Menu

 

 

 

 

tuttiautopezzi

VS, recensione: quando la guerra diventa intrattenimento

MVERS001ISBN 0

La guerra come fonte di intrattenimento e di distrazione di massa. È questo lo scenario immaginato dallo sceneggiatore Ivan Brandon (Vikings, Wolverine) che ci narra di un futuro lontano in cui i combattenti, moderni gladiatori che sfoggiano armature iper-tecnologiche, sono celebrità con tanto di sponsor e le battaglie mega-eventi trasmessi in diretta.

Il tenente Satta Flynn è fra i più noti guerrieri in circolazione ma viene costretto da un grave incidente a combattere, a seguito di una lunga riabilitazione, con gambe artificiali che ne limitano le performance. Nonostante le vittorie ottenute grazie alla nuova leader del gruppo Devi, per Flynn sembra arrivato il momento di ritirarsi dalle scene, tanto che i suoi stessi sponsor decidono di abbandonarlo. Tuttavia, l’indice di gradimento per il guerriero cresce inspiegabilmente e la sua rinnovata popolarità va contro gli interessi dell’elite al comando che manovra gli eventi per i propri oscuri scopi.

vs-1

Con VS Brandon ci fa immergere fin da subito nell’azione, senza perdersi in preamboli. Una volta che il lettore ha preso confidenza con il mondo da lui imbastito, lo sceneggiatore preme il piede sull’acceleratore approfondendo poco le vicende per dar vita a una trama il cui sviluppo appare troppo rapido. Con un intreccio ridotto all’osso, risultano anche poco chiare, o meglio poco approfondite, le motivazioni che scatenano gli eventi, dando dunque un senso di superficialità che poteva essere evitato. Perché, in fondo, lo scenario messo in piedi da Brandon è interessante ma, nell’arco dei 5 albi che compongono la serie, l'autore non riesce a creare una dimensione che viva di luce propria nello sconfinato genere fantascientifico.
Problema che affligge anche i personaggi: se alcuni come Satta Flynn o Devi appaiano ben caratterizzati, tutti gli altri restano troppo stereotipati e poco interessanti.
Ad ogni modo, in attesa di eventuali sequel della serie, ci sono margini di manovra per migliorare questi aspetti.

vs-2

A reggere l’intero volume, però, è il lavoro svolto da Esad Ribic (Thor: God of Thunder, Secret Wars) e dal colorista Nic Klein (Doc Savage, Captain America). Seppur non eccessivamente originale, la resa visiva del mondo di VS è tanto solida quanto spettacolare. Dalle metropoli futuristiche in cui si muovono i personaggi alle armature e alle armi dei gladiatori, tutto è curato e ben realizzato, e il nostro occhio non può che osservare con meraviglia il lavoro dei due artisti. Ribic crea, dunque, tavole spettacolari in cui il suo tratto esplode in ampie vignette e splash-page. Anche le scene d’azione sono rese molto bene, grazie allo stile dinamico di Ribic. I colori di Klein, infine, esaltano il lavoro del disegnatore e ben si adattano ai vari cambi di registro delle scene, dando luce a un mondo lontano in maniera efficace e amplificandone la spettacolarizzazione.

vs-3

Panini Comics raccoglie la serie Image in un elegante cartonato formato 18.3X27.7 che, grazie alla sua carta lucida, mette in risalto il lavoro di Ribic e Klein. La lettura di VS è piacevole e divertente, ma limitata da una scrittura poco profonda in forte debito con il comparto artistico che la eleva ben oltre i suoi limiti.

Leggi tutto...

Fantastici 4: la Marvel annuncia il matrimonio fra Ben e Alicia

  • Pubblicato in News

Marvel Comics ha diffuso dettagli sull'imminente Fantastic Four #5, che sarà incentrato sul matrimonio tra Ben Grimm (La Cosa) e Alicia Masters.
L'albo sarà il numero 650 della serie e includerà la storia mai raccontata del corteggiamento di Ben per la conquista del cuore di Alicia.
Creata da Stan Lee e Jack Kirby, Alicia Masters è stata introdotta in Fantastic Four #8 (1962) quando si ribellò al suo padre adottivo, Puppet Master (causa della cecità della ragazza), schierandosi con i Fantastici Quattro.

Fantastic Four #5 sarà scritto da Dan Slott e disegnato da Esad Ribic. Il duo sarà affiancato da Aaron Kuder, ma anche da veterani come Adam Hughes e Michael Allred. Il numero includerà anche "un addio al celibato che solo Johnny Storm potrebbe preparare".

La nuova run dei Fantastici Quattro ha posto grande enfasi alla relazione tra Ben e Alicia, con il primo numero in cui Ben fa la fatidica proposta alla sua fidanzata di vecchia data.

"È passato molto tempo - più di 55 anni! - Ma Ben e Alicia stanno finalmente convolando a nozze! ", ha dichiarato il direttore esecutivo della Marvel, Tom Brevoort.

Il comunicato stampa chiarisce che i due si sposeranno (diversamente dai recenti matrimoni dei personaggi nell'industria dei fumetti), ma una nota aggiunta sul fondo dell'invito stuzzica i fan, parlando di un ricevimento a Latveria, casa del dottor Destino.

fantastic-four-ben-alicia-marriage

fantastic-four-ben-and-alicia-wedding-invitation

(Via CBR)

Leggi tutto...

Marvel Legacy, recensione: un lungo teaser trailer

MLEGA001ISBN 0

Negli ultimi 10 anni la caratteristica forse più distintiva della Marvel è stata la gestione editoriale del suo parco testate caratterizzata dal ciclico arrivo quasi annuale di un mega-evento alla cui fine seguiva un nuovo status quo con relativo rilancio delle singole serie fino all’arrivo del nuovo mega-evento, in una sorta di ciclo infinito. Una strategia che, se da un lato ha funzionato dal punto di vista commerciale, non sempre è stata gradita dai fan e che sembra ora giunta al suo fine. Dopo Secret Empire, e dunque con Legacy, la Marvel sembra aver voluto porre un fine (o forse solo una tregua) a questa era e ritornare a metodi più classici di gestione del parco testate.

marvel-legacy-1

Giunge così Marvel Legacy (ovvero "Eredità", tema centrale dell'albo e dei prossimi mesi), albo one-shot scritto da Jason Aaron e disegnato da Esad Ribic e una serie di disegnatori ospiti. La storia è giunta finalmente anche in Italia in due edizioni: una classica brossurata da edicola e una cartonata da libreria con diverso materiale aggiuntivo che analizzeremo in questa sede.
Chiariamo subito che non vi troverete davanti una storia nel senso stretto del termine: Marvel Legacy è in pratica un teaser trailer di ciò che avverrà nei prossimi mesi. Una storia che pone le basi, che getta semi destinati a fiorire in futuro.

marvel-legacy-2

Oltre a riportare in scena Wolverine, creduto morto da diverso tempo, e a mostrare la nuova minaccia rappresentata dai Celestiali, la novità più interessante introdotta dall’albo è un gruppo di Vendicatori preistorici risalente a un milione di anni avanti Cristo, in cui troviamo Odino, Iron Fist, Star Brand, Ghost Rider, Fenice, Agamotto e Pantera Nera. Dunque, una nuova prospettiva che si inserisce nel passato della storia dell’universo Marvel (e a cui si lega fortemente, dunque, il concetto di "Eredità" del titolo). Tuttavia, questa nuova idea appare poco convincente e alquanto forzata, anche se, trattandosi di un teaser in cui nulla altro viene svelato, non possiamo sbilanciarci più di tanto. Seguiranno sviluppi dato che non a caso proprio Jason Aaron sarà il nuovo sceneggiatore degli Avengers per l’iniziativa Fresh Start ed è lì che ne sapremo di più.
Per il resto l’albo è una serie di situazioni sfilacciate fra di loro di cui non ci resta che leggerne gli sviluppi futuri.

marvel-legacy-3

Marvel Legacy è dunque un’importante anticipazione per gli sviluppi futuri del Marvel Universe, ed è questa l’unica ragione per cui vale la pena di leggerlo. Il volume da libreria, in formato  18,3X27,7 - proposto da Panini Comics - presenta ben 200 pagine oltre alla storia presentata nel formato brossurato. Il tomo contiene, infatti, tutte le brevi storie con le origini dei personaggi Marvel, scritte da Robbie Thompson e disegnate da artisti vari, comparse sulle rispettive testate in occasione del rilancio targato Legacy. Ogni avventura è composta da 3 pagine e, per quanto possano essere piacevoli, risultano assolutamente trascurabili a patto di non essere neofiti. Ben più interessante è, invece, la proposta integrale del magazine FOOM #1, che propone una serie di articoli e di interviste ai boss Marvel e agli autori della Casa delle Idee che approfondiscono questo nuovo rilancio. Un volume indicato solo per gli appassionati irriducibili, in pratica. Per gli altri, basta il volumetto da edicola.

Leggi tutto...

La cover di Esad Ribic per Fantastic Four #1

  • Pubblicato in News

Come vi abbiamo riportato, Dan Slott e Sara Pichelli rilanceranno la storica testata Fantastic Four a partire da agosto. È stata ora diffusa la cover variant del numero 1 della serie realizzata da Esad Ribic, ovvero l'autore che ha raccontato le geste della famiglia Richiards prima della loro "scomparsa" nel finale di Secret Wars.

Sempre di seguito, inoltre, potete vedere un video teaser diffuso dalla Marvel che annuncia il ritorno della testata.

f4-ribic

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.