Menu

 

 

 

 

Nuovo promo per Legion, annunciata la data di debutto dello show

  • Pubblicato in Screen

Sull'account Twitter ufficiale dello show televisivo della FX Legion, è stato postato un nuovo teaser trailer della serie, che oltre a mostrare alcune scene inedite, svela anche la data di uscita ufficiale, prevista per mercoledì 8 febbraio 2017. Trovate tutto di seguito.

Lo show televisivo targato FX Legion sarà scritto e diretto da Noah Hawley e prodotto da 20th Century Fox Television e Marvel Television e avrà come protagonista il figlio di Charles Xavier David Haller, interpretato da Dan Stevens. Fin da adolescente, David ha lottato con la malattia mentale. Diagnosticato come schizofrenico, David è stato dentro e fuori dagli ospedali psichiatrici per anni. Ma dopo uno strano incontro con un altro paziente, inizia a prendere in considerazione l'ipotesi che le voci che sente e le visioni che vede siano reali. Nel cast anche Rachel Keller nei panni della comprimaria Syd, Jeremie Harris nei ruolo di Ptonomy e Katie Aselton in quelli di Amy. La serie vede come come produttori esecutivi Lauren Shuler Donner, Bryan Singer, Simon Kinberg, Jeph Loeb, Noah Hawley e Jim Chory. La serie sarà collegata al futuro cinematografico degli X-Men, ed è prevista per l'8 febbraio 2017.

Leggi tutto...

Jeremie Harris si aggiunge al cast di Legion per FX

  • Pubblicato in Screen

Vi abbiamo già rivelato che Dan Stevens sarà il protagonista nella serie TV Legion, nel ruolo di David Haller, il figlio mutante di Charles Xavier, mentore degli X-Men, mentre al suo fianco ci sarà Rachel Keller nei panni della comprimaria Syd.

Ora THR riporta la notizia che l'attore Jeremie Harris (The Get Down, Bessie) è entrato a far parte del cast dello show nei panni di Ptonomy, personaggio descritto come "un outsider di natura, beffardo e riservato, ex ragazzo prodigio che ora si sente intrappolato nel passato".

Legion, sarà scritto per FX e prodotto da Noah Hawley e avrà come protagonista il figlio di Charles Xavier David Haller, interpretato da  Dan Stevens. Fin da adolescente, David ha lottato con la malattia mentale. Diagnosticato come schizofrenico, David è stato dentro e fuori dagli ospedali psichiatrici per anni. Ma dopo uno strano incontro con un altro paziente, inizia a prendere in considerazione l'ipotesi che le voci che sente e le visioni che vede siano reali. Nel cast anche Rachel Keller nei panni della comprimaria Syd e Jeremie Harris nei ruolo di Ptonomy. La serie vede come come produttori esecutivi Lauren Shuler Donner, Bryan Singer, Simon Kinberg, Jeph Loeb e Jim Chory.

Leggi tutto...

Cambio di team creativo per Hellfire, Legion non in continuity coi film mutanti

  • Pubblicato in Screen

Da quando abbiamo dato la notizia della realizzazione di due serie spin-off legate all'universo mutante degli X-Men, Hellfire e Legion, della prima non si è saputo praticamente più nulla. Ora apprendiamo che la FOX ha spostato il team creativo formato da Evan Katz (24: Live Another Day), Manny Coto (24), Patrick McKay (Star Trek Beyond) e JD Payne (Star Trek Beyond) sul revival di 24, intitolato 24: Legacy, di prossima realizzazione. Secondo THR un nuovo team creativo per Hellfire verrà annunciato presto.

La serie sarà ambientata alla fine degli anni '60 e seguirà le vicende di un giovane agente speciale che viene a conoscenza che una donna assetata di potere, e con abilità straordinarie, sta lavorando con un società clandestina di milionari - conosciuta come "Il Club Infernale" - per conquistare il mondo.
Lauren Shuler Donner, Bryan Singer, Simon Kinberg, Jeph Loeb e Jim Chory saranno i produttori esecutivi della serie che molto probabilmente arriverà nel 2017 e non verso la fine del 2016 come si era previsto inizialmente.

Per quanto riguarda Legion invece, John Landgraf, il presidente della FX, ha confermato al Television Critics Association che la premiere dovrebbe andare in onda per la fine del 2016, e che non ci sono piani per collegare la serie all'universo degli X-Men cinematografici. (Via IGN)

"Non è nella continuità di quei film, nel senso che gli attuali film degli X-Men si svolgono in un universo in cui tutti sul pianeta Terra sono a conoscenza dell'esistenza di mutanti. La serie Legion si svolge in un universo parallelo, se si vuole, in cui il governo degli Stati Uniti è appena venuto a conoscenza dell'esistenza di qualcosa chiamato mutanti, ma la notizia non è mai stata resa pubblica".

"È tutto ancora in corso, ma credo che in questo momento sono previsti solo nuovi personaggi... Ma non sono sicuro al 100% che le cose rimarranno così fino a quando sarà ora di metterla in onda. Stiamo lavorando molto bene. Abbiamo fatto lavorare il nostro staff di scrittori. Abbiamo visto non solo il pilot, ma diversi episodi e siamo nel bel mezzo delle fasi di casting. Posso anticiparvi che Legion andrà in onda entro il 2016. Siamo già in piena preparazione. Stiamo costruendo set, e la nostra writer room è già stata costituita... La stragrande maggioranza delle cose che abbiamo messo nel pilot andranno avanti nella serie. Sono abbastanza ottimista riguardo Legione. Gli script sono straordinari".

Fin da adolescente, David ha lottato con la malattia mentale. Diagnosticato come schizofrenico, David è stato dentro e fuori dagli ospedali psichiatrici per anni. Ma dopo uno strano incontro con un altro paziente, inizia a prendere in considerazione l'ipotesi che le voci che sente e le visioni che vede siano reali. La serie è scritta e prodotta da Noah Hawley per FX.

Leggi tutto...

Lo showrunner Noah Hawley svela nuovi dettagli sulla serie mutante Legion per FX

  • Pubblicato in Screen

Dopo l'annuncio della realizzazione di due serie TV, Legion per FX e Hellfire per Fox, legate al mondo degli X-Men, Noah Hawley (Fargo) ha fatto maggiore chiarezza a TV Insider sul progetto a cui è legato, ossia Legion, parlando del suo ruolo e tra le altre cose anche della possibile, o meno, connessione con l'universo cinematografico dei mutanti.

"Ci stavamo lavorando da un bel po'. In gran parte è stato un processo di patteggiamento con la Marvel. La Fox ha il diritto di fare film e una sorta di tacito accordo per la televisione, ma non hanno mai fatto nulla del genere prima, così hanno dovuto lavorare su tutti i dettagli".

"Quello che mi piace molto di [Legione], è che si tratta di un personaggio che è schizofrenico in qualche modo, un personaggio alle prese con la malattia mentale. È lui pazzo o ha davvero dei poteri? Entrambe le cose. Io sono un grande sostenitore del fatto che la struttura di una storia dovrebbe riflettere il contenuto della storia stessa. E così mi piace l'idea che se hai a che fare con un personaggio che non sa cosa sia reale e cosa no, anche per il pubblico dovrebbe valere la stessa cosa".

"È uno show concepito prevalentemente per essere autonomo. Non voglio dire altro su questo aspetto, ma di certo non è costruito come una sorta di back-door per qualcos'altro. [...] Io credo che lo show abbia bisogno di camminare con le proprie gambe. Le persone che vogliono che sia un titolo legato agli X-Men, allora sapranno che si tratta di un titolo X-Men. Stiamo puntando al più vasto e variegato pubblico, quindi non è questa la cosa più importante. La cosa più importante è lo show in sé".

"Non abbiamo avuto nessuna conversazione riguardo ad un crossover. Io non so niente, ma penso che Hellfire sia un po' troppo fuori dall'universo cinematografico. Il nostro ha un mondo tutto suo. [...] Ho sia Bryan Singer che Simon Kinberg a guidarmi. Tutto quello che mi hanno detto è stato quanto sarà eccitante per i fan, unire questi due diversi modi di pensare e creare qualcosa che si spera essere unico".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.