio agente mi ha detto che l'avrei disegnata di nuovo dopo tutti questi anni. Mi piace davvero fare Jana, è così sexy. E, naturalmente, a chi non piacerebbe disegnare altri dinosauri?»

Stesso entusiasmo da parte di Doug Murray, che ha già collaborato con Cho su Jungle Girl e Savage Red Sonja. «La terza stagione è quando si scatena l'inferno» afferma Murray. «Ora, a causa di quanto successo nella seconda serie, cominciano i guai. Jana, suo padre, i suoi amici, dovranno fare di tutto per evitare il disastro, non importa a quale costo».
Per quanto riguarda l'appeal di Jungle Girl, Murray dice: «Jungle Girl attrae i lettori per la stessa ragione per cui altre storie del genere lo fanno. Siamo affascinati dal "selvaggio nobile", l'uomo o la donna che, non contaminato dalla società, vive una vita piena di sfide (e di piaceri)  come la caccia e la lotta per la sopravvivenza. È un genere che è esistito da più di un secolo ma è stato perfezionato da Edgar Rice Burroughs in Tarzan e i fumetti che ne sono derivati.»
E ancora «Jana è qualcuno che vede il mondo attraverso occhi semplici», dice Murray. «Senza pregiudizi per il colore della pelle o la religione, per lei gli uomini sono quello che sono, sulla base del rapporto interpersonale diretto che lei ha con loro.» E poi ironizza «Se tutto questo è troppo esoterico, l'altra attrattiva esercitata da Jana è il fatto che sia una bella donna in abiti molto succinti che combatte contro dinosauri. Cos'altro potrebbe volere un giovane lettore da un personaggio a fumetti?».

Ma il più entusiasta è senz'altro Nick Barrucci, CEO e Publisher di Dynamite Entertainment, che afferma di avere difficoltà a trovare le parole necessarie per esprimere la felicità e la soddisfazione di Dynamite per il ritorno di Frank Cho, «il cui enorme talento lo rende uno dei creatori di fumetti più ricercati» a fianco di Doug Murray «scrittore dal talento eccezionale» per la «sconvolgente» conclusione dell'arco narrativo di Jungle Girl.
Jungle Girl: Season Three #1 sarà presentato nel catalogo Previews di Diamond Comic Distributors di febbraio 2015, e l'uscita è programmata in aprile, in cartaceo e sulle piattaforme digitali di Comixology, Dynamite Digital, iVerse e Dark Horse Digital.

4330958-jgsea3-01-cov-a-cho

Samsung e Marvel: annunciata partnership commerciale

Samsung Electronics e Marvel Entertainment hanno annunciato la loro nuova partnership globale e l'integrazione dei due marchi.
La partnership è stata siglata in occasione del lancio del nuovo tablet Samsung Galaxy Tab S che, oltre a Marvel, coinvolgerà circa 30 partners commerciali diversi.

samsung marvel

Con la release di luglio del Galaxy Tab S, che introdurrà sul mercato un nuovo display Super Amoled WQXGA (2560x1600 pixel), gli acquirenti di ogni dispositivo riceveranno un abbonamento gratis per tre mesi a Marvel Unlimited, il servizio digitale che offre più di 13000 titoli dal catalogo della casa editrice, con accesso completo, quindi, alla biblioteca digitale dei fumetti Marvel. Nel corso del prossimo anno, inoltre, i proprietari del tablet riceveranno in anteprima i primi "peeks" dei film Marvel Studios, tra cui The Avengers: Age of Ultron, così come l'accesso ai Classic Marvel One-Shots e altri contenuti.

L'accordo prevede che "il mondo di Samsung Mobile" sia "perfettamente integrato" nel Marvel Universe, tanto nei film quanto nei fumetti. Se questa non è una novità per i film - basti pensare al debutto della "supercar" Acura in The Avengers - lo è forse un po' di più per i comic book. Anche se Marvel ha di tanto in tanto inserito loghi e "réclame" pubblicitarie nelle tavole dei propri fumetti, finora non si era certo trattato di "perfetta integrazione" di un marchio commerciale tra le pagine di Avengers o X-Men.

Se, con ogni probabilità, il partenariato è arrivato troppo tardi perché i prodotti Samsung possano "apparire" ne I Guardiani della Galassia (prima assoluta l'1 agosto), presumibilmente saranno presenti in The Avengers: Age of Ultron, che arriverà nel maggio 2015.

«Attraverso la narrazione visiva resa possibile dallo straordinario universo dell'intrattenimento Marvel, gli utenti di Samsung Galaxy potranno godere al massimo le prestazioni del nostro prodotto», ha detto Younghee Lee di Samsung in un comunicato.

Sulla stessa lunghezza d'onda Bob Sabouni, Vice Presidente Esecutivo Marvel Global Marketing Partnerships: "Marvel è impegnata a portare contenuti di primo livello ai propri fan, e Samsung condivide chiaramente la nostra passione per la narrazione creativa. Siamo entusiasti di dare vita ai nostri contenuti attraverso i prodotti incredibili di questo leader mondiale della tecnologia mobile".

DC Comics e le quote rosa

Durante l'annuale riunione degli azionisti di Time Warner, tenutasi venerdi scorso, si è molto parlato, sotto diversi aspetti, anche di DC Comics.
Stando a un articolo del The Hollywood Reporter, uno degli azionisti presenti ha criticato la rappresentazione femminile nel DC Entertainment, descrivendola come "imbarazzante", specie a confronto con quanto fatto dalla Marvel. L'azionista, il cui nome non è stato reso noto, pare abbia lamentato la carenza di donne nei ruoli chiave della gestione creativa Warner Bros. come causa del mancato sviluppo di personaggi che abbiano reale appeal sul pubblico.

womandc

Pronta la risposta del Presidente DC Comics Diane Nelson, che ha precisato come sia una priorità dell'azienda quella di aumentare tanto la visibilità dei personaggi, quanto il coinvolgimento di autori e creatori di sesso femminile, al fine di "portare i personaggi femminili ancor più in luce", tanto nei fumetti quanto in TV e al cinema.
Nelson si è detta quindi ottimista per il futuro, garantendo, nell'arco di pochi anni, dei risultati soddisfacenti.

Intanto, Wonder Woman, il personaggio femminile più iconico e riconoscibile della DC Comics, sarà, come ormai noto, interpretato nella sua prima apparizione in un lungometraggio da Gal Gadot in Batman vs Superman: Dawn of Justice del 2016, mentre un recente rumor parla di un possibile film dedicato solo a Wonder Woman previsto per il 2017.

Per quanto riguarda la TV, se la più attesa è senza dubbio Gotham, tra le serie dedicate a personaggi DC Comics in programma la prossima stagione, una avrà come protagonista una donna. Si tratta di iZombie, basata sulla serie Vertigo di Mike Allred e Chris Roberson, con Rose McIver nel ruolo di Liv e che andrà in onda su CW.

Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.