Menu

 

 

 

 

Arriva Brick, la nuova collana Coconino Press curata da Ratigher

  • Pubblicato in News
Coconino Press ha presentato la sua nuova collana, che si chiama Brick, curata da Ratigher. Ecco come l'editore l'ha presentata:

"Arriva BRICK, la nostra nuova collana che racchiuderà tutti quei volumi fuori da qualsiasi schema o formato, non solo editoriale ma anche sinaptico.
Questa nostra prossima avventura sarà interamente curata da Ratigher, che così la descrive:
"Brick, mattone, il parallelepipedo semplice che nelle pagine della striscia di Krazy Kat, da cui Coconino ha tratto anche il suo nome, viene scagliato dal topo Ignatz contro la nuca del povero gatto procurandogli ogni volta l’effetto di pazzo innamoramento. Come una freccia di cupido ma più pesante e irrazionale. Brick ospiterà opere estreme, semplicissime o difficilissime, senza mediazioni o filtri che le rendano più accessibili, come occasioni inattese o carte “imprevisto” del Monopoli.
Libri unici nell’accezione adelphiana, oggetti contundenti lanciati contro i più curiosi dei lettori, storie pronte a farsi amare incondizionatamente come un uovo o una collisione di pianeti. Ogni mattone della collana Brick non andrà a costruire una casa comune, ma a creare una collezione di edifici in potenza, da cui vi suggerisco di farvi cogliere alle spalle e cadere al tappeto in dolce languore. Se “Brick” fosse un’onomatopea, sarebbe il rumore di un lettore stupefatto.""

Di seguito il logo di Brick è stato realizzato da Leonardo Guardigli.
 
285459510 5004975479622350 4335846282803515274 n

Sono stati, poi, annunciati i primi titoli con Eldorado di Tobias Tycho Shalken in uscita domani. Ecco gli altri volumi con le prime immagini diffuse.
- Eldorado - Tobias Tycho Shalken
- 2120 - George Wylesol
- Culto - Nicolò Pellizzon
- Scollatura profonda - Conor Stechschulte
- Jungle Justice - Lise e Talami
- Aaron - Ben Gijsemans

284488314 5010959595690605 1389708395032259488 n
286440419 5010959569023941 681456642068956412 n
283968537 5010959565690608 8956045458737643242 n
284492217 5010959609023937 1981125442158847523 n
284478781 5010959605690604 670757273263669851 n
285702654 5010959602357271 2961607922994710791 n
Leggi tutto...

Nessun altro, recensione: il ritorno al fumetto di R. Kikuo Johnson

nessun altro

Spesso e volentieri si sente dire che per un artista la realizzazione di una seconda opera, soprattutto alla luce di un grande successo ottenuto al debutto sulle scene, sia una delle sfide più difficili. La paura del flop o del non essere all'altezza con il lavoro del proprio esordio, portano spesso al cosiddetto one-hit wonder.
Uno che di sicuro ha dovuto lottare con questa problematica è R. Kikuo Johnson. 15 sono difatti gli anni che separano il primo lavoro del fumettista da Nessun Altro, volume appena portato in Italia da Coconino Press, se si esclude infatti l'opera per bambini The Shark King.

Dopo il clamoroso successo di critica di Night Fisher - osannato da artisti del calibro di Craig Thompson (Blankets) - l'autore ha meditato a lungo sul suo nuovo graphic novel, scartando puntualmente tutte le idee. Si è quindi buttato letteralmente a capofitto nel mondo dell'illustrazione dove ha ottenuto sempre maggior riconoscimento, grazie soprattutto alle sue copertine per il New Yorker. Ma tanta attesa, ad ogni modo, non ha portato ad una storia epica - narrativamente parlando -, ad un setting super ricercato o ad un lavoro di ricerca storica estremamente dettagliato. Ma a un racconto intimo, piccolo e familiare.

nessun altro 1

Al centro di Nessun Altro troviamo una famiglia disfunzionale che, dopo la morte del padre anziano, deve ritrovare il proprio equilibrio. L'uomo, malato da tempo, era accudito dalla figlia Charlene, a sua volta madre del piccolo Brandon. A loro si aggiunge Robbie, fratello della donna, musicista di ritorno dall'Australia, ignaro della morte del proprio genitore. Dopo la morte del padre, infatti, la donna si licenzia e inizia a studiare per i test di medicina in maniera ossessiva, chiudendosi al punto tale da trascurare completamente il figlio e da non avvertire nemmeno suo fratello.
L'uomo, tornato a casa, cerca a suo modo di raccogliere i pezzi della famiglia, provando a fare da guida al nipote e spronando la sorella, dovendo - contemporaneamente - trovare un punto di incontro tra il suo passato e il presente.

nessun altro 2

Il tragico evento da cui parte il racconto di Johnson sembra sfiorare solo in superficie le persone coinvolte, ma in realtà rappresenta per loro una svolta importante. Quel padre diventato ormai quasi vestigiale nella sua esistenza, rappresentava in realtà un inaspettato collante per le vite dei suoi due figli.
Pur con i contrasti e le contraddizioni, l'uomo era per loro un punto fermo e, senza di lui, pienamente liberi, rischiano ora di andare alla deriva. Giunge dunque il momento di assumersi le proprie responsabilità e Johnson mette in scena questo piccolo dramma familiare caratterizzato da una costruzione lenta, con un intreccio lineare ma efficace nel definire il carattere dei personaggi.

nessun altro 3

Nessun Altro è pubblicato da Coconino nel formato originale dell'opera, un cartonato orizzontale formato 22 x 17 cm in cui le tavole sono tendenzialmente costituite da 2 strisce generalmente regolari nella loro suddivisione e che concedono poche variazioni sul tema.
La carriera da illustratore, oltre a garantire a Johnson introiti maggiori rispetto a quella da fumettista, gli ha consentito di lavorare sul suo stile, non solo per catturare l'iconicità di un singolo momento ma per modellare la sua matita in una sintesi sempre più efficace. Basti guardare le tavole di Night Fisher e compararle a quelle di Nessun Altro: il tratto spesso e greve della china, le linee irregolari, i chiaro scuri molto netti, lasciano ora il posto a una tratto pulito, sottile e maggiormente regolare, a vignette rigide nella loro suddivisione e a un chiaroscuro più luminoso e delicato. Per intenderci, se prima potevamo avvicinare graficamente Johnson al sopracitato Thompson, ora siamo più dalle parti del collega illustratore Adrian Tomine.
Anche la scelta cromatica è interessante: la bicromia bianco/nero è sostituita dalla più fredda bianco/blu, come a sottolineare un distacco emotivo maggiore grazie a un colore freddo. Ci pensa, tuttavia, l'incursione dell’arancione a creare quella variazione emotiva necessaria.

Leggi tutto...

Coconino Press: anteprima di Sunny Sunny Ann! di Yamamoto Miki

  • Pubblicato in News

È disponibile per Coconino Press il volume Sunny Sunny Ann! di Yamamoto Miki, già vincitrice di un Premio Tezuka e tra i finalisti del Festival di Angoulême. Di seguito trovate tutti i dettagli e una ricca anteprima del fumetto.

"Sunny Sunny Ann!

“Non sopporterei mai di vedere lo stesso paesaggio, tutti i giorni, dalla stessa finestra. Voglio vivere un po’ all’avventura. Avere come vicini di casa l’imprevisto e il pericolo, il sole  e le tenebre. La mia macchina mi porta dove voglio, quando voglio… come un magico tappeto volante”.

 Ann non ha una casa. Dorme nella sua auto, con la quale viaggia da una parte all’altra dell’America. Una donna libera e affascinante, spregiudicata e ribelle. Che vive alla giornata, rifiutando ogni genere di routine e di legame familiare e incontrando persone di tutti i tipi...

Il manga femminista on the road di una delle giovani autrici più acclamate della new wave del fumetto giapponese, vincitrice di un Premio Tezuka e selezionata tra i finalisti del Festival di Angoulême. Postfazione di Paolo La Marca.

Che cos'è una famiglia? E quale deve essere il ruolo di una “casa”? Se lo chiede la protagonista di Sunny Sunny Ann, una giovane donna che vive alla giornata e va dove la porta il vento, viaggiando da una parte all’altra dell’America sulla sua automobile. Ann dorme in macchina, fa la doccia nelle stazioni di servizio e fa l’amore con chi le va a genio. Restia a qualsiasi forma di legame, si intrufola nelle vite altrui per scoprire cosa si nasconde dietro il concetto di “famiglia”. L’automobile è la sua casa: dopotutto, come lei stessa afferma, anche una macchina, alla stregua di una casa, ha un tetto, delle finestre e delle porte. Vivere in auto però le permette non solo di essere indipendente e libera, ma anche di poter osservare, giorno dopo giorno, paesaggi sempre nuovi e stimolanti. Nei suoi vagabondaggi Ann incontrerà persone di ogni genere: tipi malvagi, donne tristi e coraggiose, bambine in cerca di affetto… Saprà aprire le menti e riparare i cuori, ma sempre mettendo la sua libertà sopra di tutto. La stabilità di una famiglia non sembra essere compatibile con lo spirito indomito e ribelle di Ann: la sua sarà una corsa alla ricerca del vero significato della vita.

“Nel Giappone delle regole stritolanti la protagonista di Sunny Sunny Ann va ostinata in direzione contraria, metafora di libertà assoluta, cosciente del fatto che il prezzo di una corsa a piedi nudi sulla battigia è un letto pieno di sabbia”.

Luca Valtorta, D – La Repubblica

“Vorrei vedere più fumetti di Yamamoto Miki. Qualcuno dovrebbe ricoprirla di yen perché possa disegnare sempre più storie con quelle linee sottili… Ha un talento immenso”.

Jocelyne Allen, Brain VS Book

“Yamamoto Miki fa parte di una nuova generazione di autori che si sono affacciati sulla scena fumettistica giapponese grazie a uno stile sorprendentemente originale e a una continua ricerca espressiva. Leggere Sunny Sunny Ann è come prendere una boccata d’aria fresca... . si avverte voglia di sperimentare, ogni cosa sembra ‘informe’ come il vento che attraversa le pagine del manga”.

Dalla postfazione di Paolo La Marca

NOVITÀ
Fumetti Coconino Press-Fandango
Yamamoto Miki
Sunny Sunny Ann!
Coconino Doku
Numero pagine: 208, in b/n, formato 15 x 21 cm, brossurato con bandelle
Prezzo: 18 euro
Uscita: Aprile 2022
ISBN:  9788876186004

L’AUTRICE

Yamamoto Miki, classe 1986, è una delle più acclamate autrici di manga della sua generazione. Debutta nel mondo del fumetto nel 2011 con Bakudan ni ribon (Un fiocco attorno a una bomba), un’opera sperimentale a metà strada tra un manga e un libro illustrato muto. Con la pubblicazione di Sunny Sunny Ann! (2011) sulle pagine della rivista “Morning”, Yamamoto si impone all’attenzione di pubblico e critica, aggiudicandosi il premio Creative Award/New Artist Prize alla 17ª edizione dei Premi Tezuka (2013). Tradotto anche in Francia, il manga viene incluso nella Sélection Officielle alla 46ª edizione del Festival internazionale del Fumetto di Angoulême (2019). Nel 2014 Yamamoto realizza How are you?, storia pubblicata direttamente in volume alla stregua dei graphic novel occidentali. La sua più recente opera, Kashikokute yûki aru kodomo (2020), si è aggiudicata il premio d’eccellenza alla 24ª edizione del Japan Media Arts Festival. Yamamoto Miki è anche docente d’arte e design presso l’università di Tsukuba."

Cover SUNNY SUNNY ANN OK DEF

Sunny Sunny Ann 1

Sunny Sunny Ann 2

Sunny Sunny Ann 3

Sunny Sunny Ann 4

Sunny Sunny Ann 5

Sunny Sunny Ann 6

Leggi tutto...

L'amica geniale a fumetti per Coconino Press

  • Pubblicato in News

Coconino Press ha annunciato l'adattamento a fumetti de L'amica geniale, celebra saga letteraria ad opera di Elena Ferrante - edita da Edizioni E/O -, a cui è ispirata l'omonima serie tv prodotta da Rai e HBO insieme a Fandango.

La supervisione artistica del progetto è affidata a Davide Reviati. Ad adattare i romanzi troveremo Chiara Lagani, drammaturga della compagnia Fanny & Alexander, mentre Mara Cerri si occuperà delle matite.

Non è noto, al momento, una data di uscita. 

L'amica geniale segue le vicende di Elena "Lenù" Greco e Raffaella "Lila" Cerullo, due ragazze nate negli anni '50 a Napoli.

Di seguito le prime immagini diffuse dell'adattamento a fumetti.

amica geniale fumetti 1

amica geniale fumetti 2

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.