Menu

 

 

 

 

Xerxes 1-3, recensione: il prequel-sequel di 300 di Frank Miller

xerxes-c

Frank Miller (Ronin, Il ritorno del Cavaliere Oscuro, Sin City) ritorna nell’Antica Grecia dopo l’indimenticabile 300 per raccontarci ancora dello scontro impari fra Persiani e Greci ma, questa volta, con un’ottica leggermente diversa. Si chiama infatti Xerxes - La caduta della casa di Dario e l’ascesa di Alessandro l’ultima fatica del fumettista statunitense, una miniserie di cinque numeri che vede Miller come sceneggiatore e disegnatore e Alex Sinclair (All Star Batman & Robin) come colorista e che sembra collocarsi prima e dopo quella battaglia delle Termopili (480 a.C.) che Miller aveva raccontato in 300.

Un prequel-sequel, dunque, in cui storia, mito e violenza si intrecciano su un arco temporale di un secolo e mezzo, dalle Guerre Persiane fino all’avvento di Alessandro Magno, che, in questi primi tre numeri ambientati a cavallo delle vicende di Leonida e dei suoi trecento soldati, racconta dello sbarco in Attica di alcuni manipoli persiani per ordine di Dario, padre di Serse. Ad accoglierli ci saranno però gli Ateniesi guidati dal capitano Temistocle, da Milziade e da Eschilo, il drammaturgo, in un primo numero ricco di azione che sembra fatto più per introdurre i personaggi e l’ambientazione che per portare avanti le vicende: la figura di Dario, l’iniziatore della lunga guerra fra Greci e Persiani, è appena accennata all’inizio dell’albo e Serse, suo figlio, è del tutto assente nel primo numero che ricalca, in tono minore, le atmosfere di 300.
Anche qui, infatti, abbiamo i Greci contro i Persiani, ma qualcosa è cambiato: il capitano dell’esercito ateniese, il rude e coraggioso Temistocle, simile in molti aspetti a Leonida, non combatte da solo, ma è affiancato da Eschilo, che nella rilettura di Miller diventa un letale esperto di armi bianche, e da un androgino Milziade. La scelta di affiancare a Temistocle due comprimari scongiura una somiglianza con 300 che sarebbe stata davvero notevole.

xerxes-1

Allo stesso modo i soldati che i protagonisti guidano non sono i valorosi e addestrati Spartani, ma "un’accozzaglia di sarti e vasai, di fabbri e pescatori". Manca quella dimensione epica, fra storia e leggenda, che aveva caratterizzato 300, sebbene le scene d’azione siano preponderanti ed il numero si concluda con la colossale battaglia di Maratona: se si considera che buona parte dello spillato è occupata da scene di combattimento, la parte dedicata allo svolgimento dell’intreccio è davvero esigua, visto anche il numero non elevato di pagine, appena trentasei.

Bisogna aspettare il secondo numero perché Miller si discosti dal modello: qui, infatti, la figura di Serse assurge a protagonista delle vicende narrate, lasciando la Grecia per la sfarzosa, calda Persia. La scelta di raccontare l’origine del dio-imperatore adottando il punto di vista del villain è sicuramente originale, sebbene a volte si abbia l’impressione che la narrazione si dipani troppo velocemente, sorvolando con noncuranza svolte nella trama che avrebbero meritato maggiore spazio.

xerxes-2

Per quanto riguarda il comparto visivo, l’aggettivo ‘spartano’ risulta più che mai azzeccato: Miller sceglie il formato verticale che, al contrario del panoramico formato orizzontale, è poco adatto a rendere con la dovuta spettacolarità le scene di combattimento di massa, sebbene gestisca la griglia con grande libertà ed efficacia. Il tratto, invece, è quello inconfondibile di Miller, sebbene, si tenda spesso ad una stilizzazione che nuoce soprattutto alla resa delle splash-page e dei campi larghi, nonostante i tentativi di Sinclair di riempire con il colore tavole che altrimenti sembrerebbero troppo vuote. L’ambientazione persiana del secondo e terzo numero, invece, e in particolare l’ingioiellatissima figura di Serse, forniscono a Miller l’occasione di rappresentare con perizia di dettagli lo sfarzo ed il lusso dell’impero persiano, raggiungendo in alcune tavole risultati davvero pregevoli.

xerxes-3

Questi primi numeri di Xerxes - La caduta della casa di Dario e l’ascesa di Alessandro, in Italia per Magic Press, presentano una serie di pecche a livello grafico e di narrazione, pecche che ci sembrano ancora più grandi se paragonate a 300, vero e proprio fratello maggiore di questa miniserie, da cui pure Miller cerca, con intelligenza, di discostarsi. Nonostante i difetti, tuttavia, la natura prettamente action delle vicende narrate e la curiosità di scoprire qualcosa di più dell’universo narrativo di 300 permettono comunque una lettura scorrevole e tutto sommato piacevole. Attendiamo gli ultimi due numeri, previsti in autunno, per poter formulare un giudizio conclusivo.

Leggi tutto...

Magic Press pubblicherà Xerxes di Frank Miller

  • Pubblicato in News

Magic Press ha appena annunciato che pubblicherà per il mercato italiano Xerxes, il prequel di 300 realizzato da Frank Miller. Di seguito tutti i dettagli:

"Magic Press Edizioni è orgogliosa di annunciare l'acquisizione dei diritti per la pubblicazione di

XERXES: LA CADUTA DELLA CASA DI DARIO E L'ASCESA DI ALESSANDRO

nuovo, attesissimo capolavoro di Frank Miller, nonché spin-off di 300! La miniserie in 5 parti partirà a maggio 2018 e avrà cadenza mensile.

Il primo numero verrà presentato in anteprima assoluta al prossimo Napoli Comicon (28 aprile-1 maggio), dove sarà presente, in qualità di ospite d'onore, Frank Miller in persona!

Serse, il conturbante ed empio imperatore persiano, straordinario antagonista di Leonida e dei suoi spartani, torna in veste di protagonista in quest'opera che ci riporta ai maestosi scenari di 300. Il sovrano persiano, che nel quinto secolo avanti Cristo aveva creato un impero sconfinato, decide di radunare l'esercito più potente che si sia mai visto per invadere la Grecia e vendicare la sconfitta di suo padre Dario. Serse non è solo un sovrano, è un dio. Ma un altro sovrano e “un altro dio” sta per affacciarsi alla ribalta della storia: Alessandro il Grande. Lo scontro tra due mondi inconciliabili sta dunque per riaccendersi!

Una nuova prova di talento e originalità per un maestro indiscusso della Nona Arte, un'abbacinante epopea storica narrata con il tratto sporco e inconfondibile di Miller, capace di infondere nelle scene di battaglia, nei movimenti e negli sguardi dei suoi personaggi una tensione e una profondità ineguagliabili. Si torna alle cupe atmosfere di 300... si torna a combattere!

Titolo: XERXES: LA CADUTA DELLA CASA DI DARIO E L'ASCESA DI ALESSANDRO N.1 (DI 5)
Autore: Frank Miller
(17x26 cm; 36 pp.; spill.; col.; 5,00 €)
ISBN 9788869134197
Genere: Azione, avventura, storico
Uscita: maggio 2018"

Leggi tutto...

Magic Press presenta Chiodotorto 1 di Lorenzo Magalotti e Dario Sicchio, anteprima

  • Pubblicato in News

Magi Press presenta Chiodotorto 1 - L'Uomo Storto, la nuova opera di Lorenzo Magalotti e Dario Sicchio dopo Walter Dice. Di seguito trovate comunicato e anteprima.

"CHIODOTORTO Vol.1 – L'Uomo Storto
Dopo WALTER DICE:, Lorenzo Magalotti e Dario Sicchio si riuniscono per un nuovo e sanguinario progetto, coadiuvati stavolta da Francesco Segala ai colori e da Jacopo Vanni in veste di guest artist: CHIODOTORTO Vol.1 – L'Uomo Storto.

SINOSSI: Anthony Scalia è un piccolo criminale. Un insignificante ingranaggio nella spietata macchina malavitosa della desolata periferia della Città. È magro, gobbo e storpio. Per questo tutti lo chiamano CHIODOTORTO.
Dopo essere uscito di prigione per l'ennesima volta, Chiodotorto sa di essere spacciato. Deve soldi alle persone sbagliate e ormai non è di nessuna utilità ai tre boss criminali che governano la zona. Per lui è la fine, ma un evento sensazionale potrebbe ribaltare il suo destino. Uno scambio di merce andato male ha creato delle pericolose tensioni fra i tre boss. Anthony potrebbe sfruttare la situazione per metterli l'uno contro l'altro e far sì che si distruggano a vicenda, ottenendo così la libertà che ha desiderato per tutta la vita. Ma per raggiungere questo sogno dovrà macchiarsi di azioni orribili e dimostrare quanto egli sia un "uomo storto" non solo nell'aspetto.

CHIODOTORTO Vol.1 – L'Uomo Storto è il nuovo thriller grottesco del duo Sicchio\Magalotti, che uscirà in due volumi editi da Magic Press Edizioni. Una tragicomica storia di violenza e vendetta sullo sfondo di una città di periferia pericolosa e incattivita, che sembra tingersi sempre di più di connotazioni infernali. Il tutto visto attraverso gli occhi di un protagonista mostruoso e dolorosamente umano, con una percezione deformata della realtà. Il mondo di Chiodotorto è popolato di uomini orribili, ma anche di apparizioni allucinate, come ad esempio Testacalda, un personaggio dei cartoni animati che sembra prendere vita e guidare Anthony nel suo folle piano.

Il volume, in uscita in tutte le librerie e fumetterie a novembre, è il seguito spirituale di WALTER DICE: e costituisce il secondo capitolo di una saga tematica sulla vendetta che proseguirà con CHIODOTORTO Vol.2 (volume che concluderà le sanguinose avventure di questo personaggio) e con un terzo e ultimo titolo che verrà svelato a tempo debito. Un graphic novel completamente indipendente dal suo predecessore, ma che riserverà alcune gustose sorprese per chi già conosce le gesta del buon Walter.

Il volume uscirà a novembre in fumetteria e libreria, ma sarà presente in anteprima assoluta al Lucca Comics & Games 2017, dove saranno presenti anche gli autori per delle sessioni autografi allo stand Magic Press Edizioni.
Inoltre, dal 20 ottobre sarà possibile trovare in tutte le fumetterie un albo promozionale contenente alcune pagine di anteprima di questa nuova, bizzarra e crudele avventura.

SCHEDA TECNICA:
Chiodotorto Vol.1 – L'Uomo Storto
Editore: Magic Press Edizioni
Testi: Dario Sicchio
Disegni: Lorenzo Magalotti
Colori: Francesco Segala
Guest Artist: Jacopo Vanni
Lettering: Maria Letizia Mirabella
112 Pagine a Colori, Brossurato con bandelle
Prezzo: 14,00 €"

Leggi tutto...

Arriva Surgeon X per Magic Press

  • Pubblicato in News

Riceviamo e pubblichiamo:

Magic Press Edizioni presenta:
Surgeon X
Il medical thriller che ci riporta alle atmosfere di V for Vendetta e segna il ritorno al fumetto di Karen Berger, storica editor dell'etichetta Vertigo.

“L'aspetto più triste della vita odierna è che la scienza accumula conoscenze più in fretta di quanto la società non accumuli saggezza” (Isaac Asimov).

Londra. Un futuro distopico e l'apocalisse batterica alle porte. E' questa la scena in cui si muove Surgeon X, un medico chirurgo rinnegato dal sistema, ora al servizio dei pazienti posti ai margini della società.

Nel corso degli anni, l'uso eccessivo di antibiotici ha reso i batteri quasi del tutto resistenti a ogni farmaco conosciuto. Ogni infezione dunque, può rivelarsi letale mentre gravi malattie infettive debellate da tempo, rischiano di tornare con nuova virulenza. Lo Stato ha attuato un drastico razionamento degli antibiotici, nel tentativo di renderli di nuovo efficaci, sacrificando però in questo modo, la vita di gran parte della propria popolazione, (ovviamente, la meno abbiente) e alimentando, di conseguenza, un pericoloso mercato nero dei farmici. Con cinismo, si decide chi ha il diritto di essere curato e chi no, con buona pace del principio di uguaglianza.

Rosa ha un carattere ribelle e spregiudicato e una storia familiare complessa: sua madre, anche lei un medico, è morta in circostanze misteriose. Disgustata dal sistema e dallo stato corrotto, Rosa diventa Surgeon X e il suo bisturi un'arma per difendere e salvare la vita di chi “non ne avrebbe diritto”. Ma Surgeon X non è un super eroe senza macchia e senza paura... tutt'altro!

Avvincente e profetico, Surgeon X ricama l'azione intorno a tematiche scottanti e drammaticamente verosimili. Gli autori si sono avvalsi della consulenza di molti specialisti tra medici, biologi e chirurghi, per rendere la trattazione delle tematiche mediche il più realistica possibile. Un medical thriller dai risvolti apocalittici dunque, ma denso di spunti di riflessione sull'attualità: impossibile infatti, non pensare alla preoccupante perdita di fiducia nella medicina “ufficiale”, oggi minata nella sua autorevolezza da più fronti, antivaccinisti in testa, e agli inquietanti parallelismi tra la trama e le disastrose previsioni del mondo medico a riguardo. Ma più in generale, corre sottotraccia per tutta l'opera il rimando al profondo senso di minaccia e di insicurezza che pervade la società occidentale e alla possibile messa in discussione dei principi fondamentali di uguaglianza e giustizia, in un mondo in crisi nel quale il concetto di "etica" diventa fluido, sino all'ambiguità.

Autori: Sara Kenney e John Watkiss.
Editor: Karen Berger.
Formato: 17x26; col; 208 pp.; bross.; col.
Prezzo: 18,00 euro

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.