Menu

 

 

 

 

Cronache dell'Erondàr: le prime tavole del nuovo spin-off di Dragonero

  • Pubblicato in News

A Lucca Comics & Games 2016 venne annunciato uno nuovo spin-off di Dragonero dal titolo Cronache dell'Erondàr. Sul sito Bonelli, ora, sono state mostrate le prime tavole del progetto ad opera di Luca Enoch (testi) e Francesca Aureli (matite) che si rifanno al primo episodio dal titolo "Il vecchio popolo".

Di seguito, una presentazione dell'albo.

"Elfi, Nani e Orchi vengono chiamati le Prime Genti. Gli Umani sono invece gli Ultimi Nati. La razza più antica che abbia popolato la terra conosciuta oggi come Erondàr è da tutti considerata quella degli Elfi ma, in un passato ormai dimenticato dagli Elfi stessi e mai conosciuto dalle altre razze, ci fu una genia di esseri mitologici che le leggende più antiche chiamano il Vecchio Popolo.

Il Vecchio Popolo era composto da una folla eterogenea di esseri che vivevano in libertà nei boschi e nelle campagne, senza costruirsi alloggi, vestiti o utensili: fauni che pascolavano le greggi, creatori della musica; centauri che allevavano i cavalli, grandi narratori, detentori della letteratura orale; strige, "le cui ali sono macchiate di sangue"; driadi che si muovevano libere nei boschi e nei fiumi e amadriadi che, invece, facevano corpo con gli alberi e morivano con essi.

Il mondo, allora, era costituito da immense foreste, vaste praterie incolte e solcate da un'intricata rete di fiumi. Nessuna abitazione veniva costruita, né di legno né di pietra. Gli stessi animali dei boschi, come gli uccelli e i castori, costruivano i propri ripari unicamente con rami secchi e tronchi caduti, pena la morte da parte delle Strige.

Gli elfi arrivarono da ovest, dal grande mare di ponente, su navi volanti fatte di grandi foglie portate dal vento come mongolfiere e altrettanto ingovernabili. Dei migranti, in cerca di una terra dove vivere. Il loro arrivo in massa cambiò per sempre il mondo delle foreste e la vita dei suoi abitanti, oltre a quella degli elfi stessi."

Al momento, il volume non ha una data di uscita, ma immaginiamo sia previsto per i prossimi mesi.

Cronache dell'Erondàr si aggiunge agli altri spin-off di Dragonero, ovvero Senzanima e Dragonero Adventures. Potete vedere le prime tavole del progetto, con i colori di Alessandra Baccaglini, qui di seguito. Sul sito Bonelli, invece, trovate anche le versioni a matita e alcuni schizzi.

Leggi tutto...

Inizia la produzione del cartone animato di Dragonero

  • Pubblicato in Toon

Tramite il proprio sito, la Sergio Bonelli Editore ha comunicato l'inizio del lavoro di produzione della serie animata di Dragonero prodotta insieme a Rai Ragazzi. La serie sarà composta da 26 episodi di 26 minuti ciascuno con tecnica d'animazione mista 2D e 3D e sarà diretta a un pubblico di età compresa tra i 7 e i 12 anni.

Di seguito, il comunicato diffuso da Bonelli:

"Rai Ragazzi, la direzione per bambini e ragazzi della tv pubblica, e Sergio Bonelli Editore, Casa editrice di fumetti leader in Italia, sono lieti di annunciare la prima produzione a cartoni animati Bonelli tratta dal fumetto di grande successo Dragonero, creato da Luca Enoch e Stefano Vietti. L'universo fantasy di Dragonero, nato nel 2007 come primo dei Romanzi a fumetti dell'editore e diventato nel 2013 una serie regolare a cadenza mensile, è un nuovissimo progetto crossmediale Made in Italy che si espanderà oltre i confini della carta stampata.

Dragonero Serie Animata, prodotta da Rai Ragazzi e Sergio Bonelli Editore e creata graficamente da alcuni tra i più apprezzati disegnatori italiani, sarà ambientata nell'Erondár, un mondo fantasy dominato dalla magia, dove gli esseri umani vivono insieme a Elfi, Nani e Orchi.

La Serie Animata racconta in 26 episodi da 26 minuti le avventure di due fratelli adolescenti Ian e Myrva, e di Gmor, il loro migliore amico orco, chiamati dal possente drago Crepitante a contrastare il potere della regina Arcana, una maga malvagia che vuole far precipitare l'Erondár in una epoca buia e tenebrosa. Realizzata con animazione 3D CGI Cel-Shaded e 2D, la serie è diretta a un pubblico di età compresa tra i 7 e i 12 anni."

Leggi tutto...

La prima immagine del cartone animato di Dragonero

  • Pubblicato in Toon

È stata diffusa su Facebook la prima immagine pormozionale del cartone animato di Dragonero che segna la prima co-produzione tra Rai S.p.A. e Sergio Bonelli Editore S.p.A. Il 13 aprile a Cartoons on the Bay, a Torino nella sale del Museo Nazionale del Risorgimento Italiano, verranno mostrate le prime inedite animazioni della serie tv Dragonero.

Di seguito tutte le informazioni diffuse tramite Facebook.

Leggi tutto...

Bonelli: in uscita i volumi di Mister No Revolution e Senzanima 2

  • Pubblicato in News

Sergio Bonelli Editore annuncia l'arrivo in libreria di due volumi inediti: Mister No Revolution. Vietnam e Senzanima. Fame. Di seguito tutti i dettagli diffusi dall'editore.

"Arrivano in libreria e fumetteria dall’8 novembre una nuova inedita avventura per Mister No (25 anni dopo) e il secondo volume della serie di Enoch e Vietti

Cosa sarebbe successo se l’antieroe creato dalla fantasia di Guido Nolitta (Sergio Bonelli) fosse nato 25 anni dopo rispetto alla sua biografia ufficiale?

È questa la domanda da cui è partito Michele Masiero per indagare ancora più nel profondo uno dei personaggi più amati e complessi della casa editrice di via Buonarroti, un antieroe dalla modernità ancora ineguagliata, un’invenzione forte e dirompente nel panorama della letteratura disegnata.  Nasce da qui Mister No Revolution. Vietnam, l’esperimento che trasforma Jerry Drake in un ragazzo della New York della fine degli anni ’60, parte di una generazione che aveva voglia di cambiare e alzava la voce per farsi sentire: un soldato in Vietnam che, vivendo sulla propria pelle gli orrori di una guerra sporca e incomprensibile, avrebbe lasciato posto all’uomo Mister No. Primo di tre volumi, Mister No Revolution. Vietnam, in arrivo in libreria e fumetteria dall’8 novembre, è sceneggiato da Michele Masiero, che firma anche l’introduzione, e vanta disegni di Matteo Cremona e colori di Luca Saponti e Giovanna Niro. Il tutto racchiuso da una potente copertina illustrata da Emiliano Mammucari.

Sempre l’8 novembre con Senzanima. Fame tornano sugli scaffali anche le avventure a colori di Ian Aranill e della spietata compagnia di mercenari dei Senzanima ideata da Enoch e Vietti. Dopo il successo del primo volume, anche questo nuovo capitolo arriva in libreria, in anteprima rispetto all'edicola, con un grande formato cartonato, per narrare una vicenda tesa, cruda e sanguinaria che pone il giovane Dragonero di fronte alla disumana realtà dei saccheggi e delle razzie che accompagnano i movimenti di un esercito. Ian dovrà fare i conti con la propria coscienza, mentre intorno a lui il mondo sembra avvampare in una fiamma d'odio. Il volume, arricchito dalle interviste a Stefano Vietti, autore di soggetto e sceneggiatura, e Ivan Calcaterra, autore dei disegni, avrà una copertina firmata da Mario Alberti.

MISTER NO REVOLUTION. VIETNAM

Soggetto: Michele Masiero
Sceneggiatura: Michele Masiero
Disegni: Matteo Cremona
Copertina: Emiliano Mammucari
Colori: Luca Saponti, Giovanna Niro
Formato: 22x30 cm, colore
Pagine: 144
ISBN code: 978-88-6961-322-7
Prezzo: 21 euro

SENZANIMA. FAME

Soggetto: Stefano Vietti
Sceneggiatura: Stefano Vietti
Disegni: Ivan Calcaterra
Copertina: Mario Alberti
Colori: Andres Mossa
Formato: 22 x 30 cm, colore
Pagine: 80
ISBN code: 978-88-6961-323-4
Prezzo: 16 euro"

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.