Menu

 

 

 

 

Pride Month: Star Comics celebra le storie a tema LGBTIQ+

A partire da oggi, 17 maggio (Giornata contro l’omotransfobia), fino a fine giugno, Star Comics ha annunciato diverse iniziative e proposte in tema. Di seguito trovate tutti i dettagli.

"Il 17 maggio si celebra la Giornata Internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia, riconosciuta dall’Unione Europea e dalle Nazioni Unite. La ricorrenza nasce nel 2004, dopo 14 anni dalla data del 17 maggio 1990 in cui l’omosessualità è stata finalmente rimossa dalla lista delle malattie mentali dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. Molte cose sono cambiate da allora e l’impegno verso la tematica LGBTIQ+ continua.

Star Comics pone un’attenzione particolare alle storie che porta in fumetteria, consapevole dell’importanza di una proposta inclusiva e molteplice, capace di parlare davvero a tutti. Per dare rilievo a tutte quelle storie che riescono ad andare oltre la prospettiva eteronormativa e oltre il binarismo di “uomo” e “donna”, dallo scorso autunno ha inaugurato la collana Queer, proponendo tante letture Boys’ Love, Girls’ Love e a tema LGBTIQ+, in cui la parola d’ordine è amore.

In occasione della Giornata contro l’omotransfobia, il prossimo 17 maggio, e in attesa del Pride Month, l’editore perugino propone tante storie a fumetti dedicate all’amore in ogni sua forma, unendosi alle celebrazioni con eventi e iniziative nel corso di tutto il mese di giugno.

Si parte con una promozione: acquistando almeno due dei tre titoli fra quelli in uscita a giugno a tema Queer fra Non volevo innamorarmi, Life – Camminando sulla linea e My son is probably gay vol. 2, si potrà avere in omaggio una tote bag dedicata proprio al Pride Month, disponibile a partire dal primo giugno e per tutto il mese fino a esaurimento scorte, esclusivamente in fumetteria.

Fra i titoli che saranno protagonisti delle uscite di giugno, la nuovissima e frizzante serie My son is probably gay, di Okura, con al centro una storia familiare tenera, coinvolgente e di grande attualità, che mostra come non esistano confini all’amore di un genitore. Quando la madre di due adolescenti si trova di fronte a una verità per lei evidente ma che per il maggiore dei suoi figli, Hiroki, è ancora complessa da gestire, non può far altro che sostenerlo con affetto, discrezione e complicità.

In pieno Pride Month, il 1° giugno, arriva Life – Camminando sulla linea di Miya Tokokura: la storia commovente e toccante, che mostra lo sviluppo della storia d’amore tra il serissimo Ito e lo spensierato Nishi. Un racconto intenso – e sessualmente esplicito - della vita di due ragazzi (prima) e due uomini (poi) innamorati e in bilico tra un sentimento forte e sincero e una realtà difficile, fatta di continue pressioni sociali, che non potrà fare a meno di toccare il cuore dei lettori.

Nello stesso giorno, farà la sua entrata nel panorama italiano anche Minta Suzumaru, una delle grandi promesse del Boys’ Love con Non volevo innamorarmi. Il protagonista dell’opera, Yoshino, è gay, ha ormai 30 anni ed è rassegnato al fatto che rimarrà solo per tutta la vita, ma il suo incontro con Ro in un locale gay cambia totalmente la sua vita. Un’opera dolce, sensibile, ma anche esplicita e diretta, che risalta il turbinio di passioni del primo vero amore.

Fra le altre proposte della collana Queer, particolarmente adatte a celebrare Pride Month, consigliamo anche I married a girl to shut my parents up di Naoko Kodama, che ci fornisce un interessante spaccato sulla realtà giapponese. La protagonista, Machi, è cresciuta seguendo le regole imposte dai suoi genitori, ansiosa di soddisfare le loro aspettative, ma l’incontro e la convivenza con Hana la porterà a prendere consapevolezza dei propri desideri. Fra i titoli in catalogo anche Blue Summer Box, un elegante cofanetto che contiene due volumi autoconclusivi firmati Nagisa Furuya, You are in the blue summer e The blue summer and you. Chiharu e Wataru sono due liceali uniti dalla comune passione per il cinema, ma la loro quotidianità viene sconvolta dall’arrivo dell’estate e dalla nascita di nuove emozioni.

Mentre prosegue l’impegno ad ampliare il catalogo della collana Queer, Star Comics racconta storie a tema LGBTIQ+ con la volontà di offrire ai lettori una proposta variegata e inclusiva."

Torna in alto

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.