Menu

Paulus di De Luca con il Giornalino

Comunicato stampa:

In uscita il 3 e il 10 aprile con Il Giornalino

LA STORIA DI SAN PAOLO A FUMETTI

Per la prima volta in volume “Paulus”

lo storico fumetto dovuto alla fantasia di Gianni De Luca.

In un racconto di fantascienza la riscoperta della figura storica di Paolo di Tarso,

Apostolo delle genti.

 

Sarà in edicola il 3 e il 10 aprile, in due volumi allegati a Il Giornalino, settimanale per ragazzi edito da Periodici San Paolo, La Storia di San Paolo a fumetti “Il passato nel futuro”, riedizione per la prima volta in volume del famoso fumetto “Paulus” di Gianni De Luca, con testi di don Tommaso Mastrandrea, pubblicato a puntate su Il Giornalino nel 1987.

Si tratta di una delle storie più originali di De Luca, nella quale si immagina che “In un futuro lontano… L’impero galattico esiste da molti secoli: gli uomini hanno conquistato e colonizzato i mondi delle stelle”. Paulus, primo bibliotecario dell’impero galattico, ha cieca fiducia nella legge e, proprio per incrementare questa fiducia, Sats – mostruoso essere che domina l’impero– vuole che venga a conoscenza delle vicende testimoniate in due documenti antichi, provenienti dal pianeta Terra. La storia narrata in essi dovrebbe dimostrare a Paulus che chi si oppone alla legge è destinato al fallimento e alla rovina. Il primo di questi testi è il vangelo di Luca, l’altro, anch’esso assolutamente segreto, gli Atti degli Apostoli.

Paulus ‘legge’ i documenti segreti proiettando su uno schermo le immagini del loro racconto (De Luca usa una tecnica più pittorica per descrivere “il passato nel futuro”, ossia la vita di Cristo e la vicenda di Paolo di Tarso, e torna invece a una tecnica più legata al suo modo di fare fumetto quando descrive l’Impero e gli avvenimenti del futuro). Comincia a nutrire curiosità verso la vicenda di Gesù di Nazaret che, secondo l’antico racconto, sarebbe risorto dopo la morte. La sua totale fiducia nella legge intesa come una serie di obblighi e divieti inizia a vacillare: Paulus comincia a sospettare che non necessariamente il potere equivalga alla verità e alla giustizia. Si convertirà leggendo della folgorazione dell’apostolo sulla via di Damasco e scoprirà il valore della libertà e della fede che il tiranno dell’Impero aveva estirpato dal cuore degli uomini. Si sacrificherà, infine, perché il messaggio del vangelo e la testimonianza di san Paolo possano essere tramandati in tutto l’Impero galattico.

“Come la “bella addormentata nel bosco” ha bisogno del bacio del principe per risvegliarsi, così un libro ha bisogno del suo lettore per prendere vita” scrive monsignor Patrizio Rota Scalabrini, docente di Esegesi biblica presso la Facoltà Teologica dell'Italia Settentrionale, nell’introduzione al volume. “Ma è vero anche il movimento opposto, per cui certi libri – e in particolare la Bibbia – dopo essere stati letti, ‘leggono dentro’ il loro lettore perché favoriscono un suo profondo mutamento nel modo di vedere, di sentire, e di vivere”.

“Celebriamo San Paolo nell’anno giubilare indetto da Papa Benedetto XVI a venti secoli dalla nascita” ha detto don Antonio Tarzia, direttore de Il Giornalino. “Come congregazione religiosa e casa editrice a lui ispirate siamo particolarmente chiamati a presentarlo a tutti e prima di tutti ai ragazzi. Ma mi piace ricordare anche l’opera di Gianni De Luca, riconosciuto maestro del fumetto particolarmente legato al Giornalino, proprio in un anno nel quale viene ricordato grazie a mostre e ad altre iniziative”.

La storia a fumetti conta cento tavole divise in due volumi offerti ognuno al prezzo di euro 4,30 oltre al costo del Giornalino (euro 1,60). In ogni volume schede e approfondimenti su i luoghi e i viaggi di san Paolo a cura di Domenico Agasso.

 


Gli autori

GIANNI DE LUCA

E’ considerato uno dei più grandi maestri italiani del fumetto. Nato nel 1927 esordisce nel 1946 su Il Vittorioso con la serie Anac il distruttore, seguita da Il mago Da Vinci, L’impero del sole e Gli ultimi della Terra. Sul finire degli anni Cinquanta inizia la sua collaborazione con Il Giornalino: tra il 1957 e il 1969 realizza La più grande storia mai raccontata e I dodici in cammino. Crea Bob Jason, eroe western, ma soprattutto il commissario Eugenio Spada. Nel 1975 da vita al capolavoro del Ciclo Shakespeariano con la trasposizione a fumetti di Amleto, La tempesta e Romeo e Giulietta. Negli anni Ottanta crea le biografie di Totò e Marilyn Monroe, Avventura sull’Orinoco e il Giornalino di Gian Burrasca. Dopo l’uscita di Paulus nel 1987 pubblica La freccia nera e la sua ultima, ambiziosa opera: I giorni dell’Impero. Scompare nel 1991. Fino al prossimo 4 maggio è visitabile una mostra a lui dedicata a Bologna, all’interno del festival del fumetto BilBOLbul.


TOMMASO MASTRANDREA

Nato nel 1942 vive e lavora a Torino dove, dal 1999, dirige la SAIE, società commerciale della San Paolo. Divenuto sacerdote nel 1968, l’anno successivo viene chiamato a coordinare la redazione romana de Il Giornalino, di cui diverrà direttore nel 1976. Ha ideato e scritto numerose sceneggiature a tema religioso: tra le più note la Bibbia a fumetti, E’ lui, Paulus e Il segreto dei quattro codici sulla vita e l’opera del fondatore della Società San Paolo don Giacomo Alberione.



Gennaro Costanzo
Torna in alto

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.