Menu

 

 

 

 

Charlie Adlard ha vinto il Romics D'Oro

  • Pubblicato in News

Riceviamo e pubblichiamo:

"A CHARLIE ADLARD IL ROMICS D’ORO DELLA XXVII EDIZIONE UN PREMIO ALLA CARRIERA PER IL FUMETTISTA INGLESE, MAESTRO DI ATMOSFERE ZOMBIE E HORROR DA THE WALKING DEAD A VAMPIRE STATE BUILDING

Charlie Adlard riceverà il Romics d’Oro alla carriera nella XXVII edizione di Romics (2/5 aprile 2020), presentando in anteprima Vampire State Building, in uscita per saldaPress.

Nato in Inghilterra nel 1966, Charles Adlard inizia a lavorare come disegnatore di fumetti all’inizio degli anni ’90. Ha collaborato con le principali case editrici di fumetti del mondo, tra cui Marvel Comics, DC Comics, Image Comics, Soleil e Delcourt.

Verso la fine degli anni’ 90 conosce durante un convegno Robert Kirkman che lo coinvolge nel progetto di The Walking Dead, uno dei principali successi mondiali del fumetto contemporaneo, divenuto anche una fortunatissima serie tv. Dal numero 7 Charlie Adlard diventa il disegnatore della serie fino alla sua chiusura, avvenuta lo scorso anno con l’albo numero 193 e a Romics verrà presentato in anteprima anche il volume conclusivo della saga in formato compendium, cioè The Walking Dead – Compendium vol.4. Il successo di The Walking Dead consacra l’importanza di Adlard che diventa così una vera superstar del fumetto mondiale. Il suo tratto, insieme al deciso uso dei neri e delle ombre, hanno impresso una svolta decisiva all’estetica horror e in particolare a quella zombie. In un mercato come quello del fumetto, dominato dagli albi a colori, la tecnica e i tratti di Adlard sono inconfondibili e fanno scuola. “Non ho mai disegnato espressamente per il colore, né per la stampa in bianco e nero. Non l’ho mai fatto consapevolmente, almeno. Sono un disegnatore che normalmente utilizza moltissimo nero e quindi quando togli il colore (dai lavori colorati) non sembra una gran perdita. Penso che disegnare espressamente per il colore sia un talento e apprezzo chi lo sa fare ma non è il mio modo di lavorare. Per questo penso che per chi deve, colorare i miei disegni sia una specie di sfida.” (da un’intervista di Ettore Gabrielli su Fumettologica).

Con la fine di The Walking Dead Adlard si è dedicato a diversi progetti, allontanandosi dal territorio familiare degli zombie. Deciso a misurarsi con progetti nuovi, il fumettista inglese si è lasciato conquistare dal mercato francese, rifiutando alcune proposte provenienti da Marvel e DC. Nasce così Vampire State Building, scritto da Ange, Patrick Renault e Sebastien Gerard:un divertente horror inchiostrato in digitale, una tecnica differente rispetto a quella utilizzata per The Walking Dead.

Attualmente Adlard è impegnato su Heretic, progetto nato dalla collaborazione con lo scrittore Robbie Morrison (con il quale aveva già lavorato per Guerra Bianca, fumetto, ambientato in Trentino durante la Grande Guerra). Il protagonista è Cornelius Agrippa, un personaggio realmente esistito durante l’inquisizione spagnola, immerso in un contesto sovrannaturale.

La partecipazione di Charlie Adlard si è realizzata grazie alla collaborazione con saldaPress.

Nel catalogo saldaPress, oltre alla serie The Walking Dead, sono presenti i volumi L’arte di Charlie Adlard, La maledizione del Wendigo, Come una pietra,Guerra Bianca e Vampire State Building, disponibile in anteprima a Romics."

Leggi tutto...

Altan vince il Romics D'Oro 2019

  • Pubblicato in News

Riceviamo e pubblichiamo:

Ad Altan, creatore de La Pimpa e maestro della satira italiana,

il Romics d’Oro della ventiseiesima edizione

Il fumettista presenta in prima nazionale a Romics Uomini ma straordinari, primo titolo di una serie di volumi in uscita per Coconino Press

Francesco Tullio Altan sarà celebrato con Il Romics d’Oro alla XXVI edizione di Romics Festival del Fumetto, Cinema, Animazione e Games, in programma dal 3 al 6 ottobre. Il famoso fumettista sarà uno degli ospiti d’onore di questa edizione per celebrare una carriera quarantennale nell’illustrazione e nel fumetto. Nato a Treviso nel 1942, nel 1975 si stabilisce prima a Milano e poi ad Aquileia, dove vive tuttora. Sempre nel 1975 realizza per il Corriere dei Piccoli il suo personaggio di maggior successo, La Pimpa, cagnolina a pois entrata nei cuori dei bambini di tutta Italia. Tale è stata la popolarità delle sue storie che Pimpa, dal 1987, conta un omonimo mensile tutto suo, pubblicato anche in Argentina e Turchia, e una serie animata ancora in programmazione sui canali Rai. Altan è celebre anche per i suoi romanzi a fumetti, realizzati a partire dagli anni ’70 per un pubblico più adulto, comparsi per la prima volta a puntate sulla rivista Linus diretta da Oreste del Buono. Dalle parodie di biografie storiche come Colombo e Franz alle ironiche rivisitazioni dell’avventura (Ada nella giungla, Macao, Sandokan), fino ad amare parabole contemporanee come Friz Melone e Cuori pazzi. Terzo e notissimo aspetto della sua produzione è la satira: le sue vignette sono state pubblicate su Panorama, Tango, Cuore e Smemoranda, e continua una pluriennale collaborazione con L'Espresso e La Repubblica.

A Romics Altan presenterà in prima nazionale Uomini ma straordinari, edito da Coconino Press che inizia con questo volume la pubblicazione integrale dei romanzi a fumetti di Altan, maestro d’ironia nel racconto dell’Italia passata e presente, uno degli autori più radicati nel nostro immaginario collettivo. In questo volume Altan racconta alla sua maniera vita e imprese di Cristoforo Colombo, San Francesco d’Assisi, Giacomo Casanova e di Ben, il quarto figlio di Noè. Irriverente e corrosivo, Uomini ma straordinari è il primo di una serie di volumi che presenterà a una nuova generazione di lettori l’arte di Altan: maestro di un’ironia tanto graffiante e dura quanto profondamente umana, appassionato difensore del dubbio e del libero pensiero contro ogni convenzione e autorità precostituita.

Altan sarà protagonista a Romics di un incontro con il pubblico, in programma domenica 6 ottobre dalle ore 14:45 alle ore 16:00 presso il Pala Romics – Sala Grandi eventi e proiezioni, pad.9.

La presenza di Altan a Romics è resa possibile grazie alla collaborazione con Coconino Press.

Leggi tutto...

Tito Faraci vince il Romics d’Oro

  • Pubblicato in News

Riceviamo e pubblichiamo:

Lo sceneggiatore Tito Faraci Romics d’Oro della XXVI edizione

Da Topolino a Diabolik, da Spider-Man a Capitan America: alla brillante carriera dell’artista, dedicati una mostra monografica d’eccezione ed eventi speciali

Lo sceneggiatore Tito Faraci sarà insignito del Romics d’Oro alla XXVI edizione di Romics, in programma dal 3 al 6 ottobre. Gallaratese, classe ‘65, Faraci è uno dei più importanti sceneggiatori italiani di fumetti.  Ha creato storie per Topolino: il suo mentore è stato Giorgio Cavazzano con cui ha avviato una lunga collaborazione. La carriera è proseguita con Dylan Dog, Tex, Diabolik, Magico Vento, tra gli altri, ed è stato uno dei primi scrittori italiani a lavorare anche per personaggi di fumetti americani come Spider-Man, Devil e Capitan America.

Da segnalare anche alcune incursioni in ambito letterario. Per la Disney ha sceneggiato Novecento il celebre romanzo di Alessandro Baricco, dando al protagonista la fisionomia di Pippo. Per Feltrinelli ha pubblicato il romanzo La vita in generale (2015), la sceneggiatura dell'albo a fumetti Le entusiasmanti avventure di Max Middlestone e del suo cane alto trecento metri (con Sio; 2016; nuova edizione: 2018) e Il pesce di lana e altre storie abbastanza belle (alcune anche molto belle, non tante, solo alcune) di Maryjane J. Jayne (con Sio; 2018). Dal 2017 è curatore editoriale di Feltrinelli Comics.

A Romics Tito Faraci sarà protagonista di un incontro speciale con il pubblico, per celebrare l’assegnazione del Romics d’Oro e ripercorrere la sua carriera di sceneggiatore, fumettista e scrittore, dagli esordi negli anni ‘90 ad oggi. L’autore darà poi voce ad un panel sul rapporto tra sceneggiatura e disegno in cui saranno presenti importanti autori che hanno collaborato con lui.

Un ampio percorso espositivo racconterà inoltre la sua ricca e poliedrica produzione nel fumetto: in mostra nei quattro giorni del festival si potranno ammirare molti originali dei suoi lavori, realizzati dai grandissimi disegnatori con cui ha collaborato durante la sua carriera.

Leggi tutto...

Ryan Ottley riceverà il Romics d’Oro 2019

  • Pubblicato in News

Riceviamo e pubblichiamo:

"Ryan Ottley Romics d’Oro della XXV° edizione

Al disegnatore di The Amazing Spider-Man e Invincible l’importante riconoscimento per una carriera dedicata ai supereroi

A Ryan Ottley, disegnatore di Invincible la serie di supereroi, creata da Robert Kirkman e Cory Walker, e The Amazing Spider-Man, sarà assegnato il Romics d’Oro della prossima edizione di Romics (4 - 7 aprile 2019).

Un’occasione unica per incontrare questa grande firma internazionale e celebrare con lui la conclusione in volume di Invincible, che si chiuderà nell’edizione mensile a gennaio del 2020. Il capitolo finale della saga sarà celebrato con l’edizione variant del numero 64 mensile di Invincible, presentato in esclusiva proprio a Romics e dedicata alla sua presenza a Roma.

Dopo aver esordito come disegnatore (e co-creatore) della web-strip Bicycle Delivery Boy, entra in contatto con Robert Kirkman, creatore della saga cult The Walking Dead. Ottley disegnerà i primi cinque numeri di Haunt – serie supereroistica di Image Comics, creata da Kirkman e Todd McFarlane – e passa poi al disegno della serie regolare di Invincible. Da quel momento la vita di Ottley cambia e il suo nome inizia a imporsi come uno dei più interessanti del panorama fumettistico statunitense.

Dopo 13 anni di enorme successo grazie a Invincible, Ottley e Kirkman decidono di chiudere la serie che ha per protagonista Mark Grayson. Progettano il lungo arco narrativo finale e nel 2018 viene pubblicato negli USA il venticinquesimo e ultimo volume della serie, pubblicato in Italia da saldaPress alla fine del 2018. L'edizione mensile italiana si concluderà invece a gennaio 2020.

Dalla serie di Invincible si sta lavorando a due adattamenti. Uno per il cinema: il film sarà prodotto da Universal, scritto e diretto da Seth Rogen e Evan Goldberg. L'altro sarà invece una serie animata prodotta da Amazon.

Ottley è anche creatore, sceneggiatore e disegnatore di un folle graphic novel intitolato Grizzlyshark, diventato in breve tempo un fumetto di culto negli USA e in Italia. Tutto ruota attorno agli squali Grizzly. S‬quali che, al contrario di quelli conosciuti, vivono nei boschi e attaccano chiunque sanguini. Grizzlyshark è qualcosa di molto diverso rispetto a Invincible, lo stile di Ottley in questa serie diventa estremo, più cartoonesco e assolutamente lontano da ogni realismo, aspetto che invece è molto presente in Invincible.Anche Grizzlyshark è ormai un successo mondiale.

La presenza a Romics di Ryan Ottley è organizzata in collaborazione con saldaPress.

Ryan Ottley sarà protagonista di un incontro con il pubblico per celebrare la sua brillante carriera. Sarà possibile incontrare Ottley tutti i giorni allo stand saldaPress."

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.