Logo
Stampa questa pagina

Kevin Feige parla di Spider-Man, di Captain Marvel, di Doctor Strange e di Ant-Man

Kevin Feige parla di Spider-Man, di Captain Marvel, di Doctor Strange e di Ant-Man

Il Presidente dei Marvel Studios Kevin Feige ha di recente rilasciato una bella video intervista a MTV, che potete vedere nel player qui sotto, in cui ha parlato dei prossimi cinecomic della Casa delle Idee, tra cui Doctor Strange, Captain Marvel e Spider-Man.

Per quanto riguarda l'amichevole Uomo Ragno di quartiere, come già vi abbiamo riportato ieri sarà un adolescente sui 15-16 anni, giravano voci sul fatto che il cambio di rotta apportato dalla Marvel avrebbe portato Miles Morales sul grande schermo anche se poi tutto è stato smentito.

"Miles Morales, credo che sia fantastico" ha detto Feige. "Credo che ci siano possibilità anche per lui se tutto questo continuerà."
Mentre per l'attore che verrà scelto: "Il campo è molto vasto ad ora in termini di un possibile attore dentro al range d'età".

Sempre Feige in un'intervista rilasciata a CraveOnline ha parlato a lungo del personaggio, specificando una volta per tutte che il nuovo film con l'eroe come protagonista non sarà una storia sulle sue origini.

“Non sarà una storia sulle sue origini. Ma, da grandi poteri derivano grandi responsabilità. Questo è inerente al personaggio stesso. Ma vogliamo arrivarci in un modo diverso e passare molto più tempo a concentrarci sulla sua gioventù scolastica, e sul suo confrontarsi con i suoi poteri all'interno del MCU".

Parlando poi di quanto fatto dai precedenti capitoli cinematografici ha detto:
"Sì. Certo, penso che abbiano fatto un sacco di cose molto, molto bene. In particolare l'aspetto di Spider-Man, e l'emozioni di Spider-Man, e le donne della sua vita. Penso che ci siano un sacco di cose che non hanno fatto, che sono A) le sue interazioni con altri eroi dell'universo, perché non era possibile, ed esplorare anche di più l'idea, come i fumetti hanno fatto per molti, molti anni, come fece Ultimate Spider-Man per dieci anni, [di] una versione molto più giovane dello Spider-Man che abbiamo visto nei film. [Nei film precedenti] lui entrava e usciva dal liceo veramente rapidamente".

"E anche l'idea che lui sia molto, molto divertente e molto, molto spiritoso quando indossa quel costume, penzolando in giro," Kevin Feige ha aggiunto. "Non come un comico, ovviamente, ma piuttosto la sua energia nervosa, dando filo da torcere ai criminali non solo con i suoi poteri, ma anche con le sue battute. Questa è una cosa che siamo davvero entusiasti di approfondire".

Inoltre, Kevin ha rivelato che alla Marvel hanno già realizzato il design del nuovo costume del supereroe.
"Abbiamo già progettato il costume, che è diverso da tutti quelli che sono venuti prima. Eppure è il classico Spidey, come penso noterete anche voi".

Relativamente a Captain Marvel, apprendiamo che il personaggio era presente anche in una prima bozza della sceneggiatura di Avengers: Age of Ultron, ma successivamente è stato eliminato. Ecco il perché.

“Non credevamo fosse il momento adatto. Non volevamo introdurla nella sua forma definitiva volante in costume prima ancora che sapeste chi fosse e come fosse lo fosse diventata". Al momento Feige assicura che "siamo molto vicini" a trovare gli sceneggiatori adatti per la pellicola in solitaria prevista per novembre 2018, mentre per il casting siamo ancora alle prime fasi.

Parlando di Doctor Strange, al momento non si è ancora discusso con l'attore protagonista Benedict Cumberbatch dell'eventuale accento british del personaggio anche se Feige assicura:  "Stiamo parlando di Benedict Cumberbatch quindi credo che possa fare qualunque cosa gli venga chiesto".
Per quanto riguarda le riprese, alcune verranno girate a New York, dove risiede la dimora dello Stregone Supremo, mentre anche a Londra saranno ambientate alcune scene, che verranno girate a partire da novembre.

Per quanto riguarda invece un altro film Marvel, Ant-Man, che vedremo tra poco sui grandi schermi, il Presidente degli Studios ha parlato a Slash Film del ruolo della pellicola nel MCU e di come andrà a inserirvisi.

"La verità è che le fasi significano molto per me e alcune persone, ma ... Civil War è l'inizio della terza fase. È così. E Ant-Man è un diverso tipo di culmine della fase due, perché è nettamente inserito nel MCU". "Si incontrano nuovi personaggi e si impara a conoscere Hank Pym e la sua stirpe, nel MCU nel corso degli anni", ha spiegato Feige.

"Ma allo stesso tempo, si riprende anche il filo di Age of Ultron in termini di eroi - grandi eroi, i Vendicatori - provenienti dai luoghi più disparati. Che si tratti del carcere nel caso di Scott Lang o della Sokovia per gli scontenti gemelli Wanda e Pietro in Age of Ultron. E in questo modo si collega molto. Inoltre, l'atteggiamento di Hank Pym verso gli Avengers, verso lo S.H.I.E.L.D., e nei confronti dell'universo cinematografico in generale, è molto più consapevole dopo gli eventi di Age of Ultron, e in un certo modo, prima degli eventi di Civil War".

Di Ant-Man potremo finalmente vedere il nuovo trailer, svelato alla stampa in occasione del press tour di Avengers: Age Of Ultron proprio domani.

Comicus.it © 2000-2018. Tutti i diritti riservati.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.