Menu

 

 

 

 

La nuova Coconino Press di Ratigher: nuove divisioni, formati, storie e una rivista annuale

Durante la Fresca Notte Coconino, la speciale serata tenutasi ieri al Live Alcazar di Roma, sono state annunciate le novità editoriali di Coconino Press, alla presenza del nuovo direttore editoriale Ratigher e di numerosi autori di spicco tra cui Gipi, Davide Reviati, Paolo Parisi e molti altri. Oggi è comparso sul sito ufficiale dell'editore un resoconto dettagliato della nuova rivoluzione che ha coinvolto la casa editrice e che comincerà a dare i suoi frutti a breve.

Il nuovo manifesto programmatico di Coconino prevede la continuazione, da una parte, "della percorrenza di strade già battute, dall’altra ci rimetteremo in viaggio verso terre non ancora raggiunte. Scopriremo e renderemo floridi nuovi luoghi e ci porteremo dietro i nostri lettori, una ciurma di persone esigenti e curiose". "Ci muoveremo sul doppio binario della ricerca e dell’approfondimento, con la precisa missione di portare ai lettori italiani quello che ancora non si aspettano, e di farlo contestualizzando e palesando i processi culturali che muovono le più feconde ricerche artistiche di questi anni. Pubblicheremo fumetti che espandono la grammatica del racconto, che sperimentino sul segno ma che lo facciano sempre legati a doppio filo con le necessità della narrazione. Coconino metterà sempre al primo posto le Storie", recita il comunicato.

"Non prediligeremo un filone piuttosto che un altro, pubblicheremo biografie, fantascienza, storie romantiche, thriller… e tutti i possibili ibridi, ma cercheremo i nostri libri tra quelli degli autori e autrici più selvaggi e ambiziosi. Storie che siano raccontabili solo a fumetti o che esprimano il massimo del loro potenziale con questo linguaggio. Apriremo anche a racconti con numero di pagine minori rispetto alla media delle graphic novel odierne, convinti che il presente e il futuro del fumetto trovi nelle short novel uno dei terreni di sviluppo più freschi e sorprendenti".

Nella nuova formazione della redazione della casa editrice rimangono figure storiche come Maria Grazia Zulli, saldamente nel ruolo di direttrice commerciale, Luca Baldazzi a capo dell'ufficio stampa e il senior editor Giovanni Ferrara, con il ritorno di Leonardo Guardigli in veste di art director. Tra i nuovi membri dello staff troviamo il capo redattore Oscar Glioti, la responsabile dei diritti esteri Alessandra Sternfeld, la responsabile dei nuovi progetti Chiara Palmieri e l’assistente alla direzione commerciale Silvia Paino; presidenti Ilaria Bonaccorsi, Ivan Gardini e Domenico Procacci.
Come novità nell'organico di Coconino compaiono i Maghi, ossia "professionisti di comprovata eccellenza in diversi ruoli editoriali che avranno il compito di percepire il potenziale dell’opera e suggerire gli sviluppi più arditi". Ad ogni nuovo libro italiano prodotto "verrà affiancato uno dei tre Maghi. Chiederemo loro di esagerare e di trovare dentro i libri quello che solo uno sguardo molto esperto ed esterno può individuare. Il loro apporto potrà spaziare in tutte le componenti del libro, sulle sceneggiature, sui disegni, sulla promozione, sull’edizione. I loro consigli non saranno vincolanti ma possibilità per poter raggiungere la forma più giusta per l’autore".
I primi tre maghi sono LRNZ, Gipi e Paper Resistance.

A Lucca Comics & Games 2017 verranno inoltre presentate 3 Divisioni editoriali, che si differenzieranno unicamente per formato. Coconino Cult continuerà a proporre i classici brossurati 17x24 cm e 21,5x29 cm, che hanno reso celebre l'editore, mentre Coconino Warp sarà la divisione sperimentale, con grandi formati, soluzioni grafiche innovative e cartotecnica all’avanguardia. A queste si affiancherà Coconino Flag che proporrà i poster 70x100 cm.
Riguardo alle già esistenti collane, rimarrà sicuramente attiva la fortunata Gekiga, curata da Vincenzo Filosa ora affiancato anche da Paolo La Marca e Livio Tallini, a formare un team di esperti che espanderà la pubblicazione di natura nipponica dell'editore, andando alla ricerca di talenti e di cult non ancora pubblicati in Italia.

Sono state annunciate anche le novità editoriali che verranno pubblicate da Coconino nei prossimi mesi, che vi abbiamo raccolto qui sotto:

Divisione Cult

Stupor Mundi di Nejib
Paesaggio dopo la battaglia di Eric Lambé e Philippe de Pierpont
Faremo senza di Manu Larcenet, tradotto e introdotto da Zerocalcare.
Colville di Steven Gilbert
Market Day di James Sturm
How to survive in the north di Luke Healy
Tomino la dannata di Maruo Suehiro
Luna del mattino di Francesco Cattani
Limoni di Emanuele Rosso
Il cacciatore Gracco di Martoz

Disegno di Martoz

Divisione Warp

676 apparizioni di Killofer
Fortezza Pterodattilo, una raccolta delle storie brevi di Ratigher
Cosplayers di Dash Shaw, di cui verranno in futuro pubblicate tutte le storie
Appunti per una storia di guerra di Gipi, riedizione in quadricromia, cartonata e con molti extra

Divisione Flag

Le storie di Megg, Mogg e Ow di Simon Hanselmann

Disegno di Vincenzo Filosa

Tra le novità del 2018 segnaliamo invece la pubblicazione di Demon di Jason Shiga, edito originariamente da First Second, il nuovo lavoro seriale di Vincenzo Filosa e Nicola Zurlo, "un’epopea  in quattro volumi che, partendo dalle leggende e superstizioni calabresi e mescolandole con il tono e la sintesi del Kitaro di Shigeru Mizuki, vedrà lo scontro tra Lupi e Polipi, stilizzato nella forma ma dal sapore simile alla saga di Underworld". Usciranno inoltre i primi lavori da autori Coconino di Lorenzo Ghetti (To Be Continued), Dr. Pira (Fumetti della Gleba) e il duo Taddei e Angelini (Anubi). Verranno pubblicati anche libri di Maicol&Mirco, Thomas Campi, Alessandro Tota, Davide Toffolo, Noah Van Sciver, Simon Hanselmann, Dash Shaw con Bottomless belly button e la seconda e ultima parte di Viaggiatore distante di Otto Gabos.
Verrà pubblicata inoltre un'edizione perfetta dei lavori di Filippo Scozzari, come fatto di recente per la Trilogia di Guido Buzzelli, mentre di Manu Larcenet verranno pubblicati ben 5 volumi delle Avventure rocambolesche.

Disegno di Lorenzo Ghetti

Tre saranno invece gli esordi di giovani autori: Vittoria Moretta, Zuzu e Miguel Angel Valdivia, illustratore e curatore della rivista europea Petit Néant.

Disegno di Zuzu

A ottobre arriveranno sui social dell'editore tre nuove serie on-line, Intanto Altrove di Ratigher, una storia di Vittoria Moretta e una di Manuele Fior.

Nel 2018 infine verranno anche realizzati dei corsi in associazione con Hamelin ai librai di tutta Italia "volti a raffinare e migliorare le conoscenze in campo fumettistico degli operatori del settore per poter servire sempre meglio i propri clienti e sfruttare a pieno il potenziale di mercato".

Infine è stata annunciata la pubblicazione di una rivista di fumetto annuale, il cui primo numero è previsto per la fine del 2018, oltre alla produzione di un Coconino show, "il primo salotto video dedicato interamente alla letteratura disegnata e ai suoi protagonisti, frutto della sinergia sempre più stretta tra Coconino e Fandango Cinema".

Torna in alto

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.