Menu

 

 

 

 

Shockdom realizzerà film tratti dai propri fumetti

  • Pubblicato in Screen

Shockdom ha annunciato la nascita di una factory cinematografica che realizzerà film tratti dai loro fumetti. La collaborazione porterà la casa editrice ad allearsi con Solaria Film. Il primo progetto in cantiere è l'adattamento de Il Migliore Dei Mali - L’Uomo di Latta di Violetta Rocks e Marco “Tarma” Tarquini le cui riprese inizieranno nella primavera del 2022. Di seguito tutti i dettagli.

"Shockdom e la casa di produzione Solaria Film annunciano l’inizio della loro collaborazione con la nascita di una factory che si propone di portare sul grande schermo le storie raccontate nei volumi della casa editrice di fumetti.
Il progetto pilota che darà il via alla produzione sarà il film tratto dalla graphic novel in due volumi “Il Migliore Dei Mali - L’Uomo di Latta”, scritto dalla YouTuber Violetta Rocks e disegnato da Marco “Tarma” Tarquini, pubblicato fra il 2018 e il 2019. Le riprese, che vedranno il coinvolgimento di maestranze tutte al femminile, inizieranno nella primavera 2022 e il film sarà poi pronto per la fine dell’anno.

La storia narrata in “Il Migliore Dei Mali” ha da subito conquistato Emanuele Nespeca, CEO e produttore di Solaria Film. Scritta da Violetta Rocks, appassionata di cinema, e disegnata da Tarquini, illustratore molto apprezzato, racconta le vicende di un gruppo di amici adolescenti in un’ambientazione fra il thriller e il paranormale, con elementi narrativi e scenografici che ricordano Steven Spielberg così come Stranger Things, in una collocazione temporale che risale agli anni Novanta e con richiami alla cronaca: il paese del Sud Italia in cui le esalazioni tossiche di una fabbrica compromettono irrimediabilmente la salute dei propri abitanti.

Shockdom è una delle principali case editrici di fumetti originali, creati da autori italiani, che pubblichiamo anche all’esterodice Lucio Staiano, Fondatore e Responsabile di ShockdomAbbiamo tanti contenuti di qualità che possono diventare la base per film o serie tv. L’incontro con Emanuele Nespeca e Solaria Film, a Romics, è stato casuale, ma molto proficuo. Altre idee sono in pentola e speriamo di avviare un meccanismo virtuoso che porti opere italiane sugli schermi del cinema o sulle piattaforme streaming.

Emanuele Nespeca, dopo il successo ottenuto con il primo film per ragazzi “Glassboy”, che ha ricevuto importanti riconoscimenti a livello internazionale, ha deciso di proseguire il percorso nella produzione di film kids/family: “Il precedente film dedicato ai bambini mi ha fatto incontrare di nuovo il fumetto, che faceva parte del nostro racconto, del quale sono stato un vero appassionato. E con una vera preferenza per la tradizione del fumetto italiano. L’incontro con Shockdom è stato quindi propiziatorio per proporre di immaginare insieme di ampliare il racconto per immagini portarlo sul grande schermo”.“Nel nostro paese – ha spiegato Nespeca – sono ancora troppo pochi i progetti cinematografici prodotti dedicati ai ragazzi, anche se qualcosa sta lentamente cambiando. L’Italia, l’Europa deve riconquistare l’immaginario dei propri figli, degli spettatori del futuro, e questa collaborazione nasce con l’intento di diventare un laboratorio artigianale che non si fermi alla lavorazione di opere edite, ma getti le basi per sviluppare progetti giovani e sperimentali che si muovono fra fumetto e audiovisivo, pensando in futuro anche chissà, all’animazione!”.

SOLARIA FILM

Solaria Film nasce nel 2013 per produrre il documentario Io Sono Nata Viaggiando di Irish Braschi. Del 2014 collabora alla realizzazione del progetto collettivo “Short Plays” – corti a tema calcio per i Mondiali 2014 – in cui produce il cortometraggio italiano Mano, di Luca Lucini. Nel 2015 cura e realizza per Discovery la serie tv dal titolo Due rugbisti e una meta. Collabora con Movimento Film alla produzione del film Banat di Adriano Valerio, in concorso alla 30° Settimana della Critica al Festival di Venezia. Nello stesso anno produce Redemption Song di Cristina Mantis, vincitore del premio Rai Cinema al 1° Festival Internazionale del Documentario Visioni dal Mondo, e Quest’Italia suona Jazz, di Marco Guelfi, evento speciale al 56° Festival dei Popoli di Firenze. Nel 2017 co-produce con Peacock Film 7 Giorni di Rolando Colla. Del 2108 la produzione del documentario di Wilma Labate Arrivederci Saigon, in coproduzione con Rai Cinema (75° Festival di Venezia e in cinquina ai Nastri d’Argento e dei David di Donatello 2019); il film di Giulio Base Il Banchiere Anarchico, presentato al Festival di Venezia 2018 dove vince il Premio Persefone; il film White Flowers, di Marco De Angelis e Antonio Di Trapani; il documentario Entierro di Maura Morales Bergmann, menzione speciale fotografia al 15° Biografilm Festival; il cortometraggio Da Lassù di Teresa Paoli, presentato al Giffoni Film Festival 2018 e ospite al Festival internazionale di cinema per ragazzi Cinekid di Amsterdam. Del 2019, oltre a Glassboy, la realizzazione di Quello che non sai di me di Rolando Colla."

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.