Menu

 

 

 

 

È online Barrier, il nuovo lavoro di Brian K. Vaughan, Marcos Martin e Muntsa Vicente

  • Pubblicato in News

Dopo The Private Eye, Brian K. Vaughan riunisce il team creativo che si è guadagnato quest'anno un Eisner e un Harvey Award formato insieme al disegnatore Marcos Martin e al colorista Muntsa Vicente per un nuovo lavoro fumettistico, intitolato Barrier. Annunciata via Twitter dallo scrittore, anche questa volta l'opera sarà resa disponibile in versione digitale, sulla piattaforma Panel Syndicate. Il primo numero della serie, di ben 53 pagine, è già disponibile in download in formato PDF, CBR e CBZ, al prezzo deciso dall'utente che si appresta all'acquisto, la formula "pay-what-you-want" introdotta con The Private Eye.

Leggi tutto...

Anteprima di Paper Girls #1 di Brian K. Vaughan e Cliff Chiang

  • Pubblicato in News

Come ricorderete, fra le 21 serie annunciate a gennaio all'Image Expo c'era Paper Girls scritta da Brian K. Vaughan (Saga) e disegnata da Cliff Chiang (Wonder Woman).

"Nelle prime ore dopo l'Halloween del 1988, quattro dodicenni che consegnano giornali scopriranno la storia più importante di tutti i tempi. Stand By Me incontra La Guerra dei Mondi in questa misteriosa avventura che parte con uno speciale doppio albo".

È stata ora diffusa un'anteprima del #1 della nuova serie Image Comics, in uscita il prossimo 7 ottobre, che potete vedere nella gallery in basso.

Leggi tutto...

Brian K. Vaughan realizzerà un one-shot di The Walking Dead

  • Pubblicato in News

Durante l'Image Expo, in corso di svolgimento allo Yerba Buena Center for the Arts di San Francisco, lo scrittore Brian K. Vaughan, insieme al disegnatore Marcos Martin, hanno annunciato la realizzazione di un one-shot alla serie di successo di Robert Kirkman, The Walking Dead. Quest'opera sarà resa disponile tramite Panel Syndicate, sito di fumetti digitali distribuiti con la modalità "paga quanto vuoi", sul quale Vaughan e Martin hanno già pubblicato Private Eye.

Il Brand Manager della Image Comics, David Brothers, ha moderato il panel e posto alcune domande all'autore su questo one-shot. "Non credo che Martin abbia mai realizzato una storia in bianco e nero. Faremo questa storia di The Walking Dead in bianco e nero, Kirkman l'ha già approvata. Non pensavo l'avesse mai fatto, ed invece. È davvero interessante".

Continua Vaughan: "È posta nella continuity della serie, e svelerò il segreto del luogo da dove giungono gli zombie, da qualche parte nello script", ha così scherzato l'autore.

Ma questo one-shot non è l'unica novità dell'Image Expo. Durante il panel, infatti, è stato comunicato che la Image pubblicherà in formato cartaceo l'opera di Vaughan e Martin The Private Eye. Inoltre, ai partecipanti della fiera è stato distribuito gratis il numero #1 di We Stand on Guard, di Vaughan e Steve Skroce, uscito lo scorso 1 luglio.

Leggi tutto...

Brian K. Vaughan parla di Saga e dell'ultimo arco narrativo

  • Pubblicato in News

In una lunga intervista rilasciata a CBR lo scrittore Brian K. Vaughan ha parlato di Saga, il fumetto osannato dalla critica e dal pubblico, ed in particolare dell'ampliamento del suo universo narrativo e in particolare dell'ultima arco narrativo appena conclusosi e della hardcover appena uscita negli States.

In particolare Brian afferma che lui e Fiona Staples non si sarebbero aspettati di durare più di sei numeri, e che mai avrebbero immaginato di arrivare al #25 con tanto di hardcover book. Ma l'aver scelto di realizzare un progetto creator-owned alla Image gli ha permesso di riuscire a gestire tutto nel migliore dei modi, con estrema libertà decisionale. Ed è proprio per questo che sulla copertina dell'hardcover troviamo la bellissima illustrazione che ritrae Hazel mentre viene allattata da Alana con sullo sfondo i mondi belligeranti Landfall e Wreath.
Tuttavia ci sono state anche lamentele da parte del pubblico e dei rivenditori per la decisione della copertina che, a quanto pare, ha scandalizzato per l'oscenità presunta dell'immagine ritratta.

"Accetto senza alcun problema che alcuni lettori possano trovare disturbante o perversa la cover, ma non credo ad ogni modo che a queste persone piacerebbe Saga, quindi questa cover non fa altro che risparmiargli 50 dollari.
Vogliamo raggiungere i giovani genitori, le femministe orgogliose e altri potenziali nuovi lettori  che cercano qualcosa di diverso e che accetterebbero una cover del genere. Queste sono le persone che ci piacerebbe scoprissero Saga con questa edizione".

Relativamente all'arco narrativo appena conclusosi ha poi detto (spoiler alert!):
"La separazione di Marko e Alanaè una cosa che avevo programmato sin dall'inizio, e dirò solo che quelli che si aspettano che la cosa si risolva velocemente e in modo indolore avranno il cuore spezzato dal prossimo arco narrativo".
Ha poi aggiunto: "Io e Fiona sappiamo esattamente come sarà la narratrice Hazel e io so esattamente quanti anni ha e cosa ha dovuto sperimentare per arrivare al punto in cui sta narrando".

Ah, e per chi se lo chiedesse, nel prossimo arco narrativo vedremo "nuovi personaggi disegnati da Fiona, nuovi strani modni, e il Gatto Bugia e i suoi amici che si preparano ad affrontare un viaggio epico alla ricerca di sperma di drago".

Vi ricordiamo che Saga è pubblicato in Italia da Bao Publishing e vi abbiamo recensito il primo, il secondo e il terzo volume.

saga-25-wraparound-cover-b8d91

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.