Menu

 

 

 

 

Anthony Mackie sarà il protagonista di Captain America 4

  • Pubblicato in Screen

Come vi avevamo riportato qualche mese fa, i Marvel Studios sono a lavoro sul quarto capitolo cinematografico di Capitan America. Sebbene fosse facilmente intuibile, ora c'è l'ufficialità circa il protagonista della pellicola ovvero Anthony Mackie, ex Falcon diventato Cap alla fine della serie The Falcon and the Winter Soldier.

Tuttavia per Deadline, che ha riportato la notizia, è ancora presto per sapere quali altri attori si uniranno alla riprese, in particolare se ci sarà anche il ritorno di Sebastian Stan come Soldato d'Inverno.

Anthony Mackie ha recitato finora in 6 film dei Marvel Studios a partire da Captain America: The Winter Soldier.

Captain America 4, titolo non ufficiale, sarà scritto da Malcolm Spellman e Dalan Musson, entrambi già all'opera su The Falcon and the Winter Soldier. Al momento non è stato scelto un regista per il film.
Inoltre, sempre Deadline riporta che c'è un progetto che dovrebbe riportare in scena Chris Evans ma probabilmente non si tratta di questa pellicola.

Leggi tutto...

Marvel celebra il Pride Month e presenta un Capitan America LGBTQIA+

  • Pubblicato in News

Come la DC, anche la Marvel celebrerà il Pride Month questo giugno con un'antologia  intitolata Marvel's Voices: Pride #1 che presenterà autori e personaggi LGBTQIA+. Tra gli autori troviamo Kieron Gillen, Olivier Coipel, Steve Orlando, Anthony Oliveira, Tini Howard, Vita Ayala, Kris Anka, Javier Garrón e altri ancora. Oltre a loro, saranno presenti Allan Heinberg e Jim Cheung, che hanno co-creato i personaggi Wiccan e Hulkling nella loro run dei Young Avengers.

"Dal momento che il rivoluzionario Alpha Flight #106 del 1992 ha confermato con orgoglio la sessualità di Northstar, la Marvel ha rappresentato le identità LGBTQ+ con una vasta gamma di personaggi e storie", riporta l'annuncio dell'editore. "Marvel's Voices: Pride #1 proseguirà questa eredità con avventure elettrizzanti con protagonisti Mystica e Destiny, Nico Minoru e Karolina Dean, l'Uomo Ghaccio, Daken, Karma e altri.
Inoltre, lo scrittore Allan Heinberg e l'artista Jim Cheung fanno il loro tanto atteso ritorno alla Marvel Comics con un nuovo capitolo nella storia d'amore delle loro creazioni di successo: Wiccan e Hulkling!
Marvel's Voices: Pride #1 rivisiterà anche alcuni dei momenti rivoluzionari della Marvel ed esplorerà la storia dell'inclusione e della narrazione LGBTQ + alla Marvel Comics".

Inoltre, alcuni autori racconteranno anche il rapporto che hanno avuto con i fumetti e come la Marvel Comics si relaziona con l'esperienza della loro sessualità.

rrH6D2iZTYNKuDc8XYewkE

Infine, la Marvel ha annunciato che, sempre a giugno, verrà introdotto un nuovo Capitan America nella miniserie celebrativa per gli 80 anni del personaggio The United States of Captain America di cui vi abbiamo parlato qui. Come vi avevamo riportato, la storia principale - ad opera di Christopher Cantwell e Dale Eaglesham - si avvarrà anche di brevi storie d'appendice e proprio in una di queste conosceremo Aaron Fischer. Il personaggio descritto come "il Capitano America delle Ferrovie", e protegge le persone più emarginate della società. L’annuncio dell'editore riporta "Un adolescente impavido che si è fatto avanti per proteggere i compagni fuggitivi e senza casa, Marvel Comics è orgogliosa di onorare il Pride Month con l'ascesa di questo nuovo eroe LGBTQ+."
La storia sarà scritta e disegnata da Joshua Trujillo e Jan Bazaldua. Di seguito potete vedere le prime immagini diffuse del personaggio.

U66jKuZTGF4KiSCp9ZNbac

dSWkAyXkVdEEdzmANZTbab

Leggi tutto...

La Marvel celebra gli 80 anni di Captain America con una miniserie

  • Pubblicato in News

In occasione degli 80 anni di Capitan America, la Marvel lancerà a giugno una miniserie in cinque numeri dal titolo The United States of Captain America.

Scritta da Christopher Cantwell e disegnata da Dale Eaglesham, la serie riunirà 4 diversi Capitan America, ovvero Steve Rogers, John Walker, Bucky Barnes e Sam Wilson. Steve e Sam uniranno le forze dopo che qualcuno ha rubato lo scudo di Capitan America e incontreranno, nella loro ricerca, gli altri due Cap. Chiunque sia in possesso dello scudo non si fermerà davanti a nulla finché non sarà morto.

"Con questa miniserie speriamo di esplorare il significato dell'idea di Capitan America in questo preciso momento, non solo sul grande palcoscenico del mondo, ma per le comunità quotidiane e spesso trascurate negli Stati Uniti." ha dichiarato  Cantwell. "Questa storia è strutturata come un `` road movie'', che richiama i vecchi film di Bob Rafelson e Hal Ashby, con Steve Rogers (e Sam Wilson e, in seguito, altri membri chiave nella vita di Steve) che interagiscono direttamente con quelli che rappresentano come un simbolo e che hanno giurato di proteggere, ma coinvolti da vicino e in maniera personale come non facevano da un po'. Per me il succo della storia è Cap che concilia tante interpretazioni di se stesso CON se stesso, sia come persona che come icona. Questo tipo di epopea cross-country è unicamente americana e sembra un modo fantastico per celebrare l'eredità del personaggio in questo momento."

Oltre al racconto di Cantwell e Eaglesham, la serie presenterà anche storie brevi storie di vari artisti. Fa questi troviamo Josh Trujillo e Jan Balzadua, mentre altri team ancora non devono essere rivelati.

 The United States of Captain America #1 uscirà il prossimo 2 giugno. Di seguito l'artwork  realizzato da Alex Ross.

gSRe6Y8isUWbacQvRJp73k

Leggi tutto...

Chris Evans in trattative per riprendere il ruolo di Captain America

  • Pubblicato in Screen

A quanto pare Avengers: Endgame non rappresenterà l'ultima apparizione di Steve Rogers/Captain America nel MCU. Secondo quanto riportato da Deadline, infatti, Chris Evans è in trattative con i Marvel Studios per riprendere il ruolo.

Il sito rileva inoltre che è improbabile che Evans torni per un film a lui dedicato e suggerisce che l'attore potrebbe tornare per "almeno una proprietà Marvel con la porta aperta per un secondo film". Sarebbe quindi un accordo paragonabile a quello post-Iron Man 3 di Robert Downey Jr. che è apparso come comprimario di supporto in alcune pellicole e nei film degli Avengers.

I Marvel Studios non hanno rilasciato dichiarazioni, tuttavia Deadline osserva che la Marvel ed Evans ne parlano dallo scorso anno e che le due parti si sono accordate a inizio anno. Supponendo che un accordo sia possibile, non è chiaro quando e dove Evans potrebbe fare il suo ritorno ma, probabilmente, sarebbe sul grande schermo.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.