Menu

 

 

 

 

La Dark Horse annuncia il ritorno di Usagi Yojimbo

  • Pubblicato in News

La Dark Horse ha annunciato il ritorno, dopo 3 anni, di Usagi Yojimbo. Le nuove avventure del coniglio ronin creato da Stan Sakai torneranno a maggio con il numero 145 che vede Usagi coinvolto in una lotta tra il ladro Kitsune e un ninja deciso a ottenere la misterioso pergamena che ha rubato.

Durante questi tre anni l'autore ha realizzato due miniserie con il personaggio: 47 Ronin, scritta da Mike Richardson, e Usagi Yojimbo: Senso, un "What If?" in cui il coniglio fronteggiava un'invasione aliena.

usagi212

Leggi tutto...

Highway to Hell sbarcherà negli USA grazie alla Dark Horse

  • Pubblicato in News

Si intitola Hellbound il graphic novel edito dalla Dark Horse e realizzato dallo scrittore Victor Gischler e dal disegnatore Davide Dileo, con i colori di Riccardo Burchielli, che porta sul suo a stelle e strisce la serie tutta italiana, edita dalla Panini Comics, Highway to Hell (qui la nostra recensione del primo numero).

L'opera, che promette di aggiungere ancora più horror ai lettori di lingua inglese, richiama serie di successo quali True Detective e From Hell, e ci presenterà i detective dell'FBI Jayesh Mirchandani e Isasc Brew inviati ad investigare lungo la Route 5 alcuni casi di omicidi. Ma ciò che scopriranno risulterà essere molto più complesso e complicato di quello che immaginavano.

Victor Gischler si è detto contento dell'esperienza con la Dark Horse, oltre a essere "entusiasta per il fatto che stanno portando Hellbound ad un pubblico americano".

La cover qui di seguito è realizzata da Lee Bermejo.

hellbound s

Leggi tutto...

La Dark Horse annuncia un Art Book in edizione limitata di He-Man

  • Pubblicato in News

Ci siamo da poco lasciati alle spalle il Natale e tutto il carico di doni ed albi speciali che ci siamo scambiati, ma c'è già chi pensa a come prendersi cura dei nostri risparmi. La casa editrice Dark Horse, infatti, ha annunciato che la pubblicazione del volume The Art of He-Man and the Masters of the Universe, già anticipata durante l'ultimo SDCC, sarà accompagnata da una edizione limitata a 4000 copie. 

Questa edizione deluxe sarà contenuta in un cofanetto a forma di Castello di GraySkull, avrà una copertina con disegno a rilievo, e sarà impreziosita ulteriormente da un portfolio di immagini esclusive, oltre alle 400 pagine che conterranno una ricca retrospettiva sulla creazione delle action figure di He-Man, sketches e prototipi, e alcune delle più belle illustrazioni di Earl Norem, artista che ci ha regalato alcune delle più memorabili immagini dei guerrieri di Eternia, e interviste a Dolph Lundgren, Paul Dini, Erika Scheimer, e tanti altri ancora.

Il volume sarà disponibile a partire dal prossimo 15 aprile 2015, nelle fumetterie dal 28aAprile, e può essere prenotato a partire da oggi attraverso i seguenti canali:
-Think Geek
-PopCultcha
-Big Bad Toy Store
-Forbidden Planet
-Things From Another World

hemandh

Leggi tutto...

Hellboy all'Inferno, La discesa

Si può sfuggire al destino?
Molte volte siamo portati a credere all’esistenza di questa forza inarrestabile che incasella coincidenze e influenza le nostre esistenze.
L’intera produzione di Hellboy ha giocato molto spesso con questo fenomeno, annunciando attraverso molti personaggi e in molte occasioni il grande disegno dietro alle azione del diavolo che ama i gattini. Nella storia breve Una scatola piena di malvagità, inclusa nel volume 4 La mano destra del destino, Hellboy dialogando con la professoressa Corrigan, esclama: “Hai idea di come vivo?... Non affronto mai ciò che sono realmente… Io vivo con la testa sepolta nella sabbia… Ma se non lo facessi? Se continuassi a guardare il grande schema?”.
Ecco, è arrivato il momento per Hellboy di confrontarsi con la sua natura e affrontare ciò per cui è nato.

Hellboy-In-Hell-1-01

Una fiamma che cade da una voragine aperta nel ventre della Terra, la discesa, l’impatto con il terreno e il buio. È questo lo spettacolare ingresso nel regno degli inferi di Hellboy, dopo aver affrontato la regina di tutte le streghe, il drago Nimue, e averla battuta sacrificando sé stesso e tutta la Gran Bretagna. Sono passati pochi secondi dall’epico epilogo de La Tempesta e la Furia e non sembrano finite le peripezie del nostro eroe, che senza un occhio ma con ancora intatta la tipica ironia che lo caratterizza, deve menare i pugni contro una minaccia già affrontata in vita.
Per sua fortuna è tratto in salvo da un misterioso personaggio comparso molto spesso nelle sue precedenti avventure: Sir Edward Grey, da sempre convinto del libero arbitrio di Hellboy e che vestirà i panni di un gotico e più intraprendente Virgilio, tirando successivamente e di nuovo, fuori dai guai l’infernale protagonista.
Da qui in poi prende avvio la vera trama del volume, anticamera alle future avventure nel regno degli inferi di Hellboy. La narrazione è serrata: dopo un inquietante teatrino di marionette del Canto di Natale e citazioni del Machbeth, tre spiriti (o streghe!?) accompagnano Hellboy-Scrooge nel cuore del Pandemonio, capitale dell’inferno.
Qui, il diavolo della Dark Horse scopre la situazione di Satana e del suo regno, i retroscena dietro alla sua nascita e soprattutto i suoi legami familiari con Astarotte, che molte volte gli aveva predetto il suo futuro di re delle schiere infernali.

Hellboy-In-Hell-2-01

La storia tra presentazione dei luoghi e rivelazioni, tra cui il passato dell’ombroso Grey, non raggiunge mai un vero e proprio climax anzi, nel penultimo capitolo la tensione si affievolisce, con un Hellboy lasciato a vagare in un luogo non precisato dell’aldilà infuocato.
Questa però è l’occasione per Mike Mignola per mostraci ancora una volta la sua maestria nel proporre, dopo inedite citazioni di opere più alte, la sua personale versione di leggende popolari e, ovviamente, in questa variante non poteva mancare la classica vendita dell’anima al diavolo.
Pur restando una digressione sul tema principale, l’ultimo capitolo presenta ancora una volta uno spaccato attuale dell’Inferno che l'autore certamente terrà in considerazione per il futuro.

Hellboy all’inferno La discesa, dopo comunque un’ottima prova di Duncan Fegredo per la serie regolare e di Guy Davis sul B.R.P.D., segna il ritorno alle matite di Mignola e non poteva esserci momento migliore, il suo stile si adatta perfettamente ai cupi scenari dell’inferno. Marchio di fabbrica del disegnatore è il chiaroscuro, perfetto nella gestione di luci e ombre.
La già citata sequenza della discesa di Hellboy è un perfetto esempio dello stile dell'artista: come da dietro una lente d’ingrandimento, l’occhio del lettore è concentrato sul cuore del diavolo che cade come una candela nel buio, poi tocca al demone cadere con un chiaroscuro accentuato della figura, l’impatto con il suolo e il dolore vengono rappresentati dal uno sfondo rosso illuminato, e infine il buio.

Hellboy-In-Hell-3-01

L’inferno è anche la grande occasione per disegnare ciò che più piace a Mignola, mostri e affini spesso inquadrati da una divisione delle vignette irregolari che vanno da luminose splash-page a più piccoli riquadri usati per focalizzare un dettaglio. Le sue figure sono sempre rivestite da una grande plasticità aumentata da una linea di contorno molto spessa.
Gli amanti del particolare stile di Mignola non potranno far altro che ammirare le bozze e le cover del fumettista statunitense che, come in ogni edizione Magic Press dedicata ad Hellboy, sono inserite in fondo all’albo.

Hellboy all’inferno La discesa è un ottimo albo che riprende tutte le caratteristiche viste nei precedenti volumi della saga. Chi è ancora nuovo alla lettura dell’opera di Mignola non si deve far confondere al numero uno stampato sulla copertina, infatti, non si può godere interamente della trama senza aver letto i volumi precedenti, benché comunque si tratti di una lettura agevole.
Sono tornate le botte, le battute taglienti, i mostri, gli ottimi disegni, le leggende e il solito Hellboy a lottare contro il suo fato.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.