Menu

 

 

 

 

tuttiautopezzi

La Dark Horse licenzia Brian Wood dopo accuse di molestie sessuali

La Dark Horse ha reso noto di aver interrotto i rapporti Brian Wood (DMZ, X-Men) dopo le nuove accuse di molestie sessuali nei confronti dello sceneggiatore. Questo è avvenuto dopo che la fondatrice di Comics Alliance Laura Hudson ha lanciato nuove accuse di molestie nei confronti dell'autore.

In una serie di tweet, la Hudson ha raccontato di un evento in cui Wood l'ha costretta a baciarlo. A seguito di quell'incontro, secondo la Hudson, l'autore ha continuato a messaggiare con lei, insistendo che sua moglie non lo comprendeva come faceva le e formulando avance attraverso messaggi di testo.

Dal racconto della Hudson viene messa in evidenza lo squilibrio di potere. Quando era una giovane ragazza che si avvicinava ai fumetti, aveva ammirato Wood come una persona nota per aver creato personaggi femminili forti. Peggio ancora, sentiva di "non avere alcun potere" nella situazione.

Hudson non è la prima donna a presentare accuse contro Wood. Già nel 2013, l'artista Tess Fowler accusò Wood per nome di aver finto interesse per il suo lavoro al fine di avere un rapporto sessuale. Wood rispose che era un semplice approccio terminato quando lei rifiutò.

Concludendo, la Hudson ha scritto che ora sta cercando di mettere in guardia altre donne in situazioni vulnerabili e si scusa con la Fowler per non essersi fatta avanti prima durante il suo caso.

(Via CBR)

Torna in alto

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.