Menu

 

 

 

np6-6-28

Quando I Simpson omaggiarono Alan Rickman e David Bowie nella stessa scena

  • Pubblicato in Nerd

Nell'episodio della stagione 24 de I Simpson, dal titolo "Love is a Many Splintered Thing" ("L'amore è una questione spinosa") del 2013, c'è una scena con Alan Rickman e con, in sottofondo, la canzone "All the Young Dudes" di David Bowie.

L'account Twitter ufficiale de I Simpson ha postato la clip come omaggio ai due grandi artisti inglesi recentemente scomparsi.

Leggi tutto...

I Simpson e gli spin-off mai realizzati su Krusty e Springfield

  • Pubblicato in Focus

Una domanda che magari vi sarà venuta in mente è: come mai, nonostante il gran successo, non è stato mai realizzato uno spin-off de I Simpson? Considerando anche che una cosa simile è accaduta per I Griffin.

Se ricordate, nell'ottava stagione della serie, nel 1997, andò in onda un episodio dal titolo "The Simpsons Spin-Off Showcase" ("La bacheca della serie dalla serie "I Simpson"), in cui venivano mostrati tre spin-off possibili, ovvero una serie poliziesca con il Commissario Winchester e il preside Skinner, una sit-com con Nonno Simpson e Boe e un varietà con la famiglia al completo (ma senza Lisa). La verità, come ci rivela CBR, è che Matt Groening voleva davvero realizzare uno spin-off dei Simpson. Il personaggio prescelto? Be', Krusty il Clown.

L'idea originale, però, non era di farne una serie animata ma una serie dal vivo con attori in carne ed ossa. Era il 1994, I Simpson erano alla loro quinta stagione, secondo questa idea Krusty (interpretato dal suo doppiatore Dan Castellaneta) avrebbe dovuto trasferirsi a Los Angeles per realizzare un talk show. Groening aveva scritto la sceneggiatura per il pilota con lo sceneggiatore e produttore TV Michael Weithorn (Casa Keaton). Ma Groening, come rivelò a EW nel 1999, capì che avrebbe avuto difficoltà a realizzare una serie dal vivo:
"Avevamo questo sketch nello script in cui Krusty viveva in una casa su palafitte e c'erano dei castori che rosicchiavano un passaggio attraverso le palafitte. Ma qualcuno in rete sottolineò quanto costoso sarebbe stato assumere dei castori addestrati e il costo altrettanto proibitivo di realizzare castori meccanici, così ho detto: 'Se fosse stata una serie animata non avremmo avuto questa discussione'".

Così il progetto mutò in una serie animata. Tuttavia, le trattative contrattuali finirono in fase di stallo, e Groening decise di lasciar stare il progetto. Poco dopo, iniziò a lavorare su Futurama. In pratica, se fosse uscito lo spin-off di Krusty forse non avremmo mai visto la serie con Fry, Bender e Leela.

Un altro spin-off abbandonato de I Simpson era ispirato all'episodio della 7° stagione "22 Short Films About Springfield" ("22 cortometraggi di Springfield") del 1996, che raccontava diverse storie quotidiane di numerosi personaggi della città. Lo staff dei Simpson propose, allora, uno spin-off antologico dal titolo "Tales of Springfield", "Springfield Stories" o semplicemente "Springfield", ma alla fine Groening decise di non realizzarlo perché non c'era abbastanza personale per entrambe le serie.
Il produttore de I Simpson ed ex showrunner Josh Weinstein ha dichiarato a Digital Spy di essere dispiaciuto della sua mancata realizzazione: "Sarebbe stata una possibilità di raccontare storie complete su altri personaggi, ma non è mai accaduto. Penso sarebbe stato grande, ma erano tutti molto occupati al momento".

Insomma, le idee c'erano ma finora nulla è stato realizzato. E voi, vorreste vedere uno spin-off de I Simpson?

Leggi tutto...

I Simpson: John Kricfalusi realizza la gag del divano per l'episodio di Halloween

  • Pubblicato in Toon

EW riporta la notizia che per la nuova stagione de I Simpson, il cartoonist creatore de The Ren & Stimpy Show John Kricfalusi realizzerà la gag del divano introduttiva del “Treehouse of Horror XXVI”, il classico episodio di Halloween sempre presente nella serie. La durata dello sketch sarà di 1 minuto e 45 secondi e andrà in onda il 25 ottobre 2015, sul canale Fox.

Ricordiamo poi che già in passato, nel 2011, l'animatore aveva realizzato una sequenza di 35 secondi per la serie, che trovate qui sotto.

http://youtu.be/dNznLvp7URk

“Sarà diverso non solo da tutto quello che abbiamo fatto in passato, ma anche da tutto quello che gli ho visto fare" ha detto lo showrunner Al Jean. "Il suo lavoro è una sorta di omaggio deviato a Hanna-Barbera, e la cosa divertente è che fa indossare ai bambini le maschere di Braccobaldo. Dobbiamo fare spazio ai personaggi di Braccobaldo. Poi diventa un cartoon di John Kricfalusi con una sua canzone. Sarà una di quelle cose i cui ad ogni frame che guardate, penserete Wow; è davvero meticoloso. Se volete farvi un'idea di quanto ci abbia lavorato, sappiate solo che originalmente dovevamo metterlo nell'episodio dell'anno scorso".

Tra le tante cose che verranno mostrate in questo episodio, vedremo Telespalla Bob uccidere Bart, e Homer in versione Godzilla. Ci sarà anche un omaggio a Chronicle e la morte del Nonno libererà un demone mortale.

Leggi tutto...

I Simpson: Smithers farà coming out con Mr. Burns? Quando finirà la serie? Risponde Al Jean

  • Pubblicato in Toon

I Simpson si sa, sono sempre stati tutt'altro che politically correct, presentandoci un universo animato più vicino al nostro mondo reale di quanto lo siano molti altri show con intenti realistici. L'hanno fatto sempre affrontando i temi con grande ironia, ma mai sminuendone l'importanza. E tra le tante cose, anche l'omosessualità ha trovato spazio nell'opera, sin dai suoi albori, con personaggi dichiaratamente gay, uno su tutti Waylon Smithers, per non parlare di Patty Bouvier, la sorella di Marge. Ora, forse non tutti sanno che, sebbene a Springfield siano in molti a conoscere l'orientamento sessuale del personaggio, il suo capo, il Signor Burns, di cui è (segretamente) innamorato, non lo sospetta neanche.
Ma, forse, le cose ora stanno per cambiare.

Lo showrunner della serie Al Jean rivela a TV Line che questo potrebbe essere l'anno in cui tale confessione verrà immortalata.

“In Springfield ad ora, la maggior parte delle persone sanno che è gay, ma ovviamente Burns non lo sa. Affronteremo questa cosa in due episodi. A dire il vero parleremo molto di Smithers quest'anno; si stancherà del fatto che Burns non lo apprezzi e considererà tutte le alternative".

A THR invece, sempre Jean parla del futuro della serie, per ora rinnovata fino alla 28esima.

"Non sarei stupito se ci fermassimo a 28, ma la mia scommessa è almendo 30. Se dovessi sceglierne uno, direi che probabilmente finirà dopo la 30, ma potrei anche sbagliarmi. Quando ho cominciato, pensavo che cinque stagioni sarebbero state già tante (ride)".

Nella gallery in basso invece alcune immagini dei primi tre episodi della 27° stagione, di cui in questa news trovate parecchie altre informazioni.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.