Menu

 

 

 

 

Su L'Espresso un fumetto inedito di Zerocalcare

  • Pubblicato in News

L'Espresso ha annunciato su Facebook che sul prossimo numero della rivista, in vendita da domenica 28 marzo, verrà ospitato un fumetto inedito realizzato da Zerocalcare. Intitolato Romanzo Sanitario, la storia sarà composta da 20 tavole e tratterà di "sanità territoriale, di pubblico e privato e, appunto di servizi in periferia".

Come descritto nell'immagine diffusa, che potete vedere qui di seguito, il fumetto sarà un inserto staccabile che, dunque, potrà essere collezionato anche separatamente dalla rivista.

164575386 10159254156019241 8684984038505730104 o

Leggi tutto...

Netflix annuncia Strappare lungo i bordi, la serie animata di Zerocalcare

  • Pubblicato in Toon
Netflix ha annunciato l’inizio della lavorazione della serie animata Strappare lungo i bordi scritta e diretta da Zerocalcare. Prodotta da Movimenti Production in collaborazione con BAO Publishing, la serie sarà ambientata nell’universo narrativo dell’autore e vedrà i suoi classici personaggi Secco, Sarah, l’Amico Cinghiale e l'Armadillo, che avrà la voce di Valerio Mastandrea.

“Era tanto tempo che giravo attorno all'animazione, anche divertendomi molto a sperimentare, facendo tutto da solo”, ha dichiarato “Al tempo stesso mi sarebbe piaciuto alzare l'asticella, sfruttare di più il mezzo video in termini di regia, di movimento, mantenendo però il mio linguaggio e i miei temi e continuando ad avere il controllo totale sulla storia. In questo senso Netflix mi ha messo in condizione di lavorare in un modo che tiene insieme tutti i piani: libertà assoluta nei contenuti e nei linguaggi, possibilità di collaborare con persone più capaci di me, per raccontare una storia su una piattaforma accessibile ormai praticamente a tutti. Speriamo che tempo che esce la serie il mondo esista ancora più o meno come lo conosciamo.”

Di seguito, il teaser della serie diffuso da Netflix - al momento senza data di uscita:

Zerocalcare, ha annunciato così la notizia su Facebook:

"Ciao, sono mesi che quando dico che devo lavorare mi viene risposto “ellamadonna, ormai i libri li hai consegnati, che cazzo devi fa ancora” e io mi mozzico la lingua perché non posso rispondere senno mi sequestrano e mi deportano a Guantanamo.
Oggi è il giorno in cui finalmente posso rispondere: sto a fa questo.
Oltre al video qui sotto, aggiungo tre note:
1) Ormai ho capito che qualsiasi comunicazione non perfettamente didascalica genera grandi fraintendimenti, che producono rosicate che producono ulcere, quindi NO, non è la storia di uno che deve scalà un palazzo. Quello è un teaser per annunciare quello che sta succedendo e che faccio nei prossimi mesi.
La storia vera e propria si chiama Strappare Lungo i Bordi, non c’entra nulla e fa parte di quelle cose che ancora non si possono dire, sennò torna lo scenario sequestro.
2) Lo dico perché so che sarà il timore di qualcuno, ma pure perché mi serve ripetermelo a me e non è scontato: è una storia che mi sta molto a cuore, e la sto a fa come voglio io. Nei linguaggi, nei contenuti, nella scrittura, è roba mia, il che significa che se viene na merda me l’accollo io. Al tempo stesso, come si vede già a partire da questi 50 secondi, sta cosa è realizzata decisamente meglio di quello che è nelle mie possibilità: questo perché ci stanno a lavorà un sacco di persone che sono quelle che poi fanno la differenza tra quello che faccio per i fatti miei e quello che stiamo facendo qui. Mo non li posso taggare e nominare uno per uno OGGI, ma man mano che annamo avanti proviamo a riconoscere a ognuno il lavoro che sta a fa, perché sennò poi quando esce ce sarà qualcuno che un giorno intorno al fuoco rosicherà dicendo “AH TUTTI A DIRE LASERIEDIZEROCALCARE, MA SE NON CE STAVO IO COR CAZZO CHE LA PORTAVANO A CASA”.
3) Sì, la voce dell’Armadillo è di Valerio Mastandrea, che d’altronde è il ruolo che gli si confà anche rispetto alle nostre vite."
Leggi tutto...

Scoop!, il numero di Internazionale Extra interamente dedicato ai fumetti

  • Pubblicato in News

Esce oggi in edicola il nuovo numero di Internazionale Extra, supplemento stagionale di Internazionale, interamente dedicato - in questa occasione - ai fumetti. All'interno della rivista, intitolata Scoop!, troverete storie degli italiani Zerocalcare e Zuzu e di artisti internazionali quali Edmond Baudoin e Seth Tobocman, Leila Abdelrazaq, Barbara Yelin, Laurent Maffre, 61 Chi, Olivier Kugler e Sam Wallman.

Di seguito, dal sito di Internazionale, i dettagli sui fumetti contenuti. Il costo della rivista è di 7€.

"Edmond Baudoin e Seth Tobocman riescono a condensare secoli di storia in poche pagine: l’uno raffigurando la ferocia della guerra con tavole d’ispirazione espressionista, l’altro cent’anni di lotte antirazziste negli Stati Uniti con un tratto marcato e spigoloso. Leila Abdelrazaq usa il bianco e nero, e un accenno di rosso, per rappresentare la paura che può assalire una palestinese davanti a una frontiera. Barbara Yelin prende quel sentimento e lo scioglie negli azzurri dei suoi acquerelli per raccontare altre frontiere, quelle attraversate da un ragazzo in fuga dall’Eritrea. Il francese Laurent Maffre e l’autrice taiwanese 61 Chi dedicano i loro disegni allo sfruttamento dei lavoratori stranieri, mentre Olivier Kugler racconta le speculazioni che stanno cambiando il volto di Londra in pagine ricchissime di appunti, trascrizioni e cifre.

Zuzu dà vita a un lavoro inedito rispetto a quelli a cui ci ha abituato finora, un ritratto che è anche un atto di accusa contro un’incarcerazione ingiusta. E a proposito di carcere, Zerocalcare torna alle rivolte dei detenuti italiani del marzo 2020. La sua indagine invita a non distogliere lo sguardo da quello che è successo, a ripensare la galera e a guardare oltre le sue mura. Sam Wallman fa qualcosa di simile. Ma nel suo caso il muro che propone di scavalcare è quello di una base militare statunitense che compie azioni di spionaggio dall’Australia. Il mantra in strutture come questa è “fiutate tutto, usate tutto”. Ma a che prezzo? E chi ne paga le conseguenze? La forza del giornalismo a fumetti risiede nell’estrema libertà con cui autrici e autori provano di volta in volta a rispondere a domande come queste."

Eotgp0jWMAAYUj6

Leggi tutto...

La copertina de L'Espresso dedicata a Zerocalcare

  • Pubblicato in News

Dopo la copertina del settimanale Sette dedicata a Fumettibrutti (Josephine Yole Signorelli), un'altra rivista dedica la propria cover a un fumettista. Parliamo de L'Espresso che dedica la prima pagina a Zerocalcare (Michele Rech), che grazie al suo ultimo volume Scheletri ha dominato le classifiche dei libri.

Attualmente, è appena uscito il volume natalizio A Babbo Morto, sempre edito da Bao Publishing.

In passato L'Espresso ha ospitato anche fumetti realizzati da Zerocalcare.

Di seguito potete vedere la cover del settimanale.

126497816 10158906641579241 8597713016920322743 o

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.