Menu

 

 

 

 

James L. Brooks parla del sequel di Simpson: il film e altri progetti

  • Pubblicato in Toon

James L. Brooks, regista e produttore americano, tre volte oscar con Voglia di tenerezza e Qualcosa è cambiato è produttore esecutivo della famosa serie animata The Simpsons ideata da Matt Groening. E proprio relativamente a questo franchise ha rilasciato numerose dichiarazioni in un'intervista concessa a The Hollywood Reporter.

Innanzitutto ha parlato del film cinematografico The Simpsons Movie, pellicola del 2007 di grande successo, di cui ha confermato che c'è in progetto la realizzazione di un sequel.
"Ci è stato chiesto [di realizzarlo] ma non lo abbiamo ancora fatto. Al momento stiamo facendo tantissime altre cose". Un progetto in particolare che sta suscitando parecchio interesse al momento è il lancio dell'applicazione Fxx che sarà disponibile tra qualche giorno. Essa permetterà infatti di accedere a qualunque gag apparsa negli episodi della serie. Si potrà vederla, inviarla agli amici e così via, in modo da creare una vera e propria banca dati. Al lancio iniziale seguirà una nuova versione dell'app a gennaio più stabile e più ricca.

"Ci sembrava di rischiare il tutto per tutto. E se fosse stato un fiasco?" ha detto Brooks riferendosi al primo film. "Ci sono voluti due anni per rilassarci un attimo, per prendere fiato proprio come facciamo nello show. Sono stati due anni terribili. Ci sono voluti due anni per metterci nella condizione di dire che del film non ci importava, quello stesso atteggiamento che è necessario per lo show. Il film doveva avere quella qualità".

Ha anche rivelato di essere al lavoro su di un altro film che lo rivedrebbe alla regia dopo l'ultima pellicola del 2010 Come lo sai. "Non posso ancora parlarne. Sono solo a pagina 110 ma si percepisce già dove andremo a parare. Sono in dirittura d'arrivo".

Qui di seguito potete trovare degli stralci dell'intervista.

Leggi tutto...

I Simpson, ecco il personaggio che morirà

  • Pubblicato in Toon

ATTENZIONE: La seguente news contiene SPOILER!

Da un anno a questa parte i fan dei Simpson erano a conoscenza della notizia che un personaggio della serie sarebbe morto. Secondo le parole del produttore Al Jean un character ricorrente ci avrebbe lasciato definitivamente aggiungendo, come indizio, che il suo doppiatore ha vinto un Emmy. Dopo la rivelazione del titolo dell'episodio, "Clown in the Dumps", che avrebbe aperto la 26° stagione, gli indizi erano tutti su Krusty il Clown o su un personaggio a lui legato (come Telespalla Bob).

Visto l'entità dell'annuncio e le voci che circolavano in primo momento (che addirittura volevano un personaggio della famiglia stessa morire, cosa fuori da ogni logica) ci si aspettava davvero una perdita importante per lo show.
Ebbene, dopo che "Clown in the Dumps" è andato in onda possiamo svelare che il personaggio che ci lascerà è... il rabbino Hyman Krustofsky, padre di Krusty. Un personaggio decisamente di secondo (se non di terzo) piano della serie, apparso in pochi episodi. Di certo non la morte epica che molti si attendevano. Insomma, un bluff dei produttori che hanno alimentato un hype che, di sicuro, lascerà i fan delusi ma che, almeno, possono consolarsi del fatto che tutti i personaggi importanti della serie saranno ancora lì sullo schermo.

Da segnalare, infine, l'inquietante gag di apertura dell'episodio, realizzata dell'artista indie Don Hertzfeldt, che vi mostriamo qui di seguito.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.