Menu

 

 

 

 

Su Topolino la nuova avventura inedita di PK

  • Pubblicato in News

Arriva su Topolino 3437 la nuova avventura inedita di PK, dal titolo Zona Franca, scritta da Alessandro Sisti e disegnata da Lorenzo Pastrovicchio. Inoltre, sempre nell'ambito della celebrazione dei 25 anni del personaggio, in allegato al settimanale troverete anche la prima parte del PK Robot, gadget componibili in due parti. Trovate di seguito tutti i dettagli.

"Su Topolino proseguono i festeggiamenti per il 25° anniversario dell’uscita del primo albo di PK (datato marzo 1996). Sul numero 3437, disponibile da mercoledì 6 ottobre, gli affezionati PKers e i lettori più giovani troveranno la prima parte di Zona Franca, una nuova avventura in due tempi con protagonista assoluto il supereroe di Paperopoli, scritta da Alessandro Sisti e con i disegni di Lorenzo Pastrovicchio. Inoltre, insieme a Topolino 3437 sarà possibile iniziare a costruire il PK Robot, un automa completo pronto a sfidare ogni minaccia – ispirato alla storia a fumetti – disponibile in sole due parti.

Come accaduto sul numero 3407 con la prima storia celebrativa di PK Una Leggendaria Notte Qualunque, anche Zona Franca è un’avventura ambientata nel passato del Papero Mascherato e che ne celebra i 25 anni di attività. Che cosa succede questa volta a Paperopoli? Per motivi non esattamente professionali, il giornalista Angus Fangus è convinto che nella zona della centrale elettrica stia accadendo qualcosa di losco... di sicuro, il quartiere sta subendo dei grandi cambiamenti, e il principale è rappresentato da una nuova costruzione, l’Hotel Avvenire. Qui convergeranno anche l’agente-androide Lyla Lay e Pikappa.  Anche per questa volta, dunque, la parola “routine” per il nostro eroe non esiste!

Sono passati 25 anni, è vero, ma per me lavorare a una nuova avventura di PK dà sempre delle grandissime emozioni” commenta Lorenzo PastrovicchioDagli anni Novanta a oggi ho perso il conto delle storie che ho disegnato con lui protagonista… Insomma, ci conosciamo molto bene io e il Pikappero!”. Alessandro Sisti, su questa nuova avventura, invece, aggiunge: “L’importante è sempre far divertire e appassionare i PKers vecchi e nuovi. Io ce la metto tutta e spero che ci riuscirà anche questa storia”.

E per rendere davvero interattiva la lettura di Zona Franca, Topolino presenta PK Robot, il grande alleato per combattere gli Evroniani! Disponibile con i numeri 3437 e 3438, PK Robot nasce dai disegni e dagli studi di Lorenzo Pastrovicchio ed è un gadget davvero imperdibile: è alto 15 centimetri ed è dotato di sparamissili posteriori, braccio rotante e tantissimi accessori.

Siete pronti ad affrontare gli Evroniani? PK torna su Topolino 3437 in edicola, fumetteria e su Panini.it  a partire da mercoledì 6 ottobre."

Cover Topolino 3437

PK Robot

Leggi tutto...

Topolino presenta 19.999 leghe sotto i mari

  • Pubblicato in News

Riceviamo e pubblichiamo:

"Un viaggio negli abissi con Pippo - Capitano Nemo in 19.999 leghe sotto i mari

A 150 anni dalla pubblicazione dello storico romanzo di Jules Verne, Topolino propone un inedito omaggio ricco di avventura e mistero

Il fumetto prende vita con l’esclusivo Nautilus da collezione in allegato con Topolino 3355 e 3356

Una nuova imperdibile avventura è pronta a conquistare tutti i lettori di Topolino: si tratta di 19.999 leghe sotto i mari, ispirata al classico della letteratura per ragazzi di Jules Verne 20.000 leghe sotto i mari realizzata in occasione del 150esimo anniversario dalla sua pubblicazione. La storia - sceneggiata da Francesco Artibani e disegnata da Lorenzo Pastrovicchio - divisa in due episodi, è in edicola su Topolino 3355 a partire da mercoledì 11 marzo.

Nella New York del 1870 comincia la famosa traversata degli oceani per svelare il segreto della minaccia marina che turba i viaggi di tantissime navi. A guidare la spedizione sulla fregata Alabama, lo scienziato Michel de Topolin. Nel corso della navigazione, però, l’Alabama entrerà in contatto con il sottomarino Nautilus, realizzato in gran segreto dal Capitano Nemo (interpretato da Pippo). Cosa succederà? Misteri in profondità e atmosfere intrise di avventura sono alla base dunque di questa nuova grande avventura Disney che riprende lo storico lavoro di Verne pubblicato nel 1870 e che accompagnerà tutti i lettori del magazine a fumetti più amato per due settimane.

La magia di 19.999 leghe sotto i mari, inoltre, non si ferma sulle pagine del settimanale ma prende vita grazie a un gadget da collezione che sarà allegato in due parti a Topolino 3355 e Topolino 3356: il modellino del Nautilus! Con il numero in edicola mercoledì 11 marzo sarà disponibile la prima parte del sottomarino; dal 18 marzo, invece, in edicola arriva la poppa del Nautilus e la statuina del suo comandante, il Capitano Nemo.

Ancora una volta Topolino, proseguendo nel suo approccio narrativo sempre dinamico e ricco di creatività e fantasia, unisce mito e modernità, portando nelle sue pagine grandi storie sempre al passo con i tempi, in grado di far sognare tutti i lettori, dai più grandi ai più piccoli. L’appuntamento con il primo episodio di 19.999 leghe sotto i mari e con la prima parte del Nautilus è, dunque, in edicola e fumetteria da mercoledì 11 marzo"

Leggi tutto...

Lorenzo Pastrovicchio ha disegnato una variant per Avengers #1

  • Pubblicato in News

L'italianissimo Lorenzo Pastrovicchio, noto per il suoi lavori Disney su Topolino (PK, DarkenBlot, Wizards of Mickey, Double Duck e molti altri ancora), ha disegnato una variant cover per Avengers #1. Potete vedere la cover, diffusa in esclusiva da CBR, qui di seguito.

Scritto da Mark Waid e disegnato da Mike Del Mundo, l'albo uscirà il prossimo 2 novembre.

AVEN2016001-PASTRO-VAR-col

Leggi tutto...

Star Wars: Episodio IV - Una nuova speranza. La storia del film a fumetti

Il settimo episodio di Guerre Stellari sta per arrivare nelle sale e, tra le numerose iniziative editoriali che stanno precedendo l'uscita della pellicola, non poteva mancare una trasposizione a fumetti, versione "young", dei precedenti capitoli della saga. Pubblicato da Panini Magazines, la linea Panini pensata per la fascia d'età pre-adolescenziale, è uscito Star Wars: Episodio IV - Una nuova speranza, l'adattamento made in Italy del primo, storico capitolo della serie, ad opera di Alessandro Ferrari ai testi e di Igor Chimisso, Alessandro Pastrovicchio, Ken Shue, Roberto Santillo, Marco Ghiglione e Stefano Attardi.

L'alleanza ribelle ha i piani per distruggere la Morte Nera, terribile arma in mano all'Impero, capace di disintegrare interi pianeti. Il terribile Darth Vader cattura la principessa ribelle Leia. Toccherà al cavaliere Jedi Obi Wan Kenobi, uno dei difensori della vecchia Repubblica, al giovane Luke Skywalker e al coraggioso Han Solo, insieme al fido Chewbacca e ai droidi R2-D2 e C-3PO, salvare la principessa e portare in salvo i piani fino alla base ribelle, da cui scagliare l'attacco alla Morte Nera e all'oscuro Darth Vader in una spettacolare resa dei conti.

Il sottotitolo recita "La storia del film a fumetti " ma poteva essere benissimo "Il film a fumetti", vista la totale fedeltà grafica, persino in molti dettagli, e la buona aderenza narrativa alla pellicola. Le tavole sembrano dei veri e propri fotogrammi presi dal film: più che una trasposizione un omaggio, una continua citazione che può risultare gradita anche a chi conosce già la storia e, allo stesso tempo, introduce il lettore più giovane al fantastico mondo di Guerre Stellari.

Il vero successo di chi ha curato questo fumetto è stato riuscire a condensare un film di due ore in una sessantina di pagine. La storia, preceduta da una presentazione e introduzione alla trama e ai personaggi, è fluida e scorrevole anche se, inevitabilmente, un po' carente dal punto di vista della profondità e dello spessore drammatico. Inoltre è scremata delle scene più cruente e degli elementi che meno si addicono a un pubblico di giovanissimi.
Agli occhi del lettore adulto può sembrare che gli eventi si susseguano in maniera forse un po' troppo rapida e sembrano via via perdere in intensità, specie nel finale, causa anche gli inevitabili tagli rispetto ad alcune sequenze del film, che sono selezionate, ricucite e riproposte in una sequenza di frame comunque logica e armoniosa.
In realtà non si tratta di un semplice "taglia e cuci", ma piuttosto di un agile e ragionato adattamento, cosa importante, in meno di 70 pagine.
Solo in occasione del duello tra Obi Wan e Darth Vader il montaggio degli eventi si discosta un po' da quello del film, ma senza inficiare in alcun modo la validità e la fedeltà del flusso narrativo. Stranamente, però, non si coglie la "sparizione" di Obi Wan.

Il formato dell'albo, brossurato, è grande (cm 20,5x28), tuttavia le griglie paiono forse un po' troppo rigide, dense e serrate e alcune scene avrebbero invece meritato uno spazio più ampio: i lettori più piccoli (e non solo loro) avrebbero sicuramente apprezzato.
I disegni, in stile cartoonesco Disney, sono di ottima fattura e spesso sopperiscono alla mancanza di spazio per i dialoghi, grazie ai primi piani e alle espressività dei personaggi. I protagonisti, soprattutto i tre principali (Luke, Han e Leia) sono rivisitati e rinnovati nei tratti somatici, resi più vicini alla fascia d'età pre-adolescenziale. Potrebbero essere i figli dei protagonisti del film, così come i lettori di questo albo sono probabilmente i figli dei ragazzi degli anni '80.

Un lavoro molto valido nel complesso; una lettura leggera, pulita, rapida e disimpegnata, a un prezzo molto contenuto, un buon modo per rinnovare il mito di Guerre Stellari ed iniziare una nuova generazione alla potenza della Forza.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.