Menu

 

 

 

 

tuttiautopezzi

Primo sguardo a King Thor #1 di Jason Aaron e Esad Ribic

  • Pubblicato in News

Sette anni ci distanziano dalla pubblicazione originale di Thor: God of Thunder #1, un albo scritto da Jason Aaron e disegnato da Esad Ribic che, grazie al primo Marvel NOW!, segnò l’inizio di quella che a poco a poco sarebbe stata riconosciuta da pubblico e critica come una delle run a fumetti più cruciali di Thor. Nel corso dell’opera, abbiamo assistito all’introduzione di Gorr il Macellatore di Dei, alla nascita di una nuova e sorprendente Thor, allo smarrimento del figlio di Odino e, ancor più recentemente, alla Guerra dei Regni ordita da Malekith per il dominio totale di tutti i Dieci Regni.

La longeva gestione di Aaron sulla testata portante dedicata al personaggio si concluderà a brevissimo negli Stati Uniti sulle pagine di Thor #16, mentre la miniserie King Thor segnerà a tutti gli effetti l’addio dello scrittore di Southern Bastards al popolare Vendicatore dai riccioli d’oro visto sul grande schermo con le fattezze di Chris Hemsworth. Per andarsene di scena nel migliore dei modi, Aaron si ricongiungerà dunque al suo partner artistico Esad Ribic, il quale illustrerà tutti i quattro capitoli della sopraccitata serie limitata: in fondo all’articolo potete dare un’occhiata alla copertina e ad alcune delle tavole da lui realizzate per la prima uscita, che esordirà nelle fumetterie d’oltreoceano a partire questo 11 settembre.

King Thor verterà sulla figura del vecchio Thor incontrato per la prima volta proprio nella saga del Macellatore di Dei. Questa sua inedita avventura lo vedrà contrapposto per un’ultima volta al fratellastro Loki, ora possessore di All-Black la Necrospada, potente arma simbiotica brandita, oltre che dal già citato Gorr, anche da Knull, il Dio dei Simbionti ideato da Donny Cates e Ryan Stegman sul loro acclamato Venom targato Fresh Start. Tra i comprimari del progetto ritroveremo anche Frigg, Atli e Ellisiv, vale a dire le tre nipoti del Dio del Tuono.

Quella che segue è la sinossi ufficiale di King Thor #1.
Nella gallery in basso trovate le prime tavole diffuse non letterate.

“Le superstar Jason Aaron & Esad Ribic concludono la loro memorabile storia di Thor! Gli autori della leggendaria serie Thor: God of Thunder che ha dato il via a una delle run più epiche nella storia della Marvel sono tornati assieme per un’ultima corsa con l’onnipotente Signore di Asgard! Sette anni fa, Jason e Esad avevano introdotto il Thor di un lontano futuro, il Padre di tutti di un regno distrutto e di un universo morente, mentre si trovava in battaglia contro il Macellatore di Dei e possessore dell’All-Black la Necrospada. Ora quella nefasta lama è tornata, nelle mani del più grande nemico di Thor di tutti i tempi – suo fratello, Loki – per un’ultima, cataclismatica resa dei conti. Eccovi il fumetto che nessun lettore di comics dovrebbe perdersi – la celebrazione della fine di un’era veramente Meravigliosa.”

(Via CBR)

Leggi tutto...

Jason Aaron e Esad Ribic lanceranno la mini King Thor

  • Pubblicato in News
Il ciclo di Jason Aaron su Thor sta per finire con la saga finale, che partirà su Thor #16 previsto per agosto, disegnata da Mike Del Mundo.

Tuttavia, a settembre, Aaron e Esad Ribic uniranno nuovamente le forze per una mini di 4 numeri intitolata King Thor in cui verrà raccontata la futuristica storia della battaglia finale fra Thor e il fratello Loki. A complicare le cose, Loki avrà nel suo arsenale il micidiale Necrosword capace di incutere timore anche negli esseri immortali.

Di seguito, potete vedere la cover di King Thor #1 di Ribic e la variant di Gerardo Zaffino.

KINGTHOR2019001-cov

KINGTHOR2019001-Zaffino-var
(Via CBR)

Leggi tutto...

VS, recensione: quando la guerra diventa intrattenimento

MVERS001ISBN 0

La guerra come fonte di intrattenimento e di distrazione di massa. È questo lo scenario immaginato dallo sceneggiatore Ivan Brandon (Vikings, Wolverine) che ci narra di un futuro lontano in cui i combattenti, moderni gladiatori che sfoggiano armature iper-tecnologiche, sono celebrità con tanto di sponsor e le battaglie mega-eventi trasmessi in diretta.

Il tenente Satta Flynn è fra i più noti guerrieri in circolazione ma viene costretto da un grave incidente a combattere, a seguito di una lunga riabilitazione, con gambe artificiali che ne limitano le performance. Nonostante le vittorie ottenute grazie alla nuova leader del gruppo Devi, per Flynn sembra arrivato il momento di ritirarsi dalle scene, tanto che i suoi stessi sponsor decidono di abbandonarlo. Tuttavia, l’indice di gradimento per il guerriero cresce inspiegabilmente e la sua rinnovata popolarità va contro gli interessi dell’elite al comando che manovra gli eventi per i propri oscuri scopi.

vs-1

Con VS Brandon ci fa immergere fin da subito nell’azione, senza perdersi in preamboli. Una volta che il lettore ha preso confidenza con il mondo da lui imbastito, lo sceneggiatore preme il piede sull’acceleratore approfondendo poco le vicende per dar vita a una trama il cui sviluppo appare troppo rapido. Con un intreccio ridotto all’osso, risultano anche poco chiare, o meglio poco approfondite, le motivazioni che scatenano gli eventi, dando dunque un senso di superficialità che poteva essere evitato. Perché, in fondo, lo scenario messo in piedi da Brandon è interessante ma, nell’arco dei 5 albi che compongono la serie, l'autore non riesce a creare una dimensione che viva di luce propria nello sconfinato genere fantascientifico.
Problema che affligge anche i personaggi: se alcuni come Satta Flynn o Devi appaiano ben caratterizzati, tutti gli altri restano troppo stereotipati e poco interessanti.
Ad ogni modo, in attesa di eventuali sequel della serie, ci sono margini di manovra per migliorare questi aspetti.

vs-2

A reggere l’intero volume, però, è il lavoro svolto da Esad Ribic (Thor: God of Thunder, Secret Wars) e dal colorista Nic Klein (Doc Savage, Captain America). Seppur non eccessivamente originale, la resa visiva del mondo di VS è tanto solida quanto spettacolare. Dalle metropoli futuristiche in cui si muovono i personaggi alle armature e alle armi dei gladiatori, tutto è curato e ben realizzato, e il nostro occhio non può che osservare con meraviglia il lavoro dei due artisti. Ribic crea, dunque, tavole spettacolari in cui il suo tratto esplode in ampie vignette e splash-page. Anche le scene d’azione sono rese molto bene, grazie allo stile dinamico di Ribic. I colori di Klein, infine, esaltano il lavoro del disegnatore e ben si adattano ai vari cambi di registro delle scene, dando luce a un mondo lontano in maniera efficace e amplificandone la spettacolarizzazione.

vs-3

Panini Comics raccoglie la serie Image in un elegante cartonato formato 18.3X27.7 che, grazie alla sua carta lucida, mette in risalto il lavoro di Ribic e Klein. La lettura di VS è piacevole e divertente, ma limitata da una scrittura poco profonda in forte debito con il comparto artistico che la eleva ben oltre i suoi limiti.

Leggi tutto...

Fantastici 4: la Marvel annuncia il matrimonio fra Ben e Alicia

  • Pubblicato in News

Marvel Comics ha diffuso dettagli sull'imminente Fantastic Four #5, che sarà incentrato sul matrimonio tra Ben Grimm (La Cosa) e Alicia Masters.
L'albo sarà il numero 650 della serie e includerà la storia mai raccontata del corteggiamento di Ben per la conquista del cuore di Alicia.
Creata da Stan Lee e Jack Kirby, Alicia Masters è stata introdotta in Fantastic Four #8 (1962) quando si ribellò al suo padre adottivo, Puppet Master (causa della cecità della ragazza), schierandosi con i Fantastici Quattro.

Fantastic Four #5 sarà scritto da Dan Slott e disegnato da Esad Ribic. Il duo sarà affiancato da Aaron Kuder, ma anche da veterani come Adam Hughes e Michael Allred. Il numero includerà anche "un addio al celibato che solo Johnny Storm potrebbe preparare".

La nuova run dei Fantastici Quattro ha posto grande enfasi alla relazione tra Ben e Alicia, con il primo numero in cui Ben fa la fatidica proposta alla sua fidanzata di vecchia data.

"È passato molto tempo - più di 55 anni! - Ma Ben e Alicia stanno finalmente convolando a nozze! ", ha dichiarato il direttore esecutivo della Marvel, Tom Brevoort.

Il comunicato stampa chiarisce che i due si sposeranno (diversamente dai recenti matrimoni dei personaggi nell'industria dei fumetti), ma una nota aggiunta sul fondo dell'invito stuzzica i fan, parlando di un ricevimento a Latveria, casa del dottor Destino.

fantastic-four-ben-alicia-marriage

fantastic-four-ben-and-alicia-wedding-invitation

(Via CBR)

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.