Menu

Lucca '12: Il Dragonero di Bonelli

Drago_NeroLuca Enoch e Stefano Vietti hanno presentato nel tardo pomeriggio di sabato, un altro appuntamento atteso dai lettori Bonelli, la serie Dragonero, nata dall'omonimo graphic novel che la casa editrice meneghina pubblicò 5 anni fa come prima uscita della collana Romanzi a fumetti.
La serie esordirà nel giugno 2013, sarà mensile e supportata quotidianamente dal blog voluto e curato dagli stessi autori.
La trama ripartirà dal romanzo, ha spiegato Enoch, dove i primi quattro numeri rimetteranno ordine e daranno coerenza a quanto già letto, dopo di ché si ripartirà reintroducendo i personaggi ai nuovi lettori, descrivendo l'ambiente e la vita quotidiani del protagonista Ian Aranill e dei personaggi principali. 

Vietti ha spiegato che durante lo sviluppo del progetto il materiale è cresciuto a dismisura, un immenso mondo fantastico ancora in divenire e in espansione continua; per questo è nata l'idea del blog, pensato come un diario di viaggio del protagonista ma non solo, essendo una raccolta work in progress di elementi i più svariati, dalla lingua agli animali dell'universo di Ian. Quando poi esordirà la serie, ha spiegato Enoch, il sito si arricchirà delle esperienze continue del protagonista e accompagnerà il lettore nel comprendere al meglio la complessità e la vastità di questo universo, creato dagli autori con precisione e puntiglio maniacale. Vietti infatti ha chiarito l'idea di base del fumetto che fin dall'inizio vuole essere un fantasy di stampo realistico e non una favola, cercando di fondarsi e fornire al lettore un impianto credibile che favorisce gli stessi autori nel sviluppare la vicenda.

Gli spunti hanno proseguito, sono arrivati da ogni angolo del globo e da ogni cultura conosciuta; la razza selvaggia dei Ghoul, per esempio, si ispira alla tribù degli indiani Irochesi, mentre diversi animali fantastici, ha continuato Vietti, si rifanno ai bestiari della mitologia nordica. Dietro questa serie ciò che è emerso innanzitutto è un enorme lavoro di ricerca e rielaborazione, una dimostrazione di grande professionalità del team creativo, che vanta una squadra imponente di disegnatori come Giancarlo Olivares, Gianluigi Gregorini (che firmerà la prima storia doppia), Alfio Buscaglia, Gianluca Pagliarani, Francesco Rizzato, Giuseppe Matteoni (creatore grafico e copertinista della serie e autore delle prime 4 storie), Antonella Platano, Cristiano Cucina e Andrea Bormida. Per facilitare il loro lavoro, hanno concluso Enoch e Vietti, la gran parte degli ambienti e dei luoghi di questo mondo sono stati sviluppati e realizzati in 3D, mettendo a disposizione sui server Bonelli, un'area dedicata al mondo di Dragonero, dove ogni disegnatore ha a disposizione e in tempo reale ogni modello realizzato in precedenza e scomponibile lungo i tre assi spaziali per garantire al meglio la compatibilità e la coerenza estetico-narrativa di tutto il progetto.

Torna in alto

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.