Menu

 

 

 

 

Marvel lancia per dicembre l'albo Incoming

  • Pubblicato in News

In questi giorni si è tenuto ad Anaheim, in California, il D23 Expo, convention durante la quale l’Editor-in-Chief C.B. Cebulski e l’Executive Editor Tom Brevoort hanno annunciato per questo dicembre negli Stati Uniti la pubblicazione di un one-shot intitolato Incoming, che si prefigge il compito di dar forma ai futuri progetti fumettistici che la Marvel Comics lancerà sempre oltreoceano a partire dall’anno prossimo.

Ecco come la casa editrice dell’Uomo Ragno ha presentato sul suo sito web ufficiale l’albo in questione: “Oggi al D23 Expo, l’Editor-in-Chief della Marvel Comics C.B. Cebulski e l’Executive Editor Tom Brevoort hanno rivelato il fumetto one-shot che formerà il futuro della Casa delle Idee per il 2020 e oltre. Da una singola scena vista sulle pagine della Saga di Fenice Nera fino agli eventi della Marvel Comics odierna.”

“Questo pone davvero le basi per quello che vedrete nell’Universo Marvel negli anni a venire” ha dichiarato in merito Cebulski. Nell’attesa di saperne di più, vi mostriamo un’immagine teaser di Incoming illustrata da Kim Jacinto per i colori di Rachelle Rosenberg che vede come protagonista una silhouette bianca che si erge dinnanzi all’universo brandendo una spada con la mano destra. Dietro questa enigmatica figura si possono notare due occhi torvi di colore giallo. Oltretutto, il sopraccitato artwork riporta le parole “One Will Unite Them!”, ossia “Qualcuno li unirà!”.

incoming

Leggi tutto...

La Marvel ha piani per reintrodurre l'Ultimate Universe

  • Pubblicato in News

Il Marvel Comics Senior Vice President Tom Brevoort, durante il panel "Next Big Thing" tenutosi ieri al C2E2, ha parlato di un possibile ritorno dell'Ultimate Universe. Dopo la rivelazione in Spider-Men II che l'Universo Ultimate è ancora in circolazione, Brevoort ha accennato a potenziali piani per questa apprezzata linea editoriale.

"Saremo vaghi e misteriosi... ci sono sempre dei piani", ha risposto Brevoort alla domanda di un fan. La Marvel non è pronta a dichiarare dove e come l'Ultimate Universe verrà reintegrato, ha aggiunto, ma una possibilità è che potrebbe riapparire a sorpresa, senza alcuna fanfara.

L'Ultimate Universe è stato introdotto nel 2000 re-immaginando molte delle icone Marvel e ha terminato la sua corsa editoriale nel 2015 con Ultimate End come parte dell'evento Secret Wars.

(Via CBR)

Leggi tutto...

Jim Starlin lascia la Marvel a causa di divergenze su Thanos

  • Pubblicato in News

Jim Starlin, creatore di Thanos, ha annunciato di aver chiuso ogni legame con la Marvel Comics a causa di una disputa con il direttore esecutivo della casa editrice, Tom Brevoort che, secondo Starlin, avrebbe approvato uno storyarc sul personaggio troppo simile a quello creato da lui e in uscita ad aprile.

Starlin ha pubblicato l’annuncio sulla sua pagina Facebook dichiarando che la Marvel non lo avrebbe coinvolto su nessuna serie tie-in per il film o per eventuali serie regolari. Starlin e Alan Davis hanno lavorato per un anno a una trilogia di graphic novel che vede Thanos come protagonista, per un totale di circa 200 pagine di sceneggiatura e ben 100 tavole già realizzate a matita, il tutto a stretto contatto con Brevoort.
Stupisce, dunque, che il direttore esecutivo abbia messo in lavorazione un’altra serie molto simile a quella progettata da Starlin.
L’autore ha da subito evidenziato a Brevoort le sue perplessità e, racconta su Facebook, quest’ultimo sembra aver procrastinato ogni piano per poter intervenire, lasciando gli altri autori liberi di proseguire il loro progetto su Thanos.

Da qui la decisione di allontanarsi dalla Marvel. Indubbiamente un’importante perdita artistica in un momento in cui il personaggio creato da Starlin sta riscuotendo notevole e rinnovato successo, complice la sua comparsa come nemesi nel prossimo film dedicato agli Avengers.

Thanos: The Infinity Siblings, il primo graphic novel dei una trilogia, realizzato da Starlin e Alan Davis, sarà distribuito il 4 aprile 2018 (poche settimane prima dell’uscita nelle sale cinematografiche di Avengers: Infinity War) e vedrà il Titano Pazzo unirsi a suo fratello Eros e al maestro dei viaggi nel tempo, Kang il Conquistatore, per salvare il Multiverso.

Leggi tutto...

Marvel NOW!: cambio di logo, Tom Brevoort spiega l'iniziativa e i continui rilanci

  • Pubblicato in News

Vi abbiamo recentemente mostrato il teaser diffuso in rete dalla Marvel Comics che anticipava il ritorno di Marvel NOW!, la recente iniziativa editoriale della Casa delle Idee che sembrerebbe in procinto di tornare questo autunno. Oltre al cambio di logo del soggetto in questione, l'Executive Editor della casa editrice Tom Brevoort ha parlato a Newsarama di questo stagionale rilancio e della politica commerciale fumettistica della Marvel.

"Non è una trovata. È un riconoscimento del fatto che questo è il mondo in cui viviamo ora, perché le esigenze del tempo e del denaro dei lettori sono quelle che sono. Io sono convinto - assolutamente convinto - che praticamente ogni lettore di fumetti non possa permettersi di comprare tutti i fumetti che vorrebbe acquistare e leggere. Ci sono troppe serie di qualità, fra tutti gli editori. Il fan medio semplicemente non può permettersi tutto. Ciò significa che i lettori sono molto più spietati in questi tempi, di quanto lo siano stati in passato, in termini di rimozione di alcuni titoli dalla loro lista di acquisti mensili, se non altro perché ci sono tante altre delizie sullo scaffale dei fumetti che vogliono provare".

"Ciò significa che ogni serie deve funzionare ai massimi livelli in ogni singolo numero a colpo sicuro, altrimenti vieni accantonato. E anche se si fa tutto per bene, al meglio delle proprie capacità, se non è il momento giusto o non è la storia giusta, o il giusto personaggio, si possono ancora perdere lettori, Abbiamo visto più e più volte che quello che vende il meglio, su cui le persone si concentrano, sono le serie che stanno iniziando. Si tratta di una rarità assoluta - non una cosa impossibile, ma una rarità - che una serie inizi e i suoi numeri crescano nel tempo".

"Questa non è né una condanna né un supporto a questa tendenza, è solo un riconoscimento di questo fatto. Il pubblico è molto più spietato nell'abbandonare una serie se essa stessa non gli facilita il compito. Stando così le cose, i team creativi tendono a bruciare il loro materiale più rapidamente. Non c'è molta pazienza per l'attesa e per le costruzioni narrative più lente. Puoi anche avere un grande piano in cui metti insieme piano piano tutti i pezzi per poi stupire tutti l'anno dopo, ma la serie sarà bella che morta in sei numeri, ben prima di arrivare a questo. La gente semplicemente non ha la pazienza di aspettare un anno e mezzo per arrivare al succo del discorso. Ci si deve arrivare immediatamente. E deve essere tutta roba buona. Ogni numero deve dare ai lettori quello che vogliono, o cominceranno a spostarsi su altre storie".

Parlando della scelta editoriale della Marvel, Brevoort ha detto che questi rilanci stagionali avvengono in concomitanza con dei maxi-eventi che cambiano lo status quo dell'universo narrativo, dando così maggiore freschezza alle storie.

"Non possiamo sempre farlo con lo stesso livello di successo, alcune decisioni e delle scelte narrative verranno accolte meglio di altre. Ma queste sono le regole del gioco. Questo è il risultato, che si faccia o meno il rilancio. Ogni storia che raccontiamo, ad alcune persone piace e ad altre no. A seconda dei numeri che emergono in entrambe le colonne, è un successo o un fallimento".

Tuttavia questo rilancio non sarà al livello del precedente All-New, All-Different Marvel che nasceva dalle ceneri di Secret Wars.

"Non tutti i titoli subiranno un cambio di team creativo, non modificheremo completamente ogni titolo. Ma alcuni di loro subiranno una nuova iterazione del Marvel NOW!. Non credo che sia un grande shock considerando come stanno andando le cose da due anni a questa parte".

Maggiori informazioni su questi cambi di timone potranno essere trovati il 13 luglio sul Marvel NOW! Previews Magazine.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.