Menu

 

 

 

 

La WarnerMedia ha concluso l'indagine su Justice League dopo le accuse di Ray Fisher

Vi abbiamo riportato a più riprese della battaglia persona di Ray Fisher contro la cattiva condotta di Joss Whedone alcuni membri della Warner fra cui Geoff Johns, Jon Berg e il presidente della WB Toby Emmerich. L'ultimo aggiornamento risaliva allo scorso 2 novembre. Le accuse hanno fatto sì che la stessa WarnerMedia avviasse un'indagine interna che era è conclusa.

Deadline, infatti, riporta una dichiarazione di Christy Haubegger di WarnerMedia: "L'indagine di WarnerMedia sul film Justice League si è conclusa ed è stata intrapresa un'azione correttiva."

Deadline ha anche osservato che "dirigenti di alto livello della Warner Bros. sono rimasti colti di sorpresa dall'annuncio e ignari di chi fosse stato specificamente punito in questa situazione". Di recente a Whedon è stata tolta la serie HBO The Nevers, ma non è chiaro se questo sia stato o meno una conseguenza della decisione di WarnerMedia.

Fisher, che ha recentemente girato nuove scene nei panni di Cyborg per Zack Snyder’s Justice League, dichiara tutta la sua soddisfazione su Twitter, annunciando che alcune misure sono state già prese, altre arriveranno presto.

(Via SHH)

Torna in alto

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.