Menu

 

 

 

np6-6-28

Redazione Comicus

Redazione Comicus

URL del sito web: http://www.comicus.it

Brad Barron: Anatomia di un eroe

BRAD BARRON: ANATOMIA DI UN EROE (Alta Fedeltà/Edizioni BD, brossurato, 80 pagine, b/n, € 5) A cura di Marco Schiavone

Suggeriamo la lettura di questo agevole ed economico libretto sia ai fan sia ai detrattori di Brad Barron: infatti potranno tutti, conoscendo senza più alcun dubbio i piani per la più recente serie Bonelli, constatare con mano se abbia colto nel segno le sue premesse o meno. Il volumetto contiene oltre agli splendidi schizzi e studi di Fabio Celoni (che ci auguriamo di vedere presto al lavoro sugli interni della serie!) e alle interviste al creatore Tito Faraci e al supervisore Mauro Marcheselli (che comunque aggiungono poco rispetto a quanto detto finora sulla creazione del personaggio), il dossier di preparazione del serial. È un dietro le quinte interessantissimo per conoscere le dinamiche che si svolgono in Bonelli quando nasce un nuovo prodotto (spesso informali, come prevedibile dalla struttura bonelliana che rifiuta i canoni da multinazionale). Tanto quanto è interessante, specie per i giovani autori che vogliono mettersi alla prova, un estratto dalla sceneggiatura del primo numero. Tra il materiale realizzato appositamente, una galleria di pin up (tra cui spicca uno spassoso Brad Bah!ron versione “bufo” a firma Alfredo Castelli) e una breve storia estratta da un momento non preciso dell’odissea di Brad Barron. Qui vediamo la prima prova di Walter Venturi sul personaggio, dove pare però meno “brindisiano” e più legato al suo stile rispetto a quanto visto negli schizzi mostrati su Comicus qualche tempo fa.



Marco Rizzo

Runaways 1


RUNAWAYS #1 - 100% Marvel (Paninicomics, brossurato, 144 pagine a colori, € 10) Testi di Brian Vaughan, disegni di Adrian Alphona.

I vostri genitori vi sembra(va)no cattivi? Avete mai pensato di scappare di casa? Non sareste forse costretti a farlo, scoprendo mamma e papà dei veri temibili supercriminali da fumetto, con superpoteri, nascondigli segreti e riti magici annessi?
Arriva finalmente in Italia una delle serie rivelazione Marvel degli ultimi anni. Con un concept di base originale e gestito brillantemente, con dei dialoghi freschi e realistici e delle relazioni tra i personaggi tutte da scoprire, Runaways è una delle opere meglio riuscite di Brian K. Vaughan. Già da questo primo volume, che raccoglie lo story arc con le origini del gruppo (anche se definizioni così supereroistiche si addicono poco al serial), c’è una sarabanda di sorprese e colpi di scena, solo un antipasto di quello che verrà nei numeri seguenti (che speriamo di vedere al più presto in Italia). Alle matite la nuova leva Adrian Alphona: basta confrontare le prime e le ultime pagine di questo volume per notare la costante crescita artistica del disegnatore, che mescola la linea chiara con la dinamicità del fumetto americano e le espressioni sopra le righe dei manga. La colorazione in stile “anime” contribuisce a definire il look giovanile della serie. Un volume attesissimo per una serie da sostenere, che tenta di revisionare il genere in maniera solare e moderna.




Marco Rizzo

Showcase presents JLA 1

SHOWCASE PRESENTS JUSTICE LEAGUE OF AMERICA Volume 1 (DC Comics, brossurato, 540 pagine b/n, $ 16,99) Testi di Gardner Fox, disegni di Mike Sekowski e Carmine Infantino.

Seguendo la scia degli ottimi Essential della Marvel, anche la DC Comics ha ben pensato di ristampare materiale Silver Age a un prezzo accessibile a tutti. Questo volume ripropone le prime tre avventure della Justice League tratte da “The Brave and the Bold”, e i primi 16 albi della storica collana “Justice League of America”. Scrittore di entrambe le serie fu l'ottimo Gardner Fox, uno dei padri fondatori della Dc Comics Silver Age (con titoli come Flash, Hawkman e Justice League), dotato di uno stile inconfondibile, ricco di citazioni della più classica sci-fi e capace di generare un senso di grandeur e coinvolgimento unico. Certe ingenuità possono far sorridere i lettori dei giorni nostri, eppure queste sono storie appassionanti in cui vediamo la League confrontarsi con le minacce più assurde (che poi sarebbero diventate classiche nemesi del gruppo): da Starro il Conquistatore a Despero, da Felix Faust ad Amazo. L'artist Mike Sekowski forse non è il più dinamico dei disegnatori (a confronto con alcuni suoi "coetanei" come Gil Kane o Carmine Infantino), ma il suo tratto è funzionale alla storia e offre un buon supporto alle sceneggiature di Fox. Se siete curiosi di scoprire come era la Silver Age della Dc (un po’ meno conosciuta di quella Marvel qui in Italia) non possiamo che consigliarvi questo volume.



Danilo Guarino

Superman Mag. 7


SUPERMAN MAGAZINE #7 (Play press, spillato, 82 pagine a colori, € 3,50) Testi di Jeph Loeb, disegni Michael Turner

Il settimo numero della testata italiana dedicata all'Uomo d'Acciaio ci propone altri tre episodi della serie USA Superman/Batman, in cui viene reintrodotto nel Dc Universe il personaggio di Supergirl, la cugina di Superman. Lo sceneggiatore Jeph Loeb prosegue il dualismo tra Superman e Batman, con il richiamo dei pensieri dall'uno all'altro personaggio che è finora l'elemento più caratterizzante della serie. Tuttavia, se nei primi 6 episodi la formula sembrava funzionare al meglio, in questo nuovo story-arc comincia a dare dei segni di cedimento e a stancare il lettore. Anche a livello di trama non ci sono particolari approfondimenti: la storia e' molto incentrata sull'azione e risulta in definitiva un po’ debole. Dal punto di vista grafico, Michael Turner si dimostra ancora una volta troppo "figlio" della generazione Image degli anni '90: i suoi Superman e Batman sembrano dei bambolotti inespressivi, e le tavole risultano eccessivamente ariose con un uso esagerato di splash page e uno scarso storytelling. Insomma, l'inizio di uno story-arc che appare ben poco convincente e che non ci sentiamo di consigliare ai fan degli eroi Dc.




Danilo Guarino
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.