Menu

 

 

 

 

tuttiautopezzi

Shockdom pubblica Instantly Elsewhere di Lorenzo Palloni e Martoz: anteprima

  • Pubblicato in News

Dopo l'anteprima lucchese, è disponibile per Shockdom Instantly Elsewhere di Lorenzo Palloni e Martoz.
Di seguito trovate tutte le info un'anteprima del volume.

"Shockdom ha pubblicato, lo scorso 25 ottobre, lo straordinario fumetto realizzato a quattro mani da due fra i più interessanti nuovi nomi della scena fumettistica italiana: ‘Instantly Elsewhere’ è un’opera psichedelica e appassionante scritta da Lorenzo Palloni e disegnata da Martoz, entrambi vincitori nel 2016 dei premi Carlo Boscarato, rispettivamente come Miglior Sceneggiatore Italiano e come Autore Rivelazione.

Il protagonista è una figura molto simile agli autori stessi: uno scrittore che inventa storie incessantemente. Owen Theobart ha un segreto: non può smettere di scrivere, perché tutto ciò che non scrive diventa realtà. Ma quando le sue storie mettono in pericolo la sua famiglia e il pianeta, l’unica cosa che può fare è provare a sconfiggerle con ogni mezzo necessario e fare cose che mai avrebbe immaginato, fino a mettere in discussione se stesso e il mondo che lo circonda. “Un uomo di mezza età – con le fattezze dello scrittore di fantascienza Ray Bradbury – e la sua famiglia contro un campionario di supereroi della più violenta e chiassosa cultura pop.” (Panorama.it)

Martoz racconta: “Instantly Elsewhere è una storia che contiene noi tre: Lorenzo Palloni, Martoz e Owen Theobart, lo scrittore protagonista del fumetto. Non possiamo smettere di fare, questo ci accomuna. Il febbrile bisogno di produrre, l'iperattività. "ci siete soltanto tu e le storie. nient'altro esiste, per quelli come te" così recita la quarta di copertina. Questa fantastica maledizione ci anima e ci sfibra, ci porta lontano e ci fa respirare attraverso le storie. Questo è un fumetto di fantascienza? Può darsi, ma è anche un omaggio alle storie e viene messo in scena da tre personaggi che danno alle storie la stessa considerazione, la stessa concretezza della realtà.”

Gli fa eco Palloni: "Chiariamoci subito: Martoz è pazzo. Di quelli veri, da camicia di forza, stanza imbottita e pasticche arcobaleno. Ma si dà anche il caso che sia efficiente e funzionale e prolifico come pochi narratori di questa nazione. E non potevo non pensare al suo bel faccino romano quando l’idea di Instantly Elsewhere mi ha attraversato la testa. Vedevo la storia già disegnata da lui, in un gorgo di segni dinamici e consistenti, giustapposti per creare un nuovo mondo e una nuova epica dove fantasia e realtà hanno lo stesso peso sia per i personaggi che lo vivono, sia per i lettori che lo fruiscono. Si parla di idee, del perché l’ossessione e la febbre per il Racconto consumano l’Essere Umano, e non avrei potuto partorire il nostro alter ego cartaceo Owen Theobart e la sua sgangherata famiglia insieme a una persona che non fosse produttiva almeno quanto me. Sono emozionato e un po’ commosso: ce l’abbiamo fatta, dopo anni di progettazione, e grazie alla fiducia e all’incoscienza dei ragazzi di Shockdom. Ad oggi il libro è finito, la storia è intrappolata, Martoz è pazzo. Ed è merito suo se Instantly Elsewhere è la figata senza freni che è.”

Chiara Zulian, responsabile editoriale di Shockdom, dice: “Instantly elsewhere è un volume incredibile, non solo per gli splendidi - quasi cubisti - disegni di Martoz, ma anche per la storia abilmente scritta da Lorenzo Palloni: una storia lunga che riesce a coinvolgere il lettore e ad accompagnarlo nel corso di una narrazione attenta e particolareggiata in cui i personaggi abilmente costruiti e raccontati si muovono in una realtà simile alla nostra, ma sconvolta da eventi inspiegabili; tutta la storia si snocciola con naturalezza senza mai essere noiosa o pesante e mantenendo alta la tensione. Agli autori non posso che fare mille complimenti e augurare il successo che meritano.” ‘"

 

Leggi tutto...

Il cacciatore Gracco, recensione: la folle e stravagante epopea di Martoz

81oUT0PV4gL

Presentato come una delle novità più attese di Lucca Comics & Games 2017, Il cacciatore Gracco è il nuovo graphic novel di Martoz, nome d’arte di Alessandro Martorelli, fumettista tra i più importanti e quotati degli ultimi tempi, che approda nella scuderia autori della nuova Coconino Press guidata da Ratigher che, come da dichiarazione d’intenti, punta a sperimentare ed ampliare la sua politica editoriale e la sua offerta.

Partendo da un racconto incompleto di poche pagine scritto da Franz Kafka, l’autore si diverte a creare un’intera narrazione epica ipotizzando una continuazione delle vicende del cacciatore Gracco, ritornato nel mondo dei vivi dopo essere morto accidentalmente durante una battuta di caccia a un camoscio bianco, dando così vita a un romanzo a fumetti quantomeno inusuale.
Dopo la morte il cacciatore desidera ritornare alle cose a lui più care: la sua Foresta Nera, la sua vegetazione e la sua fauna, per riconnettersi con la realtà; in particolare, l’onta di essere morto mentre cacciava il camoscio lo porta ad avere un morboso desiderio impellente di trovare e uccidere questo animale. Ma sarà proprio questa malsana urgenza a determinare una miopia nei confronti del quadro generale: Gracco è tornato dalla morte, un evento impensabile e assurdo, ma non si interroga per nulla sul fatto, sul suo essere tornato in vita, non pensa a come poter continuare a vivere, a rimediare agli errori del passato, ma pensa solo a vendicarsi dell’animale che ne ha causato la morte, a risolvere una questione di orgoglio personale.

il-cacciatore-gracco-1

E in questa spasmodica ricerca di riabilitazione della propria gloria, sintomo di una visione monoprospettica dell’esistenza, Gracco, all’interno dell’amata foresta che trova profondamente mutata, andrà incontro a folli avventure, scontrandosi con creature assurde e personaggi mitologici e della cultura pop, con un folle sovrapporsi di citazioni e omaggi a film cult, videogame, opere letterarie e mitologia antica in un vortice impasticcato e lisergico dalle forti incursioni erotiche.
Una follia imperante, eppur ragionata, che mescola istintivamente stimoli e influenze provenienti dalle parti più disparate: in un turbinio di eventi assurdi, il girovagare di Gracco diventa prima Odissea e poi videogame, prima metafora di un percorso interiore e poi action movie.

il-cacciatore-gracco-2

Dal punto di vista visivo, lo stile cangiante e parzialmente irrazionale di Martoz dà vita ad un affresco surreale e a tratti metafisico, condito da palette cromatiche che osano destrutturare la naturale colorazione delle cose. Il disegno istintuale privo di regole prospettiche o anatomiche, libero da schemi e sovrastrutture, infantile nella sua libera espressività, misto ad una azzardata e instabile composizione della tavola spesso accompagnata da indicazioni grafiche di lettura semplificata, completano il tutto, producendo tavole che passano dal sembrare un De Chirico ad un Picasso, passando per l’espressionismo tedesco e Munch.

il-cacciatore-gracco-3

I dialoghi sono essenziali, spiritati tanto quanto il racconto stesso, contraddistinti da battute teatrali con tanto di virgolette e nome del personaggio che le pronuncia, descrizioni fuori campo sul procedere degli eventi inframezzate da balloon di dialogo diretto dei personaggi. Il testo viene scritto a mano dall’autore con lo stesso stile istintuale e infantile del resto dell’opera, con errori ortografici voluti, sintassi azzardate e cancellature e sostituzioni di vocaboli o frasi intere.

Martoz dimostra ancora una volta di essere un autore eccezionale, capace di spaziare tra contaminazioni allucinanti e mix di registri stilistici e narrativi di ogni sorta a produrre un caotico e surreale, eppure estremamente affascinante, caleidoscopio grafico e testuale in grado di strabiliare il lettore ad ogni vignetta.

Leggi tutto...

Su Spaceman Project partito il crowdfunding per Instantly Elsewhere di Palloni e Martoz

  • Pubblicato in News

Ad inizio anno abbiamo intervistato Lorenzo Palloni, giovane fumettista che si sta sempre più imponendo sulla scena nostrana e internazionale con diversi progetti già realizzati e molti in programma. Tra questi troviamo Instantly Elsewhere sui disegni di Martoz, di cui è appena cominciato il crowdfunding sulla piattaforma Spaceman Project.

A questo indirizzo trovate la campagna di raccolta fondi alla quale potete partecipare per i prossimi 30 giorni acquistando uno dei perk disponibili per finanziare l'opera, a partire da 20 € per il fumetto. Di seguito trovate la trama, alcune immagini promozionali e un video di presentazione.

"Owen Theobart ha un segreto: non può smettere di scrivere, perché tutto ciò che non scrive diventa realtà. Ma quando le sue storie mettono in pericolo la sua famiglia e il pianeta, l’unica cosa che può fare è provare a sconfiggerle con ogni mezzo necessario e fare cose che mai avrebbe immaginato, fino a mettere in discussione sé stesso e il mondo che lo circonda".

INSTANTLY ELSEWHERE from Spaceman Project on Vimeo.

 

fd26644cdbff23782afc3260e66a8a17

a7566cf834ba9e507ff314e3737b63cf

c8ca2cd414c555d06d270f92dac2edc2

Leggi tutto...

Le novità di Canicola Edizioni e Canicola Bambini per il 2017

  • Pubblicato in News

Canicola Edizioni ha di recente annunciato diverse novità relative alle pubblicazioni che si susseguiranno in questo 2017, sia per l'etichetta "madre" che per la novella Canicola Bambini, indirizzata ad un pubblico più giovane, senza rinunciare alla qualità degli artisti e autori selezionati. Abbiamo quindi raccolto in questo articolo le novità finora svelate che riguardano le prossime iniziative e uscite di questa casa editrice indipendente.

- In primavera verrà pubblicato il terzo albetto spillato della collana Henri Darger, dopo quelli di Roberta Scomparsa e Francesco Saresin, che sarà realizzato da Paolo Cattaneo, un "racconto breve su passione e ossessione da videogioco, dove il vissuto si mescola nuovamente alla cronaca di fine millennio scorso, tra adolescenti, cicche, scazzi e palazzoni. Uno squarcio in toni di grigio dove nostalgia e cronistoria si intrecciano per il tempo di un game", come recita il post pubblicato sulla pagina Facebook per annunciare tale titolo, che trovate qui sotto.

- Parte la collana "Dino Buzzati", la prima di Canicola Bambini, che raccoglierà ben due fumetti in questo 2017, in cui "autori per adulti, con un immaginario forte, possono dialogare con i bambini". L'iniziativa si inserisce in progetti culturali che prevedono incontri, mostre e attività laboratoriali che mirano a coinvolgere proprio il pubblico infantile. Il debutto arriverà con la Fiera del libro per ragazzi di Bologna.
Uno dei due volumi sarà di Sophia Martineck, che ha rivisitato la fiaba di Hansel e Gretel, mentre l'altro sarà di Martoz, intitolato La mela mascherata.

- Debutterà ad aprile anche la collana “Jason Molina”, in cui verranno pubblicati dei classici Canicola, delle rivisitazioni di opere già realizzate in passato e ora fuori catalogo, oltre a nuove opere trasversali, di cui si saprà di più a breve.

- Verrà pubblicato ad aprile anche L'uomo senza talento di Yoshiharu Tsuge, manga di culto del genere gekiga: un'opera e un autore che hanno segnato un'epoca, oltre ad aver ispirato moltissimi artisti dalla fine degli anni '80 in poi.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.