Menu

 

 

 

nintendo-sw

IllustrART: Julien "Capitan Artiglio" Cittadino, il fantawestern e i dinosauri pop

Torna dopo la pausa estiva la nostra rubrica IllustrART dedicata all'illustrazione, con un nuovo focus su di un artista davvero talentuoso e che siamo certi a breve accrescerà ulteriormente la sua popolarità. Oggi ci occupiamo infatti di Julien Cittadino, in arte Capitan Artiglio, omaggio all'omonimo videogioco per PC del 1997 (in originale Claw) della Monolith Productions. Il suo lavoro è sensazionale ma solo da poco è disponibile in rete, soprattutto sui social, Facebook in particolare, su cui l'artista è molto attivo a partire proprio dall'inizio di quest'anno.

Classe 1993, Julien comincia a disegnare e autoprodursi i propri fumetti sin dal liceo, per poi svolgere il ruolo di grafico e illustratore di cover di album e locandine per l'organizzazione One Love, lavorando per artisti come Rancore & Dj Myke, Max Zanotti e Murubutu, di cui trovate la cover per l'album L’uomo che viaggiava nel vento nella gallery in basso.
La decisione di voler essere un fumettista è nata dall'incontro con l’insegnante e fumettista Pierpaolo Rovero. Sempre su Facebook, l'artista ha creato, insieme a Albhey Longo (La Quarta Variazione, Bao Publishing) e Oscar Ito (L’isola del tesoro, Star Comics) la pagina DeZummo su cui vengono postate locandine tributo di film.
Per ora il suo lavoro in ambito fumettistico vede all'attivo solo una breve storiella di due pagine Mastermind nel pianeta dei dinosauri per Atomic Rocket Comics, ma a breve uscirà quello che è il suo primo vero volume per un importante editore italiano, che sarà una sorta di fantawestern con protagonisti cowboy e dinosauri, tematiche che domineranno i disegni che vi mostreremo.

Nella gallery che vi abbiamo preparato in fondo all'articolo, abbiamo operato una selezione dei numerosi lavori che regolarmente vengono postati su Facebook, concentrandoci maggiormente sulle ultime illustrazioni che andranno a confluire nel nuovo fumetto. Vediamo quindi come l'artista sviluppi un universo in cui convivono dinosauri antropomorfi e cowboy, mischiando così in maniera bizzarra due genere sostanzialmente differenti. Si nota subito lo studio della fisionomia dei diversi taxa, la documentazione sulle diverse specie della categoria dei dinosauria, mischiando i tratti dei diversi generi per creare nuove specie. Un lavoro davvero eccezionale che dà vita a creature meravigliosamente bizzarre, caratterizzate da una cura estetica spettacolare e da una fisiognomica altrettanto ricercata. Completano il quadro dei colori vivaci, con scelte policromatiche e una paletta virata al malva scuro e al pesca; uno stile interessante, à la Andy Council, essenzialmente pop, infarcito di cultura fine anni '90 e influenze nipponiche. Nella parte finale della gallery trovate anche qualche lavoro più vecchio. Di seguito due lavori realizzati utilizzando le funzionalità di panoramica a 360°.

Vi consigliamo di tenere d'occhio questo giovane artista sulla sua pagina Facebook o sul suo sito personale, perchè ne sentiremo parlare sicuramente a lungo.

Torna in alto

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.