Menu

 

 

 

 

Troppo facile amarti in vacanza, recensione: ciò che è lontano, è molto vicino

COVER TROPPO FACILE AMARTI IN VACANZA

Il titolo del nuovo graphic novel ad opera di Giacomo Bevilacqua fin da subito richiama ad un tipo particolare di mood che tutti abbiamo provato (e ancora proveremo): quella sensazione di benessere dovuto alla “vacanza” non necessariamente identificata come “ferie” ma quello stato d’animo di pausa dalla propria vita. Ed è chiaro che quando si è trovati quel piccolo atollo di serenità, tutto sembra più “facile”. Il problema è, prima o poi, si deve tornare alla realtà. E la realtà in cui vive Linda – la protagonista del volume – non è certo quella più idilliaca: l’Italia scaraventata in un futuro distopico non ben precisato. La nostra nazione non è più la stessa, semi-deserta, abbandonata, in cui la natura si è riappropriata dei propri spazi. Un Paese che sembra non appartenere più al suo popolo o, quantomeno, ad un popolo che non si sia abbandonato ai più biechi istinti, preda di pulsioni o vacui ideali.

Linda decide di abbandonare la città di Roma, l’appartamento “sicuro” in cui viveva e, con il suo cane Follia, dirigersi al “confine”. Come in ogni viaggio on the road in un contesto distopico, Linda dovrà affrontare sfide, subirà incontri/scontri e dovrà dimostrare a se stessa la forza necessaria per sopravvivere in un mondo ormai irriconoscibile. Il viaggio di Linda è un percorso doloroso in cui lei stessa – e il lettore – si ritroverà davanti ai drammatici mutamenti e (de)evoluzioni sociali occorsi al Paese. Ed è proprio qui che risiede la forza del volume: è davvero un futuro così distopico? Sicuramente non è lontano. E non solo per le ambientazioni che Bevilacqua sceglie di tratteggiare, lontano dalla fantascienza, ma estremamente vicini a noi. Ciò che Linda – come un novello Virgilio – porta in superficie con il suo cammino è la dimostrazione di come basti poco perché sentimenti universali di humanitas o di rispetto nei confronti del mondo che ci ospita vengano respinti in favore di individualismi psicologicamente o fisicamente ferini.

TROPPO FACILE AMARTI IN VACANZA 1

L’Italia di Bevilacqua è l’Italia dei vecchi arcigni, sopraffattori, legati a vestigia di una cultura in rovina che manda (o ha già mandato) al macero il futuro. E questo, è un tema, drammaticamente attuale. Inserirlo, però, in uno spaccato futuribile, rende ancora più inquietante l’atmosfera che si respira durante il viaggio di Linda.
E la ragazzina protagonista incarna quella voce, troppo spesso silente, di rabbia che alberga in chi è stanco di vivere in una società morente che incancrenisce chi è sano. Da qui la necessità, anche questa troppo spesso accantonata, di una “vacanza” da se stessi e dal mondo. Ma l’autore lo ricorda molto chiaramente al lettore, partendo proprio dal titolo, che è tutto più semplice quando si è lontani dai problemi. Ma la vacanza non serve a ricordare quanto è complicato il mondo che ci circonda, quanto, piuttosto, a sancire che noi facciamo parte di questo mondo e, solo noi, possiamo intervenire per cambiarlo.

TROPPO FACILE AMARTI IN VACANZA 2

A questa atmosfera densa, conflittuale e drammatica, Bevilacqua sceglie, in contrapposizione, di utilizzare una palette di colori chiari. Non solo: gli edifici e la natura sono quasi sempre colpiti da un sole caldo, poco dalla pioggia. Linda cammina tra paesaggi in cui la trasparenza dell’acqua e dell’aria sembrano quasi voler suggerire che il problema del mondo è proprio di chi ci abita. Di grande fascino ed intensità sono gli sfondi: il paesaggio, l’Italia con la sua meravigliosa natura e gli straordinari edifici storico-artistici, da un lato accoglie la storia, dall’altro diventa soggetto dell’occhio del lettore. L’autore tratteggia con eleganza personaggi (anche quelli più abietti), dedicando, sicuramente, la maggior parte della sua attenzione alla giovane Linda, guerriera di un mondo che non le appartiene più e che, con pochi semplici tratti di “matita” dell’autore, riesce a mostrarsi in tutte le sue complesse stratificazioni caratteriali ed emotive.

TROPPO FACILE AMARTI IN VACANZA 3

Edito dalla Bao Publishing, Troppo facile amarti in vacanza, è raccolto in uno straordinario volume cartonato di grande pregio, con pagine lucide che esaltano straordinariamente i colori dell’autore e serra la divisone in capitoli con la grande attenzione grafica di segnalarli quasi come se fossero titoli cinematografici, attraverso grandi font colorati e altrettanto colorati icone disegnate ricorrenti nel viaggio di Linda.

Leggi tutto...

Feltrinelli Comics: le uscite di giugno 2021

  • Pubblicato in News

Feltrinelli Comics ha annunciato le uscite del mese di giugno 2021, che sono: Masticando km di rumore di Massimo Giacon, CenerentolⒶ di Fumettibrutti e Joe1 e Identiche diversità di Giacomo Bevilacqua. Trovate tutte le info qui di seguito.

Dal 10 giugno
Masticando km di rumore
Massimo Giacon


Non puoi dire di aver ascoltato una band se non l’hai vista dal vivo. E non ci sono chilometri né nebbie padane in grado di fermare un vero appassionato. Da gremiti palazzetti dello sport ad anguste cantine, dai templi del rock ai più scalcinati teatrini di periferia, dai gruppi leggendari ai cantanti più sconosciuti. Cento recensioni per rivivere cento concerti, o sognare di esserci stati, in un viaggio attraverso la musica che diventa anche un modo per raccontare decenni di storia e di storie, personali e universali.

In ordine di apparizione:

Antonello Venditti, Henry Cow, Franco Battiato, Terry Riley, Napoli Centrale, Lucio Dalla, Skiantos, Patti Smith, Gaznevada, Ramones, Iggy Pop, Johnson Righeira, The Clash, Devo, Cicciolina, Madness, Bauhaus, The Lounge Lizards, Pino Daniele, Paolo Conte, Spirocheta Pergoli, 01000011… Cancer, Kid Creole and The Coconuts, The Cramps, Gruppo Valvoline, Jo Squillo, Matia Bazar, Die Form, Nina Hagen, James Brown, Frank Zappa, Siouxsie and the Banshees, Miles Davis, Prince, I Nipoti del Faraone, Nick Cave and the Bad Seeds, Pere Ubu, The The, The Residents, Skeleton Crew, Diamanda Galás, Billy Idol, Enzo Jannacci, Big Audio Dynamite, Public Enemy, Frankie hi-nrg mc, Kraftwerk, Red Hot Chili Peppers, Sonic Youth, Laibach, De La Soul, Primus, Body Count, Clock DVA, Björk, La Fura Dels Baus, David Bowie, Emir Kusturica & The No Smoking Orchestra, Prozac+, Mike Patton & Mr. Bungle, 99 Posse, Einstürzende Neubauten, James Chance & The Contortions, Montefiori Cocktail, Suicide, Miss Violetta Beauregarde, Killing Joke, The Dresden Dolls, Marilyn Manson, Messer Chups, The Good, the Bad and the Queen, Vinicio Capossela, Nico Vascellari, Psychic TV, Offlaga Disco Pax, Sick Tamburo, Aphex Twin, Nouvelle Vague, Lydia Lunch, Massimo Giacon & The Blass, Arcade Fire, Sébastien Tellier, Nada, Calibro 35, Gary Numan, Tre Allegri Ragazzi Morti, Mamuthones, Teho Teardo, Tuxedomoon, Die Antwoord, Caparezza, Public Image Ltd., Tonino Carotone, Bones UK, Fatboy Slim, King Crimson, Young Signorino, Faust’O, Gorillaz, Sanremo.

Pagine 208 - 18,00 Euro

Giacon Masticando km di rumore COMICS

Dal 24 giugno
CENERENTOLⒶ
Fumettibrutti e Joe1


C’era una volta – anzi, c’era un’altra volta – una fanciulla di nome Cenerentola. La fiaba classica la conosciamo tutti. Ma chi avrebbe mai immaginato che la dolce e sognante protagonista rifiutò di sposare il principe, ritenendolo un insulso bambolotto, e fuggì in una comune ai confini del Regno, dove poter vivere in autonomia e libertà? Un epilogo inaspettato è in realtà il punto di partenza per una nuova, dissacrante riscrittura, in cui la donzella che attende di essere salvata diventa una donna fiera e determinata che lotta contro un destino che non ha scelto, la Fata Madrina un’attivista transgender la cui magia consiste nella sapiente somministrazione di sostanze stupefacenti, Lucifero un gatto che si guadagna da vivere grazie alla capacità di parlare con Satana, fornendo consigli agli oppressi… e perfino Anastasia e Genoveffa si ribellano al ruolo di arcigne sorellastre, stringendo con Cenerentola un legame di autentica sorellanza.

Una graphic novel che ha il ritmo e l’energia di un concerto punk, grazie alla forza esplosiva dei testi di Fumettibrutti e dei disegni di Joe1, un’originale riflessione sull’importanza di sfuggire agli schemi e alle etichette imposti dal conformismo sociale. La strada è lunga e avventurosa, e Cenerentola ha intenzione di percorrerla fi no in fondo, senza scomode scarpette di cristallo, ma con solidi anfibi.

Pagine 128 - 16,00 Euro

Cerentola Cover In Alta

Dall'8 luglio
Giacomo Bevilacqua presenta
IDENTICHE DIVERSITA'


Giacomo Bevilacqua è stato un pioniere del fumetto in rete. Il suo enorme successo ha aperto la strada a una generazione di autori che hanno saputo usare internet come palco per un vasto pubblico e, insieme, trampolino di lancio verso il mondo dell'editoria tradizionale.

Per questa antologia, Bevilacqua ha selezionato dieci di questi suoi amici e colleghi, per realizzare dieci storie che raccontano stati d’animo e modi di essere: dalla rabbia alla gioia, dalla pigrizia all’ossessione, passando per l’orgoglio e la frustrazione. Per scoprire che, nelle nostre diversità reali o apparenti, dentro siamo tutti uguali.

Con le storie di: Average Girl, Paola Barbato e Matteo Bussola, Bibi, Dado, Daw, Fiorinello, Fran, Sio, Simple & Madama, Zemelo

Pagine 144 - 16,00 Euro

identiche diversità

Leggi tutto...

Anteprima e trailer di Attica, la serie Bonelli Audace di Giacomo Bevilacqua

  • Pubblicato in News

Appena qualche giorno fa eravamo tornati a parlare di Attica, la serie Bonelli della linea Audace scritta e disegnata da Giacomo Bevilacqua. Sul sito dell'editore, ora, sono stati diffuse le prime tavole e un trailer. Trovate tutto qui di seguito e nella gallery in basso.



Ecco una sinossi della serie:
"Circondata da impenetrabili mura, Attica è considerata la città più bella e moderna del XXI secolo. Ambita meta turistica e speranza di una vita migliore per migliaia di persone, Attica è in realtà una grande bugia. Per questo, cinque ragazzi dagli strani poteri si uniscono loro malgrado per compiere un'impresa folle: radere al suolo le mura della città e metterla a ferro e fuoco, cercando di non farsi ammazzare. O di non ammazzarsi a vicenda..."

Attica sarà presentata in anteprima a Lucca Comics & Games e sarà disponibile esclusivamente in fumetteria dal 14 novembre. La collana, composta da 6 numeri, avrà un formato 13x18, sarà in bianco e nero e costerà 4,99€. Il primo volume avrà 160 pagine, il secondo 144.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.