Menu

 

 

 

 

tuttiautopezzi

Il primo teaser del nuovo spin-off di The Walking Dead

  • Pubblicato in Screen

Come vi avevamo riportato, AMC ha in lavorazione una nuova serie di The Walking Dead. La rete ha ora diffuso un teaser di questo nuovo spin-off, al momento ancora senza nome. Potete vedere il filmato qui di seguito. 

La nuova serie arriverà nel 2020, ma non è ancora chiaro come lo spin-off si leghi allo show principale.

Leggi tutto...

The Walking Dead termina, a sorpresa, questa settimana

  • Pubblicato in News

Secondo quanto riportato da Bleeding Cool, The Walking Dead si concluderà a sorpresa con il 193 in uscita questa settimana. 

L'albo di 70 pagine, scritto da Robert Kirkman e disegnato da Charlie Adlard, sarà dunque il numero finale della serie
nonostante non sia stato presentato come tale. Non solo, erano stati annunciati - addirittura - gli albi successivi in uscita ad agosto e a settembre.

"Anch'io sono sconvolto, mi mancherà tanto quanto voi, se non di più, mi spezza il cuore dover concludere la serie e andare avanti, ma adoro troppo questo mondo per prolungare le cose fino a quando non sia all'altezza di ciò che voglio", recita una dichiarazione parziale di Kirkman. "Spero che capiate, spero che tu, caro lettore, sappia quanto apprezzo il regalo che mi hai dato. Ho avuto modo di raccontare la mia storia esattamente come volevo, per 193 numeri, e concludere alle mie condizioni, senza interferenze lungo tutto il percorso... in qualsiasi momento. È una cosa talmente rara, e non è possibile senza il sostegno che questa serie ha ricevuto da lettori come te. Grazie mille."

L'editor Image Eric Stephenson ha confermato la notizia, offrendo una dichiarazione in merito.

"Per un fumetto mensile progredire e cambiare nel modo in cui The Walking Dead ha fatto è raro, e ciò che è più impressionante è che lo ha fatto per l'intera run di 193 numeri senza riavvii o rilanci", ha dichiarato Stephenson a Bleeding Cool. "Robert Kirkman ha raccontato una storia e l'ha raccontata bene per oltre 15 anni, e mentre la maggior parte dei fumetti si basa sull'illusione del cambiamento, The Walking Dead si è svolto in tempo reale - i personaggi bambini sono diventati adulti, hanno perso gli arti, hanno perso gli occhi, hanno perso familiari e amici, sono morti."

Saldapress, editore italiano di The Walking Dead, ha appena inviato un comunicato in cui illustra i suoi piani sulla serie:

"Il numero 193 di The Walking Dead, in uscita questa settimana negli USA, è destinato a entrare nella storia del fumetto mondiale. Per una ragione semplice e inaspettata: si tratta dell’ultimo numero del capolavoro di Robert Kirkman. Un capolavoro iniziato più di 15 anni fa senza grandi aspettative e che invece, col trascorrere del tempo, ha ‘infettato’ tutti i media, fino a trasformarsi in un fenomeno cross-mediale di proporzioni gigantesche.

The Walking Dead finisce. E finirà a breve anche in Italia: saldaPressha appena annunciato che a dicembre verrà pubblicato il volume 32 – l’ultimo della serie – e il direttore editoriale Andrea G. Ciccarelli ha rilasciato una dichiarazione ufficiale, per celebrare un momento importante, che segna la fine di una storia per dare inizio alla leggenda.

“Sebbene Skybound ci avesse dato la possibilità di leggere in anteprima il #193 di The Walking Dead” ha detto Andrea G. Ciccarelli,  “le parole ‘THE END’ alla fine dell’albo mi hanno lasciato comunque a bocca aperta. Come immagino stia succedendo a chi, in queste ore, legge l’albo negli USA. Il primo pensiero è stato che è un finale perfetto che arriva alla fine di una bella, bellissima storia, piena di personaggi indimenticabili. E che conclude un romanzo a fumetti durato 16 anni, un lunghissimo periodo di tempo in cui The Walking Dead è stato capace di cambiare in tanti modi la vita di tante persone in tutto il mondo. Ed è bello pensare che tutto ciò sia stato reso possibile da una storia. Quindi il sentimento principale che provo adesso è quello di gratitudine – come lettore e come editore – verso Robert Kirkman che, questa storia l’ha creata e l’ha scritta. E verso tutti coloro che, negli anni, ci hanno lavorato per portarla mensilmente ai lettori. Tra questi, in primis, ovviamente Charlie Adlard e Tony Moore che l’hanno disegnata, insieme a Cliff Rathburn Stefano Gaudiano e Dave Stewart che hanno aggiunto toni di grigio, inchiostri e colori. E, in generale, verso Skybound, uno dei nostri principali partner editoriali che dal 2010 non ha mai smesso di affidarci grandissime storie da pubblicare qui in Italia. E come dice anche il finale di The Walking Dead – tranquilli, nessuno spoiler – sono le storie il centro di tutto. E, in questo, Robert e la squadra Skybound restano imbattibili”.

Come anticipato, il volume 32 dell’edizione brossurata – la prima pubblicata in Italia dasaldaPressa partire dal 2005 – sarà l’ultimo. Questo significa che il Compendium 4, attesissimo dai lettori e in uscita nei primi mesi del 2020, sarà l’ultimo di quella edizione; e che il Libro 16 sarà l’ultimo  dell’edizione cartonata. Ma saldaPress ha annunciato ufficialmente anche il destino dell’edizione bimestrale, che si concluderà col numero 70, e il numero di volumi che comporranno la nuova edizione, che verrà lanciata a fine luglio: THE WALKING DEAD RACCOLTA conterà in tutto otto volumi, da più di 500 pagine ciascuno. Un’occasione perfetta per iniziare a leggere il capolavoro creato e scritto da Robert Kirkman, disegnato all’inizio daTony Mooree per oltre 15 anni da Charlie Adlard.

Un’occasione per tuffarsi in una saga straordinaria, proprio nel momento in cui entra nella leggenda, mettendo la parola fine al termine della sua ultima tavola".

The Walking Dead #193 è previsto per il 3 luglio.

twd193

Leggi tutto...

In lavorazione una terza serie tv di The Walking Dead

  • Pubblicato in Screen

Un nuovo spin-off di The Walking Dead è in lavorazione come confermato da AMC Networks durante il suo call trimestrale sugli utili con gli analisti di Wall Street.

"Non siamo in una fase in cui annunceremo i piani per la premiere", ha dichiarato il Chief Operating Officer di AMC Ed Carroll. "Ma abbiamo ingaggiato persone creative che ne stanno scrivendo la trama".

Dopo le partenze di Andrew Lincoln e Lauren Cohan e un vistoso calo di ascolto (i più bassi dall'esordio della serie) il franchise di The Walking Dead è comunque vivo e vegeto, come dimostrano i crossover in lavorazione della serie principale con lo spinoff Fear the Walking Dead, i film con protagonista Lincoln e, appunto, questa nuova serie in arrivo.

Insomma, Carroll ha affermato che l'inevitabile declino dello show originale non dovrebbe oscurare il suo status di serie numero 1 via cavo e di dramma numero 2 in TV dietro This is Us della NBC.

(Via Deadline)

Leggi tutto...

Andrew Lincoln protagonista di tre film di The Walking Dead

  • Pubblicato in Screen

AMC ha annunciato i primi progetti in sviluppo da Scott M. Gimple per The Walking Dead Universe. Una serie di film originali per la AMC con Andrew Lincoln e scritti da Gimple, continueranno la storia di Rick Grimes, con il primo, la cui dovrebbe iniziare già nel 2019.

Spoiler alert!

Nell'ultima apparizione di Lincoln nella fortunata serie The Walking Dead, il personaggio di Rick Grimes viene ferito mortalmente e trasportato in elicottero verso una destinazione sconosciuta. Il primo film esplorerà una nuova prospettiva dell'apocalisse zombi.

Come parte del piano pluriennale di Gimple per il The Walking Dead Universe, ci sono altri progetti attualmente in fase di sviluppo, inclusi film aggiuntivi, speciali, serie, contenuti digitali e altro ancora. Alcune delle storie si legano all’universo narrativo principale, mentre altre saranno storie indipendenti.

"Abbiamo molto da fare all'orizzonte, a cominciare da una nuova epopea con uno dei più grandi attori della storia della televisione e una delle migliori persone che abbia mai incontrato", ha detto Gimple. "Questi film saranno grandi evoluzioni di quello che abbiamo fatto nello show […]. Inizieremo con la prima parte della storia di Rick Grimes, e c'è ancora molto da fare, con i mondi ancora inediti di The Walking Dead e con alcuni volti del passato dello show, oltre a nuovi personaggi che speriamo diventino preferiti […]. Vogliamo esplorare nuovi territori con storie diverse e distinte, tutte parte dello stesso mondo che ha catturato la nostra immaginazione per quasi un decennio".

"Riteniamo che questo sia un mondo e una narrativa con molte possibilità e opportunità per lo sviluppo dei personaggi e siamo entusiasti di estendere la serie in un franchise che può vivere in più formati", ha affermato David Madden, presidente della programmazione originale di AMC, SundanceTV e AMC Studios. "Per molti anni i fan hanno parlato di cose che vorrebbero vedere durante l'apocalisse e ora abbiamo l'opportunità di esplorare quelle storie, a cominciare dal personaggio che ha iniziato tutto, Rick Grimes".

(Via SHH)

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.