Menu

 

 

 

 

tuttiautopezzi

Manticora presenta Abigail – L'Incantevole Morte Della Signorina Goldfinch di Elena Triolo

  • Pubblicato in News

Riceviamo e pubblichiamo:

"ABIGAIL – L'INCANTEVOLE MORTE DELLA SIGNORINA GOLDFINCH

Storia e disegni: Elena Triolo alias Carote e Cannella
Dimensione: 14.8x21cm
Numero di pagine: 28
B/N
Spillato
Prezzo: 5 euro

“Un'elegante Londra vittoriana,
una giovane fanciulla dalla voce d'usignolo,
un lord magnanimo,
una serie interminabile di costosi doni
d'alta moda.

Cosa potrebbe andare storto?”

Continuando ad arricchire la nuova collana di spillati, “Abigail - L'incantevole morte della signorina Goldfinch” è il secondo capitolo della “Trilogia dei veleni” di Manticora Autoproduzioni, preceduto da “Malerba” di Lorenza de Luca.

In una Londra snob e vittoriana, una dolce fanciulla orfana ha un dono più che raro: la voce bella e delicata come quella di un usignolo.
Proprio per questo, lord Arthur e la consorte Mabel, decidono di prendersi cura di lei e di iniziarla all'universo del bel canto.
Crescendo il successo è assicurato e ogni giorno piovono meravigliosi doni nella vita della giovane ragazza... Ma non tutto è come sembra.

Da un'idea originale di Elena Triolo e coronato dal suo irresistibile tratto elegante e ironico allo stesso tempo, “Abigail - L'incantevole morte della signorina Goldfinch”  è una perla di black humor da non perdere!

Sarà disponibile in anteprima nell'area INKitchen di Treviso Comic Book Festival il 29 e il 30 settembre, e in seguito disponibile sullo shop online del collettivo dai primi giorni di ottobre.

L'AUTRICE

Elena Triolo, alias Carote e Cannella, è una fumettista e illustratrice toscana. Disegna da sempre, da bambina non risparmiava nemmeno i banchi di scuola.
Si è laureata in Storia dell'Arte e si è diplomata alla Scuola Internazionale di Comics di Firenze. Ama il teatro, i pennuti, la danza e i cartoni animati.
Dal 2012 ha aperto il blog di vignette "Carote e Cannella", ottenendo un gran successo sui social.
Ha pubblicato con HOP Edizioni ("La fine dell'amore", "Graphic Short Stories", la raccolta di vignette "Carote e Cannella", "Make up e altri disastri", "PopPorno", "Condividi!", il picture book "Coco Chanel" e "Ansia"), con Kleiner Flug ("Il lago dei cigni", su sceneggiatura di Andrea Meucci) e con Edizioni BD ("Il re delle fate", sempre su sceneggiatura del Meucci). Ha lavorato come illustratrice per DeAgostini, Longanesi e per il Museo Galileo di Firenze. Periodicamente collabora con realtà come Morellato, Gucci, Chilly, Neve Cosmetics, Antonio Croce ecc.

"Abigail - L'incantevole morte della signorina Goldfinch" è la sua prima storia da autrice completa!"

Leggi tutto...

2053: l'apocalisse secondo Manticora, intervista agli autori

Qualche giorno fa vi abbiamo mostrato un'anteprima del nuovo volume di Manticora Autoproduzioni, 2053: Le Nuove Acque, nato da un'idea di Brian Freschi che ha dato vita ad un intero universo narrativo post apocalittico creando il background per diversi personaggi e ambientazioni, lasciandoli poi declinare ad autori diversi, in questo caso David Ferracci, Albhey Longo, Ilaria Apostoli, Lonnie Bao, Ivan Lodi, Lorenza de Luca e Anna Ferrari.

tav 0

Benvenuti su Comicus!
Cominciamo dal principio: come nasce Manticora Autoproduzioni e qual è la cifra che caratterizza i volumi realizzati dal collettivo?

Ciao Comicus, grazie a voi per questa intervista!
Manticora nasce nel 2012 da un drappello di alcuni studenti dell'Accademia di Belle Arti di Bologna che, freschi delle nozioni apprese nei vari corsi di fumetto e illustrazione, decide subito di mettersi in gioco per creare storie e fare un po' di esperienza.
La cifra che caratterizza i nostri volumi potrebbe essere quella di cercare sempre e per quanto possibile di coniugare le molte anime e i diversi stili presenti nel collettivo, difatti la scelta della manticora come logo/mascotte non è casuale...come lei, anche noi siamo una chimera fatta di tante persone diverse unite da uno scopo in comune! :D

tav albhey longo

L'anno scorso vi siete presentati a Lucca Comics con un libro/calendario molto particolare, Maison Là Là. Nel corso di quest'ultimo anno si è aggiunto al vostro catalogo anche Nessuno ci farà entrare di Brian Freschi e Anna Ferrari. Come sono stati concepiti questi due volumi e come sono stati invece accolti dal pubblico?

Per l'edizione 2016 dell'ARF di Roma abbiamo presentato Le Piccole Morti, ma volevamo uscire con qualcosa di nuovo anche a Lucca, così ci è balenata l'idea di creare qualcosa di diverso, che costituisse un ponte con il tema “Eros e Thanatos” già affrontato nel volume, ma riletto in una chiave più ammiccante e giocosa, come appunto il calendario di Maison Là Là.
Nessuno ci farà entrare, invece, è il frutto della collaborazione di Brian e Anna, che grazie a Manticora hanno scoperto di avere un'affinità di gusti (oltre che di disagio) e dunque si sono lanciati a sperimentare un progetto tutto loro.
Entrambi i volumi hanno riscosso un ottimo successo, segno che ogni tanto vale la pena uscire dal seminato per offrire qualcosa di nuovo ai lettori...cerchiamo sempre di mantenere viva l'attenzione!

Quest'anno vi presentate alle kermesse toscana con un nuovo libro, 2053 - Le nuove acque, un progetto ambizioso in salsa apocalittica che parte da un universo narrativo creato dallo sceneggiatore, se vogliamo, ex machina, Brian Freschi e che viene poi declinato con certi criteri da 7 autori che hanno sviluppato altrettante storie in altrettanti paesi differenti. Parlateci un po' più a fondo del processo creativo che ha dato origine all'opera.

Di solito tutti i nostri progetti nascono un po' per caso durante riunioni di brainstorming, ma nel caso di 2053: Le Nuove Acque l'idea ha preso forma concretamente già durante Lucca Comics 2016, dopo che Flavia ha avuto un'intuizione mentre disperatamente cercava di sopravvivere alle orde disumane che ogni anno si riversano nella cittadina toscana...si sa, molto spesso la realtà che viviamo fornisce gli spunti ideali per raccontare storie!

tav anna ferrari

Qual è stata la sfida principale nella realizzazione di 2053?

Sicuramente dal punto di vista creativo Brian ha fatto un lavoro colossale a scrivere la sceneggiatura di questo mondo post-apocalittico. In poco meno di un mese ha scritto oltre trenta pagine di storiografia per tutti e cinque i continenti, stabilendo quali fossero gli eventi cruciali che si sono succeduti dal 2022 (anno di Domino, il maelstrom che da inizio a tutto) fino al 2053, l'epoca in cui sono ambientate tutte le storie contenute nell'albo. Quando gli abbiamo chiesto che cosa abbia assunto per concepire un universo del genere, si è limitato a dire che scriveva mentre guardava Sanremo!

Tra gli autori coinvolti, David Ferracci, AlbHey Longo, Ilaria Apostoli e Lonnie Bao sono artisti ospiti, non facenti parte del collettivo in pianta stabile. Come sono stati selezionati e cosa vi ha portato a scegliere proprio loro?

In un modo o nell'altro sono tutti autori con cui eravamo in contatto già da prima e in alcuni casi avevamo già avuto modo di collaborare in precedenza (ad esempio con Ilaria Apostoli su Maison Là Là), per cui la selezione si è basata molto su un giudizio “a pelle”: il loro stile di disegno ci piaceva, il modo di porsi ci ispirava fiducia, qualche chiacchiera su Messenger per valutare se il progetto poteva essere nelle loro corde e via, abbiamo avviato i lavori!

tav david ferracci

Cos'altro sarà possibile trovare al vostro Stand in Self Area?

Oltre a 2053 ci saranno ancora copie di Nessuno ci farà entrare, Le Piccole Morti, qualche numero di Der Krampus (sono le ultimissime copie, approfittatene!) e le nostre immancabili spillette del malessere, che ormai abbiamo capito essere il nostro cavallo di battaglia con cui diffondere disagio nel mondo! :)

Ringraziamo gli autori di Manticora per aver risposto alle nostre domande e vi invitiamo a passare al loro stand in Self Area a Lucca Comics e non lasciarvi sfuggire i loro lavori. Potete rimanere aggiornati su tutto quello che riguarda Manticora seguendo la pagina Facebook ufficiale del collettivo.

Leggi tutto...

Manticora Autoproduzioni presenta 2053 - Le nuove Acque di Brian Freschi: ecco un'anteprima

  • Pubblicato in News

Manticora Autoproduzioni presenterà a Lucca Comics & Games il suo nuovo volume dal titolo 2053 - Le nuove Acque, progettato da Brian Freschi e disegnato da AlbHey Longo, Lonnie Bao, David Ferracci, Ilaria Apostoli, Lorenza de Luca, Ivan Lodi e Anna Ferrari. Potete leggere il comunicato con i dettagli qui di seguito mentre, nella gallery in basso, potete vederne la copertina e alcune tavole d'anteprima.

"2053 – Le Nuove Acque

“Siamo brace che non vuole spegnersi”

Da trentun anni il mondo è cambiato.
Il 16 giugno 2022 un micidiale vortice marino ha improvvisamente inghiottito l'Oceania e altri arcipelaghi, dando inizio alla sequenza di cataclismi più devastante della storia della Terra, meritandosi l'appellativo di Judgment Chain.
Da allora, un'umanità annichilita e disorientata lotta per non soccombere, cercando nuovi mezzi per salvarsi e ridisegnando confini di un mondo che non assomiglia più a quello conosciuto.
Le loro storie di sopravvivenza, paura e speranza gettano le basi per una nuova civiltà futura e Bertram Morris, esploratore e studioso, gira il mondo a bordo della sua mongolfiera Nessie per ascoltarle tutte e stilare una storiografia da consegnare alle generazioni future...
Sperando che ne resti una.

Il nuovo volume di Manticora Autoproduzioni è uno sfaccettato mondo post-apocalittico nato dalla mente di Brian Freschi, che come il master di un gioco di ruolo ha tracciato nuovi confini per permettere agli autori di ambientare le loro storie in sette paesi differenti.
Oltre ai membri storici del collettivo (Anna Ferrari, Ivan Lodi e Lorenza de Luca), questo albo vanta la collaborazione di David Ferracci, Ilaria Apostoli, Albhey Longo e Lonnie Bao, per un volume ricco di stili e interpretazioni diverse.

Specifiche tecniche:
2053 – Le nuove acque
112 pagine
20 x 26,5 cm
B/N

Idea e testi:
Brian Freschi

Storie e disegni:
David Ferracci
Albhey Longo
Ilaria Apostoli
Lonnie Bao
Ivan Lodi
Lorenza de Luca
Anna Ferrari

Copertina:
Disegno di Old Roger
Colori di Francesca Piscitelli"

Leggi tutto...

Manticora Autoproduzioni: tutti gli autori coinvolti nel nuovo progetto post apocalittico

  • Pubblicato in News

Sulla pagina Facebook ufficiale di Manticora Autoproduzioni è stato annunciato da poco il nuovo progetto del collettivo indipendente: un fumetto post-apocalittico ideato da Brian Freschi ambientato nel 2022, a cui parteciperanno anche diversi autori "guest star" esterni al collettivo. David Ferracci, Albhey Longo, Lonnie Bao, Ilaria Apostoli, Lorenza De Luca, Ivan Lodi, Anna Ferrari e (forse) Flavia Biondi sono gli autori selezionati che vedremo all'opera nel volume. Ognuno sarà lasciato libero di strutturare la sua narrazione restando all'interno di macroambientazioni pre assegnate secondo lo schema tratteggiato da Brian Freschi.

Di seguito trovate i post con la presentazione dei singoli autori, brevi informazioni sulle ambientazioni che sono a loro assegnate e i primi sketch dell'opera.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.