Menu

 

 

 

nintendo-sw

Giorgio Parma

Giorgio Parma

URL del sito web:

Anteprima di Secret Empire #0, il nuovo evento Marvel

Uscirà il 19 aprile Secret Empire #0, il numero iniziale del nuovo maxi evento crossover delle testate Marvel Comics in cui verrà svelata al mondo la natura malvagia di Captain America, passato dalla parte dell'Hydra dopo che il suo passato è stato alterato e riscritto dal cubo cosmico vivente Kobik, influenzato dal Teschio Rosso. Un evento che, come già dichiarato più volte dalla casa editrice, promette di incidere pesantemente sullo status quo del MU, apportando modifiche consistenti e durature.

I piani portati avanti di nascosto da Cap verranno messi in atto nella storia scritta da Nick Spencer sui disegni di Daniel Acuña, e tutti i suoi ex alleati dovranno fare i conti con questo inaspettato quanto pericoloso volgere degli eventi.

“La scorsa settimana, i negozianti e i venditori hanno potuto leggere in anteprima Secret Empire #0. Il loro feedback sulla lettura di questo numero iniziale è stato davvero incredibile! Anche se l'albo non verrà messo in vendita prima del 19, ci è stato richiesto di rendere disponibile una preview un po' più corposa così da poter accontentare fan e clienti. Quindi, siamo entusiasti di potervi presentare questa nuova anteprima di Secret Empire #0“, ha dichiarato la Marvel.

Di seguito potete trovare nella gallery le prime 7 pagine dell'albo. Secret Empire #1 uscirà invece il 3 maggio, per un evento che sarà costituito da 9 numeri, con chiusura ad agosto.

Spider-Man: Homecoming: anteprima del trailer di domani, nuovi dettagli sull'Avvoltoio

Domani uscirà il nuovo trailer di Spider-Man: Homecoming, il primo film in solitaria basato sulla nuova versione dell'Arrampicamuri nato dall'accordo tra Marvel Studios e Sony Pictures che ha già fatto il suo debutto in Captain America: Civil War. Per anticipare questo nuovo filmato, la Marvel ha deciso di mettere in rete una piccola anteprima di ciò che vedremo domani, in cui viene anche svelato lo spider-tracer, il tracciante a forma di ragno utilizzato anche nei fumetti da Peter Parker, qui in una versione più futuristica.

Sempre relativamente al film, l'attore Michael Keaton e il regista Jon Watts hanno parlato con USA Today dando qualche informazione in più sul personaggio de l'Avvoltoio, interpretato proprio da Keaton, che sarà il main villain della pellicola.

“Il mio approccio a questo film è completamente differente rispetto agli altri film Marvel visti in precedenza. Abbiamo visto geniali inventori miliardari, dei norreni, e i massimi livelli in generale. Ma non abbiamo mai visto cosa voglia dire essere un tizio qualunque”, ha dichiarato Watts.

“Alcune persone si vedono come delle vittime — e il mio personaggio fa un po' parte di questa categoria. Praticamente avrebbe molto da dire sul fatto che non gliene sia mai andata bene una — ci sono molti ‘Perchè io no? E a me?’”, ha aggiunto Keaton.

Nato dalla collaborazione di Sony Pictures e Marvel Studios, Spider-Man: Homecoming sarà diretto da Jon Watts ed è previsto per il 7 luglio 2017. Alla sceneggiatura troviamo John Francis Daley e Jonathan M. Goldstein (Vacation) mentre il protagonista della pellicola sarà Tom Holland. Nel cast anche Marisa Tomei (Zia May), Zendaya (Michelle), Laura Harrier (Liz Allen), Tony Revolori (Flash Thompson), Jacob Batalon (Ned Leeds), Robert Downey Jr. (Tony Stark/Iron Man), Michael Keaton (Avvoltoio), Kenneth Choi, Michael Barbieri, Donald Glover, Logan Marshall-Green, Martin Starr, Isabella Amara, Jorge Lendeborg Jr., Hannibal Buress, Abraham Attah, Angourie Rice, Martha Kelly e J.J. Totah. Il film sarà inserito nel MCU.

Melagrana: l'erotismo di Giulio Macaione nelle tavole in esclusiva

Melagrana, il nuovo progetto in crowdfunding di Attaccapanni Press, ha già superato il 50% dell'obiettivo della raccolta fondi, dopo solo una settimana dal lancio. Se volete saperne di più sul progetto in generale, potete leggere l'intervista che abbiamo realizzato con le due curatrici del progetto, nonché fondatrici dell'etichetta editoriale indipendente, Ariel Vittori e Laura Guglielmo. Ora però vogliamo cominciare a parlarvi più nel dettaglio di alcuni dei lavori che troverete all'interno di questo corposo volume di 250 pagine, con 17 storie realizzate da 21 tra autori e artisti. Oggi vi presentiamo alcune tavole della storia realizzata da Giulio Macaione, fumettista che si è imposto sulla scena nostrana con il recente Basilicò per Bao Publishing. Abbiamo quindi contattato l'autore per fargli qualche domanda sulla sua storia.

Macaione7 01

Osservando le tue tavole, notiamo come siano piuttosto differenti da quelle viste su Basilicò, sia per impostazione che per scelte cromatiche, con colori quasi estivi e densi. Hanno una struttura più tradizionale a livello di layout, anche se ogni tanto ritornano delle soluzioni grafiche particolari.
Come hai concepito la storia dal punto di vista artistico?

Ogni volta che inizio un fumetto nuovo mi lancio una piccola sfida: che sia una scelta cromatica nuova, un modo di gestire la sceneggiatura o semplicemente di impaginare la tavola. Nel caso di 7, la mia storia per Melagrana, mi sono imposto di realizzare una storia a colori con una gamma cromatica limitata, che ricordasse anche l’atmosfera di Barcellona, dove la vicenda è ambientata. Per quanto riguarda l’impaginazione, invece, ho voluto differenziare le scene dove si vede il protagonista (con una griglia abbastanza regolare, senza vignette a vivo) e quelle invece dove mostro la sua immaginazione (a vivo e senza bordi che delimitano le varie vignette).
 
Parlaci un po' della tua storia a fumetti. Su cosa è incentrata la vicenda principale?

La storia racconta di un uomo in trasferta di lavoro a Barcellona che si accorge che nella stanza di fianco alla sua una prostituta riceve i suoi clienti. Questo fa scattare nel protagonista un momento di voyeurismo e le sue fantasie lo portano in una direzione inaspettata.
 
Come ti sei approcciato alla tematica dell'erotismo? È la prima volta che ti cimenti con questo genere?

Mi è sempre piaciuto disegnare scene erotiche, amo disegnare la figura umana e non è la prima volta che realizzo una storia erotica (per quanto la prima, realizzata per una mostra anni fa, sia inedita e fosse molto acerba). L’erotismo mi diverte, penso sia uno dei modi più intriganti per raccontare la psicologia di un personaggio. Purtroppo nel Fumetto ha troppo poco spazio.

Macaione7 02

Nella gallery in basso trovate qualche altra tavola. Per finanziare il progetto recatevi a questo indirizzo e acquistate il perk che preferite. Qui trovate invece tutte le informazioni finora note sul progetto.

Un viaggio agrodolce tra natura e sentimenti, la recensione di Suomi

Pubblicato inizialmente sul portale di webcomics italiano di Mammaiuto, Suomi è uno dei più recenti lavori di Laura “La Came” Camelli in veste di autrice completa, oltre a rappresentare inequivocabilmente uno dei prodotti più interessanti presentati in occasione di Lucca Comics & Games 2016, dove i sei capitoli sono stati raccolti in un unico volume edito dall’associazione culturale sopracitata.

Un diario di viaggio, questo Suomi, almeno all’apparenza, ad una prima occhiata. Sì perché addentrandosi nella lettura di questo volume, molto altro emerge e prende piede. Non è solo la cronaca di una vacanza in Finlandia a dominare le pagine del racconto, ma un malinconico lirismo realistico intessuto fittamente nella trama che si fa largo tra le pagine, che si scatena nel finale dell’opera. Ma andiamo per gradi.

1000pxsuomi01

In questo racconto innanzitutto impariamo a conoscere l'autrice man mano che ci facciamo coinvolgere dalla storia, si ride alle sue battute, alla sua ironia tanto testuale quanto visiva: la Came ci introduce in quella che è la sua sfera personale, ci rende partecipi della sua esistenza e lo fa in maniera aperta e sincera, senza rinunciare al gusto narrativo. Suomi è uno spaccato della vita dell'autrice proprio come può esserlo di ognuno di noi, con una narrazione colloquiale, in cui la distanza tra narratore e lettore si riduce drasticamente, abbattendo la freddezza del distacco, acquistando una dimensione di intimità che pone autrice e fruitore dell'opera sullo stesso piano. E in questo lo stile grafico abbozzato, da sketchbook, caldo e umano con le sue perfette irregolarità, funge da perfetta cassa di risonanza.
È come se qualcuno vi avesse aperto le porte di una parentesi della sua vita, vi abbia fatti accomodare per assistere all'evoluzione delle vicende, vi abbia permesso di conoscere almeno in parte persone nuove e poi abbia richiuso la porta, lasciandovi di nuovo alle vostre vite, ma arricchendole un po'.

1000pxsuomi02

Addentrandosi nella lettura, affiora anche una senso più profondo di evoluzione personale, un accatastarsi di sentimenti, problemi esistenziali, ansie, e la narrazione prende una deriva più cupa, con toni più maturi, lasciando comunque spazio ad un divertissment agrodolce, a tratti proprio amaro, che rende ancora più delizioso questo acquerello di viaggio, che viene caratterizzato da un gradiente tonale che tende all’imbrunimento, all’ossidazione, soprattutto (ma non solo) a livello di colorazione. Le palette cromatiche virano sempre di più a toni autunnali, sebbene ci si trovi a luglio, materializzando la condizione psicologica dei protagonisti in una deriva che culmina nel bianco e nero delle ultime pagine, sublimazione del contrasto e dell'effetto di resa di questa parabola psicocromatica.

Lo stile della Camelli, che avete potuto apprezzare in tutta la sua varietà in questo nostro articolo, è sostanzialmente perfetto per questo tipo di racconto: uno stile personale ed intimo ma con una grande potenza comunicativa, affamato di nuove influenze e modifiche, con splendide infiltrazioni e contaminazioni di design, poliedrico, perfezionato nel corso del tempo con la continua esercitazione e pratica prendendo spunto dal reale, sporcandosi con la realtà di tutti i giorni, modificandola e reinterpretandola nell'essenziale, allontanandosi sempre più dai dettami accademici per dar vita ad un tratto unico e fenomenale.

1000pxsuomi03

Suomi è una fragranza complessa, ricca, sfaccettata: le note di testa, quelle percepite immediatamente ma volatili, sono quelle spensierate di una vacanza finlandese, catturano l'attenzione istantaneamente ma lasciano poi spazio alle note di cuore (l’evoluzione personale dell’artista), la parte di corpo del profumo, la transizione che permette di apprezzare ed essere opportunamente introdotti alle note di fondo, quelle che persistono più a lungo, in questo caso anche dopo la lettura, ma che si apprezzano solo con il tempo e che non possono essere somministrate così d’impeto, perché spesso amare, come la conclusione di questo volume.

Non possiamo quindi che consigliare l’acquisto e la lettura di quest’opera, un'autoproduzione Mammaiuto con i fiocchi, impeccabile nella sua pubblicazione cartacea.
Post scriptum. In una sequenza del fumetto, l'autrice dichiara “io ho una fifa matta di fallire con il disegno, per questo faccio la postina…”: in redazione crediamo che data la bravura di quest’autrice/artista, anche dopo la pubblicazione di un gioiello come Versus a fianco di Giorgio Trinchero, il mercato fumettistico non possa davvero fare a meno del suo contributo.

A questo indirizzo potete trovare l'intero webcomic. Qui potete invece acquistare il volume.

Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.