Menu

 

 

 

 

SDCC '15: cosa ci attende nel futuro di Batman

  • Pubblicato in News

ATTENZIONE: La seguente news contiene SPOILER!

Un panel della DC Comics è dedicato all'universo dell'Uomo Pipistrello, che sappiamo non essere più Bruce Wayne bensì il Commissario Gordon in una bat-armatura robotica. Il panel in questione vede la presenza della coppia formata dalla scrittore Scott Snyder e l'artista Greg Capullo, oltre all'editor Mark Doyle.

BM-Cv41-afe08-cc184

"Quando abbiamo iniziato a scrivere questo arco narrativo ci siamo detti -sono quattro anni che lavoriamo a questa serie" ha dichiarato Snyder. "Quello che sta creando Mark con Batgirl, Gotham Academy, Black Canary e Grayson è offrire un albo per ogni tipo di lettore. Se siamo su un albo come Batman, vogliamo qualcosa per ricreare la mitologia del personaggio, e abbiamo utilizzato il personaggio di Jim. Immagina qualcuno che dica 'hai bisogno di essere Batman adesso".

Continua Snyder "Gordon vuole sapere se Batman può essere un estensione di quello che viene messo in pratica dalla gente per proteggere sé stessi in una città come Gotham. Non avremmo mai voluto uccidere Bruce. Non era quello il punto". Sembra essere più una risposta alla domanda "Se Batman muore, cosa succederebbe se Bruce Wayne tornasse?". "Questa è la storia che non ho mai visto prima. Per me si va a scavare nell'essenza del personaggio di Bruce".

Su Batman #43, in uscita ad agosto, troveremo il nuovo cattivo Mr. Bloom, da solo. Una scelta azzardata visto che il personaggio non è mai comparso prima. Parlando del personaggio, Snyder definisce Mr. Bloom "antitetico" rispetto a Jim Gordon. "È molto divertente da scrivere, è così dark".

BM-Cv43-ds-solicit-e428b-1d67a

La prima domanda che proviene dal pubblico è circa la possibilità di vedere un incrocio tra il nuovo Batman e uno dei Robins. "Duke Thomas è uno dei tre principali personaggi che lo farà", ha risposto Snyder.

Circa l'eventualità di rivedere il Joker, Snyder ha risposto scherzando: "È già un corpo in decomposizione. Non voglio anticipare nulla, abbiamo dato una sacco di indizi sul dove i personaggi vanno a finire, in un certo modo".

Ultima domanda per Gordon e sulla questione della pistola. "Lui sa che il precedente Batman non utilizzava pistole. Ci stiamo riflettendo su, considerando anche il background di Gordon da poliziotto veterano, non nuovo all'utilizzo di armi letali".

Leggi tutto...

Un nuovo Batman in città

  • Pubblicato in News

Batman #41, in uscita a giugno, rivoluzionerà lo status quo del Cavaliere Oscuro a seguito della conclusione della saga "Endgame": c'è un nuovo Batman in città e a giudicare dalla cover non è detto che sia Bruce Wayne. Il team creativo però non cambierà: Scott Snyder ai testi e Greg Capullo alle matite.

"Posso dirvi senza ombra di dubbio che questa è la cosa più audace e pazzesca che abbiamo mai provato su questo titolo" ha detto Snyder a CBR. "Non sto usando delle iperboli, lo vedrete coi vostri occhi ed esclamerete 'Non ci credo'".
Snyder intende rimanere ancora a lungo su questa testata, almeno fino al numero 52, ma non è detto che poi non vada avanti.

bm-cv41-e8443-126799

Leggi tutto...

Frank Miller e Scott Snyder presto all'opera su The Dark Knight 3

  • Pubblicato in News

La notizia non ha impiegato molto tempo a fare il giro del pianeta visti gli autori coinvolti. Frank Miller, scrittore in grado di realizzare pietre miliari della storia dei comics, e Scott Snyder, giovane autore nel pieno della sua crescita e maturazione stilistica, incrociano le loro penne sul personaggio che accomuna le loro carriere, Batman, per dare un seguito a The Dark Knight Returns. A riportarlo è il sito BleedingCool.

The Dark Knight rappresenta un lavoro seminale per gli anni ottanta, capace di influenzare tutte le opere e gli autori successivi. La storia narra, per chi non l'avesse mai letta, di un Bruce Wayne ormai in pensione che decide di tornare ad indossare il costume di Batman a seguito di un riacutizzarsi di episodi legati al mondo della malavita nella sua Gotham. Questo ritorno sulle scene ispirerà anche la rinascita della sua nemesi, il Joker, ma soprattutto mettere il Cavaliere Oscuro contro il governo USA e il suo amico Superman, in una forte satira sociale e politica, sulle responsabilità degli uomini e l'esplorazione del loro lato oscuro, oltre ad un'aspra critica delle politiche repressive governative.

Parlare di seguito, in realtà, è sbagliato, visto che Miller ha già scritto in passato The Dark Knight Strikes Again, ma questo primo sequel non ha toccato i picchi narrativi dell'opera precedente.

Adesso i due autori hanno iniziato a pianificare questo secondo sequel, The Dark Knight 3. A causa anche della malattia di Miller, si è già aperto un totonomi sui disegnatori che realizzeranno la veste grafica del volume. Nei piani di Dan Di Dio ci sarebbe la volontà di far realizzare ogni singolo capitolo ad autori diversi, tra cui trapelano i nomi di Greg Capullo, Jim Lee, Andy Kubert, Marc Silvestri. Scott Snyder, invece, preferirebbe evitare di lavorare con troppi autori, preferendo avere al suo fianco Sean Murphy, suo illustratore preferito.

Di sicuro è ancora presto per parlare di trama o sviluppo della storia. Potrebbe essere Carrie Kelley, la Robin di Dark Knight, la protagonista, nei suoi ultimi anni di carriera supereroistica. Come Bruce Wayne prima di lei, in Dark Knight, anche Carrie si troverà nella posizione di scegliere un suo successore in grado di proteggere Gotham.

A noi non resta che attendere nuove anticipazioni sull'evoluzione di questo progetto.

Leggi tutto...

Wytches di Scott Snyder e Jock: in arrivo il film

  • Pubblicato in Screen

Deadline riporta che la New Regency ha acquisito i diritti per la trasposizione cinematografica di Wytches, fumetto edito dalla Image Comics e creato da Scott Snyder (testi) e Jock (disegni).

La Plan B di Brad Pitt si occuperà della produzione della pellicola, e sia Snyder che Jock saranno produttori esecutivi del film.
Non si conoscono ancora le tempistiche di realizzazione dell’adattamento, né tantomeno la data di uscita.

La serie a fumetti segue le vicende di Charles Rooks, padre amorevole, il quale si trasferisce con la famiglia in una tranquilla cittadina nel tentativo di aiutare la figlia Sailor a riprendersi psicologicamente dopo una spiacevole vicenda di bullismo, che l’ha lasciata traumatizzata e inconsapevole di quello che le è veramente accaduto. Quando Sailor inizierà a vedere figure familiari nelle ombre, Charles dovrà aiutarla a sopravvivere a una terrificante presenza che si nasconde nei boschi che circondano la città.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.