Logo
Stampa questa pagina

Disponibile il primo volume di Rocketo di Frank Espinosa per Double Shot

Disponibile il primo volume di Rocketo di Frank Espinosa per Double Shot

È disponibile il primo volume della nuova edizione di Rocketo, la serie scritta e disegnata da Frank Espinosa, per l’Associazione Culturale DOUbLe SHOtB. In collaborazione con l'editore vi proponiamo delle tavole in anteprima e degli approfondimenti su Rocketo, viaggio nel Mare Nascosto, il volume che contiene i primi sei episodi della saga.

"Duemila anni nel futuro, il mondo come lo conosciamo è stato distrutto in una catastrofe e il suo campo magnetico distorto. 

Rocketo Garrison è un esploratore e un cartografo di questo Nuovo Mondo, un tipo di uomo con capacità uniche che lo rendono una sorta di bussola umana. 

Accompagnato dall'amico Spiro Turnstile, Rocketo si avventura nel Mare Nascosto, un misterioso oceano in cui nessuno ha mai messo piede, alla ricerca di un segreto che potrebbe cambiare per sempre le sorti del Nuovo Mondo.

Il capolavoro di Frank Espinosa, nominato agli Eisner Award, ritorna in una straordinaria edizione di grande prestigio. 

Introduzione di Alex Ross.

Chi è Rocketo?

Chi   Rocketo

E cominciamo presentandovi il protagonista, l’eroe: Rocketo Garrison, che vedete in piedi con il casco sotto braccio in questa tavola. Nato nel 1887 N.M. (Nuovo Mondo) sull’isola di Kova, Rocketo è figlio di Volteo Garrison e di Tien, principessa di una delle remote province di Shuxiang. L’unione tra i due venne osteggiata dalla Gilda dei Cartografi, che da secoli premeva affinché le 12 famiglie che la costituivano, tra cui quella rinomata dei Garrison, mantenessero pure le loro discendenze per poter conservare il gene della mappatura. 

Nel Nuovo Mondo, il campo magnetico è sparito e senza i Cartografi, gli unici capaci di orientarsi e di mappare le terre e gli oceani grazie alla bussola sulla mano destra, la civiltà sarebbe in balia dell’ignoto.

Quella di Rocketo era una delle famiglie più importanti e i nomi degli antenati di Rocketo, personalità come Gilberto Garrison, Balastro Garrison e Orlando Garrison, hanno segnato la storia del mondo con le loro imprese.

I timori della Gilda erano infondati: Rocketo divenne un degno erede della stirpe dei Garrison. Passò la giovinezza a viaggiare liberamente per terre sconosciute ed ebbe modo di distinguersi durante la grande guerra tra Lucerne e Garuda del 1911. 

Rocketo, come gli altri Cartografi, ha la luce della bussola vivente sulla mano destra, l’unico strumento con cui è possibile orientarsi nel Nuovo Mondo. Inoltre, possiede capacità sovrumane: una straordinaria resistenza fisica, una forza fuori da comune e l’abilitò di coprirsi a comando con un’armatura impenetrabile. Rocketo è un uomo coraggioso e testardo, che si butta a capofitto nell’avventura e nel pericolo, dotato di un cuore enorme e di un profondo rispetto nei confronti delle creature e delle genti che incontra durante i suoi viaggi.

“Che la tua luce sia una guida per esplorare questo mondo distrutto e sollevare  lo sguardo degli uomini verso le stelle e oltre”, recita il giuramento dei Cartografi e Rocketo ha sempre cercato di essere degno di queste parole.

I compagni di Rocketo

I compagni di Rocketo

Nel corso dei suoi lunghi viaggi e durante la Guerra tra Lucerne e Garuda, Rocketo ha conosciuto tante persone appartenenti a razze diverse e ha stretto rapporti d’amicizia con molte di loro. Qui li vedete tutti, da sinistra verso destra, che si presentano a Utkarsh Tiresias, grande Re dell’Oceano Atlante per chiedere di passare le sue acque verso il Mare Nascosto.

Il “braccio destro” di Rocketo è Spiro Turnstile, un Uomo Cane dal grilletto facile, dalla battuta pronta, dal sigaro sempre acceso e soprattutto costantemente al lavoro per trovare nuove folli idee per arricchirsi. Si sono conosciuti in una rissa in cui Turnstile era in minoranza e il nostro Garrison, non potendo stare a guardare quell’impari confronto, gli ha dato man forte. In seguito i due si sono messi in affari insieme: Rocketo mappava le zone remote e durante quei viaggi Spiro raccoglieva dei campioni che vendeva a prezzi esorbitanti. Dopo molti anni separati, è proprio Spiro a rintracciare Rocketo e a reclutarlo per il viaggio nel Mare Nascosto.

Braccio destro del braccio destro è Boaz, un letale assassino proveniente dall’Impero del Silenzio, una terra nascosta nel continente di Venedicto dove regnano gli Uomini Silenti, uomini senza bocca che appartengono al sacro ordine mistico dell’Eterno Silenzio e proprio per questo, durante tutta la vita, non emettono neanche una parola. Boaz è stato reclutato da Spiro durante la guerra e si è dipinto sul volto un ghigno orribile per intimorire i suoi nemici.

Epiku, il gigante che vedete nella tavola, appartiene alla stirpe dei Terricoli, capaci di curare la terra ferita con i loro poteri. Guaritore nei lunghi anni della guerra, conosce Rocketo sul campo di battaglia e consacra la sua vita alla missione di alleviare il dolore di chi soffre e di chiudere gli occhi di chi passa oltre. Si è unito al viaggio nel Mare Nascosto nella speranza di trovare le gocce di una leggendaria medicina naturale da usare per curare Garuda, la sua terra, annientata da Lucerne.

Il Dottor Atul Prasad, detto “Doc Blast”, è tra i più famosi inventori del suo tempo: anche lui ha preso parte alla guerra tra Lucerne e Garuda. Studioso del Solarium, il minerale capace di alimentare le macchine del Nuovo Mondo, riesce sempre a creare nuove meraviglie per aiutare Rocketo e la ciurma. Prende parte alla ciurma allo scopo di ampliare le sue conoscenze e di mettere mani sulle famose riserve del raro minerale Solarium che, si dice, siano nascoste nei meandri del Mare Nascosto.

Buson Smythe è un timoniere esperto e con alle spalle tanti anni di carriera in giro per i mari del Nuovo Mondo. Impavido cacciatore di tesori, conosce Spiro Turnstile da molto tempo e i due ne hanno combinate di cotte e di crude, e anche d’illegali.

Il mondo di Rocketo

Il mondo di Rocketo

Il mondo di Rocketo è una Terra del futuro devastata da un grande cataclisma che ha cambiato completamente volto al pianeta che conosciamo e abitiamo. Ci troviamo, infatti, quasi 2000 anni dopo un evento catastrofico causato dalla venuta di una creatura di nome Ull (che vedete in questa spettacolare tavola di Frank Espinosa).

In realtà “Ull” non era il suo vero nome: venne chiamata così perché per prima cosa, una volta giunta dalle stelle, distrusse completamente la splendida città di Ultamo, gemma della civiltà umana. Il mostro, infatti, era completamente sconosciuto: si presentò all’improvviso, frantumò la Luna, rase al suolo il globo intero e sterminò la razza umana, senza un motivo apparente. 

Ull scomparì nello spazio mentre era sulla tracce di una nave piena di profughi umani, diretti verso la salvezza. La sua partenza permise agli uomini rimasti di ricostruire il mondo sotto la guida di Canto il Grande che radunò i superstiti del cataclisma e, insieme, viaggiarono nelle terre distrutte finché non trovarono resti delle tecnologie del passato all’interno di una montagna. Qui, narra la leggenda, plasmarono ciò che rimaneva dell’umanità creando nuove razze capaci di sopravvivere alle mutate condizioni ambientali. 

Da qui nacquero gli Uomini Uccello, gli Uomini Pesci, i Terricoli, gli Uomini Tigre, gli Uomini Cane e… I Cartografi. Di Ull non si seppe più nulla, ma c’è chi giura che, un giorno, potrebbe tornare e portare a termine la sua opera di devastazione. Tuttavia, alcuni suoi frammenti sono rimasti e hanno dato vita al raro minerale conosciuto come Solarium.

I mostri di Rocketo

I mostri di Rocketo

Il Mondo Nuovo, a causa delle devastazioni operate da Ull, ha una fisionomia totalmente diversa rispetto a quando era il “semplice” pianeta Terra. La flora e la fauna si sono adattate di conseguenza alle mutate condizioni ambientali, dando vita a creature mostruose che imperversano in cielo, in terra e in mare.

Compito dei Cartografi, fin dall’alba della loro creazione, è stato quella di sconfiggere questi mostri e di proteggere le popolazione dai loro attacchi. 

Arpie, Sirene, Draghi, Tempeste Viventi e Mutanti letali spadroneggiano e rendono difficile la navigazione per chiunque e chissà quanti ancora ne esistono, sconosciuti e letali, nelle terre inesplorate, come la gigantesca Larva-Tentacolare che vedete in questa pagina.

Tuttavia, non sono tutti cattivi o selvaggi: altri mostri, come il faro mutante di Perdition’s Point e Utkarsh Tiresias, grande Re dell’Oceano Atlante,che abbiamo già conosciuto, collaborano con gli uomini o almeno non sono sempre ostili ai loro passaggi.

I nemici di Rocketo

I nemici di Rocketo

Si dice che nel Mare Nascosto, dove sono diretti Rocketo e la sua ciurma nel primo volume delle avventure scritte e disegnate da Frank Espinosa, si celino immense quantità di Solarium, il raro minerale capace di alimentare anche con un solo granello gli incredibili macchinari del Nuovo Mondo. 

Lucerne, in passato, ha vinto la guerra contro Garuda proprio grazie ad un uso massiccio delle macchine e ha implementato la sua spesa militare con l’obiettivo di diventare sempre più influente, l’ago della bilancia della politica internazionale. Per questo, ha bisogno di nuove forme di alimentazioni e mette sulle tracce di Rocketo Mr. Scarletto, leader dell’associazione criminale nota come La Mano, e il principe Avitus, un Cartografo creato in laboratorio.

I due si sopportano a malapena, ma dovranno collaborare per raggiungere i nostri eroi e impedirgli di scoprire il giacimento di Solarium che potrebbe mettere in discussione la superiorità tecnologica di Lucerne.

“Rocketo, viaggio nel Mare Nascosto” è già disponibile. Ordina su Amazon la tua copia autografata da Frank Espinosa a questo link."

Comicus.it © 2000-2018. Tutti i diritti riservati.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.