Menu

 

 

 

 

Giacomo Pitzalis

Giacomo Pitzalis

URL del sito web:

La Disney al lavoro sul remake "live action" di Robin Hood

Sembra che Disney abbia messo in cantiere, per la piattaforma streaming Disney+, l’ennesimo remake live-action di un proprio classico. Secondo quanto riportato da The Hollywood Reporter, Robin Hood sarà la prossima pellicola a seguire la falsariga di film come Aladdin, Il Re Leone e Dumbo. Il progetto dovrebbe già aver trovato il regista, ossia Carlos López Estrada, mentre Kari Granlund (Lilli e il Vagabondo) scriverà questo nuovo adattamento sul Principe dei Ladri.

La nuova versione di Robin Hood non sarà propriamente un live-action, perché gli animali ricreati saranno sviluppati in CGI con uno stile decritto più come “artistico” che freddamente “realistico”.      

Vi ricordiamo che il lungometraggio animato di Robin Hood debuttò nel 1973, entrando in pochissimo tempo nei cuori dei fan, grazie a personaggi come Little John, Fra Tuck o il menestrello Cantagallo. Anche in questa nuova versione sarà molto importante l’impianto musicale che ha contraddistinto la pellicola originale, a cui saranno aggiunte nuove canzoni composte ad hoc.

Atomica Bionda: Netflix a lavoro sul secondo capitolo

Secondo quanto riportato dal sito Discussing Film, il film Atomica Bionda diretto da David Leitch, avrà un sequel. La pellicola sarà realizzata da Netflix, mentre Kelly McCormack e Beth Kono dovrebbero tornare come produttrici, come nel precedente capitolo, attraverso la Denver and Delilah Productions.         

Già lo scorso agosto, proprio David Leitch, aveva anticipato come una nuova storia dell’agente Lorraine Broughtonfosse nell’aria, stavolta coinvolgendo un servizio di streaming che, al momento, non venne rivelato. Qua le sue parole:        

“Penso ci siano delle conversazioni per un sequel. Un servizio streaming è coinvolto. Non conosco altri dettagli. Ero “preso a noleggio” per quel film, ma alla fine Kelly McCormick – mia partner nella produzione e moglie – lei sarà coinvolta nella produzione, ne sono sicuro.”

Per Discussing Film, comunque, dovremo ritrovare Charlize Theron anche in questo sequel che, allo stadio attuale, è alla ricerca di sceneggiatori. Non ci sono, infatti, conferme riguardanti il possibile ritorno di Leitch alla regia del progetto, anche se questa eventualità non è comunque da escludere.  

Vi ricordiamo che Atomica Bionda è un adattamento della graphic novel The Coldest City, fumetto edito da Oni Press nel 2012, scritto da Antony Johnston e illustrato da Sam Hart.   

The Batman: Matt Reeves e Jeffrey Wright parlano del film

The Batman, pellicola realizzata da Matt Reeves e dedicata al Crociato di Gotham, dovrebbe arrivare nelle sale cinematografiche il 25 giugno 2021, salvo ulteriori rinvii causati dall’emergenza Coronavirus, che già ne ha stoppato le riprese.    
Il film, che vede Robert Pattinson impersonare proprio Batman, Zoë Kravitz nei panni di Catwoman e Andy Serkins in quelli del fidato maggiordomo Alfred Pennyworth, è solo l’ultimo di una lunga serie di lungometraggi dedicati all’Uomo Pipistrello. Proprio Reeves ha avuto modo di parlare dei film che hanno preceduto il suo e di come alcuni lo abbiano influenzato particolarmente:     

“Mi sono detto “Beh, ci sono diversi e splendidi film su Batman, ed io non voglio essere parte di un lignaggio di film su Batman che si possono definire come ‘solo un altro’”.
I migliori tra questi sono stati incredibili. Ciò che Nolan ha fatto è stato incredibile. Ciò che ha fatto Burton, invece è stato veramente singolare.”

Il regista, proprio in riferimento al lavoro di Tim Burton, ha detto:   

“Amo Batman Returns, Michelle Pfeiffer è stata fantastica. Lo amo davvero tanto, è un film incredibile e lei è stata altrettanto incredibile. Penso sia davvero un film splendido. Amo ciò che hanno fatto con il Pinguino, facendolo finire nelle fogne da bambino. Questa è la cosa splendida quando si parla di un Tim Burton al suo meglio, riesce a connetterti all’elemento fantastico facendolo sentire davvero, ma davvero personale.”

Reeves ha poi speso alcune parole in merito alla trilogia realizzata da Christoper Nolan:

Il Cavaliere Oscuro è davvero incredibile e credo che la performance di Heath Ledger e la loro versione del Joker in quel film sia indelebile. E la battaglia che ha messo in atto con Batman/Bruce è davvero incredibile. Ma la cosa che ti porti dentro da tutto questo, più di qualsiasi altra cosa nello specifico, credo sia il Joker. Quel film parla davvero di quanto sia terrificante guardare nell’abisso, quell’idea su quel livello di nichilismo, l’idea che non ci fosse nulla che tu potessi fare, perché anche cercando di distruggerlo, non facevi altro che centrare il suo obiettivo. Si trattava di una terrificante nozione che si riferiva ad un certo aspetto della natura umana, era davvero profondo.”

Infine, il regista, ha dato alcune anticipazioni sul proprio film:

“Ho pensato che avrei amato lavorare su una versione del personaggio dove non si è ancora completamente formato. Dove c’è qualcosa da fare riguardo a chi quest’uomo sia nel mondo odierno. Perché alla fine, ciò che quest’uomo sta facendo è cercare di venire a patti con i suoi traumi passati.”

Recentemente anche Jeffrey Wright, che vestirà in The Batman l’iconico ruolo del commissario Gordon ha rilasciato alcune dichiarazioni riguardo il film, parlando delle fonti di ispirazione che lo hanno indirizzato a creare la propria versione del personaggio.

“Ci sono stati alcuni attori davvero meravigliosi che hanno interpretato questo ruolo.” ha detto Wright, “Gary Oldman, con cui ho lavorato per la prima volta su Basquiat, è una delle mie fonti di ispirazioni assolute, sin dagli esordi come giovane attore.     
A mio avviso, appartiene a un livello a sé. Quindi, sono piuttosto entusiasta di essere stato invitato a recitare un ruolo che ha interpretato lui, come per gli altri grandi attori, ma non credo che un confronto sarebbe giustificato. Il motivo è semplice: queste iterazioni di Batman risalgono al 1939 e c’è stata un’evoluzione di questi personaggi, sin dall’inizio. I personaggi e le storie hanno rispecchiato i tempi e le dinamiche sociali, in cui sono stati creati”.  

Jeffrey Wright ha poi proseguito, spendendo alcune parole sull’atmosfera di questa nuova versione dell’Uomo Pipistrello.

“Per quanto riguarda i film, i personaggi, credo, sono molto specifici per l’interpretazione di Gotham. Quindi, quello che faccio sarà molto specifico per la visione di Gotham di Matt Reeves, e rifletterà quello che sarà il Batman di Robert Pattinson. Cogliere un personaggio dal tutto, è un’idea forzata. Tutti noi stiamo lavorando insieme per creare un tono, un linguaggio, un’energia e un’atmosfera specifici del nostro film. Questo è quello che stavamo facendo mentre suonava l’allarme. Noi americani avevamo bisogno di andarcene da lì, in modo da poter tornare a casa. Ecco dove siamo adesso, molto nel mezzo delle cose.” 

Vi ricordiamo che nel cast di The Batman, oltre Robert Pattinson, Zoë Kravitz, Andy Serkins e Jeffrey Wright, troveremo Paul Dano nel ruolo dell’Enigmista, Colin Farrell in quello del Pinguino e John Turturro chiamato a diventare il boss della malavita Carmine Falcone.

Lo sceneggiatore di Rick and Morty a lavoro su Ant-Man 3

Nonostante Disney abbia deciso di posticipare le uscite delle pellicole previste per primavera ed estate 2020, lo studio continua a lavorare alle nuove pellicole come il terzo capitolo di Ant-Man. È di queste ore, infatti, la news riguardante lo sceneggiatore del film: sarà Jeff Loveness.

Loveness è sceneggiatore e co-produttore della serie TV animata Rick and Morty, ha sceneggiato una puntata di Miracle Workers e fatto parte degli autori del Jimmy Kimmel Live!, scrivendo poi per eventi come gli Emmy del 2016 e gli Oscar del 2017. Loveness, peraltro, ha già qualche esperienza proprio con la Marvel, avendo realizzato alcune storie a fumetti di Spider-Man, Groot e Nova. L’accordo tra la Casa delle Idee e Loveness sarebbe stato raggiunto nei primissimi giorni del lockdown e lo sceneggiatore sarebbe già partito con i lavori sullo script.

Vi ricordiamo che Ant-Man 3 non ha ancora una data di uscita e un titolo ufficiale, ma sappiamo che Peyton Reed tornerà alla regia anche per questo terzo capitolo.       
Le riprese cominceranno nel gennaio del 2021 e, nel cast, ritroveremo Paul Rudd, Evangeline Lilly, Michael Douglas, Michael Peña e Michelle Pfeiffer.

(Via The Hollywood Reporter)

Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.