Menu

 

 

 

 

tuttiautopezzi

VS, recensione: quando la guerra diventa intrattenimento

MVERS001ISBN 0

La guerra come fonte di intrattenimento e di distrazione di massa. È questo lo scenario immaginato dallo sceneggiatore Ivan Brandon (Vikings, Wolverine) che ci narra di un futuro lontano in cui i combattenti, moderni gladiatori che sfoggiano armature iper-tecnologiche, sono celebrità con tanto di sponsor e le battaglie mega-eventi trasmessi in diretta.

Il tenente Satta Flynn è fra i più noti guerrieri in circolazione ma viene costretto da un grave incidente a combattere, a seguito di una lunga riabilitazione, con gambe artificiali che ne limitano le performance. Nonostante le vittorie ottenute grazie alla nuova leader del gruppo Devi, per Flynn sembra arrivato il momento di ritirarsi dalle scene, tanto che i suoi stessi sponsor decidono di abbandonarlo. Tuttavia, l’indice di gradimento per il guerriero cresce inspiegabilmente e la sua rinnovata popolarità va contro gli interessi dell’elite al comando che manovra gli eventi per i propri oscuri scopi.

vs-1

Con VS Brandon ci fa immergere fin da subito nell’azione, senza perdersi in preamboli. Una volta che il lettore ha preso confidenza con il mondo da lui imbastito, lo sceneggiatore preme il piede sull’acceleratore approfondendo poco le vicende per dar vita a una trama il cui sviluppo appare troppo rapido. Con un intreccio ridotto all’osso, risultano anche poco chiare, o meglio poco approfondite, le motivazioni che scatenano gli eventi, dando dunque un senso di superficialità che poteva essere evitato. Perché, in fondo, lo scenario messo in piedi da Brandon è interessante ma, nell’arco dei 5 albi che compongono la serie, l'autore non riesce a creare una dimensione che viva di luce propria nello sconfinato genere fantascientifico.
Problema che affligge anche i personaggi: se alcuni come Satta Flynn o Devi appaiano ben caratterizzati, tutti gli altri restano troppo stereotipati e poco interessanti.
Ad ogni modo, in attesa di eventuali sequel della serie, ci sono margini di manovra per migliorare questi aspetti.

vs-2

A reggere l’intero volume, però, è il lavoro svolto da Esad Ribic (Thor: God of Thunder, Secret Wars) e dal colorista Nic Klein (Doc Savage, Captain America). Seppur non eccessivamente originale, la resa visiva del mondo di VS è tanto solida quanto spettacolare. Dalle metropoli futuristiche in cui si muovono i personaggi alle armature e alle armi dei gladiatori, tutto è curato e ben realizzato, e il nostro occhio non può che osservare con meraviglia il lavoro dei due artisti. Ribic crea, dunque, tavole spettacolari in cui il suo tratto esplode in ampie vignette e splash-page. Anche le scene d’azione sono rese molto bene, grazie allo stile dinamico di Ribic. I colori di Klein, infine, esaltano il lavoro del disegnatore e ben si adattano ai vari cambi di registro delle scene, dando luce a un mondo lontano in maniera efficace e amplificandone la spettacolarizzazione.

vs-3

Panini Comics raccoglie la serie Image in un elegante cartonato formato 18.3X27.7 che, grazie alla sua carta lucida, mette in risalto il lavoro di Ribic e Klein. La lettura di VS è piacevole e divertente, ma limitata da una scrittura poco profonda in forte debito con il comparto artistico che la eleva ben oltre i suoi limiti.

Leggi tutto...

Fresh Start: anteprima di Deadpool #1 di Skottie Young e Nic Klein

  • Pubblicato in News

Arriverà il prossimo 6 giugno il primo numero della nuova serie di Deadpool scritta da Skottie Young e disegnata da Nic Klein.

"È passato un po' di tempo da quando Deadpool ha dovuto fare il mercenario per sbarcare il lunario, ma le cose sono difficili per chiunque. Mentre Deadpool cerca di riavviare la sua attività, una minaccia catastrofica così immensamente grande, così incredibilmente catastrofica, impossibile da descrivere, si dirige verso la Terra, e c'è solo UNA PERSONA CHE PUO' FERMARLA!!! Oh no, aspetta... non è Wade, vero? Oh,% $ @ #. È Wade."

Di seguito trovate l'anteprima di Deadpool #1.

Leggi tutto...

Marvel's Fresh Start: Slott/Schiti su Iron Man, Lemire/Jacinto su The Sentry, Young/Klein su Deadpool

  • Pubblicato in News

Vi abbiamo già introdotto il nuovo rilancio delle serie Marvel Comics dal titolo Fresh Start. Ovviamente, la Casa delle Idee non cessa di diffondere in rete appena possibile nuove informazioni riguardo a questa iniziativa editoriale.

Dopo i primi team creativi e le prime serie, la Marvel ha annunciato nuovi titoli sull'onda del crescente interesse.
Apprendiamo quindi che a giugno debutterà The Sentry #1, sui testi di Jeff Lemire e disegni di Kim Jacinto, serie dedicata al personaggio creato nel 2000 da Paul Jenkins e Jae Lee e assente da molti anni dal Marvel Universe, che recentemente è riapparso sulle pagine di Doctor Strange. Qui sotto potete trovare la cover del #1 realizzata da Bryan Hitch.

sentry1

"The Sentry è un personaggio affascinante. Ho amato la serie originale di Sentry realizzata da Paul Jenkins e Jae Lee quando è uscita per la prima volta, quindi ho colto al volo l'opportunità di scrivere il personaggio. The Sentry ha un sacco di profondità emotiva, c'è molto per me da scavare in termini di psicologia del personaggio. Ha un potere immenso e ha il potenziale per essere uno dei più grandi e importanti eroi dell'universo Marvel, ma è costantemente minato dal suo lato oscuro e dai suoi dubbi su se stesso. Non puoi avere Sentry senza Void. Ma sono conscio del fatto che non si possono semplicemente raccontare le stesse storie che sono già state raccontate in passato con Sentry e Void. Voglio vedere la loro relazione e i loro personaggi evolversi e andare in nuove direzioni" ha dichiarato Lemire a ComicBook.com.

Il 2 maggio invece arriverà Deadpool #1, il rilancio dell'antieroe firmato Skottie Young ai testi e Nic Klein alle matite.
"Mi piace scrivere storie che si sviluppano velocemente e tengno incollato il lettore. E mi piace provare a far ridere anche quando a qualcuno viene rotto un braccio o gli esplode la testa. Hahaha. Un po' come ho fatto con la mia run su Rocket, mi piace fare storie più brevi e svillupare delle trame che si intrecciano dappertutto", ha dichiarato Young a Polygon.
Di seguito trovate la cover di Klein per il #1.

deadpool1

A giungo invece comincerà Tony Stark: Iron Man, serie scritta da Dan Slott sui disegni di Valerio Schiti e cover di Alexander Lozano. Slott ha assicurato che non si tratterà dell'ennesimo reboot, ma rimarrà in continuity con quanto successo finora. “Tutto conta. Non nasconderemo nulla di tutto quello che è successo a Tony dall'inizio alle ultime run. Tutta la continuity finora realizzata avrà valore. L'eredità avrà un peso. Ma al contempo, se siete fra quelle persone che conoscono Iron Man solo per i film al cinema, potrete tranquillamente cominciare a leggere le sue storie da questo Fresh Start”, ha detto lo scrittore a Nerdist. l personaggio verrà quindi in parte riportato al periodo della Bronze Age per problematiche e psicologia, senza trascurare il piglio scherzoso, ironico e cool.
La serie, come da prassi, presenterà una nuova armatura principale, nonchè molteplici altri nuovi design realizzati da Schiti. DI seguito trovate la cover del #1 realizzata da Lozano.

ironman1

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.