Logo
Stampa questa pagina

Movie Comics Special : Selma Blair & Hellboy

Come anticipato qualche giorno fa ecco l’intervista, ricavata dal sito Counting Down.com a Selma Blair, la protagonista femminile di “Hellboy”, nell’intervista c’è anche un accenno al film su Superman e alle indiscrezioni sull’attrice nel ruolo di Lois Lane.

Si ringrazia per la straordinaria traduzione Fausto “Zapman” Ruffolo.


Salve a Tutti! Qui è David "Typhon 24" Server per CountingDown.com, che vi parla dell'ultima fatica del regista Guillermo del Toro, l'adattamento del celebre eroe dei fumetti, Hellboy. Oggi parliamo con la ragazza lancia-fiamme, Selma Blair, che interpreterà il ruolo di Liz Sherman nel film.

CD: Per i neofiti di Hellboy, puoi raccontarci chi sia Liz Sherman, che poteri ha, e che ruolo ha nel racconto?

Selma Blair: Liz Sherman è una disadattata, ed abita nel BPRD [NDT: Bureau for Paranormal Research and Defense] perchè ha abilità pirocinetiche che vengono attivate quando si arrabbia. Quando era piccola ha involontariamente dato fuoco alla sua famiglia e a tutte le persone che erano nelle vicinanze del luogo in cui fu colpita da un sasso. E' orfana per colpa sua, ed è tragicamente segnata da questo evento. Le piacerebbe molto cambiare vita e diventare una ragazza normale.

CD: Come descriveresti il rapporto tra Liz ed Hellboy nel film?

SB: Il loro rapporto è una cosa molto preziosa. Hellboy è il suo migliore amico ed è la persona con la quale è cresciuta, per questo è l'unica di cui si fida. Ci sarebbe anche qualcosa in più, ma lei sembra non darci peso, perchè il suo desiderio maggiore è vivere una vita normale, e con Hellboy, dato il suo aspetto, questo non sarebbe possibile.


CD: Quale è stata la tua prima reazione quando ti è stata offerta la parte? Cosa di questo personaggio ti ha fatto propendere per il si?

SB: Ho ricevuto una telefonata dal mio agente che mi diceva che Guillermo mi voleva per questa parte, io conoscevo un altro film di Guillermo, 'The Devil's Backbone', che è uno dei miei preferiti, e per questo ho detto immediatamente di si, senza saper nulla di Hellboy, e senza nemmeno aver letto la sceneggiatura. Tra l'altro non ho un buon rapporto con i comics, ma il fatto di lavorare con Guillermo, mi ha fatto decidere immediatamente.

CD: Quando hai ricevuto la sceneggiatura, ti sei avvicinata al creatore della serie Mike Mignola e ai suoi fumetti, per trarne ispirazione, oppure ti sei semplicemente rivolta a Guillermo?


SB: Dopo aver letto lo script ed essermene innamorata immediatamente, Guillermo mi ha regalato tutti i fumetti di Mike Mignola. E' stata una cosa molto utile visto che Liz non è un personaggio che appare molto in 'Seed of Destruction', così sono potuta andare molto più a fondo nel personaggio. Inoltre è stato un sollievo scoprire che non dovevo immedesimarmi in una icona dei fumetti. Con Guillermo e Mike abbiamo praticamente dovuto crearla per molti versi, come personaggio, e alla fine è diventata molto interessante.

CD: Abbiamo saputo che hai avuto un certo controllo creativo sulla scelta del guardaroba di Liz. Una splendida opportunità, è stato difficile?

SB: Sempre più spesso mi capita che mi venga affidato il controllo sul guardaroba, cosa mi auguro succeda sempre meno spesso, perché mi piacerebbe avere qualcuno che si occupi di questi problemi e mi faccia trovare il lavoro già fatto. Questo tipo di lavoro sul guardaroba lascia sempre molti punti interrogativi. Ma con Liz avevamo così tante strade da percorrere... potevamo mostrarla come la ragazza della porta accanto. Simpatica e carina, o da brividi visto che è una ragazza semplice che però può lanciare fiamme. Oppure potevamo scegliere di renderla un tipico personaggio da ospedale psichiatrico, che non ha tempo di uscire e scegliersi i vestiti. Visto che non è così ben delineata nei fumetti di Mike, è stato molto difficile delinearla. Ad inizio film non usa i suoi poteri, perché se ne vergogna. E' vestita a strati e sembra sia sempre raffreddata. Raccoglie i vestiti in giro per il mondo durante i suoi viaggi.

CD: E' stato difficile recitare senza poter vedere il fuoco sul set?

SB: Si, e' stato surreale! E' stata una delle cose più difficili nel mio lavoro di attrice. Dovevo prendere fuoco, ma di fuoco non ve ne era traccia![Ride]
La prima volta che mi infiammo nel film è quando mi trovo nell'ospedale psichiatrico e Grigori [NDT: si parla del risorto Grigori Rasputin] mi si avvicina e mi ricorda della morte della mia famiglia. Cerco di resistere ma alla fine prendo fuoco; naturalmente sul set non v'è traccia di fiamme, che saranno poi aggiunte in computer grafica, e io sto li su quel letto di ospedale che mi sbraccio e mi agito, inarcando la schiena (merito veramente un Oscar per l'interpretazione) ... quando Guillermo urla "E' il peggior orgasmo che abbia mai visto!" [Ride] . E' stato veramente molto imbarazzante, e quindi per risponderti, si, è stato molto difficile.[Ride]

CD: Non trovi sia un pò disorientante lavorare a queste grosse produzioni in cui buona parte degli effetti del film vengono inseriti in post-produzione, e quindi non saprai mai come sarà il risultato finale?

SB: No niente di tutto questo. Guillermo e tutto il cast sono persone speciali, mi sono trovata benissimo con loro e con i ragazzi dei mostri e quelli della computer grafica. Eravamo come una grande famiglia. Ho molta fiducia nel loro lavoro, perciò non ho timori sul risultato finale.


CD: Okay, ora farò i nomi di alcune delle persone con le quali hai lavorato nel film, così potrai darci le tue impressioni su come è stato lavorare con loro... prima di tutti, Hellboy stesso, Ron Perlman.


SB: Ron Perlman è un attore straordinario ed interessante, e spero che questa occasione lo faccia emergere ancora di più, perché lo merita veramente. Si è preso cura di me, ed è stato un grande amico. E' stato grande, è un ragazzo molto amabile e divertente.

CD: Parlami di Rupert Evans che è alla sua prima apparizione nel ruolo dell'agente John Meyers.


SB: Ci siamo tutti affezionati a Rupert! E' un ragazzo sincero ed amabile. E' stato veramente un piacere lavorare con lui, ed una delle mie scene preferite nel film è una sequenza con me e lui, che ci ammazziamo di botte.

CD: Doug Jones, che ha interpretato il ruolo di Abe Sapien, l'uomo-pesce amico di Hellboy.

SB: Doug Jones è un attore molto conosciuto nel mondo della prostetica. E' un angelo, veramente. Ha interpretato Abe così bene, che toglie il fiato guardarlo. E il suo makeup è spettacolare,un piacere guardarlo. Tutti sono fan di Doug! E che dire di Jeffrey Tambor? E' il mio preferito!

CD: Ok, allora parliamo di Jeffrey Tambor!

SB: Beh, cavolo![Ride] Jeffrey Tambor è la persona più divertente del mondo. Dopo il mio fidanzato. Mi piace paragonare tutti col mio ragazzo. Jeffrey è simpatico quasi quanto lui, lo adoro veramente. Sono stata veramente fortunata ed onorata a lavorare con questa gente. Sono un grandissimo gruppo. Seriamente.

CD: Ed ultimo, ma non certo per importanza, Guillermo del Toro.

SB: Non so che dire... lo amo. Per lavorare con lui, interpreterei un cadavere per due anni di fila. Non ho mai incontrato nessuno così serio ed appassionato al suo lavoro. E' stato un esempio da seguire per me. Veramente non so cos'altro dire se non continuare a lusingarlo e a dire che è un grandissimo regista. E' molto di supporto alle persone che stima, e spero che lui mi stimi, perché ho bisogno che lui sia dalla mia parte, perché ha veramente una forza inarrestabile. Spero inoltre di poter lavorare ancora con Guillermo Navarro [direttore della fotografia], è strepitoso. Queste sono persone dotate di un talento immenso.

CD: Visto che dici questo, saresti interessata ad interpretare nuovamente il ruolo di Liz Sherman, nell'eventuale sequel del film, se come tutti speriamo questo Hellboy avrà il successo che merita?

SB: Certamente! Sarei felicissima di partecipare ad un nuovo film di Hellboy. Liz ritornerà per spaccare tutto nel secondo!

CD: Cavolo si! C'è un sacco di gente la fuori che adora letteralmente Liz!

SB: Non lo sapevo! Sono stata su un sito web che mi ha spezzato il cuore... Guillermo si è incavolato parecchio per la cosa, perché stava male per me. Il sito era Ain't it Cool...una message board credo si dica...e c'era una discussione, con persone che parlavano male di me, in maniera orribile!

CD: Beh, si la gente che frequenta quel sito a volte sa essere brutale...

SB: E' stato orribile. Il post diceva 'Selma Blair è Liz Sherman... eh magari la sistemeranno in post-produzione!' [Ride] Beh mi ha sconvolto, sono corsa in lacrime da Guillermo, anche perché c'era una immagine del film in cui io ero vicina ad Hellboy, che è decisamente mostruoso mentre io ero vestita in modo comune, e un post sotto questa diceva "vicino ad un freak come Hellboy, Selma Blair sembra quasi umana!" [Ride] Questa è gente veramente incavolata! Spero che il sito per cui stai scrivendo non mi tratterà alla stessa maniera, perché sono una ragazza molto sensibile!

CD: Haha, non preoccuparti... penso dovresti guardare altri siti su internet, dove ci sia gente con un carattere migliore...

SB: Beh puoi dire ai fan di Hellboy di vendicarmi su Ain't it cool?

CD: Eh, sicuro. Ma a cosa stai lavorando ora?

SB: Sto lavorando ad un film di John Waters, si chiama 'A Dirty Shame'... è quanto di più diverso dal film di Guillermo, ma una esperienza decisamente entusiasmante!

CD: continuo a sentire in giro che ti stai proponendo come nuova Lois Lane, in 'Superman'...

SB: Sarebbe un sogno interpretare quel ruolo. Non so come andrà a finire la storia, penso loro stiano cercando qualcuno di più famoso per il ruolo di Lois,ma io credo che una Selma Blair sia adattissima...ma non so. Interpretare Lois sarebbe bellissimo e divertentissimo, ma sinceramente non so proprio quante siano le possibilità per me, anche perché non so se il film si farà effettivamente. incrociate le dita per me!!

CD: Qualcosa da dire ai fan di CountingDown [e di ComicUS] 170 giorni prima dell'uscita di Hellboy?

SB: 170 giorni? Wow state facendo un conto alla rovescia! Beh, è stupefacente. Beh i fan hanno fatto in modo che questo film nascesse, spero che la mia versione di Liz piaccia loro. tutti coloro che sono stati impegnati nel film hanno una grandissima opinione dei fan, ed hanno dato il massimo. Vorrei dire che se c'è qualcosa che posso fare per i fan la fuori, la farò, perché è grazie a loro che questo film è stato realizzato. Spero vengano tutti alla prima del film, faremo una grande festa dopo e ci divertiremo!

CD: Ok, questo è veramente tutto... grazie ancora per il tuo tempo, siamo tutti impazienti per il film!

SB: Grazie infinite! Ciao!




Carlo Coratelli
Comicus.it © 2000-2021. Tutti i diritti riservati.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.