Menu

 

 

 

 

Gal Gadot conferma che Joss Whedon ha minacciato la sua carriera

Nell'ultimo anno, Ray Fisher ha condotto una dura battaglia contro Warner Bros. e Joss Whedon per aver abuso di posizione durante le riprese di Justice League. L'attore, che aveva già ricevuto l'appoggio di Jason Momoa non è l'unico che si è scontrato con il regista subentrato a Zack Snyder. Gal Gadot, infatti, già in un’intervista di dicembre al L.A. Times aveva dichiarato che la sa sua esperienza con Whedon era stata tutt’altro che positiva e che aveva testimoniato di questa esperienza per le indagini che la WarnerMedia ha fatto sulla condotta del regista.

L'attrice di Wonder Woman ora, all'israeliana N12 (tramite The Wrap), ha affermato che Whedon ha cercato di sottometterla prendendo di mira la sua carriera di attrice.
"Ho avuto i miei problemi con Joss e li ho gestiti", ha detto Gadot. "Ha minacciato la mia carriera e ha detto che se avessi fatto qualcosa si sarebbe assicurato che la mia carriera fosse infelice e me ne sono occupata immediatamente".

Le osservazioni di Gadot sono in linea con le affermazioni fatte in un articolo pubblicato da The Hollywood Reporter il mese scorso. Secondo le fonti, Gadot aveva espresso preoccupazione per il modo in cui Whedon ha trattato il suo personaggio nella sua versione rielaborata di Justice League. In particolare, ha ritenuto che Diana fosse "più aggressiva" di quanto fosse apparsa in Wonder Woman. Il rapporto indica anche che Whedon "denigrò" il lavoro della regista di Wonder Woman Patty Jenkins. Ma quando Gadot parlò a Whedon di questo, il regista diventò"sprezzante" e "spinse Gadot a registrare le battute che non le piacevano". Alla fine Jenkins e Gadot gestirono la situazione in un incontro con l'allora presidente della Warner Bros. Kevin Tsujihara.

Fisher, come prevedibile, ha subito pubblicato la sua risposta alla dichiarazione di Gadot su Twitter, che potete leggere qui di seguito.

(Via SHH)

Torna in alto

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.