Menu

 

 

 

np6-6-28

X-Men: Tim Miller al lavoro su un film di Kitty Pride per la Fox

  • Pubblicato in Screen

Il regista di Deadpool, Tim Miller, sta lavorando a un film su Kitty Pryde per la 20th Century Fox, secondo quanto riportato da Collider. Poco si sa del progetto segnalato, incluso se Ellen Page riprenderà il ruolo interpretato nei precedenti film degli X-Men.

Non è stata riportata alcuna data di rilascio prevista per Kitty Pryde. L'acquisizione proposta da Walt Disney Company delle risorse cinematografiche e televisive della 21st Century Fox potrebbe, naturalmente, influenzare un progetto come questo. Ma dato che la Disney stessa ha detto che l'accordo potrebbe richiedere anche 18 mesi, e i senatori americani hanno pubblicamente chiesto un'indagine sul buyout, l'accordo è tutt'altro che concluso.

Leggi tutto...

Ufficiale: la Disney compra la 20th Century Fox

  • Pubblicato in Screen

Dopo le notizie delle ultime settimane, arriva l'annuncio ufficiale: The Walt Disney Co. ha comprato la 20th Century Fox. Un affare da 52,4 miliardi di dollari per acquisire la maggior parte delle risorse chiave della 21st Century Fox, inclusi i suoi studi di produzione cinematografica e televisiva. L'accordo comprende, dunque, 20th Century Fox, Fox Searchlight Pictures, Fox 2000, 20th Century Fox Television, FX Productions, Fox21, FX Networks, National Geographic Partners, Fox Sports Regional Networks, Fox Networks Group International, Star India le quote Fox di Hulu, Sky e Endemol Shine Group.

L'accordo prevedere anche di riunire sotto un'inico tetto tutte le proprietà Marvel, compresi X-Men, Deadpool e Fantastici Quattro. Ma naturalmente, anche proprietà come Avatar, I Simpson e decine di altre.

Soggetto all'approvazione dei regolatori federali, la Disney diventerà proprietaria anche delle reti di intrattenimento via cavo della Fox, come FX Networks e National Geographic, le attività televisive internazionali e il 30 per cento di interessi su Hulu. La Disney, che possiede già un 30% del servizio di streaming, avrà ora la maggioranza.

Prima che l'acquisizione venga completata, Fox trasmetterà la rete Fox Broadcasting e le stazioni locali, Fox News, Fox Business Network, FS1, FS2 e Big Ten Network in una nuova società.

È stato anche annunciato che Bob Iger, Presidente e Amministratore delegato di The Walt Disney Company, manterrà la propria posizione fino al 2021. Iger ha dichiarato:
"Siamo onorati e grati che Rupert Murdoch ci abbia affidato il futuro delle aziende che ha curato per tutta la vita, e siamo entusiasti di questa straordinaria opportunità di aumentare in modo significativo il nostro portafoglio di franchise e contenuti amati per migliorare notevolmente la nostra crescente offerta ai consumatori. L'accordo amplierà inoltre la nostra portata internazionale, consentendoci di offrire storytelling di livello mondiale e piattaforme di distribuzione innovative a più consumatori nei mercati chiave di tutto il mondo."

"Siamo estremamente orgogliosi di tutto ciò che abbiamo costruito alla 21st Century Fox, e credo fermamente che questa combinazione con Disney darà ancora più valore agli azionisti dato che la nuova Disney continua a impostare il ritmo in un'industria eccitante e dinamica" ha dichiarato Rupert Murdoch, presidente esecutivo della 21st Century Fox. "Inoltre, sono convinto che questa combinazione, sotto la guida di Bob Iger, darà vita a una delle più grandi aziende al mondo. Sono grato e felice che Bob abbia accettato di rimanere, e che guidi una squadra combinata che non è seconda a nessuno".

Leggi tutto...

Riprese le trattative fra la Disney e la Fox, annuncio in arrivo già la prossima settimana?

  • Pubblicato in Screen

Come ricorderete, un mese fa venne diffusa una notizia a dir poco incredibile: la Disney era in trattative per acquistare la Fox, tuttavia queste ultime si erano presto interrotte.

Stando invece a un nuovo rapporto della CNBC, le trattative non solo sarebbero riprese ma, addirittura, l'annuncio dell'ufficialità dell'accordo potrebbe arrivare già la prossima settimana.

Ricordiamo che in questo modo la Disney assumerebbe il controllo di un altro studio cinematografico e di un asset di produzione televisiva significativa per la propria offerta streaming, espandendosi anche fuori patria grazie alla partneship Sky in Regno Unito, Germania e Italia.
Oltre allo studio cinematografico, alla produzione televisiva e alle attività internazionali come Star e Sky, Disney avrebbe anche reti di intrattenimento come FX e National Geographic.
La Disney escluderebbe dall'accordo le reti di news e sport per non andare contro l'antitrust, possendo già canali di informazione e sportivi propri.

Leggi tutto...

Disney sarebbe in trattative per comprare la Fox

  • Pubblicato in Screen

Secondo quanto riportato da CNBC, nelle scorse settimane la 21st Century Fox avrebbe tenuto dei colloqui per vendere la maggior parte della propria compagnia alla Walt Disney Co., ad esclusione dei canali televisivi di informazione e sport. Non c'è certezza di un accordo, ma le trattative sono in corso.

Il motivo che spingerebbe la Fox a vendere sarebbe dovuto al nuovo scenario del mondo dei media che vede l'ingresso in campo di colossi digitali come Google, Amazon, Facebook e Netflix e che richiede forze per contrastarle che la Fox non ha, ma la Disney sì. La Fox, dunque, sarebbe così più competitiva. Ricordiamo che la Disney avvierà una propria piattaforma di streaming nel 2019.

Per Disney, il vantaggio è rappresentato dall'opportunità di assumere il controllo di un altro studio cinematografico e di un asset di produzione televisiva significativa per la propria offerta streaming, espandendosi anche fuori patria grazie alla partneship Sky in Regno Unito, Germania e Italia.
Oltre allo studio cinematografico, alla produzione televisiva e alle attività internazionali come Star e Sky, Disney avrebbe anche reti di intrattenimento come FX e National Geographic.
La Disney escluderebbe dall'accordo le reti di news e sport per non andare contro l'antitrust, possendo già canali di informazione e sportivi propri.

Attualmente, non è chiaro quale siano i termini dell'accordo, sia per prezzo che relativamente alle conseguenze fiscali. Disney e Fox non hanno voluto rilasciare commenti a riguardo.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa estesa.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa estesa.