Menu

Mytico! 1

Per tornare allo speciale, clicca qui.

Quello che rappresenta Mytico! va ben oltre la novità di un nuovo allegato a fumetti ad un quotidiano. È qualcosa di diverso per due motivi. Innanzitutto, si tratta di una produzione inedita, e il fatto che un quotidiano come il "Corriere della Sera" produca (o, per meglio dire, faccia produrre) dei fumetti è qualcosa di molto rilevante. Il secondo motivo è che il pubblico di riferimento di Mytico! sono i ragazzini che il fumetto italiano sembra aver dimenticato, dopo una ricca tradizione inaugurata proprio dal Corriere con il fu "Corriere dei Piccoli" che diede il via a tutto il fumetto italiano. Sembra quasi, insomma, che il Corriere dopo aver dato vita al nostro fumetto, voglia dare una nuova svolta al mondo delle nuvole parlanti. Un po' come se la sua storia glielo imponesse.
Il successo eventuale di questa iniziativa potrebbe aprire scenari davvero interessanti: da un lato, una nuova diffusione popolare del fumetto e l'avvio di iniziative analoghe, dall'altra la nascita di una nuova generazione di lettori che non è scontato possa esserci in futuro proprio per l'attuale carenza di testate che possano educare i giovani a questo linguaggio.

Fin dalla prima impressione che Mytico! da al lettore, sembra che (almeno sulla carta) la scommessa sia vinta. L'alta cura editoriale e l'ottima confezione del prodotto sono talmente lampanti da essere visibile ad un prima occhiata del prodotto. E il contenuto non è da meno.
Curata dalla staff delle Edizioni BD, che mette in campo autori di prim'ordine, la prima avventura è dedicata alla guerra fra Achei e Troiani (e quindi allo scontro fra Achille ed Ettore) e presenta una struttura solida grazie ad una narrazione che scorre via piacevolmente. Nonostante il target preadolescenziale, la storia non è tanto diversa dalle classiche avventure dei super-eroi e può essere goduta appieno anche dai più grandicelli.
Un'avventura trasversale quella sceneggiata da Stefano Ascari, dove solo il linguaggio classicheggiante potrebbe far storcere il naso a qualche piccolo lettore.
Ricchi i riferimenti alla mitologica classica, con interessanti intrecci narrativi.
Le tavole di Andrea Riccadonna sono pregevoli e capaci di catturare gli occhi del lettori grazie al suo stile moderno e dinamico e agli ottimi colori di Andrea Meloni.

L'albo è corredato da una serie di articoli di approfondimento sulla mitologia greca e sulla realizzazione del fumetto. Il prezzo di 1€ per i primi 4 numeri è un incentivo a proseguire una lettura che varrebbe decisamente il prezzo pieno, 2,80€, che speriamo in futuro non incida negativamente sul successo dell'iniziativa.

Dati del volume

  • Editore: RCS
  • Autori: Testi di Stefano Ascari, disegni di Andrea Riccadonna
  • Formato: spillato, 36 pagine a colori
  • Prezzo: € 1,00
  • Voto della redazione: 8
Torna in alto

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.