Menu

 

 

 

np6-6-28

Primo sguardo a Black Panther #1

  • Pubblicato in News

Vi abbiamo già parlato della nuova serie di Pantera Nera scritta da Ta-Nehisi Coates e disegnata da Brian Stelfreeze.

Il primo story-arc si intitolerà "A Nation Under Our Feet" e vedrà Pantera Nera occuparsi di una violenta rivolta nel Wakanda scatenata da un gruppo terroristico di superumani chiamato People. T'Challa sa che il paese deve cambiare per sopravvivere - la domanda è: Pantera Nera sopravviverà al cambiamento?

Il primo numero di Black Panther uscirà il prossimo 6 aprile, nella gallery in basso potete dare un primo sguardo alle tavole non letterate diffuse da The Atlantic.

Leggi tutto...

Ryan Coogler, il regista di Creed, dirigerà Black Panther

  • Pubblicato in Screen

Vi avevamo riportato delle trattative in corso, ora è ufficiale: Ryan Coogler, il regista di Creed, dirigerà Black Panther. Ad annunciarlo è la Marvel sul proprio sito ufficiale:

"Siamo fortunati che un regista così stimato si sia unito alla famiglia Marvel", ha dichiarato il produttore Kevin Feige. "Il talento che Ryan ha mostrato nei suoi primi due film lo ha reso la nostra prima scelta per dirigere Black Panther. Molti fan hanno atteso molto tempo per vedere Black Panther nel suo film, e con Ryan sappiamo di aver trovato il regista perfetto per portare in vita la storia di T'Challa".

In realtà, come ricorderete, i Marvel Studios avevano pensato in un primo momento ad Ava DuVernay per dirigere la pellicola, ma la regista di Selma - La strada per la libertà aveva rifiutato per divergenze creative.

Ricordiamo che Black Panther, sceneggiato da Mark Bailey, uscirà il prossimo 6 luglio 2018, mentre Chadwick Boseman farà la sua prima apparizione nel ruolo già in Captain America: Civil War il 6 maggio 2016.

Leggi tutto...

Captain America: Civil War: Chris Evans parla del conflitto Tony/Cap e del ruolo di Black Panther

  • Pubblicato in Screen

Manca ancora qualche mese all'uscita nelle sale di Captain America: Civil War, il nuovo film dei fratelli Anthony e Joe Russo, ma l'hype è già alle stelle per i fan che non vedono l'ora di questo terzo capitolo della trilogia cinematografica del Capitano a Stelle e Strisce. A Empire, l'attore Chris Evans che interpreta proprio Steve Rogers, ha parlato del dilemma che attanaglia Cap nel film e di come Black Panther possa essere un valido alleato nel risolvere la questione.

"Questa è una delle prime volte in cui Steve non sa da che parte si trova o quale sia la risposta giusta", ha detto Chris Evans, affermando che il suo personaggio sta diventando sempre più una sorta di antieroe a causa dell'estrema vicinanza dei nemici. "Con il primo Capitan America, penso che siamo tutti d'accordo nel dire che i nazisti sono cattivi. Anche gli alieni non sono dei buoni; tutti possiamo convenire su tale considerazione. Questo conflitto invece è più uno specchio di quello con cui abbiamo a che fare su base giornaliera, dove si tratta solo di diversi punti di vista. Non c'è nessun diritto chiaro, il male non è identificabile chiaramente, ed è difficile per lui capire la mossa giusta da fare".

"Ci sono dei danni collaterali per la decisione che abbiamo preso e ci sono persone che hanno punti di vista diversi dai nostri che ci inducono a rimpiangere le nostre azioni. Black Panther ha un certo prestigio e una certa classe, quindi il fatto che lui abbia seguito il suo stesso percorso fa sì che il pubblico possa identificarsi con qualcuno".

In un'altra intervista rilasciata a Cineplex e riportata da CBR, Evans ha parlato del conflitto tra il suo personaggio e quello interpretato da Robert Downey Jr., e di come questo rapporto rispecchi la società attuale.

"C'è un grande parallelo tra il mio personaggio e Tony Stark. È qualcosa che tutti noi possiamo riguardare in termini di come percepiamo la nostra società e cultura, in termini di ciò che è meglio per la gente. Si può risalire fino al conflitto tra democratici e repubblicani; ognuno di noi ha un'opinione diversa su ciò che sia meglio".

"C'è questo gruppo di persone che distruggono ogni città in cui si recano, ma stanno salvando il mondo. Quindi è una questione di: monitoriamo queste persone o lasciamo che si monitorino da soli? La cosa bella di Civil War è che nessuno è dalla parte giusta o da quella sbagliata; è solo una questione di opinione personale. Stiamo per avere una bella evoluzione in cui la struttura di Cap muterà - prima era un soldato sostenitore della gerarchia, della catena di comando. Ora, tutto ad un tratto, si ha un ragazzo che non è tanto sicuro di potersi fidare dle sistema che amava tanto. E c'è poi un personaggio come Tony Stark, che ha sempre aggirato il sistema, comportandosi alla sua maniera, che all'improvviso pensa che forse sia necessario fare ordine".

Captain America: Civil War è un film realizzato dai Marvel Studios ed è diretto da Anthony e Joe Russo su sceneggiatura di Christopher Markus e Stephen McFeely. Nel cast all-star troviamo Chris Evans (Captain America), Robert Downey Jr. (Iron Man), Chadwick Boseman (Black Panther), Frank Grillo (Crossbones), Scarlett Johansson (Black Widow), Sebastian Stan (Winter Soldier), Anthony Mackie (Falcon), Elizabeth Olsen (Scarlet Witch) e Daniel Brühl (Baron Zemo), Jeremy Renner (Hawkeye), Paul Bettany (Vision), William Hurt (Generale Ross) e Paul Rudd (Ant-Man). Il film uscirà nelle sale americane il 6 maggio 2016.

(Via CBM)

Leggi tutto...

Pantera Nera: cover di Alex Ross e nuovi dettagli sulla serie

  • Pubblicato in News

Vi avevamo già parlato, in occasione dell'annuncio, della nuova testata dedicata a Pantera Nera dal titolo Black Panther che sarà scritta da Ta-Nehisi Coates sui disegni di Brian Stelfreeze. Ora è stata rilasciata una nuova variant realizzata da Alex Ross per il primo albo, che è stato ufficialmente programmato per aprile 2016, oltre ad essere emersi anche i primi dettagli della trama. Ricordiamo che il primo arco narrativo di questa serie regolare sarà composto da 12 numeri.

“Ta-Nehisi, Brian [Stelfreeze], la colorista Laura Martin, il letterista Joe Sabino, l'assistente editor Chris Robinson e io abbiamo lavorato su questa serie per diversi mesi, quindi siamo felici di avere una data di lancio ma siamo anche ansiosi di poter far leggere questa storia al pubblico. Saremo anche di parte, ma crediamo che sia davvero speciale!", ha detto l'editor Wil Moss.

“E cosa c'è di meglio che celebrare l'uscita con una cover del leggendario Alex Ross, con un logo creato da Rian Hughes?. L'arte di Alex è nota per il suo estremo realismo, che si sposa benissimo con il tono di questa serie, dato che Ta-Nehisi e Brian proporranno una trattazione molto 'reale' di Black Panther e del Wakanda, unita all'imprevedibile e epico proposito che la Marvel è solita adottare".

Di seguito la sinossi:

"“A Nation Under Our Feet” è una storia legata alla drammatica sollevazione popolare in Wakanda e la dura sfida di Black Panther che lotta per fare giustizia per i suoi sudditi.
La volontà indomabile del Wakanda— la nazione africana famosa per il diffuso benessere, l'avanzata tecnologia e le tradizioni guerriere — è stata per molto tempo riflessa nei suoi monarchi, le Pantere Nere.
Ma ora l'attuale Pantera Nera, T’Challa, deve fare i conti con questa volontà messa alla prova da un gruppo di superterroristi chiamato People che ha attizzato una violenta sommossa tra i cittadini del Wakanda. T’Challa sa che il paese dovrà cambiare per sopravvivere — la questione è, la Pantera Nera sopravviverà a questo cambiamento?".

Ross Panther

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.