Menu

 

 

 

 

Dark Horse Presents: nuovo fumetto per celebrare la 200° uscita

  • Pubblicato in News

A febbraio la Dark Horse festeggerà un importante traguardo. La testata antologica Dark Horse Presents, infatti, raggiunge le 200 uscite e per celebrare degnamente l'evento sarà pubblicata un'opera inedita, Masks, realizzata da Gillian Flynn, qui al debutto come autore di comics, e disegnata dall'artista Dave Gibbons.

Un assaggio dell'opera era già stato pubblicato lo scorso aprile dal Guardian, in omaggio all'inaugurazione de Comics Unmasked: Art and Anarchy in the U.K. presso il British Museum.

La storia racconta le gesta di una madre che si trasforma in vigilantes.

Ritornando al numero 200 di DHP, completano il sommario: un follow-up di Hellboy, dal titolo The Coffin Man, di Mike Mignola e Gabriel Bá; Black Sky/Ape-X di Fred Van Lente e Miguel Sepulveda; Dream Gang di Brendan McCarthy; Sabertooth Swordsman di Damon Gentry e Aaron Conley; il primo capitolo di una nuova storia di Groo di Sergio Aragonés e Mark Evanier; Mind MGMT di Matt Kindt; una storia di una sirena di Gustavo Duarte; Semiautomatic di Alex de Campi e Jerry Ordway; Murder Book di Ed Brisson per i disegni di Michael Walsh.

L'uscita avrà ben due cover, una dedicata a Hellboy, disegnata da Bà, e una variant di Eric Powell per Ape-X.

dhp200-1

dhp200-2

Leggi tutto...

The New Deal: l’opera di Jonathan Case esplora la New York degli anni ‘30

  • Pubblicato in News

La nuova opera di Jonathan Case si chiamerà The New Deal e racconterà una storia ambientata nella New York degli anni ’30.

Intervistato da CBR, il cartoonist premio Eisner ha raccontato la sua passione per i film in bianco e nero dell’epoca e per registi come Billy Wilder (Viale del tramonto, La fiamma del peccato).
Il comic book in uscita a settembre 2015 per Dark Horse, racconterà la storia del fattorino Frank e della cameriera Theresa, entrambi impiegati a metà degli anni ’30 all’ Hotel Waldof-Astoria.

Nelle intenzioni del disegnatore, che torna a illustrare una propria storia dopo aver lavorato su script di altri scrittori, c’è il desiderio di raccontare un periodo ricco di conflitti economici e sociali (come i diritti delle donne o le relazioni razziali miste), raccontato attraverso gli occhi dei due protagonisti, i quali fondamentalmente non prenderanno mai parte all’azione ma ne saranno semplicemente spettatori.

Frank è un giovane fattorino, di origini irlandesi, molto idealista. Theresa, invece, è l’unica cameriera di colore dell’hotel. Ma non solo: la giovane donna è anche una promettente attrice, tanto da essere coinvolta nella messa in scena del Macbeth di Orson Wells, cast composto soltanto da attori di colore.
Frank è entusiasta del talento della sua amica e non pare curarsi delle implicazioni sociali derivanti da un rapporto tra un uomo bianco e una donna nera, nella cornice storica del New Deal.

Fonte d’ispirazione per Case, oltre a Billy Wilder, sono stati attori come Jack Lemmon, specialmente nel film A qualcuno piace caldo, ma anche la relazione tra James Stewart e Katharine Hepburn. Anche le ricerche sul catologhi Sears hanno offerto moltissimi elementi all’autore per entrare in sintonia con New York e gli anni ’30.

New-Deal-HC-8f554

Rispetto a opere come Batman '66 e Green River Killer, il comic book avrà dimensioni maggiori e uno stile “espressionista”. Le dimensioni più grandi permetteranno all’autore di rendere meglio graficamente i personaggi, i loro vestiti, gli sfondi.

Il graphic novel, promette l’artista, sarà di circa 90 pagine e sarà impostato sul tono della commedia ma proporrà misteri e colpi di scena.

Non resta che aspettarne l’uscita per valutare.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.