Menu

 

 

 

 

Spawn e Todd McFarlane vincono il Guinness World Record

Ebbene sì: il 301° numero di Spawn, in uscita a partire dal 9 ottobre negli Stati Uniti, infrangerà in via definitiva il record del fumetto indipendente più duraturo al mondo precedentemente stabilito da Cerebus di Dave Sim, valendo cosi un Guinness World Record al creatore del personaggio di Image Comics, ossia il cartoonist Todd McFarlane. La cerimonia di questo particolare evento si terrà oltreoceano il prossimo 5 ottobre durante un panel del New York Comic Con. Per di più, oltre al certificato che ritirerà nella succitata convention statunitense, l'artista canadese verrà pure incluso nel libro del 2021 dei Guinness dei primati.

Parlando di questo formidabile traguardo che ha raggiunto la serie da lui lanciata quasi tre decenni fa, McFarlane ha affermato: "Ciascun record che si basa sulla longevità viene realizzato attraverso il lavoro di dozzine di persone. Per quanto sia orgoglioso di ricevere questo premio, lo accetto con gratitudine da parte di tutti coloro che mi hanno aiutato in questo viaggio nel corso degli ultimi 27 anni."

La giudice del Guinness World Record Claire Elise Stephens ha invece dichiarato: "Sono incredibilmente onorata di conferire questo titolo del Guinness World Record a Todd McFarlane in occasione di Spawn #301 durante un evento che celebra gli autori con talmente tanto entusiasmo. Todd McFarlane mostra una passione immensa, un valore chiave nella nostra missione, e il suo conseguimento è un riconoscimento per la sua carriera durata oltre tre decenni."

Cominciata nel 1992 per merito di Image Comics, la testata di Spawn ha venduto al suo esordio la bellezza di 1,7 milioni di copie, ottenendo una popolarità tale da originare addirittura svariate produzioni che spaziano da prodotti televisivi a videoludici, fino ad arrivare a quelli cinematografici. Oltre alla pellicola Spawn (1997) con l'attore Michael Jai White nei panni del protagonista, il personaggio sbarcherà nuovamente sul grande schermo con un altro lungometraggio a lui dedicato: a prestargli il volto troveremo stavolta Jamie Foxx, mentre la regia sarà affidata allo stesso McFarlane.

Torna in alto

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.